Mario Hoops 3 on 3

Data distribuzione Data distribuzione 2006
Giocatori Giocatori 1
Produttore Produttore Nintendo
Sviluppatore Sviluppatore Square
Mario Hoops (1)
All 'E3 2006 sono stati presentati diversi prodotti griffati Nintendo (il più atteso, ovviamente, è stato il Wii e il suo Free Hand Controller). Tra questi vi erano parecchi giochi per il DS fra i quali, assieme al nuovo Zelda, al "pastelloso" Kirby, a Diddy Kong Racing e a tante altre primizie, è stata presentata l'ultima fatica 'sportiva' di casa Nintendo: Mario Hoops 3 on 3.
Mario Hoops (2)
Come suggerisce il nome, in questa simulazione sportiva i nostri eroi dovranno solcare i campetti di cemento del basket da strada (il cosi detto street basket) trasformandosi, dopo essere già stati giocatori di baseball, piloti di kart e calciatori, in Cager (i giocatori di street basket, per appunto). Appena 'scesi in campo' si riamane piacevolmente sorpresi dalla grafica, che pare veramente di ottimo livello per il Nintendo DS.
L'effetto novità permane anche osservando esagerazioni come Bowser che fa "dunk" provocando un'onda d'urto degna di NBA jam, palloni trasformati in sfere di fuoco o giocatori che si schiantano al suolo colpiti da un guscio rosso mentre erano convinti di aver guadagnato due punti preziosi. Tutto questo avviene sullo schermo superiore mentre il giocatore può svolgere le azioni di gioco tramite il touch screen.

Il sistema di controllo prevede infatti i movimenti dei giocatori tramite la croce direzionale e il cambio tramite dorsali mentre, in fase offensiva, per tirare a canestro si dovrà tracciare una traiettoria con lo stilo. Allo stesso modo, disegnando una linea verso un nostro compagno si effettuerà un passaggio e, in fase difensiva, una linea tracciata con lo stilo (o con dito se preferite) verso il basso o verso l'alto indurrà il nostro cager a tentare un'intercettazione bassa o una stoppata in salto.
Mario Hoops (3)
Nello schermo superiore potremo ammirare lo svolgimento dell'azione mentre i nostri atleti tentano di portare a casa il risultato. Tra i mezzi utili al conseguimento della vittoria vi saranno i famosi gusci rossi e verdi che potranno essere scagliati contro i giocatori avversari, le stelline che ci renderanno invulnerabili per un determinato periodo di tempo e le monetine che serviranno per aumentare il punteggio finale sul tabellone.

I campi da basket saranno ispirati ai luoghi celebri dell'ormai mitica storia di Mario, mentre tra i personaggi pare che saranno presenti anche alcuni degli eroi della Square, ma il tutto è ancora da verificare.
Di conseguenza ci capiterà di giocare nel castello fantasma (con i Boo fuori dal campo ad osservare la partita ed i canestri posti su lampadari) o di darsi battaglia in una zattera in mezzo alla giungla (perché fra i personaggi c'è anche l'allegra famigliola di Donkey Kong), per fare giusto due esempi.

Il gioco è atteso a breve in Giappone mentre per l'Europa la data gravita intorno al periodo autunnale. Seguite le nostre notizie e la sezione per saperne di più.

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti