Dragon Ball Z: Supersonic Warriors

Console Console DS
Genere Genere Picchiaduro
Giocatori Giocatori 1-2
Produttore Produttore Next
Sviluppatore Sviluppatore Bandai
Dragonball Z (1)
Dragon Ball Z: Supersonic Warriors 2, sequel del primo episodio uscito più di un anno fa per Game Boy Advance, mantiene una struttura di gioco piuttosto simile a quella del suo predecessore, caratterizzata da combattimenti aerei a suon di pugni, calci, onde energetiche e mosse speciali prelevate direttamente dai fumetti della serie. Prima di ogni duello viene chiesto al giocatore di comporre una propria squadra composta da un massimo di 3 lottatori su una rosa di oltre 30 personaggi disponibili.
 Sono presenti tutti i protagonisti della saga: Goku, Gohan, Vegeta, Trunks, Gotenks e via dicendo con le loro relative versioni da Sayan. Una decina di essi sono di supporto ed hanno il compito di aiutare il giocatore potenziandolo oppure attaccando l'avversario. Ogni combattente ha delle affinità con alcuni lottatori dando vita così, se utilizzati in coppia, a potenti e spettacolari attacchi di squadra. Ogni personaggio ha un livello, da 1 a 7: più è alto il livello e più sarà potente in combattimento. L'aspetto negativo è che in Multiplayer tenderete ad utilizzare sempre personaggi di almeno livello 5, diminuendo così drasticamente l'effettivo numero dei combattenti selezionabili.
Dragonball Z (2)
LE MODALITA' DI GIOCO
 

Sono presenti ben 6 modalità differenti:
 Modalità Trama - Ogni personaggio ha una propria storia. In questa modalità il giocatore può rivivere ogni singola avventura, per potenziare così i propri lottatori e per sbloccare nuovi combattenti.
 Modalità Battaglia Z - Una modalità di stampo prettamente arcade. Dopo aver composto la propria squadra si affrontano 7 squadre avversarie in un torneo. Completando questa modalità si sblocca la modalità Massimo.
 Modalità Massimo - Modalità simile alla precedente con la differenza che si possono selezionare tre livelli di difficoltà crescente, ognuna con 20 stage differenti. E' fondamentale completarla al 100% così da sbloccare bonus molto utili ed un personaggio speciale.
 Modalità Battaglia Libera : Modalità ottima per allenarsi. Si sceglie la propria squadra, quella avversaria e si combatte contro la CPU.
 Modalità Tutorial - Modalità utilissima all'inizio per comprendere bene le meccaniche di gioco. Consiglio caldamente di completarla nelle prime fasi di gioco.
 Multiplayer - Il multiplayer funziona molto bene, giocare contro i propri amici è molto divertente, ma il contro è che ognuno deve possedere una cartuccia di gioco. Questo è senza dubbio un peccato, che unito alla mancanza di una modalità on-line, riduce di molto la longevità del titolo.

 Ognuna è abbastanza diversa dalle altre ed offre una buona dose di divertimento. Ovviamente la modalità trama è quella più divertente (dopo il multiplayer) per gli appassionati della saga, visto che permette di rivivere gli avvenimenti del manga e di scoprire finali inediti creati apposta per il gioco. Il multiplayer come già accennato è un po' 'acciaccato' dai limiti delle copie di gioco. Con un maggiore impegno si poteva senz'altro garantire una modalità in game sharing locale di indubbia utilità e divertimento.
 
 

 
 

REALIZZAZIONE TECNICA
 
 Se il gameplay risulta molto curato, non si può dire lo stesso della grafica. Gli sprite dei personaggi sono ben realizzati ma i fondali e gli effetti speciali in tre dimensioni sono mediocri. L'azione in compenso scorre in maniera molto fluida, senza rallentamenti. Avrei preferito una maggiore interazione con le arene, molto varie come ambientazioni, ma nella sostanza tutte uguali.
 Le musiche non esaltano, motivetti rock commerciali che non si integrano molto bene con l'atmosfera del gioco. Sarebbe stato meglio inserire anche le musiche della versione giapponese, decisamente più azzeccate con lo spirito del gioco e l’atmosfera della saga. Le voci dei personaggi e gli effetti sonori, sono in compenso ben realizzati. Bellissime le esclamazioni dei combattenti in lingua originale. Tra le opzioni si può scegliere la difficoltà ed il danno delle varie mosse, anche se giocando da soli questo Dragon Ball Z: Supersonic Warriors 2 è troppo facile e rischia di annoiare dopo poche settimane. Avere degli amici con la cartuccia di gioco è senza dubbio la migliore cosa. Ottima anche una modalità che permette di visualizzare tutte le mosse speciali, le affinità ed i potenziamenti di ogni singolo lottatore.
 Per la lingua il gioco è in italiano, la traduzione dei testi è fatta piuttosto bene, anche se troppe volte ci sono errori o interi spezzoni di dialogo tra i personaggi lasciati in inglese o tradotti male. Una maggiore cura sarebbe stata di certo gradita.
 
Dragonball Z (3)
CONCLUDENDO
 

Concludendo si tratta di un buon picchiaduro, consigliato agli amanti di Dragon Ball e dei beat'em up. I margini di miglioramento sono comunque elevati, diciamo che questo episodio può essere considerato un diamante grezzo. La sostanza c'è, ma bisogna lavorare maggiormente per migliorare molti aspetti come la grafica, il sonoro, la modalità multiplayer, l'interazione con le arene, la difficoltà generale in single player e via discorrendo.

Divertimento Divertimento 7.5
Diverte molto i fan della serie
A volte un po' troppo ripetitivo
Sonoro Sonoro 6.5
Effetti sonori e voci dei personaggi ben realizzati
Musiche poco in linea con lo spirito della serie
Effetti sonori senza infamia e con un po' di lode
Grafica Grafica 7
Personaggi ben realizzati
Arene realizzate male
Effetti speciali deludenti
Giocabilità Giocabilità 8
Controlli molto precisi
L'azione scorre fluida
A volte il gameplay risulta un po' troppo ripetitivo
Longevità Longevità 8.5
Ci vuole un bel po’ di tempo per sbloccare tutto
Multiplayer giocabile solo se ognuno è in possesso della copia del gioco
Totale 7.0

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti