Autore Topic: Leggere Il Leggibile  (Letto 316646 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline ElTigno

  • Moderator
  • PISTULINO INTURGIDITO
  • ****
  • Post: 6384
  • Sesso: Maschio
Re: Leggere Il Leggibile
« Risposta #15 il: Maggio, 09, 2004, 16:47 »
- oddio comunque se da 2 proposizioni avete tirato fuori sto popò di roba credo che abbiate una bella considerazione del sottoscritto..

In effetti, ti odio e disprezzo a morte... ho finora tentato decine di volte di ucciderti e ho altre dozzine di complotti ancora da realizzarsi.  Hai in mente l'automobile che l'altro giorno ti ha tagliato la strada sulle striscie pedonali, investendoti quasi? Ecco, non è stato un caso... :D
Francamente, m'ha solo dato noia il tono, null'altro.

Per le considerazioni sul fantasy: tu parli praticamente dei classici del periodo signore degli anelli, che detesto anch'io (apparte il SdA). Ultimamente però molti più scrittori hanno abbandonato i classici archetipi, o quantomeno li hanno rinnovati. Un esempio? Eddings. Ha scritto una saga dove, nonostante ci siano i soliti elementi (la ricerca, l'oggetto del potere, ecc.) ha abbandonato lo stile pomposo per uno molto più diretto, i personaggi sono decisamente meno semi-dei e più umani, con le loro lacune, le loro debolezze, ecc. Avrei varie altre cose da dire, ma finirei per tediare e devo fuggire entro breve.  

Offline ElTigno

  • Moderator
  • PISTULINO INTURGIDITO
  • ****
  • Post: 6384
  • Sesso: Maschio
Re: Leggere Il Leggibile
« Risposta #16 il: Maggio, 09, 2004, 16:52 »
Citazione
questa operazione l'hanno fatta con nietzche i loro illustri antenati
Cosa cazz centra il filo-semita Nietzsche con il nazi-fascismo vorrei che me lo speigassi. Ceh alcuni propagandisti nazisti abbiano distorto le sue parole per far constatare la superiorità della germania è vero, che Nietzsche pronunciasse una superiorità di un popolo su un altro sono balle.
Oltre a questo, tu hai attaccato fascisti e soci per la visione  di "bianco e nero" ecc.
Beh, il solo fatto che Nietzsche è un fondamentalista della non esistenza e della soggettività di bene e male, dovrebbe creare una certa contrapposizione, no...?

Offline ElTigno

  • Moderator
  • PISTULINO INTURGIDITO
  • ****
  • Post: 6384
  • Sesso: Maschio
Re: Leggere Il Leggibile
« Risposta #17 il: Maggio, 09, 2004, 17:01 »
Citazione
Comunque quando leggo un libro fantasy o fantascientifico mi rimane quel gusto di trip mentale in bocca, non so forse se impiegassero il loro talento in situazioni più verosimili mi piacerebbero di più, credo.
Allroa lascia perdere anche Eddings, qui è mera questione di gusti :P

-(immagino che quel simpatico nigeriano di 2 m per 2 sia stato un tuo regalo, te l'ho rimandato col culo in proporzione alle spalle  :D )


ah, ecco cos'è stato... lui continuava a raccontarmi di un frontale con un tir... vabbè

Offline Sidvicious85

  • Moderatore
  • ZOIDBERG
  • ****
  • Post: 7971
  • Sesso: Maschio
Re: Leggere Il Leggibile
« Risposta #18 il: Maggio, 09, 2004, 17:37 »
no invece è stato da dietro, ma non l'ha investito un tir, bensì una cinciallegra!

Offline Celebandùne

  • ZOIDBERG
  • *******
  • Post: 7905
  • Sesso: Maschio
  • -Last Child of Lothlòrien-
    • Interactive Games
Re: Leggere Il Leggibile
« Risposta #19 il: Maggio, 09, 2004, 18:15 »

Come promesso, eccovi la recensione del Secondo libro della saga. Lo faccio più che altro per rispettare il patto che ho fatto con me stesso e non tanto per fare dispiacere a Sid. rometto che dopo questo recensisco qualcosa di più interessante (per te). Uhmm...vedrò...

Titolo del libro: La Spada di Shannara
Autore: Terry Brooks
Genere: Fantasy

Quindi, riprendiamo la storia. Il luogo è sempre quello, le Quattro Terre, ma pressappoco 500 anni più tardi (credo). La vita è tornatya tranquilla e pochi ricordano i nomi Bremen, Brona/Signore degli Inganni. Anche se le antiche storie ne parlano ancora, poichi credono ancora nei druidi e in Paranor, considerata più ruina che avamposto dell'antichità. Ma le cose stanno di nuovo cambiando.
E ciò inizia quando Shea e Flick Ohmsford, avvertiti dallo storico Allanon, dovranno fuggire da Valle d'Ombra poichè braccati dai messaggeri del Teschio, maligne creature ai servigi di un nuovo Signore degli Inganni. Shea dovrà fuggire ed arrivare ala città nana di Culhaven, dove Allanon promette di attenderlo. Decide quindi di recarsi prima nella vicina città di Leah dove incontra il suo amico di vecchia data Menion Leah, figlio del re, che decide di aggregarsi al gruppo diretto alle Terre dell'Est. Ma non tutto va come deve, ed i tre si perdono prima nelle nebbiose Pianure di Clete, vengono braccati da enormi mostri nel bosco delle Quercie Nere e infine vengono divisi dalle apparizioni delle Pianure del Tumulo. Nonostante ciò, i tre, anche grazie all'aiuto del mistico Re del Fiume Argento, riescono a giungere nella città Nana dove Allanon li avverte del pericolo. Il Signore degli Inganni è tornato ed ora, con un esercito più potente del primo, decide di attaccare le terre libere. E per questo che Allanon, dopo essersi rivelato come l'ultimo dei druidi ed erede dei Bremen, gli spiega che vuole organizzare una spedizione che si deve dirigere a Paranor per conquistare la mistica Spada di Shannara e con questa sconfiggere una volta per tutte la minaccia del druido ribelle Brona. Ma, come ben si sà, non tutto va come deve...

Il libro, dopo un inizio un pò lento, si articola in una specia di clone del Signore degli Anelli. E' facile paragonare la prima parte del viaggio (Valle d'Ombra-Culhaven) come il viaggio Hobbiville-Rivendell, così come anche le stazioni di mezzo (Leah come Brea) ed i personaggi (Shea e Flick come Frodo e Sam, Menion Leah come un Aragorn con poca esperienza) che, con un pò di fantasia, si possono far somigliare. Stessa cosa per Allanon-Gandalf che avvisa del pericolo e poi attende alla fine della prima tappa a Culhaven-Rivendell. Stessa cosa con la compagnia che partirà (più numerosa però nel libro dell'americano). Non mancheranno in seguito altri eventi simili, che però, per coloro che sono interessatio alla lettura, non narrerò...
Se questo è forse un difetto del libro, non mancano certo i pregi, con situazioni pieni di suspance, con alternate fasi di disperazione e ritrovamento del coraggio.
Il libro da il meglio di sè senz'altro nella parte finale, quando vengono vicendevolamente narrati la battaglia di Tyrsis e il viaggio di Shea nel regno del Teschio-Mordor.

I personaggi migliori sono senz'altro Menion Leah e Panamon Creel. Il primo è il compagno di viaggio di Shea e Flick da Leah in poi, è un giocherellone e uno scapestrato che, però, nel momento del bisogno, non si tira mai indietro. Tutto il contrario è Panamon Creel, un fuorilegge che se ne infischia di quello che al momento sta succedendo al mondo ed agisce, almeno all'inizio, solo tenendo conto il proprio interesse. Ma anche lui, alle fine, sarà soggetto alla causa del druido Allanon e darà il suo supporto a Shea in un modo che il protagonista davvero non si aspetta...

Confronto: Shea Ohmsford VS. Frodo Baggins
La cosa innegabile è che entrambi rappresentano il bene, ma non il forte bene dei maghi o dei combattenti, ma il piccolo bene che nonostante la sua insicurezza, è la chiave di tutto.
A parte le differenze di razza (Shea è un umano, Frodo uno hobbit), le differenze su contano sulla punta delle dita. Entrambi hanno un accompagnatore fedele (la guarda del corp..ehm..il giardiniere Samwise, il fratello Flick), entrambi posseggono un oggetto magico (l'unico anello, le pietre magiche) che riescono a difenderli o a velarli nelle situazioni del bisogno. Entrambi si perdono ed entrambi riescono a trovare la strada per un luogo che non hanno mai visitato. Ah, le bussole incomrporate.... :)
In definitiva, Terry ha giocato al copione anche qui.

Il mio giudizio? Devo dire che, nonostante La Spada di Shannara risulti un Lord of the Rings leggermente più corto e meno epico, con luoghi e personaggi diversi, la trama riesce, dopo iniziali difficoltà, ad affascinare. Consiglio di provarlo, se il fantasy vi piace. Ma se dopo l'arrivo a Paranor il libro non vi ha ancora preso, è tempo sprecato. Buttatevi su qualcosa di diverso...

---

E ora alle vostre repliche...

Per Zelda: la risposta sta nella rece. Vedi un pò tù...

Sid, ma se l'anno scorso ti vantavi ancora di essere uno di loro...moh...

--
scritti male (un bello stilone sovrabbondante e caricato preso pari pari dai romanzi gotici)
--

Guarda che i Romanzi gotici sono tutta un'altra cosa!! Mah...

--
ambientazione complessa che tende a ricreare un bel mondone alternativo
--

Non ci vedo nulla di negativo. E' un modo per evadere un pò da questo brutto mondo in cui viviamo...

--
gli hammerskin ci vanno matti per il signore degli anelli, e questo a mio parere perchè è perfetto per la loro mente: bianco e nero male e bene, cavalli cavalieri spade, gli orchi brutti cattivi e comunisti senza onore da uccidere a fil di spada: BEEEELLO!!!!
--

Lo dice pure il Talla. E credo che, detto a te, sia un'offesa. Ma, come al solito, non è così. Sbagli, mon amì...

--
Ogni libro, fantasy e non, può essere letto secondo il punto di vista che ci è più comodo,
--

Oh, questo sì! Hai il mio appoggio nel dibattito, Zelda!

--
ma anzi, parlano di un amore incondizionato, di lealtà e di personaggi che, pur non essendo sicuramente il classico modello ariano, possono riscattare il proprio destino.
Almeno questo è ciò che penso io.
--

Moi aussi.

--
perchè tolkien era ultra conservatore e simpatizzante del 3' reich
--

Conservatore? Ok, questa te la passo, anche se da Ambientalista (amante della natura) a Conservatore di spazio ce ne passa...
Ma simpatizzante del terzo Reich...? Stai BRUTTO???
Ma se aveva combattuto contro i tedeschi nella grande guerra e se il figlio stesso stava in guerra contro i nazisti (se non erro). Simpatizzante?
No, qui hai bollato di brutto...

--
soprattutto in quest'ultimo c'ho trovato in maniera impressionante tutti i valori di propaganda fascista, onore, gloria, lealtà. Persino qualche frase sembrava un motto fascista.
--

Diciamo che è come era nel medioevo: chi cerca, TROVA. Anche se non c'è nulla...
Ora, non che il Signore degli Anelli escluda i valori da te detti,ma da qui a farlo diventare un libro fascista...
Estremizzi troppo, Sid. Uno ti mette degli aggettivi e ti li associ ad un partito. Ma la politica è proprio così radicata nelle vostre menti da farvene parlare anche in un topic di libri?

E poi, a questo punto gran parte dei libri sono fascisti. Vai a leggere e poi vedi. Quanti libri predicano la famiglia? Dio? o stato? La lealà? L'onore?
Siamo sommerso da libri fascisti? No no, Sid...non sono per nulla d'accordo...

--
il fatto che Nietzsche sia stato preso come esempio dai nazisti non fa di lui uno di questi
--

Appoggio il pensiero.

--
Un esempio? Eddings
--

Diciamo anche: Un mito? Eddings.
E' un grande, e però...è fascista pure lui, eh!! ;)

--
churchill non lo era, guardava a Hitler con un occhio diverso, ma Tolkien lo era e guardava a Hitler come un esempio
--

Ma vai via. Di sotto vendono il gelato, te ne offro un pò...

Prima di scrivere qualcosa, assicurarsi che le mani siano collegate al cervello.
Grazie.

(Sid, non te la prendere. Nothing personal)

Uhm...ecco cos'era quel bufalo nero che mi sono trovato davanti l'altro giorno quidando col mio furgone...
 ;)  

Offline ElTigno

  • Moderator
  • PISTULINO INTURGIDITO
  • ****
  • Post: 6384
  • Sesso: Maschio
Re: Leggere Il Leggibile
« Risposta #20 il: Maggio, 09, 2004, 19:39 »
Citazione
perchè tolkien era ultra conservatore e simpatizzante del 3' reich
--

Conservatore? Ok, questa te la passo, anche se da Ambientalista (amante della natura) a Conservatore di spazio ce ne passa...
 
