Project Rub

Data distribuzione Data distribuzione 2005
Console Console DS
Genere Genere Mini/puzzle-game
Giocatori Giocatori 1
Produttore Produttore
Sviluppatore Sviluppatore Sonic Team
Project Rub (1)
Il Sonic Team è uno di quei gruppi di sviluppo che, neanche a farlo apposta, lega il suo nome quasi indissolubilmente ad un particolare franchise. Ecco quindi che, quando al lancio del Nintendo DS ci siamo trovati davanti quella confezione color arancio con disegnata sopra una ragazza in bikini, non è stato possibile nascondere la nostra sopresa. Il titolo in questione( da noi ribattezzato "Project Rub") non solo è ben diverso da un gioco di piattaforme, ma apparentemente sembrava uno di quei giochi strettamente legati al mercato nipponico. Andiamo a scoprire cosa sia in realtà, questo "progetto amoroso"(Rub è la versione scritta della pronuncia nipponica di "Love").

AMANDOTI



 
Project Rub si presenta subito bene agli occhi dell'acquirente, con i suoi colori sgargianti ed il suo stile particolare. Basta un attimo per capire da dove si inizia, cioè dalla modalità "Storia".
 Dopo aver avuto un assaggio della trama allucinata, si passa ben presto all'azione: lo scopo del gioco consiste nel risolvere dei mini giochi tramite l'uso dello stilo.
 A dispetto di quanto accade nel mai troppo lodato Wario ware, in Project Rub ogni gruppo di minigiochi è spiegato narrativamente da dei filmati che illustrano le peripezie del nostro alter ego su schermo e, per ogni miniprova, c'è anche una schermata che illustra come svolgerla(come accade in Mario Party).
 In generale tutte le peripezie che il nostro eroe compie per conquistare il cuore della sua donzella devono essere eseguite con un uso preciso e rapido del pennino, senza troppe variazioni. In alcune prove infatti si deve far pedalare il prode latin lover come un funambolo, in altre bisogna sfregare lo schermo fino alla morte. La varietà di questi piccoli test è abbastanza soddisfacente, pur presentando ogni tanto qualche mini prova non riuscita e, nel complesso, non raggiungendo mai il delirio wariesco. Inoltre, ogni tanto, c'è spazio anche per dei momenti di frustrazione, dettati da dei minigiochi assai ardui o poco azzeccati(lo scontro col boss finale, ad esempio, vi distruggeràla muscolatura dell'avambraccio °_°).
 Nonostante queste limitazioni, è importante dire che il gioco scorre che è una meraviglia e che non annoia quasi mai, risultando sia un piacevole passatempo per i cinque minuti liberi che una sfida decente per le partite più corpose.
Project Rub (2)

FALANGE LISERGICA



Oltre alla modalità storia, la seconda opzione di gioco più interessante è quella "Memoria", di chiara ispirazione Nintendosa.
 Proprio come accadeva in Wario Ware i mini giochi battuti possono essere conservati in un apposito spazio per i record. Tuttavia, rispetto al classico Nintendo, le miniprove sono numericamente inferiori e soprattutto non possono essere rigiocate con la stessa frenesia, in quanto non durano in eterno e si ha una sola vita a disposizione.
 L'ultima modalità disponibile, infine, è quella che porta il nome di "Maniaco". Già dalla nomenclatura dovreste aver capito che si tratta di un vero e proprio spazio per feticisti, nel quale si possono cambiare l'abito, le scarpe e la capigliatura del nostro bel modellino 3D di ragazza, anche con l'eventuale possibilità di ammirarla e di infastidirla (leggi palparla).
 Insomma, almeno apparentemente, uno sforzo per rendere il gioco indipendente dalla modalità principale è stato fatto. Il problema è che ben presto ci si accorge che il feeling dello story mode non è replicato nelle modalità extra, molto meno giocabili alla lunga rispetto alla divertente "prima portata", e che si è portati ad abbandonare il gioco senza completarlo al 100%.
Project Rub (3)

FAUVES



Tra i migliori aspetti di Project Rub vi è, senza dubbio, la grafica. Lo stile utilizzato dal Sonic Team è davvero inimitabile e presenta colorazioni pastello veramente splendide e dei buoni modelli poligonali. Si dimostra vincente anche la scelta di riprodurre i protagonisti come delle sagome nere, la cui presenza dà veramente una gran personalità al gioco.
 Molto valido anche l'aspetto sonoro, con delle musiche che hanno il pregio di essere molto orecchiabili, tanto da non essere dimenticate con la fine del gioco. Molto divertenti anche alcuni urletti e effetti sonori inseriti qua e là.
 Eccoci infine alla longevità, punto critico di diversi giochi. Anche Project Rub dimostra la sua limitatezza in questo importante aspetto che, seppur non fondamentale, rappresenta un vincolo importante alla spesa dei fatidici 39,99 euro. L'avventura principale in Project Rub dura poche ore e, nonostante qualche prova più difficile e un metodo di procedere definibile come "learning by doing", ben presto se ne viene a capo. Apprezzabili le altre due modalità, che aiutano il titolo Sega a mantenersi su livelli più alti rispetto ad Another, dove la rigiocabilità era ben più bassa.
 Peccato però per l'effettiva limitatezza sia della modalità "Memoria" che di quella "Maniaco", che non riescono mai a intrigare come i livelli interminabili di Wario ware.
 Da annotare un livello extra di difficoltà dello story mode(che rende solo più difficile gli stessi mini giochi) e l'assenza di un multiplayer che avrebbe fatto comodo.

CONCLUDENDO



Project Rub è un gioco divertente, simpatico e ben realizzato. Una longevità appena sufficiente e una limitatezza della quantità e qualità dei mini giochi lo estromettono da valutazioni ben più alte. Il voto che gli affibbio è leggermente severo, in quanto è dato in previsione di un secondo episodio della serie, che non dovrebbe tardare ad arrivare in Europa, con nuove modalità e con un maggior numero di minigiochi. Se comunque avete la possibilità di procuravelo a un prezzo scontato(io l'ho pagato 15 euro a offerta), non ne rimarrete delusi.

Divertimento Divertimento 8.0
Piacevole e globalmente divertente.
Piccoli momenti di frustrazione
Sonoro Sonoro 7.5
Divertenti i motivetti.
Grafica Grafica 8.0
Colorata e ricca di stile.
Giocabilità Giocabilità 7.5
Buone le intenzioni e i risultati.
Qualche minigioco scialbo.
Longevità Longevità 5.5
Poche ore di gioco per terminarlo
Gli extra non invogliano più di tanto a continuare
Totale 7.0

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti