Autore Topic: Iwata non c'è più  (Letto 11706 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Lord Ridley

  • Newser
  • ZOIDBERG
  • ***
  • Post: 7674
  • リドリー
    • Nintendo ID
      • Mostra profilo
Re:Iwata non c'è più
« Risposta #60 il: July, 25, 2015, 09:55 »
Se dev'essere uno straniero, io voglio Zanze.
Citazione da: Masahiro Sakurai
Remember, no matter how big you may be, there is always someone bigger.

ENGAGE RIDLEY, MOTHERFUCKER!

La mia ludoteca

I miei livelli di Super Mario Maker

Offline Giotto 100

  • Super Moderatore
  • SINDACO DEL MONDO
  • *****
  • Post: 22161
  • Sesso: Maschio
  • MI SONO COMPRATO IL GAMEBOY! TETRIS! SCEMO! WOF!
    • MSN Messenger - gioladdo@hotmail.com
    • Nintendo ID
      • Mostra profilo
      • Giotto 100 Blog
Re:Iwata non c'è più
« Risposta #61 il: July, 25, 2015, 11:36 »
Con Zanze finisce che mettono Ridley in Cooking Mama! :laughing7:
L'anno prossimo punterò però all'Oscar:

Alla fine quest'anno niente Oscar, devo accontentarmi di questo:


Qual è il mio destino Drago palla? :bonjons0:

sei del novecento VECCHIO! Fatti una postapay e rendi il tuo Radio mobile terminale ricetrasmittente per la comunicazione in radiotelefonia sull'interfaccia radio di accesso di una rete cellulare un protagonista della contemporaneità  :angry4:

Offline WaluigiRacer

  • Moderatore
  • MIKE BONGIORNO
  • ****
  • Post: 11660
  • Sesso: Maschio
  • ᶰʸᵒ
    • Nintendo ID
      • Mostra profilo
Re:Iwata non c'è più
« Risposta #62 il: July, 25, 2015, 15:58 »
Se dev'essere uno straniero, io voglio Zanze.
E magicamente l'NX diventa il Nintendo Gamecube II :laughing7:

Kék

Quella sensazione quando le chiavi di casa sono in macchina
Le chiavi della macchina sono in casa
E la chiave della felicità è intrappolata nella tua prigione emozionale di eterno dolore e ripudio verso se stessi.
Ciao F-Zero, insegna agli angeli a YOU'VE GOT BOOST POWAH


Offline Zanzegù

  • Moderatore
  • MIKE BONGIORNO
  • ****
  • Post: 11762
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Iwata non c'è più
« Risposta #63 il: July, 25, 2015, 16:09 »
Grazie mille per il complimento, non nego di essere quello che ha le idee giuste per rilanciare alla stragrande quest'azienda.

Con Zanze finisce che mettono Ridley in Cooking Mama! :laughing7:

Ma no, mi basta in Smash. E in nuovo Metroid... che dovranno fare :2mdknie:


Elite Smash:

Offline Rin

  • Moderator
  • MANDINGO
  • ****
  • Post: 12441
  • Sesso: Femmina
    • Nintendo ID
      • Mostra profilo
Re:Iwata non c'è più
« Risposta #64 il: July, 25, 2015, 17:05 »
Per niente. Anzi, ben vengano stranieri se sono competenti e fanno migliorare l'azienda.
Ovviamente il sogno di tutti e' il titolare della stessa nazionalita', che magari ha tirato su la ditta dal niente...questo pero' non puo' campare in eterno. Quindi piuttosto che un figliolo grullo o un un connazionale grullo, meglio uno straniero con gli attributi d'acciaio.

Nel caso di Nintendo, lo dico perché sarebbe bene che le prossime console fossero un o' piu' appetibili per i nostri mercati. Poi non e' detto che la cosa non riuscirebbe a un giapponese (come ha dimostrato Iwata stesso, con Wii e DS).

cmq la sparo li', per me potrebbero fare Reggie.

Ma infatti già Iwata non era un Yamauchi, è già tanto per loro!

Offline Shandon

  • Moderatore
  • SCILIPOTI
  • ****
  • Post: 16443
  • Sesso: Maschio
  • Il demone meschino
    • MSN Messenger - shandon277@hotmail.com
      • Mostra profilo
      • NC
Re:Iwata non c'è più
« Risposta #65 il: July, 26, 2015, 11:23 »
Proprio in quest'ottica di modernizzazione servirebbe un non nipponico..


Offline Arles

  • Redattore Master
  • TOTO CUTUGNO
  • ***
  • Post: 9624
  • Sesso: Maschio
  • dimensione oscura inghiotti Dragha!
    • Mostra profilo
Re:Iwata non c'è più
« Risposta #66 il: July, 26, 2015, 15:06 »
Hiroshi Yamauchi non era realmente un Yamauchi. La nonna, Tai Yamauchi, era l' unica figlia di Fusajiro Yamauchi, l' uomo che fondò la Nintendo nel 1889, che non aveva eredi maschi. Il nonno, Sekiyro Kaneda, fu poi adottato come figlio da Fusajiro nel momento in cui questi decise di lasciare la presidenza. Anche Sekiyro fu costretto ad adottare un figlio, il padre di Hiroshi.

EDIT: ho confuso le persone  :D Ora ho aggiustato.

Io sinceramente spero che l' erede di Iwata non sia Fils-Aime. Penso d' altra parte che verrà nominato uno dei manager di alto livello.
« Ultima modifica: July, 26, 2015, 15:20 da Arles »
Nin-ten-do

Eastmost peninsula is the secret

The princess is in another castle

I am Error








Offline Shandon

  • Moderatore
  • SCILIPOTI
  • ****
  • Post: 16443
  • Sesso: Maschio
  • Il demone meschino
    • MSN Messenger - shandon277@hotmail.com
      • Mostra profilo
      • NC
Re:Iwata non c'è più
« Risposta #67 il: July, 26, 2015, 18:39 »
Hiroshi Yamauchi non era realmente un Yamauchi. La nonna, Tai Yamauchi, era l' unica figlia di Fusajiro Yamauchi, l' uomo che fondò la Nintendo nel 1889, che non aveva eredi maschi. Il nonno, Sekiyro Kaneda, fu poi adottato come figlio da Fusajiro nel momento in cui questi decise di lasciare la presidenza. Anche Sekiyro fu costretto ad adottare un figlio, il padre di Hiroshi.

EDIT: ho confuso le persone  :D Ora ho aggiustato.

Io sinceramente spero che l' erede di Iwata non sia Fils-Aime. Penso d' altra parte che verrà nominato uno dei manager di alto livello.

È vero che in jap questa cosa dell'adozione fa parte della loro cultura.cmq Arles sei una Bibbia.


Offline Lord Ridley

  • Newser
  • ZOIDBERG
  • ***
  • Post: 7674
  • リドリー
    • Nintendo ID
      • Mostra profilo
Re:Iwata non c'è più
« Risposta #68 il: July, 26, 2015, 20:13 »
Vabbè,dire che Yamauchi non fosse un vero Yamauchi mi pare un po' esagerato.
Era una verità puramente burocratica (che tra l'altro è stata "ritrattata" tramite l'adozione) e, cognome o meno, era discendente diretto di Fusajiro.
Tra l'altro, non per sminuire Iwata, ma Hiroshi ha fatto infinitamente di più: la Nintendo - come la intendiamo ora - praticamente l'ha praticamente creata lui (volendo pure la PlayStation, lol).
Il fatto che abbia deciso di affidare l'azienda a Iwata piuttosto che ad un parente prossimo è la prova che fosse un uomo che metteva il bene della Nintendo al primo posto (o magari semplicemente odiava i propri figli :laughing7:).

Ad ogni modo, si ha una vaga idea di quando verrà scelto il nuovo presidente?
Citazione da: Masahiro Sakurai
Remember, no matter how big you may be, there is always someone bigger.

ENGAGE RIDLEY, MOTHERFUCKER!

