Autore Topic: Fumo, alcool, droghe: Riflessioni e giudizi a riguardo.  (Letto 112774 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Maligno

  • Moderator
  • MIKE BONGIORNO
  • ****
  • Post: 11777
  • Sesso: Maschio
  • Ser Jaime Lannister
Re: fumo,alcool,droghe...riflessioni e giudizi a riguardo...
« Risposta #240 il: Giugno, 05, 2010, 12:19 »
Ovvio, però anche se una canna saltuaria non basta per uccidere al cervello dei danni li fa comunque. Così come qualsiasi sostanza che altera le percezioni, perchè agisce sui neurotrasmettitori. Da poco avevo letto esattamente il principio e ora non mi ricordo bene, ma l'effetto è paragonabile a un elastico: l'assunzione di cannabis altera la percezione, "stirando" il neurotrasmettitore come un elastico, che poi torna come prima. Solo che canna dopo canna, come qualsiasi elastico dopo ogni "allungamento" si smolla e non recupera mai la condizione ottimale.

E comunque, a parte che non bevo caffè perchè non fa bene nemmeno quello e ho già la pressione alta di mio, ma poi secondo me fa proprio cagare di gusto. Non l'ho mai sopportato, nemmeno l'odore.


Quando hai una cosa, questa può esserti tolta. Quando tu la dai, l'hai data. Nessun ladro te la può rubare. E allora è tua per sempre.      James Joyce

Tutti gli imbecilli borghesi che pronunciano, continuamente le parole "immoralità, moralità dell'arte"
...mi fanno venire in mente Louise Villedieu, prostituta da cinque franchi, che accompagnandomi una volta al Louvre domandava, dinanzi a quelle statue e a quei quadri immortali, come si potevano esporre pubblicamente simili indecenze. Baudelaire



Offline Ing.MarioBros

  • SCILIPOTI
  • ****************
  • Post: 16784
  • Sesso: Maschio
  • Queste sono le ultime parole di Shaka! Arayashiki!
Re: fumo,alcool,droghe...riflessioni e giudizi a riguardo...
« Risposta #241 il: Giugno, 05, 2010, 12:26 »
.....anche sul mio organismo la caffeina provoca strani effetti: eccitamento, irritazione del colon, diarrea e nevrosi...ihihiihihii :laughing7:


E comunque, a parte che non bevo caffè perchè non fa bene nemmeno quello e ho già la pressione alta di mio, ma poi secondo me fa proprio cagare di gusto. Non l'ho mai sopportato, nemmeno l'odore.

Come detto in precedenza non tollero per nulla la caffeina, non so perchè è come se il mio organismo la rigettasse naturalmente, come se già ne avesse abbastanza...Maligno questa nostra sintomatologia (se così possiamo definirla) potrebbe essere legata al fatto che effettuiamo degli allenamenti di un certo tipo? Non so più che pensare....
;)
"Shaka, Shaka... non devi dimenticare!" parla la voce del Buddha. "La morte non è la fine di tutto. Molti santi del passati hanno superato la morte! Ah Shaka! Se puoi realizzare ciò, allora diventerai davvero l'uomo più vicino a dio!"

Offline Vaati

  • KING K. ROOL
  • *
  • Post: 1676
  • Sesso: Maschio
Re: fumo,alcool,droghe...riflessioni e giudizi a riguardo...
« Risposta #242 il: Giugno, 05, 2010, 12:29 »
Dunque fatemi pensare, non fumo, non mi drogo però bevo qualche 2 ml di limoncello ogni tanto. Per voi fa male?

Offline Ing.MarioBros

  • SCILIPOTI
  • ****************
  • Post: 16784
  • Sesso: Maschio
  • Queste sono le ultime parole di Shaka! Arayashiki!
Re: fumo,alcool,droghe...riflessioni e giudizi a riguardo...
« Risposta #243 il: Giugno, 05, 2010, 12:31 »
Dunque fatemi pensare, non fumo, non mi drogo però bevo qualche 2 ml di limoncello ogni tanto. Per voi fa male?

Ogni sostanza se assunta in quantità eccessiva può provocare dei danni...non vedo proprio perchè qualche bicchierino di limoncello  ogni tanto dovrebbe far male...^__^
orsù vaati non diventarmi paranoico...;)
"Shaka, Shaka... non devi dimenticare!" parla la voce del Buddha. "La morte non è la fine di tutto. Molti santi del passati hanno superato la morte! Ah Shaka! Se puoi realizzare ciò, allora diventerai davvero l'uomo più vicino a dio!"