Altro che conservatore o ambientalista: un reazionario era.
Anti-industriale, anti-modernità, ecc.
Cmq, che in parte prima della guerra gli ideali di Tolkien si potessero raffrontare a quelli di Hitler (anche la superiorità razziale: nota con quanto gusto continua a descrivere come il purissimo sangue di Numenor sia stato infettato dagli altri umani inferiori, e simili...) mi sembra veritiero. Da qui a dire che fosse filo-hitleriano c'è un certo spazio, però...

Offline ElTigno

  • Moderator
  • PISTULINO INTURGIDITO
  • ****
  • Post: 6384
  • Sesso: Maschio
Re: Leggere Il Leggibile
« Risposta #21 il: Maggio, 09, 2004, 19:49 »
Citazione
>Non ci vedo nulla di negativo. E' un modo per evadere un pò da questo brutto >mondo in cui viviamo...

certo, anche l'eroina d'altro canto..

 
Con il piccolo, insignificante dettaglio che se leggi tre libri fantasy di fila non vai in overdose... :P ;)

Offline Zelda

  • LUIGI
  • *
  • Post: 1169
  • Sesso: Femmina
  • Well, Clarice - have the lambs stopped screaming?
Re: Leggere Il Leggibile
« Risposta #22 il: Maggio, 09, 2004, 21:02 »
Dare al lavoro di Tolkien della m**** è esagerato...
Vabbè, capisco il punto di vista, anche se non lo condivido... Personalmente sono libri che apprezzo immensamente e, nonostante questo, la mia psiche non ha ancora iniziato a congiurare su nessun regime. Ad essere sincera sentirne parlare così è anche abbastanza un colpo al cuore, soprattutto dopo che questo genere di voci sono state smentite in mille modi e da gente di tutte le "parti".
Tolkien è una persona che stimo davvero, come stimo un lavoro così straordinariamente grande, in tutti i sensi.  

Offline ElTigno

  • Moderator
  • PISTULINO INTURGIDITO
  • ****
  • Post: 6384
  • Sesso: Maschio
Re: Leggere Il Leggibile
« Risposta #23 il: Maggio, 10, 2004, 05:30 »
Citazione
e per la cosa dell'overdose: PEGGIO!!
si perchè per l'overdose oggi la gente non si fa più d'eroina ma con i libri fantasy (e i reality show, e la tv in generale e i videogiochi, e le droghe leggere, e l'alcool, e le cale, e la religione) continua ad alienarsi dalla propria realtà di sfruttati si fa viaggi che finiscono in un nulla: sto esagerando? prendete in italia quelli che spendono milioni in armature, si travestono da nani guerrieri e si vanno a dare mazzate nei prati. o gli scemi che hanno fondato la religione degli jedi in inghilterra. Insomma i fantasy fanno male perchè creano mondi talmente dettagliati e illusori che la gente vi si chiude dentro, si chiude dentro a un mondo di carta, e non si accorge molto prontamente di quello che succede QUA!
"la rivolta che voi fate è un cancro silenzioso, incapace di reagire è la lotta l'avvenire"
E chissene frega? Che te ne frega a te se uno si diverte così? Che te ne frega a te se io ho una Katana su un ripiano, e amo esercitarmici? A te fa qualcosa se uno mette tutto se stesso in cose che ritiene divertenti? C'è chi suona, c'è che ama mettersi davanti al grammofono e far finta di essere un direttore di orechestra, c'è chi fa finte guerre in stile medievale, c'è chi si spara addosso pallini di plastica nel softair e c'è chi c'è chi accende il computer emozionandosi per un ruolo che si troverà a interpretare in un vg. A te questo fa qualcosa? È deleterio per il tuo ego vedere che altri si divertano su cose che a te non interessano? E chissene frega se si fugge dalla realtà spesso piatta e maledettamente normale, cazzi loro!  

Offline Dis

  • TENDENZIALMENTE N00b
  • Post: 13
Re: Leggere Il Leggibile
« Risposta #24 il: Maggio, 10, 2004, 13:19 »
Citazione
oddio in tutta franchezza non so chi interpreti il libro, se tu o gli hammer e tutta la accozzaglia di partiti neofascisti che ci sono in italia e in europa (national front, forza nuova etc.).. questa operazione l'hanno fatta con nietzche i loro illustri antenati ma qui credo che ci sia un fondo di verità, perchè tolkien era ultra conservatore e simpatizzante del 3' reich. Io ho letto il sirmarillion, lo hobbit e il sda e soprattutto in quest'ultimo c'ho trovato in maniera impressionante tutti i valori di propaganda fascista, onore, gloria, lealtà. Persino qualche frase sembrava un motto fascista. Oltre ai fascisti, per completare il quadretto, se ne sono appropriati gli hippie bavosi.. Per l'europa dei popoli tutti in compagnia con frodo e gandalf a fumarci l'erba pipa.. ALè!
L'onore,la lealta' dovrebbero appartenere a tutti e non solo alla cozzaglia fasista come tu dici.Se tutti fossimo piu' leali con tutti il mondo andrebbe meglio.Tolkien è un grandissimo scrittore e non c'è niente di politico nei suoi libri.Anzi,il personaggio principale è l'amicizia e l'unione.E poi una volta è fascista,una volta è per i fricchettoni.Basta!!! :mad: .Rileggeteli meglio i libri di tolkien lasciando da parte le vostre idee politiche.Vi farà solamente bene. un saluto. :)  

Offline Dis

  • TENDENZIALMENTE N00b
  • Post: 13
Re: Leggere Il Leggibile
« Risposta #25 il: Maggio, 10, 2004, 16:36 »
Non c'è bisogno di rispondere male,visto che io da persona educata non ho usato parolaccie nei tuoi confronti.Poi dire che il signore degli anelli è politico è come dire che Che Guevara era un pacifista,mentre invece era solamente un mercenario e oggi la sua immagine viene fatta sventolare insieme alla bandiera della pace.Queste sono strumentalizzazioni fatte da noi.

Offline Arles

  • Redattore Master
  • TOTO CUTUGNO
  • ***
  • Post: 9648
  • Sesso: Maschio
  • dimensione oscura inghiotti Dragha!
Re: Leggere Il Leggibile
« Risposta #26 il: Maggio, 10, 2004, 20:47 »
scusate se mi intrometto,ma da quando è stato scritto non mi sembra che Dis abbia dato dell'idiota a qualcuno.
Nin-ten-do

Eastmost peninsula is the secret

The princess is in another castle

I am Error








Offline pumbaa

  • KOOPA
  • Post: 50
  • Sesso: Maschio
Re: Leggere Il Leggibile
« Risposta #27 il: Maggio, 10, 2004, 20:56 »
Dis wrote:

Citazione
Poi dire che il signore degli anelli è politico è come dire che Che Guevara era un pacifista,mentre invece era solamente un mercenario e oggi la sua immagine viene fatta sventolare insieme alla bandiera della pace.Queste sono strumentalizzazioni fatte da noi.

Ecco però questa cazzata non dovevi dirla....... :mad:
stavi andando così bene e poi mi cadi nell'ignoranza....
Te lo sei letto un bel libro sulla storia del CHE?scommetto di no,perchè accusare chi si batte per la libertà di essere un semplice mercenario non è degno di una persona colta.......
Nessuno perdona il CHE per le vite che ha tolto,però i suoi fini erano nobili e forse ha scelto il metodo più efficace per raggiungere un obiettivo che,nella realtà cubana di quel tempo, era difficilmente ipotizzabile raggiungere tramite una lotta non-violenta...
Quindi io nn ci vedo niente di male ad affiancare la bandiera della libertà a quella della pace.....

Fammi un piacere:
leggiti:"Le battaglie non si perdono,si vincono sempre"
di Jean Cormier

e prima di parlare di cose che non sai,conta fino a 10..... :)

Oltre al suddetto libro(che consiglio a tutti), ultimamente ho letto "Uomini e no" di Elio Vittorini....
Un libro davvero interessante che parla della guerriglia partigiana in Italia(Milano)con delle riflessioni dell'autore molto profonde.
Lo consiglio vivamente anke perchè nn è molto lungo....(200 pagine scritto largo con molti dialoghi)


Come libro di avventura avevo letto "Kim" di Kipling....
Alterna momenti molto vivaci a calme descrizioni dei paesaggi, nel complesso la storia è interessante.
Narra di un ragazzo orfano che si unisce ad un monaco buddista nella ricerca di un mitologico fiume,scaturito da una freccia scagliata dal Buddah, che purificherebbe le anime facendo raggiungere il Nirvana(non si tratta del Gange).
Un viaggio nella cultura orientale.


Ovviamente uno dei migliori libri di sempre resta "il piccolo principe",chi nn lo ha letto si faccia del male e poi vada subito a comprarlo.........



Cmq mi piacerebbe molto leggere "Il cavaliere inesistente" di Calvino....qualcuno di voi l'ha letto?cosa ne pensate?
E poi vorrei leggere "Siddartha" di Hesse(di cui ho letto Peter Camenzind,un libro, a mio parere,pallosissimo!).



Neanke a me piacciono molto i Fantasy......nel leggere libri preferisco quelli che mi fanno riflettere un po' di più......

Sid wrote:

Citazione
e per la cosa dell'overdose: PEGGIO!!
si perchè per l'overdose oggi la gente non si fa più d'eroina ma con i libri fantasy (e i reality show, e la tv in generale e i videogiochi, e le droghe leggere, e l'alcool, e le cale, e la religione) continua ad alienarsi dalla propria realtà di sfruttati si fa viaggi che finiscono in un nulla: sto esagerando? prendete in italia quelli che spendono milioni in armature, si travestono da nani guerrieri e si vanno a dare mazzate nei prati. o gli scemi che hanno fondato la religione degli jedi in inghilterra. Insomma i fantasy fanno male perchè creano mondi talmente dettagliati e illusori che la gente vi si chiude dentro, si chiude dentro a un mondo di carta, e non si accorge molto prontamente di quello che succede QUA!


Sai..sono d'accordo nel dire che le persone che passano tutta la vita fuori dalla realtà sono degli illusi,ma allo stesso modo quelle che ci vivono sempre a contatto con essa sono dei fanatici stressati.
Credo che,come spesso accade,la via giusta sia nel mezzo,magari sapendo scegliere e preferendo un buon videogames(vedi SSBM,Zelda TWW,Super Mario ecc..)o qualche buon fantasy(boooohhh...nn li leggo...)a programmi diseducativi.
Insomma nn pensi che fuggire dalla realtà ogni tanto sia doveroso?insomma,ci ricorda che siamo uomini e che dobbiamo prenderci delle pause per poter affrontare a mente fresca i problemi della vita.......
L'importante è non farsi strumentalizzare,ma nn penso che se per una volta fai una partita al gioco di carte dei pokémon diventi uno schiavo del sistema......

In fondo anche tu hai giocato con i VG eppure sei rimasto cosciente(con o senza I?).......quindi vuol dire che si può nn esserne sopraffatti essendone attratti allo stesso tempo.


Dixi.

Pumbaa


 
In verità, Zarathustra è un vento vigoroso per tutte le bassure; e questo consiglio egli dà ai suoi nemici e a tutto quanto vomita e sputa:"Guardatevi dallo sputare contro vento!".
Così parlò Zarathustra.

Offline Joseph

  • Moderator
  • TONINO CAROTONE
  • ****
  • Post: 4403
  • Sesso: Maschio
  • Jesus doesn't want me for a sunbeam
Re: Leggere Il Leggibile
« Risposta #28 il: Maggio, 10, 2004, 21:12 »
Il piccolo principe l'ho letto a 11 anni, mi è piaciuto tantissimo. Forse gli darò un'altra lettura prossimamente.

Per Siddharta, leggilo, te lo consiglio, a me è sembrato un bel libro, educativo, anche se non sono riuscito a cogliere il significato di alcuni pensieri.

per quanto riguarda le altre letture, ho incominciato la divina commedia(che non ho mai potuto leggere per intero).  
« Ultima modifica: Maggio, 10, 2004, 21:13 da Joseph »
"Il tragico della vita è che tutti hanno le loro ragioni"


Offline Zelda

  • LUIGI
  • *
  • Post: 1169
  • Sesso: Femmina
  • Well, Clarice - have the lambs stopped screaming?
Re: Leggere Il Leggibile
« Risposta #29 il: Maggio, 10, 2004, 21:33 »
Di Herman Hesse, oltre a "Siddharta", ho apprezzato molto anche "Narciso e Boccadoro"

 

Privacy Policy