La mia ludoteca

I miei livelli di Super Mario Maker

Offline Diddy Kong

  • Moderatore
  • VINCITORE DEL PREMIO OSCAR LUIGI SCALFARO
  • ****
  • Post: 18901
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Iwata non c'è più
« Risposta #69 il: July, 26, 2015, 22:32 »
Che poi il figlio di Hiroshi lavora proprio in Nintendo. Chissà se ai capoccia viene la folle idea di continuare la dinastia.
Oh via su internet scrive chiunque pure frate indovino. che ci sia un sito dove si dice che perché ha vinto rutte ha vinto la paura, mentre la democrazia vinceva solo qualora avesse prevalso quell'impomatato in stile wolf of wall stress, non mi scandalizza molto.
Lasciamoli scrivere, il loro candidato "crociato" l'ha preso in culo e allora cercano di dare un senso più grande e meno degradante alla loro sconfitta, che invece si giustifica col semplice fatto che sono solo dei poveri dementi, votati da altri poveracci con la bava alla bocca: per fortuna in Olanda non sono molti, visto che il tanto odiato  "sistema" ha portato benessere, lavoro, rum e cocaina a tutti.

Offline Arles

  • Redattore Master
  • TOTO CUTUGNO
  • ***
  • Post: 9624
  • Sesso: Maschio
  • dimensione oscura inghiotti Dragha!
    • Mostra profilo
Re:Iwata non c'è più
« Risposta #70 il: July, 26, 2015, 23:00 »
Era per dire che la Nintendo non è effettivamente "degli Yamauchi", anzi a dirla tutta la Nintendo come azienda poliedrica è opera di Hiroshi, che è stato il primo a intuire che il mercato delle carte non avrebbe potuto portare ad un ampliamento della sua azienda. Sarà pure discendente diretto ma, senza l' adozione, Hiroshi sarebbe stato un Kaneda e non un Yamauchi e questo non va dimenticato (con tutte le conseguenze sul titolo di samurai). Hiroshi era poi figlio di un altro adottato, perchè neppure suo padre era figlio di Sekiyro; questi tra l' altro doveva essere lui il terzo presidente, solo che poi abbandonò la famiglia. Hiroshi pretese da Sekiyro che il cugino (figlio della sorella della madre) fosse licenziato da Nintendo, perchè doveva esserci un solo Yamauchi nell' azienda; era un tipo molto deciso e teneva molto alla Nintendo (lasciò la sua buonuscita nelle casse della società, insomma come da noi  :D )

« Ultima modifica: July, 26, 2015, 23:03 da Arles »
Nin-ten-do

Eastmost peninsula is the secret

The princess is in another castle

I am Error








Offline Shandon

  • Moderatore
  • SCILIPOTI
  • ****
  • Post: 16443
  • Sesso: Maschio
  • Il demone meschino
    • MSN Messenger - shandon277@hotmail.com
      • Mostra profilo
      • NC
Re:Iwata non c'è più
« Risposta #71 il: July, 27, 2015, 18:04 »

Ad ogni modo, si ha una vaga idea di quando verrà scelto il nuovo presidente?

Bella domanda. Nintendo puo' fare tutto tranne che permettersi il seggio vacante a lungo. Cmq, io ho detto Fils Aime. Altri nomi per il il toto presidente?

Miya?


Offline Awakening

  • GOOMBA
  • Post: 308
  • Sesso: Femmina
  • Old School
    • Mostra profilo
Re:Iwata non c'è più
« Risposta #72 il: July, 29, 2015, 14:34 »
Normalmente in un'azienda importante delle dimensioni di Nintendo si manda avanti il più vicino all'ex presidente e comunque qualcuno che lavorava vicino a lui in modo da continuare da dove aveva lasciato lui oppure migliorare.

La filosofia Nintendo io credo che non cambierà mai...nel senso che Nintendo va fiera della sua filosofia e la storia vecchia e attuale,parla chiaro. Per ora Nintendo è un azienda che quando crea LE BASI guarda solo l'innovazione....una volta creata l'innovazione cominciano a lucrarci sopra ma solo per stare in piedi economicamente e contrastare le concorrenti. Purtroppo a volte ci lamentiamo dei prezzi della scarsa distribuzione,delle poche vendite(che queste ultime a noi utenti non frega molto in modo diretto) e di certe scelte della Nintendo ma la colpa è dell'utenza....non è colpa di Nintendo se i giocatori sono cosi confusi da preferire un gioco di calcio ad uno di Mario credendo il gioco di calcio serio innovativo e Mario solo roba per bambini.

