Autore Topic: Scuola e Università  (Letto 509490 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline WaluigiRacer

  • Moderatore
  • MIKE BONGIORNO
  • ****
  • Post: 11660
  • Sesso: Maschio
  • ᶰʸᵒ
Re:Scuola e Università
« Risposta #8370 il: Settembre, 27, 2018, 22:53 »
Ieri ho dato il mio ultimo esame e tra una 20ina di giorni dovrò discutere la tesi. E ancora non ho minimamente iniziato a fare le slides, ansia portami via  :confused2:
Io le ho fatte molto semplici, tanto la gente tende a non leggere (prof compresi): riempile di immagini (animate sarebbe il top) e scrivi solo elenchi puntati con i concetti chiave che espandi poi a voce :2mdknie:
Quella sensazione quando le chiavi di casa sono in macchina
Le chiavi della macchina sono in casa
E la chiave della felicità è intrappolata nella tua prigione emozionale di eterno dolore e ripudio verso se stessi.
Ciao F-Zero, insegna agli angeli a YOU'VE GOT BOOST POWAH


Offline Merone

  • LINK
  • ***
  • Post: 3018
  • Sesso: Maschio
  • Marmotta, rendimi saggio come te. Ti sono devoto.
Re:Scuola e Università
« Risposta #8371 il: Settembre, 27, 2018, 23:17 »
Eh purtroppo ho anche il problema che dovrò imparare a usare power point su un computer che mi sono fatto prestare, perchè dai tempi di xp ho abbandonato windows per passare a mac (ma dopo la laurea cambio computer e torno a windows).
In teoria si tratta di fare massimo 10-12 slides, perchè qui da noi a medicina abbiamo 7 minuti e sono abbastanza fiscali.


Devo iniziare a scrivere la tesi. Il relatore mi ha approvato l’indice e ora devo mettermi a schiacciare tasti sulla tastiera. Ho i materiali che mi servono e anche le conoscenze, ma proprio non mi viene niente quando devo iniziare a scrivere.




Voglio piangere.


~ Tapatalco


A me ha aiutato tanto recuperare tesi inerenti argomenti vagamente simili anche solo per avere l'incipit.

Offline Rin

  • Redattore Master
  • MANDINGO
  • ***
  • Post: 12494
  • Sesso: Femmina
Re:Scuola e Università
« Risposta #8372 il: Settembre, 28, 2018, 09:54 »
A me ha aiutato tanto recuperare tesi inerenti argomenti vagamente simili anche solo per avere l'incipit.

Eh infatti pensavo anche io, ma devo stare attenta a non prendere troppo spunto a causa del software anti plagio.

Gig e Hero: grazie dei consigli! Cercherò di seguirli! In ogni caso avevo già intenzione di dedicarmi in questo periodo solo alla tesi e poi preparare gli ultimi esami. In realtà non avrei dovuto avere nessun esame ma le cose non sono andate come previsto (proprio per niente ;-;).

Comunque nella mia uni la triennale non discute.



~ Tapatalco

Offline Master Zero

  • SERGENTE HARTMAN
  • ******
  • Post: 6422
  • Sesso: Maschio
  • AUDI FAMAM ILLIUS
Re:Scuola e Università
« Risposta #8373 il: Settembre, 28, 2018, 16:17 »
Secondo me molto dipende dal percorso di studi che vuoi affrontare. Tipo io ho finito la triennale in informatica e ho iniziato questa settimana la magistrale in Intelligent and Mobile Computing, considera che mi sono laureato in 2 anni e 11 mesi senza comprare manco un libro (e non sono assolutamente un genio, devo ancora farne di strada). Attenzione: ho sempre frequentato le lezioni, ma quello che volevo dire è che comunque il materiale in giro online ce n'è tanto (anche in italiano), quello che serve è la voglia di studiare, più di tutto.
Poi comunque ripeto, non so quali sono le tue inclinazioni.

Come già accennato, voglio continuare sul cammino del Digital Marketing e quindi quanto meno coprire le varie ramificazioni, il più possibile. A livello lavorativo, punto a rimanere Community Manager per poi avanzare a Social Media Manager, Digital Marketing Manager e così via. Chiedevo più che altro pareri e conoscenze in merito allo studiare da autodidatta, più che altro COME farlo in modo effettivo. Dalla mia parte cimetto l'impegno e quanta flessibilità possibile.

