Autore Topic: Topic del Cinema in generale  (Letto 45863 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Elio

  • KOOPA
  • Post: 146
  • We ciao cari!
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #270 il: Ottobre, 20, 2017, 11:18 »
Io emoji l'ho visto 6/7 volte, 3 delle quali con alduccio e un paio da solo.
A me il film non è piaciuto affatto, nessuno mi ridarà mai queste 70 euro, l'unica cosa che mi piaceva era mr. cacca, o come alduccio lo preferiva chiamare mr. merda, ed era l'unico motivo per la quale sono stato una settimana al cinema.
Il film di per se è osceno, i bambini ridono ma gli adulti stanno nervosi da morire, pensate c'era sta scena in cui entra mr cacca e alduccio inizia a fare a tutti i bambini "Weee ecco Mr Merda ragazzi, fate attenzione con tutte queste popcorn che vi ritrovate invece Mr Diarrea a casa!" e un genitore gli fa "Ma scusi non vede che è pieno di bambini?" e io gli ho detto giustamente che se viene a vedere un film per bambini non deve lamentarsi della loro presenza.
Film osceno daltrocanto, non saprei che voto dargli nel dubbio 7/10.
Ricotta e pere è buonissimo, anche se preferirei ricotta ed Elio
Elio ma qual'è il senso dell'esistenza? :laughing4:
Elio è l'amante consenziente che non ho mai avuto

Offline Iacosimo

  • IL COGLIONE
  • ******
  • Post: 6866
  • Sesso: Maschio
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #271 il: Ottobre, 20, 2017, 14:12 »
Mi dicono che il nuovo Blade runner sia all'altezza del primo...qualcuno lo ha visto?
Anche superiore a mio avviso

Offline Hero of Sky

  • LINK
  • ***
  • Post: 3144
  • Sesso: Maschio
  • Wake up Link, open your eyes
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #272 il: Ottobre, 22, 2017, 19:50 »
Ho visto Brutti e Cattivi. Madò, che schifezza
Perché di questo mondo siamo solo ospiti, fra i tanti. E non i padroni. Insieme abbiamo dimostrato tante cose, ma la più importante è che non esiste l'impossibile. Il mio più grande timore è diventare mediocre

Offline Gigrobo d'acciaio

  • Super Moderatore
  • SCILIPOTI
  • *****
  • Post: 16812
  • Sesso: Maschio
  • La drupacea luce nelle tenebre del cesso
    • http://www.drupacei.too.it
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #273 il: Ottobre, 23, 2017, 00:13 »
Torno da Blade Runner. Mi ha lasciato un po' come Dunkirk. Bel film, tecnicamente eccelso, ma pallosissimo... Poteva durare tranquillamente mezz ora in meno.
Colpo di scena un po fine a sé stesso e storia del protagonista non risolta e totalmente asservita al colpo di scena di cui sopra.
Mah, non ho francamente capito che senso abbia avuto questo seguito, per di più non spinge a porsi alcuna domanda (mentre il primo aveva più profondità).
Penso che ne faranno un seguito.



Ero in Finlandia. Trovate parte delle mie avventure su
http://olenitalialainen.wordpress.com/

epaejaerjestelmaellistyttaemaettoemyydellaensaekaeaen

Homo homini lupus, foemina foeminae lupior, sacerdos sacerdoti lupissimus

Offline Sidvicious85

  • Moderatore
  • ZOIDBERG
  • ****
  • Post: 7971
  • Sesso: Maschio
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #274 il: Ottobre, 23, 2017, 13:56 »
ohh, bimboGig, ti prego, rispondi a un'anima in pena. Vorrei vedere questo blade runner al cinema ma non mi fido per due motivi:

1) la lunghezza spropositata che mi fa pensare che
2) più che essere una storia con implicazioni profonde com'era blade runner, si tratti di implicazioni profonde attaccate a una storia

e non voglio trovarmi intrappolato in un cinema a dovermi sorbire 3 ore di trattato bioetico senza nessun incentivo che possa venire dal medium stesso, ossia, senza che il film sia abbastanza ludico da giustificare tale pesantezza. Considerato questo, vale la pena vederlo al cinema?

p.s. visto Spiderman: Homecoming. Davvero bellino, è un film Marvel più simile a Ant-man che a Capitan America, è praticamente un film di John Hughes (c'è anche un riferimento esplicito a Ferris Bueller's Day Off!) coi supereroi. Consigliato!

Offline Hero of Sky

  • LINK
  • ***
  • Post: 3144
  • Sesso: Maschio
  • Wake up Link, open your eyes
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #275 il: Ottobre, 23, 2017, 14:02 »
Torno da Blade Runner. Mi ha lasciato un po' come Dunkirk. Bel film, tecnicamente eccelso, ma pallosissimo... Poteva durare tranquillamente mezz ora in meno.
Colpo di scena un po fine a sé stesso e storia del protagonista non risolta e totalmente asservita al colpo di scena di cui sopra.
Mah, non ho francamente capito che senso abbia avuto questo seguito, per di più non spinge a porsi alcuna domanda (mentre il primo aveva più profondità).
Penso che ne faranno un seguito.
Non sono d'accordo. Secondo me è un film profondissimo e ricco di implicazioni morali e etiche, anche se come avevo già detto ci sono un paio di cose che non mi hanno convinto. Comunque punto di vista interessante. Sid, sì, ne vale assolutamente la pena
Perché di questo mondo siamo solo ospiti, fra i tanti. E non i padroni. Insieme abbiamo dimostrato tante cose, ma la più importante è che non esiste l'impossibile. Il mio più grande timore è diventare mediocre

Offline Giotto 100

  • Super Moderatore
  • SINDACO DEL MONDO
  • *****
  • Post: 22200
  • Sesso: Maschio
  • MI SONO COMPRATO IL GAMEBOY! TETRIS! SCEMO! WOF!
    • Giotto 100 Blog
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #276 il: Ottobre, 23, 2017, 15:41 »
A me Blade Runner ha detto molto poco. Fotografia e sceneggiatura a parte che ho trovato visivamente eccellenti, mi è sembrato inutilmente lento e nella seconda parte del film ho notato più un'involuzione della narrativa (nonché la disconnessione di alcuni personaggi tra la prima e la seconda parte) che lascia parecchi spazi aperti ad un seguito.
Inoltre non l'ho trovato particolarmente coinvolgente: molti dialoghi rasentavano il banale e la visione distopica della società, sbandierata più o meno in ogni critica, l'ho trovata appena sufficiente e sicuramente non è stata sfruttata con coraggio. Su tutti il dualismo tra realtà e virtuale l'ho trovato esageratamente concentrato sugli effetti speciali, che sulla sostanza. Ogni tanto ha regalato qualche scena carina che faceva strappare un sorriso, ma nulla di più.


Spoiler (click to show/hide)

Per fortuna sono andato a vederlo allo Space Cinema in mezzo alla settimana 5.20€ (30 centesimi di sconto studenti); sicuramente non è un film che avrei gradito di vedere il fine settimana.
« Ultima modifica: Ottobre, 23, 2017, 15:45 da Giotto 100 »
L'anno prossimo punterò però all'Oscar:

Alla fine quest'anno niente Oscar, devo accontentarmi di questo:


Qual è il mio destino Drago palla? :bonjons0:

sei del novecento VECCHIO! Fatti una postapay e rendi il tuo Radio mobile terminale ricetrasmittente per la comunicazione in radiotelefonia sull'interfaccia radio di accesso di una rete cellulare un protagonista della contemporaneità  :angry4:

Offline Gigrobo d'acciaio

  • Super Moderatore
  • SCILIPOTI
  • *****
  • Post: 16812
  • Sesso: Maschio
  • La drupacea luce nelle tenebre del cesso
    • http://www.drupacei.too.it
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #277 il: Ottobre, 23, 2017, 17:23 »
Bah tutta sta profondità non l ho vista. Non arriverei a dire che la discussione etica sia appiccicata alla trama, ma ogni potenziale riflessione risulta già vista nel primo BR. Il problema é che pur essendo interminabile, non sviluppa abbastanza gli spunti nuovi
Spoiler (click to show/hide)
.

Il lato intrattenimento resta ma è azzoppato dai tempi lunghissimi e da Gosling che passa minuti su minuti a guardare oggetti.
E troppo, troppo fanservice.

Nulla da dire invece sull'atmosfera, ricreata alla grande, con una fotografia e effetti speciali straordinari. In definitiva, é un film da vedere al cinema, ma non per le ragioni che pensavi tu, Sid.



Ero in Finlandia. Trovate parte delle mie avventure su
http://olenitalialainen.wordpress.com/

epaejaerjestelmaellistyttaemaettoemyydellaensaekaeaen

Homo homini lupus, foemina foeminae lupior, sacerdos sacerdoti lupissimus

Offline Sidvicious85

  • Moderatore
  • ZOIDBERG
  • ****
  • Post: 7971
  • Sesso: Maschio
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #278 il: Ottobre, 23, 2017, 17:55 »
ok allora vorrà dire che dovrò fare ricorso a dei futuristici incrementatori di percezione audiovisiva operanti su rete sinattica per poter goder appieno dello spettacolo visivo senza scassarmi la uallera dinanzi a un saggio filosofico da 4 soldi

(mi riferisco a questo)
Spoiler (click to show/hide)
« Ultima modifica: Ottobre, 23, 2017, 17:57 da Sidvicious85 »

Offline Hero of Sky

  • LINK
  • ***
  • Post: 3144
  • Sesso: Maschio
  • Wake up Link, open your eyes
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #279 il: Ottobre, 23, 2017, 18:34 »
L'ho visto senza e me lo sono goduto lo stesso
Perché di questo mondo siamo solo ospiti, fra i tanti. E non i padroni. Insieme abbiamo dimostrato tante cose, ma la più importante è che non esiste l'impossibile. Il mio più grande timore è diventare mediocre

Offline Elio

  • KOOPA
  • Post: 146
  • We ciao cari!
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #280 il: Ottobre, 23, 2017, 22:37 »
Oggi ho rivisto emoji movie.
Che film orrendo  :angry7:
Ricotta e pere è buonissimo, anche se preferirei ricotta ed Elio
Elio ma qual'è il senso dell'esistenza? :laughing4:
Elio è l'amante consenziente che non ho mai avuto

Offline Hero of Sky

  • LINK
  • ***
  • Post: 3144
  • Sesso: Maschio
  • Wake up Link, open your eyes
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #281 il: Ottobre, 23, 2017, 22:48 »
Elio ma che cazzo hai messo in firma...  :laughing4:
Perché di questo mondo siamo solo ospiti, fra i tanti. E non i padroni. Insieme abbiamo dimostrato tante cose, ma la più importante è che non esiste l'impossibile. Il mio più grande timore è diventare mediocre

Offline Feffe

  • Moderatore Emerito
  • L'ORSETTO RICCHIONE
  • **
  • Post: 14615
  • Sesso: Maschio
  • Think with portals
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #282 il: Ottobre, 24, 2017, 02:34 »
Blade Runner mi è sembrato un film ragionato: potevano fare un Risveglio del Blade Runner più remake che sequel, invece la sceneggiatura prende le mosse sostanzialmente dal finale del primo film. Si è anche capito che il primo film aveva un certo sottotesto e si è tentanto di replicarlo (AHR AHR) in questo sequel.

Però non mi è piaciuto.

Blade Runner 1 era un film action ed "episodico" con un sottotesto esistenzialista dai risvolti sì epici (il rapporto replicanti-umani) ma che mai andava oltre la vita del protagonista (o quantomeno, vivevamo tutto dal suo pdv). Questo film prende questo sottotesto e lo pone come testo, puntandoci continuamente il dito e dicendo allo spettatore "VEDI????? E' UN FILM SUL RAPPORTO REPLICANTI-UMANI!!!". E se un tema del genere diventa proprio il perno del film è chiaro che non puoi focalizzarti su una singola persona, ed infatti sostanzialmente K è lo spettatore di qualcosa di molto più grande di lui. Blade Runner raccontava una storia che faceva riflettere, 2049 vuole far riflettere esponendo la Storia. La chiave interpretativa del film è nella frase della capa della società segreta: "Non importa la vita tua, o di Deckard, o di Pippo, importa quella del Prescelto". Purtroppo però allo spettatore non vengono forniti elementi per interessarsi alla Storia, ai Replicanti ed alla Società Segreta.

Peccato perché quando la Storia viene messa sulla sfondo ed il film si lascia andare a momenti più intimisti si hanno parti davvero belle, come quella con K-IA-prostituta, quella con K e la donna gigante o la prima scena con il Prescelto (quando ancora non si sa che è il Prescelto).

Insomma è un film ben fatto sui robot che nel futuro vogliono i nostri stessi diritti. Bellino, ma non è Blade Runner. E' una fanfiction su Blade Runner realizzata da chi BR l'ha pure evidentemente molto amato, ma senza il talento ed i colpi di genio del team originario.
« Ultima modifica: Ottobre, 24, 2017, 02:37 da Feffe »
"Secondo voi, perché un uomo insegue i sogni?"
"Domanda da talk show notturno. Qual è la risposta?"
"Per amore... solo per amore."

"Per quanto tu possa sforzarti non troverai mai i confini della tua anima, tanto profondo è il suo logos."

"La gente ama le scimmie, e continuerà a farlo, almeno sinché le scimmie non si organizzeranno e conquisteranno il mondo. A quel punto la gente le amerà ancora, ma solo perché non farlo sarà illegale."

So long, and thanks for all the fish.
Haward!

Offline Sidvicious85

  • Moderatore
  • ZOIDBERG
  • ****
  • Post: 7971
  • Sesso: Maschio
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #283 il: Ottobre, 24, 2017, 07:56 »
mi confermate tutti quello che temevo....emoji non rende giustizia al materiale d'origine.
A parte questo su Blade Runner, del primo mi era piaciuto che era un film noir senza fronzoli in cui la componente 'esistenziale' coincideva coi motivi degli omicidi ma non era esattamente telegrafata. E, tanto per dire, quello che mi piace di Blade Runner è la parte noir. Speravo che venisse fuori un bel filmetto noir, ma a quanto dite è più un trattatello che riprende la filosofia di Philip K. Dick e il solito tema koinè kosmos / idios kosmos in salsa robot.

A sto punto mi interessa l'ambientazione. Nel primo blade runner tutto sembrava vecchio e vissuto (usurato) e questo è quello che me lo rendeva molto attraente. Vediamo cosa riesce a fare 2049.


Offline Gigrobo d'acciaio

  • Super Moderatore
  • SCILIPOTI
  • *****
  • Post: 16812
  • Sesso: Maschio
  • La drupacea luce nelle tenebre del cesso
    • http://www.drupacei.too.it
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #284 il: Ottobre, 24, 2017, 13:18 »
A sto punto mi interessa l'ambientazione. Nel primo blade runner tutto sembrava vecchio e vissuto (usurato) e questo è quello che me lo rendeva molto attraente. Vediamo cosa riesce a fare 2049.
Anche su questo resterai deluso. La smania di fanservice, come ti dicevo (e come diceva Feffe parlando di fan fiction), ha portato a un mondo in cui, nonostante i 30 anni trascorsi, ben poco é cambiato.
Troverai molte delle atmosfere del primo BR, ma noterai anche che nulla di nuovo né evolutivo é stato tentato per la paura di tradire i fan e l'ambientazione originale. Peccato che siamo nel 2017 e non nel 1987, e l immaginario cyberpunk non ha più molta presa né senso (vedi infatti come hanno mantenuto l ambientazione eliminando solo i tratti più ottantiani - creste, borchie, ecc).
Le poche novità più interessanti (come gli ologrammi) ancora una volta vengono sviluppati in modo superficiale (il concetto di contrapposizione amore virtuale-reale é stato sviluppato infinitamente meglio da Her qualche anno fa. Ovviamente quel film esplora solo quel concetto, eppure si poteva fare di più, visto anche il minutaggio di BR2049).
Per di più, l'ologramma stesso é veicolo di uno dei più gravi buchi di trama che ho individuato (tra l altro, infatti, BR 2049 richiede pure una sospensione dell'incredulità molto più forte del primo film. Sono purtroppo molte le scene da accettare "perché si").



Ero in Finlandia. Trovate parte delle mie avventure su
http://olenitalialainen.wordpress.com/

epaejaerjestelmaellistyttaemaettoemyydellaensaekaeaen

Homo homini lupus, foemina foeminae lupior, sacerdos sacerdoti lupissimus

 

Privacy Policy