Offline Gigrobo d'acciaio

  • Super Moderatore
  • SCILIPOTI
  • *****
  • Post: 16812
  • Sesso: Maschio
  • La drupacea luce nelle tenebre del cesso
    • http://www.drupacei.too.it
Re: fumo,alcool,droghe...riflessioni e giudizi a riguardo...
« Risposta #244 il: Giugno, 05, 2010, 13:17 »
se nella giusta quantità niente fa male, nemmeno la peggiore delle droghe.
E' sempre l'abuso, non l'uso, che stronca.



Ero in Finlandia. Trovate parte delle mie avventure su
http://olenitalialainen.wordpress.com/

epaejaerjestelmaellistyttaemaettoemyydellaensaekaeaen

Homo homini lupus, foemina foeminae lupior, sacerdos sacerdoti lupissimus

Offline M@Pe

  • FRATE INDOVINO
  • **********
  • Post: 10431
  • Sesso: Maschio
Re: fumo,alcool,droghe...riflessioni e giudizi a riguardo...
« Risposta #245 il: Giugno, 05, 2010, 14:24 »
Maddai, almeno una volta ad essere brilli dovete provare..

se nella giusta quantità niente fa male, nemmeno la peggiore delle droghe.
E' sempre l'abuso, non l'uso, che stronca.

Beh, dipende. Se una droga crea dipendenza, fa male anche nella minima quantità, se guardi al futuro. E dipende anche dalle persone: se sei predisposto, persino la prima sniffata di coca può ucciderti..
Il problema di internet è che non sei mai sicuro della fonte. - Oscar Wilde

Offline artiglio del falco d'argento

  • GANONDORF
  • **
  • Post: 2278
  • Sesso: Maschio
  • ESISTO MA LURKO. COSI' E' LA VITA. FATE I BRAVI.
Re: fumo,alcool,droghe...riflessioni e giudizi a riguardo...
« Risposta #246 il: Giugno, 05, 2010, 14:52 »
io penso che tutto faccia male indipendentemente dalle quantità.
usarne poco fa poco male, usarne tanto fa tanto male.
insomma, fa male in ogni caso.

io bevo occasionalmente. solo un paio di volte sono arrivata ad essere brilla, le altre ho vomitato direttamente perché avevo mescolato un po' di tutto direttamente nello stesso bicchiere e quindi non sono stata male perché ubriaca ma perché faceva proprio schifo quello che avevo fatto... uh...

ho provato una volta una canna in gita scolastica e poi ho dormito come un cane morto, era il viaggio di ritorno in treno... non ho mai provato a fumare sigarette ma un sigaro sì e sono stata male perché nessuno di quelli con me mi aveva spiegato che il fumo del sigaro non si aspira ma si tiene in bocca e poi si butta fuori...

Offline Pollo aviariato

  • MIO CUGGINO
  • ********
  • Post: 8940
  • Sesso: Maschio
    • Ragionamenti di un Pollo
Re: fumo,alcool,droghe...riflessioni e giudizi a riguardo...
« Risposta #247 il: Giugno, 05, 2010, 15:29 »
se nella giusta quantità niente fa male, nemmeno la peggiore delle droghe.
E' sempre l'abuso, non l'uso, che stronca.
Giusto, si può essere anche un usatore sano di eroina volendo  :thumbsup:
io penso che tutto faccia male indipendentemente dalle quantità.
usarne poco fa poco male, usarne tanto fa tanto male.
insomma, fa male in ogni caso.
Non credo sia così in ogni caso. Pensa al vino rosso (Che fa bene in quantità moderate) o al te verde (Che fa bene!) o alla cannabis (Che fa bene!)
In tutte e tre i casi queste sostanze psicoattive possono far bene, se usate in modo intelligente e in quantità minime

Offline Gigrobo d'acciaio

  • Super Moderatore
  • SCILIPOTI
  • *****
  • Post: 16812
  • Sesso: Maschio
  • La drupacea luce nelle tenebre del cesso
    • http://www.drupacei.too.it
Re: fumo,alcool,droghe...riflessioni e giudizi a riguardo...
« Risposta #248 il: Giugno, 05, 2010, 16:31 »
io penso che tutto faccia male indipendentemente dalle quantità.
usarne poco fa poco male, usarne tanto fa tanto male.
insomma, fa male in ogni caso.

io bevo occasionalmente. solo un paio di volte sono arrivata ad essere brilla, le altre ho vomitato direttamente perché avevo mescolato un po' di tutto direttamente nello stesso bicchiere e quindi non sono stata male perché ubriaca ma perché faceva proprio schifo quello che avevo fatto... uh...

ho provato una volta una canna in gita scolastica e poi ho dormito come un cane morto, era il viaggio di ritorno in treno... non ho mai provato a fumare sigarette ma un sigaro sì e sono stata male perché nessuno di quelli con me mi aveva spiegato che il fumo del sigaro non si aspira ma si tiene in bocca e poi si butta fuori...
Non credo tu possa sapere cosa sia bere se bevi così poco :)

Citazione
Beh, dipende. Se una droga crea dipendenza, fa male anche nella minima quantità, se guardi al futuro. E dipende anche dalle persone: se sei predisposto, persino la prima sniffata di coca può ucciderti..
cos'è una dipendenza? è dipendenza quella da tv, internet, sigarette, mc donald, kebab, alcool.
La droga non è solo quella vietata e spacciata di nascosto.
E non è che se provi una volta una cosa sei condannato ad abusarne a vita  :laughing7:



Ero in Finlandia. Trovate parte delle mie avventure su
http://olenitalialainen.wordpress.com/

epaejaerjestelmaellistyttaemaettoemyydellaensaekaeaen

Homo homini lupus, foemina foeminae lupior, sacerdos sacerdoti lupissimus

Offline Maligno

  • Moderator
  • MIKE BONGIORNO
  • ****
  • Post: 11777
  • Sesso: Maschio
  • Ser Jaime Lannister
Re: fumo,alcool,droghe...riflessioni e giudizi a riguardo...
« Risposta #249 il: Giugno, 05, 2010, 16:33 »
No, sono cose che fanno male anche in piccole quantità, sebbene in modo diverso e in maniera ovviamente minore. Gli effetti di alcool e caffè assunti nel modo giusto (stomaco pieno, sorseggiato lentamente ecc ecc) sono pressochè nulli (ma non del tutto) perchè non bastano ad alterare le percezioni. Per tutto ciò che opera cambiamenti di percezione, avviene ciò che ho detto per l'"elastico", mentre qualsiasi tipo di fumo fa male quantomeno a livello polmonare, perchè basta anche solo un tiro di qualsiasi cosa per paralizzare le ciglia che "puliscono" i polmoni. Tutto molto semplificato, ma il concetto è quello, basta un solo tiro per sporcare i polmoni di batteri e residui esterni (senza contare catrame e merderie varie di sigarette e compagnia).


Quando hai una cosa, questa può esserti tolta. Quando tu la dai, l'hai data. Nessun ladro te la può rubare. E allora è tua per sempre.      James Joyce

Tutti gli imbecilli borghesi che pronunciano, continuamente le parole "immoralità, moralità dell'arte"
...mi fanno venire in mente Louise Villedieu, prostituta da cinque franchi, che accompagnandomi una volta al Louvre domandava, dinanzi a quelle statue e a quei quadri immortali, come si potevano esporre pubblicamente simili indecenze. Baudelaire



Offline Joseph

  • Moderator
  • TONINO CAROTONE
  • ****
  • Post: 4404
  • Sesso: Maschio
  • Jesus doesn't want me for a sunbeam
Re: fumo,alcool,droghe...riflessioni e giudizi a riguardo...
« Risposta #250 il: Giugno, 05, 2010, 17:22 »
bah io sono d'accordissimo con gig...alla fine "non è la sostanza a fare il veleno, ma la quantità" (chi lo diceva?)
Però, pollo, non credo si possa parlare di "consumatore sano di eroina" perchè cmq quella è la droga peggiore che ti spinge alla dipendenza fisica praticamente da subito constringendoti nella maggior parte dei casi a farne un uso sempre maggiore, forse c'è chi ci riesce ma è una cosa alquanto rischiosa. Al contrario invece dell'lsd ad esempio che comunque non crea dipendenza.

