Super Mario Land

ml
Super Mario Land venne lanciato in contemporanea al GameBoy "Mattone", divenendo in poco tempo il gioco più venduto per esso, insieme a Tetris. Super Mario Land si diversificava dai Bros. sia per i personaggi [non c'era Bowser, non c'era Peach, non c'era Luigi (il primo passo verso la sparizione del fratello di Mario)], che per i nemici (dei classici rimanevano giusto i Goomba e le Piante Piranha), che dalle ambientazioni (sin troppo realistiche), che per il creatore. Shigeru, infatti, stava lavorando a World ed è toccato al defunto Gumpei Yokoi traghettare Mario verso le console portatili. C'è riuscito bene? In parte. Come primo esperimento Mario Land è discreto, ma appunto come "primo esperimento", considerando che è un gioco anomalo per la serie, sia per le diversità dai Bros sia per la presenza di veicoli (!), sin troppo facile che verrà stra superato sia dal suo molto più mariesco sequel sia dalle controparti GameBoy di altre serie (Metroid II e sopratutto il magnifico Link's Awakening).
 Per leggere la review originale di Super Mario Land, cliccate QUI.

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti