Autore Topic: Il Matrix delle Galline  (Letto 40877 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online Zanzegù

  • Moderatore
  • MIKE BONGIORNO
  • ****
  • Post: 11731
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Il Matrix delle Galline
« Risposta #360 il: Novembre, 04, 2015, 09:32 »
Oggesù :laughing7:

Anche a non viaggiare ci vuole un introito per vivere.

Però comunque ti devi mantenere... Com'era quella frase, fai un lavoro che ami e nella tua vita non lavorerai neanche un giorno?

Basta, vi prego, ho capito che si può viaggiare anche senza spendere tanto. L'abbiamo appurato.
Non parlavo di quello.

no. Da Diogene mi aspetto di meglio. Mi aspetto che sventoli un pollo spennato gridado 'ecco, l'uomo'* e che ti masturbi in pubblico**

* da corriere: Quando Platone disse che l'uomo non era altro che «un animale bipede implume», Diogene di Sinope (413-323 a.C.) gli portò un pollo spennato: «Ecco l'uomo platonico!».
**da wiki:  Il filosofo Diogene il Cinico sembra praticasse la masturbazione in luoghi aperti[4] e si narra che avrebbe detto: “Raggiungerei la pace perfetta se potessi soddisfare nello stesso modo con una frizione il mio stomaco quando si lamenta per la fame”.

Impossibile dargli torto, però :laughing7:
C'erano un sacco di aneddoti curiosi su di lui...


Elite Smash:

Offline ElTigno

  • Moderator
  • PISTULINO INTURGIDITO
  • ****
  • Post: 6369
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Il Matrix delle Galline
« Risposta #361 il: Novembre, 05, 2015, 13:33 »
http://www.adnkronos.com/salute/2015/11/03/contrordine-carne-rossa-bene-dicono-gli-esperti_vUUMLjEbJinWaZvyZcuDhJ.html
Zac. Cmq apparte la banalità dell'articolo, che dice cose risapute e che evita di citare, per esempio, che gli Omega 3 sono molto più presenti in altri alimenti a fronte di molti altri grassi dannosi, il dato focale è questo: "I ricercatori della Oxford University hanno confermato che il consumo di carne aumenta le possibilità di sviluppare un tumore di un quinto. Ma dal momento che tale possibilità è del 6%, aumenterebbe solo fino al 7%. L'ideale sarebbe di mangiare 70 grammi di carne rossa al giorno."
Ed è esattamente quello che dicevo io, un aumento complessivo dell'1% del rischio di tumore personalmente non vuol dire un cazzo.

Offline Sidvicious85

  • Moderatore
  • ZOIDBERG
  • ****
  • Post: 7949
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Il Matrix delle Galline
« Risposta #362 il: Novembre, 07, 2015, 00:38 »
quell'articolo di ADkronos è una marchetta. Leggi l'originale.
http://www.dailymail.co.uk/health/article-3300942/Why-red-meat-good-health-days-dire-cancer-warnings-comfort-expert-analysis.html
daily mail signori. Perché se lo dice Libero non basta!
L'università di Oxford non dice proprio un cazzo di niente. D'altro canto fare uno studio e metterlo in peer review in un mese è abbastanza difficile. Oltretutto, capisci la differenza tra un singolo studio e un metastudio basato su centinaia di altri studi. Comparare le due cose, o integrare l'una con l'altra, è assolutamente demenziale.
 Sono le informazioni messe in giro dal NHS per evitare panico in inghilterra, dato che da loro la cosa sta facendo molto più clamore che da noi. Ma se ti ricordi, l'OMS non si è sbilanciato sui pericoli della carne rossa sulla base di evidenza statistica, ma in base allo studio dei meccanismi biologici.
Per finire i famosi omega 3 nelle carni rosse che si trovano nei supermercati sono in un rapporto 1/20 rispetto agli omega 6, che hanno un effetto 'infiammatorio' sull'organismo; questo contribuisce non poco al cattivo stato di salute di chi mangia carne. Chi ha messo in giro quelle informazioni è un bastardo. E comunque le cazzate vanno giù a valanga.

Online Zanzegù

  • Moderatore
  • MIKE BONGIORNO
  • ****
  • Post: 11731
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Il Matrix delle Galline
« Risposta #363 il: Novembre, 07, 2015, 04:58 »
Io prima di tutto ho in mente questo: lunedì e martedi son stato senza mangiare affettati sul serio. Poi però giovedì ho fatto cena con baguette e mortadella, e stasera... idem. Non mi sembra di aver contribuito molto.

Poi per le carni rosse... oh, se la scienza le dà per cancerogene... e saranno cancerogene. Amen.
A me ha divertito un bel po' la posizione della mia famiglia (larga e un po' gggggentista, ma vabbè), tipo: "Ah, ora che HANNO PROIBITO la carne rossa..." "Ma che male farà il salame??? Posso capire il lampredotto, CHE NON MI PIACE, ma il salame...", "Certo che gli fa comodo proibire la carne rossa, ora devono vendere gli insetti come mangiano i cinesi" e il mitico "Se ti trovano con la carne piena di insetti d'ora in avanti ti fanno la multa... ma per via della carne, non degli insetti AHAHAHAHAHAHAH" (yep... non so come ho fatto a uscire da questa famiglia) e boia...
A parte che sentir dire 'ste cose mi fa sempre venir voglia di diventare vegano... Ma poi.
Cioè anche a me sapere che i miei adorati panini al salame magari non sono così sani un po' ha dispiaciuto. Anche perché non mangerei altro... Ma OK. Però stare così tanto sulla difensiva (e in the process sparare cazzate) boh... che bisogno c'è? Oh, neanche ti avessero detto che sei cancerogeno te.

Cioè secondo me che ingozzarsi di carne rossa non è saluratissima come scelta di vita si sapeva (ora si parla di tumore, anni fa di gotta), e ok penso anch'io che se tipo sei uno che fuma è anche meglio se su certe cose non ti imparanoi troppo, ma... anche se fosse (e a quanto pare, è) qual'è il problema? Sarai o no un adulto responsabile e consapevole delle sue scelte? A quanto pare no. E' l'UE cattiva che vuole educarci tutti a mangiare gli insetti...
Bah.Mi piacerebbe se tutti vedessimo la questione con un po' più di lucidità.
« Ultima modifica: Novembre, 07, 2015, 05:07 da Zanzegù »


Elite Smash:

Offline John Silver

  • SERGENTE HARTMAN
  • ******
  • Post: 6552
    • MSN Messenger - avptallarita@hotmail.com
      • Mostra profilo
Re:Il Matrix delle Galline
« Risposta #364 il: Novembre, 07, 2015, 13:02 »
Io prima di tutto ho in mente questo: lunedì e martedi son stato senza mangiare affettati sul serio. Poi però giovedì ho fatto cena con baguette e mortadella, e stasera... idem. Non mi sembra di aver contribuito molto.

L'hai fatto solo una volta per provare o hai deciso di provare a metterlo in pratica a livello regolare? Se é la prima effettivamente non fa molta differenza, ma tagliare la carne due volte a settimana a lungo termine l'effetto ce l'ha eccome!

Online Zanzegù

  • Moderatore
  • MIKE BONGIORNO
  • ****
  • Post: 11731
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Il Matrix delle Galline
« Risposta #365 il: Novembre, 07, 2015, 14:41 »
L'hai fatto solo una volta per provare o hai deciso di provare a metterlo in pratica a livello regolare? Se é la prima effettivamente non fa molta differenza, ma tagliare la carne due volte a settimana a lungo termine l'effetto ce l'ha eccome!

Un po' entrambe... ho provato a vedere come va. Sono ancora vivo. Credo di poterlo fare.
Però appunto, ho tolto gli affettati, non la carne in genere, quindi boh magari anche se lo faccio non c'è un gran guadagno generale. Ma meglio di niente, immagino. Magari è un punto di partenza.


Elite Smash:

Offline ElTigno

  • Moderator
  • PISTULINO INTURGIDITO
  • ****
  • Post: 6369
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Il Matrix delle Galline
« Risposta #366 il: Novembre, 08, 2015, 03:10 »
quell'articolo di ADkronos è una marchetta. Leggi l'originale.
http://www.dailymail.co.uk/health/article-3300942/Why-red-meat-good-health-days-dire-cancer-warnings-comfort-expert-analysis.html
daily mail signori. Perché se lo dice Libero non basta!
L'università di Oxford non dice proprio un cazzo di niente. D'altro canto fare uno studio e metterlo in peer review in un mese è abbastanza difficile. Oltretutto, capisci la differenza tra un singolo studio e un metastudio basato su centinaia di altri studi. Comparare le due cose, o integrare l'una con l'altra, è assolutamente demenziale.
 Sono le informazioni messe in giro dal NHS per evitare panico in inghilterra, dato che da loro la cosa sta facendo molto più clamore che da noi. Ma se ti ricordi, l'OMS non si è sbilanciato sui pericoli della carne rossa sulla base di evidenza statistica, ma in base allo studio dei meccanismi biologici.
Per finire i famosi omega 3 nelle carni rosse che si trovano nei supermercati sono in un rapporto 1/20 rispetto agli omega 6, che hanno un effetto 'infiammatorio' sull'organismo; questo contribuisce non poco al cattivo stato di salute di chi mangia carne. Chi ha messo in giro quelle informazioni è un bastardo. E comunque le cazzate vanno giù a valanga.

Sid è esattamente quello che ho detto io: l'articolo è una cazzata, la carne rossa contiene miriadi di grassi molto peggiori degli omega 3 e non presenti in altre tipologie di alimento che invece di omega 3 ne contengono un sacco, ma non mi pare contestato il dato che mangiare carne rossa porti a un aumento dell'uno per cento del rischio di tumore (e lo dice anche la tua ricerca, e regge con i dati del fumo). Per me un aumento dell'uno per cento complessivo non è niente, tutto qua. È vero che se si riduce il consumo di carne è bene per tutta una serie di altri fattori (ambientali, etici, e quant'altro), ma ho già visto un fotto di persone impanicate o prese male (che, tra l'altro, dubito ridurranno comunque in qualche modo) per qualcosa che è di gran lunga meno nocivo di fumare, bere alcol (cosa che fa anche parte della Lista 1), e un sacco di altri comportamenti. Poi leggi titoli come "Alimentazione l’Oms: la carne rossa favorisce il cancro, come il fumo e l’amianto" ed è chiaro che ti caghi addosso. Per, a mio avviso, praticamente nulla.

Offline Maligno

  • Moderator
  • MIKE BONGIORNO
  • ****
  • Post: 11744
  • Sesso: Maschio
  • Ser Jaime Lannister
    • MSN Messenger - matpinna@hotmail.com
      • Mostra profilo
Re:Il Matrix delle Galline
« Risposta #367 il: Novembre, 08, 2015, 08:36 »
Pienamente d'accordo con Tigno. Anche qui la posizione è più o meno la stessa http://lanuovasardegna.gelocal.it/sassari/cronaca/2015/11/07/news/le-carni-ovine-e-bovine-della-sardegna-possono-contrastare-i-tumori-1.12403933?ref=fbfns
Ovviamente è un articolo a caso, probabilmente di parte e a difesa del settore regionale, ma tant'è, ci sono mille "se" e mille "ma" in tutta questa storia, che vanno oltre "l'oms dice che la carne trattata fa male". Stiamo comunque parlando di una cosa che pare faccia male un decimo di quanto faccia male lo smog (con mille differenze in base al tipo di carne).

Vieni al punto. Perché dovresti esprimerti sullo stile di vita dell'eroinomane o del fumatore? Hai lo stesso diritto di farlo rispetto a me che mi esprimo sulla tua decisione di mangiare carne nonostante l'Organizzazione Mondiale della Sanità si sia espressa sui pericoli collegati. Se ti dà fastidio essere giudicato per quello che mangi, e nonostante questo ti senti di dare giudizi su altre persone che fanno scelte che riguardano loro, allora sei un'ipocrita.
La piccola - piccola eh! - differenza è che io mi esprimo sull'atto del drogarsi e del fumare, non sulla persona. Io non giudico il fumatore, giudico l'atto, che è stupido. Tu puoi essere fumatore e un premio Nobel allo stesso tempo, il tuo atto di fumare rimane comunque un atto stupido in mezzo magari a mille altri atti geniali. Tu stai, appunto, giudicando persone su quello che mangiano, io non sto giudicando persone, ma atti. Poi se per te mangiar carne e farsi di eroina sono due cose che puoi mettere sullo stesso piano...vabbè  :laughing7:

Peró poi hai rigettato anche misure molto moderate, come diminuire il consumo del pollo. Almeno lo hai letto quel link che ti ho passato?
Non ho rigettato, ho detto che presenta non poche difficoltà. Sia perché è una carne ottima dal punto di vista alimentare sia perché a volte è la salvezza quando non trovo altre cose per me commestibili. Comunque per dire, nelle ultime due settimane avrò mangiato pochissimo pollo, ogni volta che posso scegliere sto optando per il pesce. Cosa che ad esempio a Parma mi è impossibile.
L'articolo l'ho letto ieri, è interessante ed esplicita alcune cose che in effetti avevo già pensando (molto più superficialmente) tempo fa. Attualmente è di difficile realizzazione, però quando avrò un mio stipendio penso sarò molto più libero di privilegiare il manzo, e la carne di qualità con attenzione alla provenienza, come sono abituato a casa mia. Idem per il contribuire economicamente.

Maligno é veramente uno stronzo.
:wav:

Discorso viaggi: la differenza tra turismo e viaggio è un po' sottile, non è che per viaggiare si debba per forza lavorare lì o simili. E' più una questione di approccio. Il risiedere nei luoghi a lungo non è alla portata di tutti, quindi viaggiare nel senso più semplice del termine purtroppo comporta spese. Sta tutto nel volere e nel fare sacrifici però, viaggiare e non fare i turisti significa anche sapersi adattare al nuovo contesto nel modo più economico, come non si stesse andando in un luogo solo per vedere, ma per viverci.


Quando hai una cosa, questa può esserti tolta. Quando tu la dai, l'hai data. Nessun ladro te la può rubare. E allora è tua per sempre.      James Joyce

Tutti gli imbecilli borghesi che pronunciano, continuamente le parole "immoralità, moralità dell'arte"
...mi fanno venire in mente Louise Villedieu, prostituta da cinque franchi, che accompagnandomi una volta al Louvre domandava, dinanzi a quelle statue e a quei quadri immortali, come si potevano esporre pubblicamente simili indecenze. Baudelaire



Offline Sidvicious85

  • Moderatore
  • ZOIDBERG
  • ****
  • Post: 7949
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Il Matrix delle Galline
« Risposta #368 il: Novembre, 08, 2015, 14:59 »
Sid è esattamente quello che ho detto io: l'articolo è una cazzata, la carne rossa contiene miriadi di grassi molto peggiori degli omega 3 e non presenti in altre tipologie di alimento che invece di omega 3 ne contengono un sacco, ma non mi pare contestato il dato che mangiare carne rossa porti a un aumento dell'uno per cento del rischio di tumore (e lo dice anche la tua ricerca, e regge con i dati del fumo). Per me un aumento dell'uno per cento complessivo non è niente, tutto qua. È vero che se si riduce il consumo di carne è bene per tutta una serie di altri fattori (ambientali, etici, e quant'altro), ma ho già visto un fotto di persone impanicate o prese male (che, tra l'altro, dubito ridurranno comunque in qualche modo) per qualcosa che è di gran lunga meno nocivo di fumare, bere alcol (cosa che fa anche parte della Lista 1), e un sacco di altri comportamenti. Poi leggi titoli come "Alimentazione l’Oms: la carne rossa favorisce il cancro, come il fumo e l’amianto" ed è chiaro che ti caghi addosso. Per, a mio avviso, praticamente nulla.

la IARC ha detto che il consumo di 50 gr. di carne rossa lavorata al giorno aumentano del 18% il rischio di tumore al colon-retto. Non è poco. Sulla carne rossa in generale (e 4) l'evidenza statistica non è abbastanza forte, quindi non ha proprio senso mettersi a fare calcoli. E' come dire che un candidato alle elezioni ha probabilità di ottenere il 50% dei voti+1 con un range di 20 punti percentuali. Cioè, è un dato aleatorio. Quindi francamente non trovo sensato discuterne in termini statistici.
Per quanto riguarda il giornale della sardegna, ma vogliamo davvero discutere di una cazzata del genere? Dai Maligno, ma fai un po' il serio. La cosa dell'eroinomane non l'ho capita. Prova ad esprimerti più chiaramente.

Online Zanzegù

  • Moderatore
  • MIKE BONGIORNO
  • ****
  • Post: 11731
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Il Matrix delle Galline
« Risposta #369 il: Novembre, 08, 2015, 15:41 »
Non per unirmi a tutti quelli che stanno saltando alla gola di Malo (Malo tvb), però... se uno vuole farsi di eroina saranno sostanzialmente cazzi suoi, no?
« Ultima modifica: Novembre, 08, 2015, 16:03 da Zanzegù »


Elite Smash:

Offline ElTigno

  • Moderator
  • PISTULINO INTURGIDITO
  • ****
  • Post: 6369
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Il Matrix delle Galline
« Risposta #370 il: Novembre, 08, 2015, 16:23 »
la IARC ha detto che il consumo di 50 gr. di carne rossa lavorata al giorno aumentano del 18% il rischio di tumore al colon-retto. Non è poco. Sulla carne rossa in generale (e 4) l'evidenza statistica non è abbastanza forte, quindi non ha proprio senso mettersi a fare calcoli. E' come dire che un candidato alle elezioni ha probabilità di ottenere il 50% dei voti+1 con un range di 20 punti percentuali. Cioè, è un dato aleatorio. Quindi francamente non trovo sensato discuterne in termini statistici.

Si ma se il rischio base di tumore al colon è del 6%, come riportato, e aumenta del 18%, diventa del 7%... non è un artifizio statistico, si parla di aumento del rischio in relazione alla percentuale già esistente, anche se l'aumento fosse il doppio diventerebbe del 8%. Quindi, un aumento di un punto percentuale, magari due. Poi ok, se è così è così e non c'è niente da fare, ma è davvero giustificato tutto questo senso di allarme?

p.s. Per un attimo ho avuto il dubbio di aver interpretato male le statistiche, ma poi ho pensato che il fumo aumenta il rischio di tumore del 400%... direi che regge.
« Ultima modifica: Novembre, 08, 2015, 16:31 da ElTigno »

Offline Sidvicious85

  • Moderatore
  • ZOIDBERG
  • ****
  • Post: 7949
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Il Matrix delle Galline
« Risposta #371 il: Novembre, 08, 2015, 17:09 »
no ha senso, lo studio è sul dato relativo (carne rossa come fattore di rischio) e non sul rischio assoluto. Stiamo discutendo di due cose diverse: io se la carne causi il cancro (risposta: sì), tu su quanto sia forte rispetto ad altri fattori (es. le sigarette, risposta: molto meno forte).

Offline Maligno

  • Moderator
  • MIKE BONGIORNO
  • ****
  • Post: 11744
  • Sesso: Maschio
  • Ser Jaime Lannister
    • MSN Messenger - matpinna@hotmail.com
      • Mostra profilo
Re:Il Matrix delle Galline
« Risposta #372 il: Novembre, 09, 2015, 11:42 »
la IARC ha detto che il consumo di 50 gr. di carne rossa lavorata al giorno aumentano del 18% il rischio di tumore al colon-retto. Non è poco. Sulla carne rossa in generale (e 4) l'evidenza statistica non è abbastanza forte, quindi non ha proprio senso mettersi a fare calcoli. E' come dire che un candidato alle elezioni ha probabilità di ottenere il 50% dei voti+1 con un range di 20 punti percentuali. Cioè, è un dato aleatorio. Quindi francamente non trovo sensato discuterne in termini statistici.
Come ha detto Tigno, l'aumento del 18% su un rischio molto basso mi sembra quasi trascurabile, oltre al fatto che 50 grammi di wurstel al giorno non è pochissimo. Io sono assiduo consumatore di carne, e ne mangio credo molti meno.

Per quanto riguarda il giornale della sardegna, ma vogliamo davvero discutere di una cazzata del genere? Dai Maligno, ma fai un po' il serio.
Ovviamente è un articolo a caso, probabilmente di parte e a difesa del settore regionale, ma tant'è, ci sono mille "se" e mille "ma" in tutta questa storia, che vanno oltre "l'oms dice che la carne trattata fa male".
Capisc'ammè, non interpretare come ti pare.
Per il discorso eroinomane, mi hai detto che io posso essere giudicato per quello che mangio perché io giudico l'eroinomane. Premesso che è un paragone senza senso, io non sto giudicando l'eroinomane. :D

Non per unirmi a tutti quelli che stanno saltando alla gola di Malo (Malo tvb), però... se uno vuole farsi di eroina saranno sostanzialmente cazzi suoi, no?
Certo, infatti io mica vado nei parchetti a picchiare gli eroinomani per portarli sulla retta via. Ma esistendo la libertà di pensiero, sono libero di poter dire che farsi di eroina fa schifo.
Poi ok la libertà e quello che vi pare, ma voglio vedere se vostra figlia un giorno inizia a farsi di eroina. Ok che la vita è sua, ma almeno un discorsetto per provare a farle capire che può usare la sua vita in modo migliore, direi che un genitore quantomeno decente glielo farebbe, o anche questo è troppo?


Quando hai una cosa, questa può esserti tolta. Quando tu la dai, l'hai data. Nessun ladro te la può rubare. E allora è tua per sempre.      James Joyce

Tutti gli imbecilli borghesi che pronunciano, continuamente le parole "immoralità, moralità dell'arte"
...mi fanno venire in mente Louise Villedieu, prostituta da cinque franchi, che accompagnandomi una volta al Louvre domandava, dinanzi a quelle statue e a quei quadri immortali, come si potevano esporre pubblicamente simili indecenze. Baudelaire



Online Zanzegù

  • Moderatore
  • MIKE BONGIORNO
  • ****
  • Post: 11731
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Il Matrix delle Galline
« Risposta #373 il: Novembre, 09, 2015, 12:28 »
"Fa schifo" mi sembra un po' forte. Io non ho nessuna intenzione di farmi di eroina, ma mi sembra ingiusto dare giudizi del genere su quello che è un comportamento al massimo autolesionista... ci vedo un certo moralismo.
Per carità, non lo metterei mai allo stesso livello di mangiare carne rossa o di fumare (cosa che però col fumo tu hai fatto), ma se vogliamo essere coerenti un comportamento vizioso è un comportamento vizioso e tra farsi del male iniettandosi roba in vena o farselo mangiando troppi wurstel non dovrebbe esserci nessuna differenza da un punto di vista moralista.

A un figlio ovviamente non direi di andare a farsi in vena, se lo facesse sarebbe un problema ma non lo giudicherei perché "spreca la sua vita" (che poi cosa vuol dire?), il problema è che è roba pericolosa. Gli direi pure di non ascoltare musica a volume troppo alto e di non guidare con una mano sul volante e l'altra fissa sul cambio e lo farei con lo stesso spirito.
Poi genitore non sono mai stato e già duro fatica a badare solo a me stesso, quindi non credo di potermi esprimere :laughing7:

E ora vado a fare pranzo, che alla faccia del salutismo, oggi c'è lo spezzatino :love4:


Elite Smash:

Offline John Silver

  • SERGENTE HARTMAN
  • ******
  • Post: 6552
    • MSN Messenger - avptallarita@hotmail.com
      • Mostra profilo
Re:Il Matrix delle Galline
« Risposta #374 il: Novembre, 09, 2015, 13:38 »
Beh piú che autolesionista farsi di eroina direi che é autodistruttivo... non c'entra niente né col fumo né con la carne.

 

Privacy Policy