Se l'utenza fosse differente la Nintendo farebbe tutte scelte azzeccate al 100% sia come innovazione sia economicamente.
Purtroppo sono scelte azzeccate solo in innovazione ma purtroppo  non in termini economici.

Se analizziamo per bene le tre console Next Gen l'UNICA VERAMENTE next Gen è il Wii U perché è stata l'UNICA a cambiare le regole e quindi innovarsi verso la generazione futura con nuove idee,poco o tanto sfruttate non conta perché l'idea c'è di base ed è buona.


Quindi tornando al discorso Iwata e la sua politica io lo ringrazio per aver resistito in un mondo di spara spara che durano 5 ore ove un gioco di calcio e un viva pignata competono con le vendite di capolavori come MArio o addirittuta superano giochi come Zelda....L'utenza moderna è vergognosa e la politica di Iwata per me è perfetta e lo ammiro.Un grandissimo irriducibile e se la Nintendo ne porta un altro come lui che gli stava al fianco BEN VENGA.....non voglio un estraneo e incompetente che trasformi la Nintendo in una azienda come Sony o Microsoft....senno io ho finito qui di videogiocare..almeno per i miei gusti e le mie idee.

Non importa chi mettono(anche se per continuare la tradizione serve per forza un qualunque che era vicino a Iwata) l'importante è mantenere la Nintendo Difference  Sempre....

Io la penso cosi anche se è sbagliato o giusto io sto bene con Nintendo.L'unica cosa è che certe cose le trovo inutili(amiibo,2ds,continui remake di giochi del 1998,10 euro per un gioco del N64...ecc.ecc) come certi prezzi e tante energie sprecate che potrebbero utilizzarle per cose migliori.....ma come detto prima Nintendo lo fa solo per raccattare soldi perché se non lo fa rimane al verde e le altre aziende la schiacciano. Secondo me.

Offline Banjo

  • Redattore Master
  • MIO CUGGINO
  • ***
  • Post: 8895
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Iwata non c'è più
« Risposta #73 il: July, 30, 2015, 11:06 »
Vabbè,dire che Yamauchi non fosse un vero Yamauchi mi pare un po' esagerato.
Era una verità puramente burocratica (che tra l'altro è stata "ritrattata" tramite l'adozione) e, cognome o meno, era discendente diretto di Fusajiro.
Tra l'altro, non per sminuire Iwata, ma Hiroshi ha fatto infinitamente di più: la Nintendo - come la intendiamo ora - praticamente l'ha praticamente creata lui (volendo pure la PlayStation, lol).
Il fatto che abbia deciso di affidare l'azienda a Iwata piuttosto che ad un parente prossimo è la prova che fosse un uomo che metteva il bene della Nintendo al primo posto (o magari semplicemente odiava i propri figli :laughing7:).

Ad ogni modo, si ha una vaga idea di quando verrà scelto il nuovo presidente?

È vero, ma di Yamauchi mi ricordo anche il licenziamento in tronco di Yokoi a seguito del fallimento del vb, la fanculizzazione a Square, il mancato supporto ai CD nel n64 con annessa perdita in massa delle terze parti, la creazione (già citata) di playstation, l'accordo con Philips, ed il dito medio (mai verificato e molto improbabile) a Microsoft di fronte alla proposta di acquisto di nintendo :laughing7:

Offline superdimensioX

  • PEACH
  • Post: 812
  • Sesso: Maschio
  • Master of dimensions... Pleaser of crowds... I am
    • Nintendo ID
      • Mostra profilo
Re:Iwata non c'è più
« Risposta #74 il: July, 30, 2015, 13:05 »
Aspetta, ma Yokoi non se ne era andato di sua volontà dopo il fallimento del VB per fare il Bandai WonderSwan? (che tra l'altro yokoi non voleva che fosse rilasciato cosi come lo conosciamo ora, secondo lui era ben lontano dal completamento ma Nintendo lo rilascio ugualmente .)

 

Privacy Policy