Per fare un esempio stupido, molti mi parlano della Open University ma non saprei come approcciarmi ad essa. Con tutto che, come da te osservato, il materiale didattico su internet si trova ma vorrei allo stesso tempo fare un percorso di studi ufficiale.. ..da autodidatta.

Videogames
Donkey Kong Country: Tropical Freeze (Switch) ; SSBU (Switch) ; Jotun: Valhalla Edition (Switch) ; Knights of Pen and Paper Bundle (Switch)
Albums
Heimat (Delta V)
Books
Bass Culture (Lloyd Bradley)
TV Shows
TBA

Offline Sidvicious85

  • Moderatore
  • ZOIDBERG
  • ****
  • Post: 7971
  • Sesso: Maschio
Re:Scuola e Università
« Risposta #8374 il: Settembre, 29, 2018, 10:19 »
Eh infatti pensavo anche io, ma devo stare attenta a non prendere troppo spunto a causa del software anti plagio.

Gig e Hero: grazie dei consigli! Cercherò di seguirli! In ogni caso avevo già intenzione di dedicarmi in questo periodo solo alla tesi e poi preparare gli ultimi esami. In realtà non avrei dovuto avere nessun esame ma le cose non sono andate come previsto (proprio per niente ;-;).

Comunque nella mia uni la triennale non discute.



~ Tapatalco

no il software antiplagio becca solo quando usi pezzi di frasi e periodi identici. Basta che citi dove c'è da citare. Non so come sia nelle vs tesi, noi usiamo il metodo Harvard: (Autore Anno: Pagina).

Per il resto se è una triennale dovrebbero essere 8'000-14'000 parole, tra le 30 e le 60 pagine. Inizia a scrivere una domanda di ricerca ("Se mangio me stesso diventerò 2 volte più grasso?") e scrivi una scaletta. Se è una tesi sperimentale dovrai buttare giù un sistema di ipotesi e capire quale metodo di ricerca (statistica?) usare per rispondere, specie a domande causali. Se è una literary review, come sono generalmente le tesi triennali, dovrai raccogliere la letteratura scientifica in materia (scholar.google.it) e eviscerarla. I libri ed i paper gratis si scaricano da qui: http://libgen.is (mascherina in basso: scientific articles x i paper, Sci-tech per i libri).

Fatti un foglio excel in cui raccogli i titoli dei paper, nomi degli autori, date, le tesi etc. ti aiuterà.

Qual è l'argomento??

Offline Merone

  • LINK
  • ***
  • Post: 3018
  • Sesso: Maschio
  • Marmotta, rendimi saggio come te. Ti sono devoto.
Re:Scuola e Università
« Risposta #8375 il: Settembre, 29, 2018, 21:01 »
no il software antiplagio becca solo quando usi pezzi di frasi e periodi identici. Basta che citi dove c'è da citare. Non so come sia nelle vs tesi, noi usiamo il metodo Harvard: (Autore Anno: Pagina).

Per il resto se è una triennale dovrebbero essere 8'000-14'000 parole, tra le 30 e le 60 pagine. Inizia a scrivere una domanda di ricerca ("Se mangio me stesso diventerò 2 volte più grasso?") e scrivi una scaletta. Se è una tesi sperimentale dovrai buttare giù un sistema di ipotesi e capire quale metodo di ricerca (statistica?) usare per rispondere, specie a domande causali. Se è una literary review, come sono generalmente le tesi triennali, dovrai raccogliere la letteratura scientifica in materia (scholar.google.it) e eviscerarla. I libri ed i paper gratis si scaricano da qui: http://libgen.is (mascherina in basso: scientific articles x i paper, Sci-tech per i libri).

Fatti un foglio excel in cui raccogli i titoli dei paper, nomi degli autori, date, le tesi etc. ti aiuterà.

Qual è l'argomento??

Software antiplagio?!? Da noi si usa copiare interi capitoli (ovviamente per l'introduzione), poi tanto nessuno la leggerà mai se non l'abstract e la parte sperimentale  :D

Offline Sidvicious85

  • Moderatore
  • ZOIDBERG
  • ****
  • Post: 7971
  • Sesso: Maschio
Re:Scuola e Università
« Risposta #8376 il: Settembre, 30, 2018, 10:11 »
Credo dipenda da università a università, dato che sono autonome. Dove lo fanno, usano dei software abbastanza idioti che francamente disapprovo. Se una tesi è copiata te ne accorgi abbastanza facilmente: cambi di registro, periodi senza refusi, citazioni mancanti in bibliografia, etc. In generale anche una tesi triennale scritta troppo bene è sospetta. Poi beh, molti le fanno passare anche copiate, però è un po' un peccato. Saper scrivere un piccolo trattato di 30-60 pagine è qualcosa che ti dovrebbe rendere orgoglioso, non è uno sforzo da poco (la prima volta che lo fai).

Offline Merone

  • LINK
  • ***
  • Post: 3018
  • Sesso: Maschio
  • Marmotta, rendimi saggio come te. Ti sono devoto.
Re:Scuola e Università
« Risposta #8377 il: Settembre, 30, 2018, 20:58 »
Credo dipenda da università a università, dato che sono autonome. Dove lo fanno, usano dei software abbastanza idioti che francamente disapprovo. Se una tesi è copiata te ne accorgi abbastanza facilmente: cambi di registro, periodi senza refusi, citazioni mancanti in bibliografia, etc. In generale anche una tesi triennale scritta troppo bene è sospetta. Poi beh, molti le fanno passare anche copiate, però è un po' un peccato. Saper scrivere un piccolo trattato di 30-60 pagine è qualcosa che ti dovrebbe rendere orgoglioso, non è uno sforzo da poco (la prima volta che lo fai).

Sì sì ma se qualcuno si mettesse mai a leggerla seriamente non ci piove su quello. Ma le tesi in medicina valgono proprio poco, almeno in italia.
Poi per carità è giusto condurre un lavoro che sia metodologicamente corretto, fare una bella statistica, etc. Però già nel mio caso era una tesi chirurgica su un intervento molto settoriale e avevo una casistica troppo scarsa per farci troppi conti sopra.

Offline Rin

  • Redattore Master
  • MANDINGO
  • ***
  • Post: 12494
  • Sesso: Femmina
Re:Scuola e Università
« Risposta #8378 il: Settembre, 30, 2018, 21:01 »
Con “troppo spunto” intendevo proprio copiare delle parti.




~ Tapatalco
« Ultima modifica: Ottobre, 04, 2018, 18:58 da Rin »

Offline Rin

  • Redattore Master
  • MANDINGO
  • ***
  • Post: 12494
  • Sesso: Femmina
Re:Scuola e Università
« Risposta #8379 il: Gennaio, 24, 2019, 12:23 »
Quanto influisce il titolo della tesi? Cioè dovrei sforzarmi di trovare qualcosa di descrittivo e accattivante o basta lasciare un titolo che descriva semplicemente i contenuti?


~ Tapatalco

Offline WaluigiRacer

  • Moderatore
  • MIKE BONGIORNO
  • ****
  • Post: 11660
  • Sesso: Maschio
  • ᶰʸᵒ
Re:Scuola e Università
« Risposta #8380 il: Gennaio, 24, 2019, 17:41 »
Quanto influisce il titolo della tesi? Cioè dovrei sforzarmi di trovare qualcosa di descrittivo e accattivante o basta lasciare un titolo che descriva semplicemente i contenuti?


~ Tapatalco
Personalmente (Triennale) ho usato un titolo molto banale, mentre la maggior parte dei miei compagni di corso hanno scelto il solito titolone ampolloso da 2 righe. Nel mio caso non ci sono state disparità di trattamento :laughing7:
Quella sensazione quando le chiavi di casa sono in macchina
Le chiavi della macchina sono in casa
E la chiave della felicità è intrappolata nella tua prigione emozionale di eterno dolore e ripudio verso se stessi.
Ciao F-Zero, insegna agli angeli a YOU'VE GOT BOOST POWAH


Offline Loz00

  • Newser
  • ORSO BALOSSO
  • ***
  • Post: 745
  • Sesso: Maschio
  • el Loco
Re:Scuola e Università
« Risposta #8381 il: Settembre, 16, 2019, 16:58 »
Oggi ho iniziato il mio percorso universitario a fisica! Sono veramente soddisfatto della prima impressione, penso di trovare interessanti i corsi che seguirò!
Every soul contains a whisper of light, growing louder as it calls to unite. From the distance sings a chorus of souls, rising slowly, stirring heat from the coals.

 

Privacy Policy