Autore Topic: Topic del Cinema in generale  (Letto 47925 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Shoker

  • TONIO CARTONIO
  • ****
  • Post: 4881
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #300 il: Novembre, 21, 2017, 13:02 »
Penso sia stato detto e ridetto, ma mi sono completamente disabituato al doppiaggio italiano, non riesco più ad andare al cinema, considerando che escono in sala solo 10 film (pure bruttini spesso) su i 300 validi sfornati al mese ed è una pezza quindi ormai come idea per uscire si è dissoluta quasi completamente, il che è una pezza perchè mi piaceva come cosa.

Offline ElTigno

  • Moderator
  • PISTULINO INTURGIDITO
  • ****
  • Post: 6384
  • Sesso: Maschio
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #301 il: Novembre, 21, 2017, 13:35 »
Cavolo...ora hype alle stelle.

Non farti troppe aspettative che poi forse te lo rovini, è un bel film ma non perfetto. Tuttavia, secondo me è attorno ai guardiani della galassia come livelli, forse la disney ha finalmente capito che la pesantezza presunta "epica" non rende un cazzo.

In Svizzera è uscito solo adesso?

No, infatti eravamo in una micro-sala.

Penso sia stato detto e ridetto, ma mi sono completamente disabituato al doppiaggio italiano, non riesco più ad andare al cinema, considerando che escono in sala solo 10 film (pure bruttini spesso) su i 300 validi sfornati al mese ed è una pezza quindi ormai come idea per uscire si è dissoluta quasi completamente, il che è una pezza perchè mi piaceva come cosa.

Io invece ogni tanto son contento di beccarmi film doppiati... specie se roba di supereroi o simili, mi sembra di tornare all'infanzia. Nonostante riesca a seguire quasi tutti i film in inglese devo sempre stare abbastanza attento a non deconcentrarmi. In italiano invece posso anche sbracarmi e farmi i fatti miei.

Offline Sidvicious85

  • Moderatore
  • ZOIDBERG
  • ****
  • Post: 7976
  • Sesso: Maschio
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #302 il: Novembre, 21, 2017, 13:57 »
Penso sia stato detto e ridetto, ma mi sono completamente disabituato al doppiaggio italiano, non riesco più ad andare al cinema, considerando che escono in sala solo 10 film (pure bruttini spesso) su i 300 validi sfornati al mese ed è una pezza quindi ormai come idea per uscire si è dissoluta quasi completamente, il che è una pezza perchè mi piaceva come cosa.

idem io, fortunatamente qua a Milano è possibile trovare parecchi film in lingua. C'è il dito in culo dei sottotitoli in italiano (e non in inglese, che rende più facile seguire il film) ma l'esperienza nel complesso è infinitamente migliore. Fino a quattro anni fa pensavo che l'industria del doppiaggio italiana fosse la migliore del mondo etc.etc. soliti luoghi comuni che forse una volta erano veri (quando usavano attori e non doppiatori di professione), ma adesso non mi pare proprio il caso. Resta comunque migliore del doppiaggio in inglese, gli anime in inglese (per dire) sono generalmente inguardabili.

Offline Hero of Sky

  • LINK
  • ***
  • Post: 3162
  • Sesso: Maschio
  • Wake up Link, open your eyes
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #303 il: Novembre, 21, 2017, 22:30 »
Penso sia stato detto e ridetto, ma mi sono completamente disabituato al doppiaggio italiano, non riesco più ad andare al cinema, considerando che escono in sala solo 10 film (pure bruttini spesso) su i 300 validi sfornati al mese ed è una pezza quindi ormai come idea per uscire si è dissoluta quasi completamente, il che è una pezza perchè mi piaceva come cosa.
idem io, fortunatamente qua a Milano è possibile trovare parecchi film in lingua. C'è il dito in culo dei sottotitoli in italiano (e non in inglese, che rende più facile seguire il film) ma l'esperienza nel complesso è infinitamente migliore. Fino a quattro anni fa pensavo che l'industria del doppiaggio italiana fosse la migliore del mondo etc.etc. soliti luoghi comuni che forse una volta erano veri (quando usavano attori e non doppiatori di professione), ma adesso non mi pare proprio il caso. Resta comunque migliore del doppiaggio in inglese, gli anime in inglese (per dire) sono generalmente inguardabili.
Io tutta questa esterofilia non la capisco. Che i nostri siano i doppiatori migliori del mondo non è retorica, è la verità. E poi questa cosa degli attori è una stronzata. Tralasciando il fatto che nella maggior parte dei casi i doppiatori sono anche attori, principalmente di teatro, come Corbetta, Coltorti o Riccardo Rossi... E in certi casi penso che addirittura il doppiaggio migliori l'opera originale... Anche per me gli anime in inglese sono inguardabili, c'è chi li guarda completamente in originale, e quello lo capisco, ma le voci inglesi sono generalmente inascoltabili. L'unica volta che mi è capitato di guardare un anime in inglese è stato l'estate di... Boh! Sarà stato 3 anni fa, quando vidi l'episodio non trasmesso in Italia di Digimon Adventure 2, su un sito del cazzo che trovai chissà come... Comunque d'accordo con Tigno su Thor, come film è dimenticabile, ma due risate me le sono fatte. E poi c'è Immigrant Song, anche se al momento di vederlo non sapevo fosse dei Led Zeppelin
« Ultima modifica: Novembre, 21, 2017, 22:31 da Hero of Sky »
Perché di questo mondo siamo solo ospiti, fra i tanti. E non i padroni. Insieme abbiamo dimostrato tante cose, ma la più importante è che non esiste l'impossibile. Il mio più grande timore è diventare mediocre

Offline ElTigno

  • Moderator
  • PISTULINO INTURGIDITO
  • ****
  • Post: 6384
  • Sesso: Maschio
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #304 il: Novembre, 21, 2017, 23:25 »
Comunque d'accordo con Tigno su Thor, come film è dimenticabile, ma due risate me le sono fatte.

Veramente non ho detto questo, l'ho trovato veramente un bel film, nel suo genere. Poi ovvio che non riponga le mie speranze di estasi cinematografica nei film di supereroi, però di nuovo in quanto tale è un gran bel film.


Offline Zanzegù

  • Moderatore
  • MIKE BONGIORNO
  • ****
  • Post: 11964
  • Sesso: Maschio
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #306 il: Novembre, 22, 2017, 11:18 »
Sono un uomo semplice: vedo un clip dei Simpson, lo guardo e rido come un cretino.


Elite Smash:

Offline Shoker

  • TONIO CARTONIO
  • ****
  • Post: 4881
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #307 il: Novembre, 22, 2017, 11:22 »
Sono un uomo semplice: vedo un clip dei Simpson, lo guardo e rido come un cretino.
Non uso la parola Eroe troppo spesso, però lei Signor Simpson, è il più grande Eroe della storia americana.


Offline Shoker

  • TONIO CARTONIO
  • ****
  • Post: 4881
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #309 il: Novembre, 22, 2017, 11:44 »
inutilmente crudele. Praticamente la magia del doppiaggio italiano è trasformare breaking bad in una fiction da prima serata rai uno.
Notare come nella versione americana dopo aver detto "...the one who Knocks" si sente la voce tremolante di cranston fremita di rabbia, mentre il doppiatore italiano ha voluto suggerirci che avesse il mal di pancia in realtà con dei gemiti di dolore e incertezza dopo aver detto l'ancor più iconica e migliorata frase "a me non possono sparare"

Offline Sidvicious85

  • Moderatore
  • ZOIDBERG
  • ****
  • Post: 7976
  • Sesso: Maschio
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #310 il: Novembre, 22, 2017, 11:51 »
Notare come nella versione americana dopo aver detto "...the one who Knocks" si sente la voce tremolante di cranston fremita di rabbia, mentre il doppiatore italiano ha voluto suggerirci che avesse il mal di pancia in realtà con dei gemiti di dolore e incertezza dopo aver detto l'ancor più iconica e migliorata frase "a me non possono sparare"

il motivo per cui hanno tradotto "i am the one who knocks" in "a me non possono sparare" e non "sono io quello che bussa/quello che bussa sono io" è che il labiale di "a me non possono sparare" è molto più simile all'originale inglese. Se sei bravo tiri fuori delle robe migliori dell'originale prendendoti delle libertà, ma siccome i doppiatori italiani non sono bravi cercano sempre di rispettare la lettera dell'originale (e non lo spirito) e se ne escono fuori con queste mezze cagate. Come dice Ron Swanson: don't half-ass two things, whole-ass one thing.



Offline Hero of Sky

  • LINK
  • ***
  • Post: 3162
  • Sesso: Maschio
  • Wake up Link, open your eyes
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #311 il: Novembre, 22, 2017, 12:04 »
Senti, Sid, prima di sparare cazzate sulla qualità dei nostri doppiaggi, che, credimi, sono una delle poche cose che ancora ci invidiano all'estero, hai mai provato a sentirti doppiaggi tedeschi, francesi o spagnoli? Perchè sono infinitamente peggiori, credimi
Perché di questo mondo siamo solo ospiti, fra i tanti. E non i padroni. Insieme abbiamo dimostrato tante cose, ma la più importante è che non esiste l'impossibile. Il mio più grande timore è diventare mediocre

Offline Sidvicious85

  • Moderatore
  • ZOIDBERG
  • ****
  • Post: 7976
  • Sesso: Maschio
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #312 il: Novembre, 22, 2017, 12:13 »
Non stiamo parlando dei doppiaggi tedeschi, si sta parlando dei doppiaggi italiani. Che sono pessimi. Il fatto che gli altri siano peggio non rende migliori i nostri.

Se devi dirmi che "sparo cazzate", tira fuori almeno qualcosa per sostenere la cosa, non questi non-argomenti basati su luoghi comuni ridicoli. Shoker ti ha seppellito vivo con il suo post e tu cosa fai? torni alla carica con le stesse bischerate. 'Gnamo, cosa sei, un bambino?

in ogni caso capisco il tuo ragionamento: doppiaggio ITALIANO, qvindi ORGOGLIO PATRIO. Ma ti sbagli, perché i doppiatori, in qvanto membri della gilda degli attori e dei teatranti, sono COMVNISTI e la loro stessa esistenza fa piangere il DVCE.
« Ultima modifica: Novembre, 22, 2017, 12:23 da Sidvicious85 »

Offline Giotto 100

  • Super Moderatore
  • SINDACO DEL MONDO
  • *****
  • Post: 22201
  • Sesso: Maschio
  • MI SONO COMPRATO IL GAMEBOY! TETRIS! SCEMO! WOF!
    • Giotto 100 Blog
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #313 il: Novembre, 22, 2017, 12:35 »
(quando usavano attori e non doppiatori di professione)
Penso che il problema stia un po' tutto qui. Il doppiatore di professione te lo ritrovi in una serie televisiva, ma anche in un documentario, cartone animato e film. L'attore invece avendo tutt'altro background, quando deve avere prestazioni per un doppiaggio spacca di brutto perché fa parte del suo lavoro e tendenzialmente trasmette un'enfasi molto differente.
Probabilmente il problema di questo salto qualitativo tendente verso il basso è che nei contenuti i doppiatori si sono mantenuti su più generi senza mai distinguersi. Inoltre tendono anche ad applicare delle regole che su certi contenuti non è che abbiano così senso: per esempio in certi video tradotti senti alcuni vocalist da radio che non c'entrano davvero una mazza, se questi la finiscono anche nel cinema è chiaro che la qualità scende drasticamente.
Inoltre in Italia nei doppiaggi c'è paura di utilizzare delle voci un po' rauche o da "sigaretta" vedi la differenza di True Detective tra doppiaggio originale e italiano. Oppure in Breaking Bad che seppur accentua questa caratteristica, Walt sembra uscito da una commedia di serie B perché è una voce di un generico assurdo.
A mio avviso il problema non sta tanto nel dover bocciare il doppiaggio italiano a priori, quanto questo oggi manchi di cura dei dettagli a tratti basilare.
L'anno prossimo punterò però all'Oscar:

Alla fine quest'anno niente Oscar, devo accontentarmi di questo:


Qual è il mio destino Drago palla? :bonjons0:

sei del novecento VECCHIO! Fatti una postapay e rendi il tuo Radio mobile terminale ricetrasmittente per la comunicazione in radiotelefonia sull'interfaccia radio di accesso di una rete cellulare un protagonista della contemporaneità  :angry4:

Offline Shoker

  • TONIO CARTONIO
  • ****
  • Post: 4881
Re:Topic del Cinema 2017
« Risposta #314 il: Novembre, 22, 2017, 12:36 »
il motivo per cui hanno tradotto "i am the one who knocks" in "a me non possono sparare" e non "sono io quello che bussa/quello che bussa sono io" è che il labiale di "a me non possono sparare" è molto più simile all'originale inglese. Se sei bravo tiri fuori delle robe migliori dell'originale prendendoti delle libertà, ma siccome i doppiatori italiani non sono bravi cercano sempre di rispettare la lettera dell'originale (e non lo spirito) e se ne escono fuori con queste mezze cagate. Come dice Ron Swanson: don't half-ass two things, whole-ass one thing.

"A bussare sono Io"?
E chissà come è stata tradotta quella scena di Parks & Rec, la sto cercando in italiano in streaming ma la quarta stagione sembra rimossa ovunque.
Consoliamoci con questo


Ma comunque in generale è il tono, l'espressione, la voce è tutto diverso e strambo non ha alcun senso il doppiaggio stesso è strambo, se si pensa che l'uso della voce è uno dei fattori più importanti della recitazione e gli stessi attori ci passano giorni, scene vengono rifatte per intere, montaggi e combing all'estremo pur di ottenere l'epressione desiderata e poi qui ci inzaccherano sopra Peppe Focilla con la dizione di un bambino del molise.
Ma anche se fatto bene eh:
Persino quello di pulp fiction che è considerato uno dei punti massimi del doppiaggio (mamma mia sta frase suona scema già di suo) sembra un personaggio minuto e insulso inconfronto all'interpretazione di Samuelino jacsoncino.

Io il doppiaggio in generale come pratica (in qualunque lingua e media) lo abbastanza detesto, è un filtro inutile, i sottotitoli hanno più senso, non so perchè a te Hero piaccia così tanto.
La cosa che odio di più è anche il fatto che sei costretto a guardare film in lingua non originale al cinema e in realtà il sovraprezzo in parte è anche dato da quello perchè non sono più le case di produzione a pagare i doppiatori ma su molti prodotti sono le relative sedi italiane che lo fanno quindi becchiamo e portiamo a casa.
La cosa che poi mi da effettivamente fastidio è il fatto che il doppiaggio e la possibilità di spenderci determina anche quello che vediamo, non vedremo mai al cinema film con budget limitati dato che le case di produzione non possono permettersi di spendere per doppiare i film.
Ancora peggio molti film spacciati per novità sono del 2015 perchè magari hanno collezionato in ritardo abbastanza dindini per pagare quei quattro fessacchiotti in sala anecoica.
Ora togli ancora di più il fatto che le riprese delle voci sono tutte quante fatte appunto in ambienti artificiali, i riverberi sono ricostruiti spesso con algoritmi preimpostati (Impulse response), invece che con il microfono ambientale reale delle vere riprese del film.
Il fatto che le voci suonano sempre e comunque 6dB più alte delle voci originali e non so nemmeno il perchè, probabilmente penseranno che gli italiani oltre che ignoranti sono sordi.
persino la riscostruzione delle posizioni, molti film passano in stereo invece che 5.1 pur di uscire perchè dovrebbero appunto ricostruire i movimenti su camera dei personaggi e vengono ricompresse tutte spiccicate perchè per sbrigarsi i doppiatori fanno le loro riprese in momenti diversi (cosa che nemmeno più nei cartoni fanno più).
Insomma hero, a papà, dai bisogna avere l'intelletto di un protozoo per poter sostenere il doppiaggio nel mondo cinematografico.
 :)

 

Privacy Policy