per il resto ogni cosa è veleno se assunta spesso o se ne viene fatto un uso smodato(anche 10 litri d'acqua assunti in un sol colpo ti uccidono :D ). Inoltre tutto questa paura dell' "accumulo" mi sembra un tantino esagerata..se bevi un bicchiere di vino al giorno a tavola non è che se passano 1000 giorni muori, il vino viene smaltito in quelle ore e non solo quelli che possono essere considerati gli effetti "negativi" da "veleno" si "annullano" ma fa anche bene(la spiegazione scientifica nemmeno la ricordo però l'avevo letto dal dottore asd).

boh alla fine rischi pure se metti troppo sale nelle pietanza o troppo zucchero nel caffé, non è che esistono sostanze buone o sostanze cattive. basta andarci piano: ovvio che non giustifico la sigaretta che certamente è inutile perché "soddisfa un bisogno che essa stessa ha creato"(altra citazione dalle origini sconosciute), ma per dio, esiterei nel dare la colpa di tutto quello che succede a una sostanza quando il vero problema è la cultura dell'eccesso che si viene a creare dietro di questa e che probabilmente è in parte dovuta alla debolezza dell'uomo,della sua labilità e tutto quello che volete, ma soprattutto di dinamiche che difficilmente si riescono a carpire e che per questo dobbiamo valutare con cautela.
"Il tragico della vita è che tutti hanno le loro ragioni"


Offline Maligno

  • Moderator
  • MIKE BONGIORNO
  • ****
  • Post: 11777
  • Sesso: Maschio
  • Ser Jaime Lannister
Re: fumo,alcool,droghe...riflessioni e giudizi a riguardo...
« Risposta #251 il: Giugno, 05, 2010, 17:38 »
Ragazzi, il discorso sulle dosi e sulla dipendenza è sacrosanto, ma qui non si tratta di credere a ciò che si vuole, è la medicina che spiega gli effetti delle varie sostanze e le controindicazioni. La differenza tra il sale e il fumo è che il primo fa male se in eccesso (e il mondo non è pieno di gente che muore a causa del troppo sale!) mentre il fumo statisticamente uccide 1 persona ogni 6 minuti, e solo con gli effetti diretti, quindi niente fumo passivo e niente peggioramenti di malattie preesistenti.

E' molto comodo difendere qualcosa parlando di eccessi, ma quella che "dosi minime non fanno male o fanno addirittura bene" è una convinzione autoindotta perchè comodissima e non lascia sensi di colpa. Fatto sta, che la medicina ha provato che non è così. Un bicchere di vino a settimana certo che non fa male (a meno che una persona non sia particolarmente sensibile da subire alterazioni per così poco), mentre una sigaretta si, per quanto non basti una sola per uccidere (salvo rarissimi casi di crisi asmatiche). Per il resto si possono fare tutti i dicorsi del mondo, ma la scienza è assolutamente univoca in questo senso.


Quando hai una cosa, questa può esserti tolta. Quando tu la dai, l'hai data. Nessun ladro te la può rubare. E allora è tua per sempre.      James Joyce

Tutti gli imbecilli borghesi che pronunciano, continuamente le parole "immoralità, moralità dell'arte"
...mi fanno venire in mente Louise Villedieu, prostituta da cinque franchi, che accompagnandomi una volta al Louvre domandava, dinanzi a quelle statue e a quei quadri immortali, come si potevano esporre pubblicamente simili indecenze. Baudelaire



Offline Iacosimo

  • IL COGLIONE
  • ******
  • Post: 6870
  • Sesso: Maschio
Re: fumo,alcool,droghe...riflessioni e giudizi a riguardo...
« Risposta #252 il: Giugno, 05, 2010, 17:40 »
Ragazzi, il discorso sulle dosi e sulla dipendenza è sacrosanto, ma qui non si tratta di credere a ciò che si vuole, è la medicina che spiega gli effetti delle varie sostanze e le controindicazioni. La differenza tra il sale e il fumo è che il primo fa male se in eccesso (e il mondo non è pieno di gente che muore a causa del troppo sale!) mentre il fumo statisticamente uccide 1 persona ogni 6 minuti, e solo con gli effetti diretti, quindi niente fumo passivo e niente peggioramenti di malattie preesistenti.

E' molto comodo difendere qualcosa parlando di eccessi, ma quella che "dosi minime non fanno male o fanno addirittura bene" è una convinzione autoindotta perchè comodissima e non lascia sensi di colpa. Fatto sta, che la medicina ha provato che non è così. Un bicchere di vino a settimana certo che non fa male (a meno che una persona non sia particolarmente sensibile da subire alterazioni per così poco), mentre una sigaretta si, per quanto non basti una sola per uccidere (salvo rarissimi casi di crisi asmatiche). Per il resto si possono fare tutti i dicorsi del mondo, ma la scienza è assolutamente univoca in questo senso.

io ormai sono dipendente dal sale, non riesco più a uscirne fuori. (sono serio)

Offline Joseph

  • Moderator
  • TONINO CAROTONE
  • ****
  • Post: 4404
  • Sesso: Maschio
  • Jesus doesn't want me for a sunbeam
Re: fumo,alcool,droghe...riflessioni e giudizi a riguardo...
« Risposta #253 il: Giugno, 05, 2010, 19:02 »

E' molto comodo difendere qualcosa parlando di eccessi, ma quella che "dosi minime non fanno male o fanno addirittura bene" è una convinzione autoindotta perchè comodissima e non lascia sensi di colpa. Fatto sta, che la medicina ha provato che non è così. Un bicchere di vino a settimana certo che non fa male (a meno che una persona non sia particolarmente sensibile da subire alterazioni per così poco), mentre una sigaretta si, per quanto non basti una sola per uccidere (salvo rarissimi casi di crisi asmatiche). Per il resto si possono fare tutti i dicorsi del mondo, ma la scienza è assolutamente univoca in questo senso.

E' molto comodo difendere qualcosa parlando di eccessi, ma quella che "dosi minime non fanno male o fanno addirittura bene" è una convinzione autoindotta perchè comodissima e non lascia sensi di colpa. Fatto sta, che la medicina ha provato che non è così. Un bicchere di vino a settimana certo che non fa male (a meno che una persona non sia particolarmente sensibile da subire alterazioni per così poco), mentre una sigaretta si, per quanto non basti una sola per uccidere (salvo rarissimi casi di crisi asmatiche). Per il resto si possono fare tutti i dicorsi del mondo, ma la scienza è assolutamente univoca in questo senso.

No guarda, mi hai frainteso alla grande. Io non voglio difendere un bel niente, tant'è che sulle sigarette sono stato chiaro, è sicuramente uno schifo e di certo non fanno bene in nessun caso. E l'esempio del vino l'ho fatto non per generalizzare su qualsiasi sostanza nè tantomeno perché la ritenga una convinzione autoindotta che mi permette di non avere sensi di colpa... almeno per me che il vino manco mi piace, a parte quello bianco(e ogni volta che lo bevo magari in quantità eccessive so benissimo a cosa vado incontro e non cerco per nulla di difendere niente).
Il punto è che non capisco cosa ci sia di tanto assurdo nel parlare di quantità... concedersi una birretta in più ogni tanto non fa male, una cannetta ogni tanto non è la fine del mondo...cioè boh io non voglio difendere nulla, ma nemmeno dire che esistono sostanze buone e sostanze cattive, a furia di mangiare pesante con troppo sale olio e troppo grasso a 50 rischi un infarto, se è per questo. La scienza è univoca anche su questo, mi pare.

Fermo restando che il fumo è sempre sbagliato e inutilmente dannoso. e credo che nessun fumatore difenda il suo vizio da questo punto di vista.
"Il tragico della vita è che tutti hanno le loro ragioni"


Offline Ing.MarioBros

  • SCILIPOTI
  • ****************
  • Post: 16784
  • Sesso: Maschio
  • Queste sono le ultime parole di Shaka! Arayashiki!
Re: fumo,alcool,droghe...riflessioni e giudizi a riguardo...
« Risposta #254 il: Giugno, 05, 2010, 19:19 »
E' esatto dire che la scienza dimostra che alcune sostanze anche se assunte in piccole quantità e sporadicamente provocano dei danni all'organismo umano (piccolissimi, impercettibili ma comunque esistenti)...d'altro canto è pur vero che esistono delle persone che sono arrivate a 92 anni fumando da quando ne avevano 15 ...questo per dire che magari alcuni individui dotati di una struttura polmonare robusta (in questo caso) possono "permettersi" dei vizi che potrebbero essere letali per persone meno dotate dal puno di vista polmonare (o bronchiale o che dir si voglia)...lo stesso magari vale per l'alcol...
"Shaka, Shaka... non devi dimenticare!" parla la voce del Buddha. "La morte non è la fine di tutto. Molti santi del passati hanno superato la morte! Ah Shaka! Se puoi realizzare ciò, allora diventerai davvero l'uomo più vicino a dio!"

 

Privacy Policy