Autore Topic: Topic del Cinema in generale  (Letto 40634 volte)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Super Luigi

  • BOWSER
  • **
  • Post: 2640
  • Sesso: Maschio
  • Triumviro del NintendoClub
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #375 il: Novembre, 23, 2017, 23:45 »
Discutevamo su quale fosse il nostro membro preferito tra Yorke e... e... e uno di quegli altri.
Il mio è Johnny Greenwood :D
Aspè i radiohead sono fighi.
Però i fan rompono le balle.

Mi spiace d'averti deluso, però ehi se vuoi andare a spruzzare col superliquidator ai loro concerti non si rifiuta mai una buona serata a spruzzare.
Mio nonno diceva sempre "Meglio un morto in casa che un fan dei Radio dietro la porta"
Questo fatto che i fan rompono le balle è vero, io ne sono la prova :laughing7:

Offline Sidvicious85

  • Moderatore
  • ZOIDBERG
  • ****
  • Post: 7971
  • Sesso: Maschio
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #376 il: Novembre, 23, 2017, 23:50 »
Aspè i radiohead sono fighi.

:/

Però i fan rompono le balle.

vabbè, salvato in zona Cesarini, gobble gobble one of us

Offline Gigrobo d'acciaio

  • Super Moderatore
  • SCILIPOTI
  • *****
  • Post: 16812
  • Sesso: Maschio
  • La drupacea luce nelle tenebre del cesso
    • http://www.drupacei.too.it
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #377 il: Novembre, 24, 2017, 00:02 »
Sid però esagera quando dice che la lobby del doppiaggio intrallazza col potere per restare in piedi.
Se anche fosse il doppiaggio ad autocreare domanda di doppiaggio, servirebbero lustri per cambiare la.mentalità delle persone verso il modello nordico (che poi grazie al cazzo, i paesi nordici sono mercati minuscoli, tutti i grandi Paesi europei doppiano).
Nell'immediato, la richiesta di doppiaggio é enorme, non solo da parte di vecchi ma anche da parte di giovani laureati che hanno giurato guerra alle lingue straniere.
Chi non sa dire nemmeno "How are you" non guarderà. MAI un film coi sottotitoli, e se quando dite che guardate film in lingua originale, la gente non vi guarda stranita come se foste pazzi, beh, allora sappiate che frequentate una élite culturale.
Vi auguro il mio inferno, dove la gente trova divertente Big Bang Theory doppiato in italiano.



Ero in Finlandia. Trovate parte delle mie avventure su
http://olenitalialainen.wordpress.com/

epaejaerjestelmaellistyttaemaettoemyydellaensaekaeaen

Homo homini lupus, foemina foeminae lupior, sacerdos sacerdoti lupissimus

Offline Super Luigi

  • BOWSER
  • **
  • Post: 2640
  • Sesso: Maschio
  • Triumviro del NintendoClub
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #378 il: Novembre, 24, 2017, 00:05 »
Sid però esagera quando dice che la lobby del doppiaggio intrallazza col potere per restare in piedi.
Se anche fosse il doppiaggio ad autocreare domanda di doppiaggio, servirebbero lustri per cambiare la.mentalità delle persone verso il modello nordico (che poi grazie al cazzo, i paesi nordici sono mercati minuscoli, tutti i grandi Paesi europei doppiano).
Nell'immediato, la richiesta di doppiaggio é enorme, non solo da parte di vecchi ma anche da parte di giovani laureati che hanno giurato guerra alle lingue straniere.
Chi non sa dire nemmeno "How are you" non guarderà. MAI un film coi sottotitoli, e se quando dite che guardate film in lingua originale, la gente non vi guarda stranita come se foste pazzi, beh, allora sappiate che frequentate una élite culturale.
Vi auguro il mio inferno, dove la gente trova divertente Big Bang Theory doppiato in italiano.
Quello che dici è vero, è capitato anche a me. Mi hanno guardato neanche fossi malato  :laughing7:
Ah, ma alla fine il doppiaggio italiano fa schifo lo stesso  :occasion14:

Offline Zanzegù

  • Moderatore
  • MIKE BONGIORNO
  • ****
  • Post: 11911
  • Sesso: Maschio
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #379 il: Novembre, 24, 2017, 00:07 »
Vi auguro il mio inferno, dove la gente trova divertente Big Bang Theory doppiato in italiano.

O Big Bang Theory in generale :(


Elite Smash:

Offline Gigrobo d'acciaio

  • Super Moderatore
  • SCILIPOTI
  • *****
  • Post: 16812
  • Sesso: Maschio
  • La drupacea luce nelle tenebre del cesso
    • http://www.drupacei.too.it
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #380 il: Novembre, 24, 2017, 00:11 »
O Big Bang Theory in generale :(
Nah, le prime due/tre stagioni spaccano. Poi crolla quando entrano gli altri personaggi femminili.



Ero in Finlandia. Trovate parte delle mie avventure su
http://olenitalialainen.wordpress.com/

epaejaerjestelmaellistyttaemaettoemyydellaensaekaeaen

Homo homini lupus, foemina foeminae lupior, sacerdos sacerdoti lupissimus

Offline Shoker

  • TONIO CARTONIO
  • ****
  • Post: 4878
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #381 il: Novembre, 24, 2017, 00:15 »
Sid però esagera quando dice che la lobby del doppiaggio intrallazza col potere per restare in piedi.
Se anche fosse il doppiaggio ad autocreare domanda di doppiaggio, servirebbero lustri per cambiare la.mentalità delle persone verso il modello nordico (che poi grazie al cazzo, i paesi nordici sono mercati minuscoli, tutti i grandi Paesi europei doppiano).
Nell'immediato, la richiesta di doppiaggio é enorme, non solo da parte di vecchi ma anche da parte di giovani laureati che hanno giurato guerra alle lingue straniere.
Chi non sa dire nemmeno "How are you" non guarderà. MAI un film coi sottotitoli, e se quando dite che guardate film in lingua originale, la gente non vi guarda stranita come se foste pazzi, beh, allora sappiate che frequentate una élite culturale.
Vi auguro il mio inferno, dove la gente trova divertente Big Bang Theory doppiato in italiano.
inzio a pensare che il discorso "mannaggia il doppiaggio e viva il doppiaggio" sia in realtà un magnete e comunque ci si ritroverà sempre agli estremi senza mai riuscire ad affrontare il discorso nativo centrale semineutrale "Il doppiaggio è servito ma oggi limita l'offerta in italia rispetto all'estero".
Fiumi di parole, ma si tornerà sempre al solito discorso allora rispondiamo alla domanda che tutti ci siamo posti:


È o non è il doppiaggio in italia una discussione di merda?
Si!


applausi

Nah, le prime due/tre stagioni spaccano. Poi crolla quando entrano gli altri personaggi femminili.
E così toccammo il fondo.

Spoiler (click to show/hide)

Offline Shoker

  • TONIO CARTONIO
  • ****
  • Post: 4878
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #382 il: Novembre, 24, 2017, 00:19 »
:/

vabbè, salvato in zona Cesarini, gobble gobble one of us
Doppio post e anche OT (ARRESTATEMI SE NE AVETE IL CORAGGIO)

Senti bello i radiohead saranno pure deprimenti, sopravvalutati, spocchiosi, però rimorchiare ai loro concerti è un esperienza, basta che dici nomi di tracce a caso dicendo che sono le tue preferite nonostante non le conosca nessuno (anche se dici creep o karma police va bene tanto stanno tutti oltre) e gli fai quella cosa con l'occhio che a loro piace tanto ed è fatta...

Offline ElTigno

  • Moderator
  • PISTULINO INTURGIDITO
  • ****
  • Post: 6384
  • Sesso: Maschio
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #383 il: Novembre, 24, 2017, 02:09 »
Spoiler (click to show/hide)

Molto interessante ma
Spoiler (click to show/hide)

Offline Iacosimo

  • IL COGLIONE
  • ******
  • Post: 6866
  • Sesso: Maschio
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #384 il: Novembre, 24, 2017, 02:29 »
Dopo aver letto circa 100 post posso dire la mia:
non sono molto  d'accordo con shoker. O per lo meno, non sono d'accordo sulla parte in cui dice che il doppiaggio è inutile.

Sono d'accordo nel diversificare l'offerta, che i multisala abbiano 1 o 2 sale per la visione del film in lingua originale, però ritenere il doppiaggio inutile lo vedo come un pensiero egoistico.

Da quello che ho potuto capire shoker l'inglese lo parli molto bene, non per tutti è così. E non devo per forza spingermi alle vecchie generazioni per trovare chi ha carenze gravi in inglese. Basta farsi un giro in un liceo e ti accorgi che il livello di inglese anche nei giovani è pessimo.

Detto questo, te mi dici che il doppiaggio sono spese extra (ed hai ragione), che dimezza la qualità (e anche qui ti do ragione) e la quantità di film. E qui non mi trovi d'accordo.

Perché dovrebbe dimezzare la quantità? Ultimamente film importanti escono in contemporanea con gli states, e film più di nicchia ci mettono di più. Questo, per chi è un minimo appassionato, fa rodere il culo, però permette di far arrivare il film a chiunque.

Esempi facili che mi vengono in mente, siamo sicuri che un film come star wars venderebbe uguale, in Italia se lo trasmettessero solo in lingua originale?
Forse si, si risparmiano soldi in doppiaggio, il film ha le spalle forti e in un modo o in un altro chi può se lo va a vedere.

Un controesempio mi viene con il film di nicchia. Te dici che film meno conosciuti non vengono perché non si mettono a spendere soldi per un doppiaggio in determinati film. Ma siamo sicuri che con i sottotitoli venderebbe abbastanza da coprire i costi di distribuzione? Calcolando che è un film di nicchia, che è solo in lingua originale, io ragazzo X che vado al cinema, che non so poco e nulla in inglese, non vado a vedermi un film per poi leggere costantemente i sottotitoli. Magari lo faccio per uno star wars che mi piacciono le spadine laser, ma non lo faccio per un film che aspettavano 15 persone sul forum.


Poi in realtà sti discorsi non so quanto possano essere esatti, probabilmente ho scritto un mucchio di stronzate non conoscendo minimamente i soldi che girano sui doppiaggi.

Però rimango molto d'accordo sul fatto che in lingua originale sia sempre meglio. Soprattutto nei film. Però in un paese dove c'è molta ignoranza sull'inglese, non puoi dire che il doppiaggio è na merda e andrebbe abolito. Senza doppiaggio tanta gente non fruirebbe proprio del prodotto e sarebbe pure peggio.

Magari si parte dai film doppiati, ti sale la scimmia e passi alla lingua originale.

Ah concordo pure con tigno sul fatto che un film in inglese richiede una certa concentrazione. Tante volte io torno a casa, spengo il cervello e metro un film in italiano su Netflix mentre sono sbracato sul divano a tenermi le palle.



P.s. Avrò scritto una marea di volte la parola d'accordo ma sono le 2:30 di notte e sono di ritorno da una serata al pub e sono intontito, scusate anche per le ripetizioni e per eventuali errori, ma sono da cellulare. Oh insomma ho una scusa per tutto, puppatemi la fava (tranne shoker che è ciociaro ed è praticamente compaesano)

Sent from my LG-D855 using Tapatalk


Offline Sidvicious85

  • Moderatore
  • ZOIDBERG
  • ****
  • Post: 7971
  • Sesso: Maschio
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #385 il: Novembre, 24, 2017, 06:00 »
Sid però esagera quando dice che la lobby del doppiaggio intrallazza col potere per restare in piedi.
Se anche fosse il doppiaggio ad autocreare domanda di doppiaggio, servirebbero lustri per cambiare la.mentalità delle persone verso il modello nordico (che poi grazie al cazzo, i paesi nordici sono mercati minuscoli, tutti i grandi Paesi europei doppiano).
Nell'immediato, la richiesta di doppiaggio é enorme, non solo da parte di vecchi ma anche da parte di giovani laureati che hanno giurato guerra alle lingue straniere.
Chi non sa dire nemmeno "How are you" non guarderà. MAI un film coi sottotitoli, e se quando dite che guardate film in lingua originale, la gente non vi guarda stranita come se foste pazzi, beh, allora sappiate che frequentate una élite culturale.
Vi auguro il mio inferno, dove la gente trova divertente Big Bang Theory doppiato in italiano.

no ma lo so benissimo che la maggior parte delle persone non guarderebbe neanche il film in lingua originale perché sono caproni in inglese. Dove interviene la mafia dei doppiatori, con le pezze giustificative tipo "siamo il fiore all'occhiello dell'Italia" "ce li invidiano in tutto il mondo" "fanno dei lavori che gli italiani non vogliono più fare" etc. è nel mettere veto anche a quella poca offerta (di sale in V.O.) che altrimenti potrebbe esserci. Questo perché i film non doppiati sono film che per loro hanno zero guadagni, e non ha senso per loro. Non conosco dati migliori, ma a Milano le poche sale che fanno VO sono sempre piene. Quindi c'è una certa discrasia tra l'offerta e la domanda potenziale, e benché questa non rappresenti un rischio per i doppiatori (sono d'accordo) è comunque una perdita netta di ricavi. Secondo punto: l'offerta maggiore di sale VO in Francia e Germania, nonostante in Francia il cinema versi in uno stato migliore, e nonostante in Francia, mediamente, non si parli più inglese che in Italia.
Aggiungi il fatto che questa situazione non è sostenibile in futuro. Il doppiaggio aveva senso quando il cinema faceva ricavi spaventosi e c'era un'industria cinematografica fiorente in ogni paese. Oggi il cinema è in crisi a Hollywood (quest'anno ha avuto ricavi bassissimi), in Italia sta praticamente sparendo. Immagino che in futuro sarà sempre più difficile sostenere i doppiaggi, semplicemente perché i ricavi non lo permettono. Ed è proprio quando gli interessi corporativi diventano più merdosi e incrostati, vedi la vicenda dei taxi.

Offline Shoker

  • TONIO CARTONIO
  • ****
  • Post: 4878
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #386 il: Novembre, 24, 2017, 09:29 »
Perché dovrebbe dimezzare la quantità? Ultimamente film importanti escono in contemporanea con gli states, e film più di nicchia ci mettono di più. Questo, per chi è un minimo appassionato, fa rodere il culo, però permette di far arrivare il film a chiunque.

Al mondo escono continuamente migliaia di film.
Noi per esempio siamo abituati a vedere questi film europei come "Filmetti d'autore" ma è una concenzione nata anche dal fatto che non arrivano da noi per le spese di distribuzione.
Quando dici che i film arrivano in ritardo purtroppo ti riferisci a una superfice di film che hanno quel pizzico di successo tale nel tempo da permettersi le spese, spesso con risultati imbarazzanti
Questo film quando l'ho visto pensai di aver visto il peggior film della mia vita, ho passato un ora a ridere e mi sono addormentato; sono andato a leggere le recensioni e guarda un po' all'estero è considerato un cult del 2016.
C'è qualcosa che non va? Dai a me sembra una presa per il culo, mi sono completamente rovinato un film.

Un esempio Bad Guy, film coreano lo conoscerete tutti perchè è diventato un cult, ovviamente parliamo del 1995 ma non usci al cinema da noi.
Sempre coreano avete mai visto al cinema qualche film di Kim Ki Duk?
E qualche film di Yorgos Lanthimos?
E qualche film di Cristian Mungiu?
Sto dicendo secondo voi registi da quattro soldi? non validi quanto Star Uors? Guardate che sono tutti vincitori del festival di Cannes.

I ritardi inoltro esistono ancora, specie per i film oltre gli avengers, da noi quasi tutti i film in questo periodo escono o dopo natale, o dopo gli oscar, per vedere se insomma siano commercialmente validi.
Commercialmente validi, non belli bada.
I ritardi non esistono più? 7 film dei 10 concorrenti all'oscar 2016 sono usciti l'anno dopo, 4 di questi doppiati col culo.

Da piccolo fan dell'horror tral'altro quando sento un italiano dire "Gli horror fanno schifo al cinema è sempre la stessa cosa!" mi viene il prurito.
Ecco una lista di una serie di film, tra cui una marea di horror che non sono usciti negli ultimi anni.
http://www.cinemalia.it/gli-inediti-2.html

Perfavore che non la si butti sul "Eh ma le sale sono un numero finito" perchè ho visto anche di lunedì sera, cinema passare in 4 sale completamente vuote lo stesso film di checco zalone (quando era ancora rilevante, come già detto vado poco al cinema ormai) e c'è sempre lo "Special mamma mia film di totò".
Da quello che ho potuto capire shoker l'inglese lo parli molto bene, non per tutti è così. E non devo per forza spingermi alle vecchie generazioni per trovare chi ha carenze gravi in inglese. Basta farsi un giro in un liceo e ti accorgi che il livello di inglese anche nei giovani è pessimo.
Come già detto io voglio più offerta non meno offerta, il fatto che il doppiaggio sia inutile rispetto a un tempo lo sostengo, io continuo a usare spesso sottotitoli in inglese che non capisco un cazzo a volte (Gli accenti a volte sono micidiali), ma li preferisco di gran lunga al doppiaggio proprio per i motivi che ho elencato nelle ultime tre pagine sia tecnico-qualitativi che di offerta.
Un controesempio mi viene con il film di nicchia. Te dici che film meno conosciuti non vengono perché non si mettono a spendere soldi per un doppiaggio in determinati film. Ma siamo sicuri che con i sottotitoli venderebbe abbastanza da coprire i costi di distribuzione? Calcolando che è un film di nicchia, che è solo in lingua originale, io ragazzo X che vado al cinema, che non so poco e nulla in inglese, non vado a vedermi un film per poi leggere costantemente i sottotitoli. Magari lo faccio per uno star wars che mi piacciono le spadine laser, ma non lo faccio per un film che aspettavano 15 persone sul forum.
Come sopra, diversificare non monopolizzare, anche perchè io sinceramente al cinema ci andrei anche se mi fanno lo specialone del domenica mattina pur di vedere qualche film in sala.

Offline Shandon

  • Moderator
  • SCILIPOTI
  • ****
  • Post: 16620
  • Sesso: Maschio
  • Il demone meschino
    • NC
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #387 il: Novembre, 24, 2017, 13:19 »

Un esempio Bad Guy, film coreano lo conoscerete tutti perchè è diventato un cult, ovviamente parliamo del 1995 ma non usci al cinema da noi.
Sempre coreano avete mai visto al cinema qualche film di Kim Ki Duk?
E qualche film di Yorgos Lanthimos?
E qualche film di Cristian Mungiu?
Sto dicendo secondo voi registi da quattro soldi? non validi quanto Star Uors? Guardate che sono tutti vincitori del festival di Cannes.

Non ho capito. Vuoi dire che sono famosi o no?  Perché a parte quel romeno di Mungiu (che il film della palma d'oro non glielo ha visto neanche il budello di su ma') sono tutti piuttosto noti. Di Kim Ki Duk comprai anni fa un cofanetto in italiano con 4 film. Questo ancora prima di Pietà.


Offline Shoker

  • TONIO CARTONIO
  • ****
  • Post: 4878
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #388 il: Novembre, 24, 2017, 13:44 »
Non ho capito. Vuoi dire che sono famosi o no?  Perché a parte quel romeno di Mungiu (che il film della palma d'oro non glielo ha visto neanche il budello di su ma') sono tutti piuttosto noti. Di Kim Ki Duk comprai anni fa un cofanetto in italiano con 4 film. Questo ancora prima di Pietà.
Si parla di proiezioni nei cinema, non di cofanetti, e posso immaginare la qualità del doppiaggio di quei cofanetti.



Vabè comunque il discorso è andato a puttane 4 pagine fa, mannaggia a me e a quando ho scritto "Sarebbe bello se proiettassero film anche in lingua originale"

A e il film 4 giorni 3 settimane 7 anni novecento minuti di mungiu è in realtà abbastanza popolare.
« Ultima modifica: Novembre, 24, 2017, 13:50 da Shoker »

Offline Shandon

  • Moderator
  • SCILIPOTI
  • ****
  • Post: 16620
  • Sesso: Maschio
  • Il demone meschino
    • NC
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #389 il: Novembre, 24, 2017, 14:58 »
Ma nel cofanetto sicuramente puoi vederti il film in lingua originale, coi sottotitoli.

Detto questo non colgo il punto: Certi film non arrivano al cinema? (e questa è una questione di struttura sociale italiana) Oppure vorresti film in lingua originale? (se si alcune sale ci sono).

P.s. comunque mi piace la flessibilità della tua concezione di "popolare" ahahaha


 

Privacy Policy