Billy Hetcher's Egg

Data distribuzione Data distribuzione 2003
Console Console GameCube
Genere Genere Platform 3D
Giocatori Giocatori 1-4
Produttore Produttore
Sviluppatore Sviluppatore Sonic Team 2
Salvataggio Salvataggio 2 Blocchi

Avete mai pensato di travestirvi da pollo ed andare in giro facendo rotolare un uovo gigantesco? Beh, se la cosa vi pare impossibile, sappiate che qualcuno in Giappone ha avuto questa idea...e l'ha realizzata in un videogame: Billy hatcher & the giant egg (Oppure, L'uovo c'era prima del gallo! ndCeley). Ad avere questa "ispirazione" è stato Yuji Naka, passato alla storia per aver creato Sonic, forse il rivale più agguerrito di sempre di Super Mario. In verità, adesso, i tempi sono cambiati, e anche parecchio: Sonic corre sul nuovo sistema Nintendo, la Sega è fuori dal mercato hardware e, come se non bastasse, la suddetta casa giapponese ha fornito al Gamecube 4 platform in esclusiva. I suddetti titoli sono i due Sonic Adventure, il Sonic Mega Collection e l'ultimo arrivato...proprio Billy hatcher.
 Insomma, se sul cubo c'è qualche ottimo platform, è gran parte merito della creatività Sega.

 Billy Hatcher si differenzia dagli altri prodotti del Sonic team sia perchè è un gioco creato appositamente per il Cubo (e non una conversione, come gli altri), sia perchè ha come protagonista un nuovo eroe, il buon Billy.
 La storia che segue il gioco è solo un pretesto per saltare da un livello all'altro, attraverso 6 mondi palesemente classici (c'è il livello ghiacciato, quello colmo di lava, quello ambientato in una specie di porto, ecc ecc), che sono discretamente progettati per sfruttare le uova, sicuramente la migliore delle intuizioni del Sonic team.

 Il primo impatto con il titolo è sicuramente positivo: il filmato che introduce al gioco è particolareggiato, ben fatto, e vanta una caratterizzazione dei personaggi molto "manga" (come un pò tutti i titoli jappo ndCeley).
 Di lì, si passa al menù che permette di accedere allo Story mode, alle opzioni e...rullo di tamburi, al multiplayer.
 La modaltià storia è sicuramente il cuore del gioco, e da essa traspaiono subito i pregi ed i difetti che minano l'esperienza videoludica. Graficamente il gioco è molto colorato, persino piacevole da vedere, ma vanta una mole poligonale abbastanza scarsa, considerando soprattutto ciò che il cubo è capace di gestire (vedi Metroid, vedi Rougue leader etc..).Anche la telecamera, gestita dal C-stick, a volte disturba l'azione, senza però essere mai frustrante. Il tutto è "condito", in rare occasioni, da una serie di rallentamenti che comunque non inficiano l'esperienza di gioco pur rendendola meno piacevole da vedere. Insomma, è un peccato che Billy Hatcher non sia un po' più curato dal punto di vista grafico, soprattutto considerando che è un titolo pensato appositamente per l'hardware del cubo.

 Le varie musiche presenti all'interno dei livelli non si fanno troppo notare, anche se il tema principale del gioco è ispirato e divertente da canticchiare. Gli effetti sonori sono azzeccati, e danno una consistenza "gommosa" al giocatore quando, ad esempio, schiaccia la frutta con le uova. Le voci di Billy e dai suoi amici sono anch'esse divertenti, in pieno stile nipponico e in sintonia con l'atmosfera generale dell'avventura.

 A questo punto, nella mente vi sarete delineati un'immagine di Billy Hatcher un po' negativa: grafica non all'altezza, sonoro solamente carino,il classico protagonista simpatico...insomma una specie di Wario World riuscito male (perchè, Wario World è uscito bene? O_o ndCeley)?. E invece il gioco del Sonic Team supera il titolo Treasure proprio nel gameplay. Difatti, nonostante Wario World fosse divertente e casinaro, poteva contare su un sistema di controllo abbastanza limitato, che riduceva l'azione alle solite tre/quattro mosse spacca-ossa. Invece Billy si muove con le uova, sia spingendole, sia saltando con esse o addirittura rotolandoci insieme, ed è proprio questo il motivo che spinge il giocatore a continuare a smanettare col pad, visto che muovere le uova è intuitivo, divertente e riempie di soddisfazione (ma sei sicuro che smanettavi il pad? ;) ndCeley). Inoltre, la crescita delle uova è legata sia all'abbattimento di nemici sia alla schiusura di esse. Quando infatti l'uovo si è pappato un necessario quantitativo di frutta, può essere schiuso e da esso esce, come da una sferà pokè, un animale, che Billy può "addomesticare" per utilizzare i suoi speciali poteri.
 Naturalmente nelle uova ci sono anche altri bonus, come "creste" di diversa fattura e qualità o come vite extra, che vi verranno concesse solo se l'uovo non ha subito eccessivi danni (se lo sbattete troppo, c'è la classica frittata). Le capacità delle uova, inoltre, sono esaltate dal buon design dei livelli, che alternano rampe dove rotolare come scimmie in una sfera (il riferimento al titolo AV è marcato), a sezioni in cui è necessaria la velocità e il tempismo nel salto. La struttura di gioco è simile a quella proposta in Mario Sunshine, ma un attimo più rigida. Ogni livello ha due missioni "obbligatorie" (che devono essere risolte per passare al mondo successivo), le quali consistono nel liberare il gallinaccio di turno, e nello sconfingere un boss. Accanto alle missioni necessarie per terminare il gioco ci sono quelle facoltative, che vi chiederanno di salvare un vostro compare, o di raccogliere delle monete, eccetera eccetera...(il gioco, in questi aspetti di contorno, attinge dagli episodi di Mario a piene mani dato che, la ricompensa per ogni livello finito, equivale alla stella/shine)

 Passando al fattore tempo, direi che, parlando di un platform, non ci possiamo lamentare, in quanto a ore di gioco. La difficoltà generale è medio-bassa, e permette di potersi godere il gioco senza troppe frustrazioni, ma forse senza neanche troppo sforzo (i boss, ad esempio, si battono quasi tutti senza morire più di una volta, giusto il tempo per capire la strategia giusta). A rinvigorire il quadretto, c'è la modalità multiplayer, discretamente divertente, che però, se confrontata a quella di altri titoli, (come MK:DD) può rimanere un po' snobbata (uhm...contro MK:DD rimangono snobbati un pò tutti...cmq... ndCeley).

 Alla fine dei conti, Billy Hatcher & the Giant Egg è un buon titolo, adatto a chi ama i giochi di piattaforme, dei quali è uno dei migliori nel suo genere per GC. Nonostante ciò, non è un acquisto indispensabile sia perchè su GC c'è una gran quantità di bei giochi che meritano maggiormente l'acquisto (dalla A di Avalanche, alla V di Viewtiful joe), sia perchè i ù suoi piccoli, ma fastidiosi, difetti lasciano, per così dire, l'amaro in bocca. 

Sonoro Sonoro 7.5
Grafica Grafica 6.5
Giocabilità Giocabilità 8
Longevità Longevità 7
Totale 7.5

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti