SPECIALE DS [E3 2005]

Come noi tutti ben sappiamo, l'E3 è la più grande vetrina del mondo videoludico. Nell'edizione che sarà ricordata per gli annunci di nuovi Hardware, il Nintendo Ds ha vissuto da protagonista le fasi più calienti della fiera presentandosi in ottima forma, sia per quanto riguarda il numero di titoli che per quel che riguarda le potenzialità future della macchina. Se l'anno scorso l'annuncio del NDS era stato salutato con moderato entusiasmo per via del design "grezzo" e delle poche tech demo....quest'anno sorprese e conferme si sono alternate senza sosta.
 

Wi-Fi



La prima cosa della quale vale la pena di parlare è l'impegno della Nintendo di portare il NDS massicciamente Online. In che modo? Tramite una connessione senza fili che la macchina effettuerà appoggiandosi in modo del tutto intuitivo ai cosidetti Hot spot, punti di collegamento sparsi qua e là per il globo, in grado di fungere da centri di connessione. L'innovazione sta nel fatto che il giocatore non deve più pagare costi aggiuntivi(abbonamenti, Kit ecc), ma deve solo avere nelle vicinanze un benedetto Hot spot, per collegarsi gratuitamente.
 Se in teoria questa strategia è eccezionale( pagare un canone mensile oltre i 50 euro di un videogioco è semplicemente scandaloso) bisognerà vedere come sarà applicata qui da noi, poichè in Europa(e in special modo in Italia) gli Hot spot non sono diffusi come in Giappone o negli USA.
 I giochi disposti a sostenere L'online Made in Nintendo sono già una marea: si parte da due pilastri Nintendo come Animal Crossing e Mario Kart fino ad arrivare a progetti insospettabili, come Tony Hawk della Activision, Final Fantasy della Square e Winning Eleven della Konami. Ecco una prima lista( I titoli sono provvisori):
 

  • Activision: Tony Hawk: wasteland
  • Bandai: Mobile Suit Gundam , Digimon World
  • FromSoftware: Tenchu DS
  • Hudson: Bomberman, Momotaro Dentetsu World
  • Koei: Dynasty Warriors DS
  • Konami: Un gioco di Kojima, World soccer Winning Eleven( da noi, Pro evolution soccer), * Jikkyo Powerful Pro Yakyu , Castlevania: Dawn of sorrow
  • Marvelous Interactive: Bokujou-Monogatari (Harvest moon), Rune Factory , Contact , Un RTS
  • Namco: nuovo RPG
  • Nintendo: Animal Crossing DS, Mario Kart DS e molti altri titoli
  • Square Enix: Final Fantasy: Crystal Chronicles

DSpeak



Oltre al pieno supporto dell'online, è stata annunciata un'altra feature abbastanza interessante su NDS. Quest'ultima è strettamente legata alla periferica chiamata DSpeak, sviluppata in prima persona da Nintendo. DSpeak permetterà infatti a due utenti provvisti di Nintendo DS di comunicare vocalmente(con un set di cuffie e microfono) grazie proprio al servizio Online tramite Hotspot(che, a rigor di logica, dovrebbe essere gratis).
 Quindi, facendo 2 + 2, sembra abbastanza probabile che il DS possa trasformarsi in uno pseudo-cellulare in grado di far comunicare due utenti in modo gratuito, a patto però che il sistema degli hot spot si diffonda in modo importante. A questo punto può essere anche prevedibile una versione Online della Pictochat, vero e proprio surrogato degli SMS.
 Rimanendo nel settore degli accessori, il Playan è stato ancora confermato per l'occidente, senza che però la sua data d'uscita sia stata rivelata.

I Giochi



Sorprese, conferme... e anche alcune assenze nella line up del Nintendo DS. Tra le sorprese troviamo un nuovo, scintillante, episodio di Mario & Luigi (Video, Immagini), uno dei migliori titoli per GBA, un gioco di golf della Nintendo: Touch! Golf (Video), due nuovi titoli di Metroid (Un pinball e uno classico in 2D, da alternare ad Hunters, Video) e un gioco nuovo di zecca di Super mario.

Rimanendo sul fronte Nintendo ci sono anche delle ottime conferme: Kirby Canvas Course (Video, Immagini), che promette di regalare agli amanti della serie una scorpacciata di sorprese, Meteos (Video, Immagini)... geniale puzzle game che Nintendo stessa distribuirà a breve termine in America ed Europa, Advance wars: dual strike (Video, Immagini) e ,ultimo ma non per importanza, Another code, rinominato Trace Memory (Video, Immagini).
 Per quel che riguarda le terze parti lo stupore deriva dall'annuncio di un episodio di Tenchu e di una versione per DS di Top Spin 2, celebrata simulazione tennistica.
 Tra gli annunci poco attesi anche la destinazione DS di un celebre picchiaduro 2D come Guilty Gear (Immagini 1, Immagini 2) e di un titolo (sempre picchiaduro) dedicato a Dragon Ball Z (Immagini).
 Si confermano i giochi di strategia. Zoo tycon, Age of empires (Immagini) e Shogun Warrior (Immagini) sono pronti ad invedere il portatile Nintendo, così come Viewtiful joe (più in giù troverete un approfondimento), che sembra tornare alla ribalta tramite delle idee scoppiettanti. Promettenti anche Sonic Rush Ds e Splinter Cell:chaos theory (con una grafica in 3D succulenta). Tornano a farsi vivi anche franchise ormai storici, come Mega Man battle network e Lunar Genesis (Immagini, Immagini).
 Si confermano invece solo nominalmente Winning eleven, Final fantasy:CC (ma ci dovrebbe essere anche il capitolo III, in sviluppo) e il gioco Konami di Yu gi oh!. Tra le assenze c'è quella di un episodio di Zelda (che pure è confermato da Anouma stesso) e quelle di alcuni titoli molto interessanti: non si sono infatti fatti vedere nè Baten Kaitos, nè Xenosaga, così come Katamary Damacy. A parte queste mancanze(forse determinate dal fatto che lo sviluppo è ancora agli inizi) la quantità di giochi presentata sembra poter soddisfare davvero tutte le esigenze.

I MAGNIFICI QUATTRO



Invece di mettere un listone di tutti i giochi presentati (che comunque trovat sul forum, Qui) ho pensato di approfondire quelli che si sono meritati particolari attenzioni:

Viewtiful Joe DS



(Immagini 1, Immagini 2)

Uno dei titoli che mi ha più intrippato tra quelli che ho visionato dell'E3 è questo VJ: DS, che ha davvero la stoffa del titolo di classe. La prima cosa che salta all'occhio è la resa grafica, veramente esaltante ed incredibilmente simile a quella ammirata su GC. Certo, i modelli poligonali e le texture a ben vedere sono di qualità inferiore(è inevitabile) ma lo stile non è affatto cambiato e si dimostra ancora una volta colorato, frenetico e ricco di dettagli per quel che riguarda i fondali(e visto in movimento fa un figurone). L'uso del touch screen e del doppio schermo è però l'aspetto più intrippante del titolo. Come infatti ben sappiamo, il nostro buon Joe ha la dote di poter distorcere il tempo... in questo episodio DS il touch screen rende possibile anche la distorsione spaziale in quanto, in determinati frangenti, è necessario trascinare una fetta di schermo per avvicinare ambienti che prima sembravano non raggiungibiliDetto così il prcedimento sembra brutale ma, visti in azione, questo ed altri movimenti, sembrano dotare Joe di una sorta di abilità di "teletrasporto".
 Oltre a quest'abilità salta subito all'occhio che, in presenza di nemici, sullo schermo superiore appare una visione zoommata del personaggio, mentre in quello inferiore la telecamera è normale: basta invertire le immagini sugli schermi, tirando giù quella superiore nello schermo tattile...ed eccovi servito un Joe in versione zoomata, che può uccidere i nemici con l'uso del touch.
 Oltre a queste nuove, succulente, ideuzze....sembra che i soliti ingredienti non manchino: scazzottate e azione a non finire.
 

Super Mario Bros. DS.



(Video, Immagini)

Annunciato allo scorso E3, insieme al DS, e poi gettato nel dimenticatoio, questo New mario Bros(come venne chiamato) è un'avventura nuova di zecca dedicata all'idraulico. Anzi, agli idraulici.
 Il primo impatto con le immagini ricorda quello con DK:Jungle beat: la struttura di gioco è in 2D, ma i personaggi e alcuni nemici sono in 3 dimensioni (il design è ovviamente attuale)... mentre l'azione corre su schermo frenetica. I fondali che immortalano verdi pianure, desertici deserti (vedi Mario kart) e classiche fortezze di Bowser sono colorati in modo superbo e sgargiante(nel senso buono del termine) e ricordano in quanto ad ambientazioni e piattaforme gli anni d'oro di Mario in 2D. Mentre l'idraulico corre su schermo si affacciano brulicanti orde di tartarughe, funghi, pesci e chi più ne ha più ne metta ad affrontarlo in modo arcigno, ma canonico: non è infatti un caso se questo titolo si chiama Super Mario Bros. Il richiamo al platform vecchio stile è evidente: ritorna la bandierina a fine percorso, l'uso del super fungo e delle tecniche più spavalde che i giocatori di piattaforme di razza conoscono a menadito ( ad esempio doppio salto su un koopa con conseguente blocco e lancio del guscio). Lo schermo inferiore, inoltre, sembra confermare quanto detto fungendo da semplice riassunto( ci illustra a che punto siamo, le monete raccolte, le vite, gli oggetti a disposizione) e rinunciato apparentemente a qualsiasi velleità di gameplay.
 Super mario Bros DS è quindi da giocare con croce e tasti, alla vecchia maniera. Le innovazioni sembrano invece venire da quella che promette di essere una gustosa modalità multiplayer(non posso definirla cooperativa). Su schermo Mario e Luigi corrono, si ostacolano, montano l'uno sopra l'altro e si fregano i power up.... ma possono anche aiutarsi a vicenda dandosi maggior slancio per salti ancora più elevati, tutto all'insegna della frenesia e di una enorme raccolta di monete. In sostanza, questo sequel spirituale di Super Mario Bros promette di essere un platform 2D con i fiocchi; non vuole stravolgere il genere, ma solo perfezionarlo (è stato aggiunto, per esempio, il wall jump). Il ritmo, la grafica e la modalità multiplayer denotano già uno spessore degno dell'illustre antenato. Aspettiamo di vedere il progetto finito.

Mario Kart DS



(Immagini, Video)
 
 Altro gioco che sicuramente promette bene è Mario Kart, che in versione portatile sembra recuperare le caratteristiche che lo hanno reso celebre su console da casa. Lo schermo superiore è utilizzato per inquadrare normalmente la corsa, mentre in quello inferiore c'è una panoramica dall'altro della pista e della posizione dei partecipanti, senza che questo intacchi per niente le funzioni tattili.
 La grafica sembra proporre un ottimo dettaglio per quanto riguarda i piloti e le ambientazioni, mentre la fluidità sembra inchiodata su livelli di assoluta eccellenza, in modo da conferire all'azione un ritmo incessante.
 Tutte queste caratteristiche sembrano destinate a mescolarsi in un multiplayer che, senza l'ingombro dei fili e le limitazioni numeriche, promette di essere una vera bomba, soprattutto se combinato con la componente online che Nintendo vuole promuovere su NDS.
 

NINTENDOGS



(Immagini, Video)
 
 Impossibile da non citare, Nintendogs è stato sicuramente uno dei protagonisti della conferenza Nintendo. Il simulatore canino creato in persona da Miyamoto sembra che raggiungerà i nostri lidi in piena estate, con un fardello di enormi aspettative: le valutazioni stratosferiche che il gioco ha ricevuto in patria e lo stile assolutamente delizioso sono infatti delle premesse troppo invitanti per non essere considerate.
 Lo scopo di Nintendogs, se di scopo si può parlare, è quello di allevare un cucciolo virtuale tramite le più svariate azioni: dal lavaggio fino alla passeggiata al parco.
 Il titolo di Miyamoto sembra utilizzare in modo eccellente tutte le feature del NintendoDS, richiedendo, ad esempio, di dare comandi vocali al cagnolino via microfono o di accarezzarlo tramite touch screen. La veste grafica, infine, pare rendere al meglio la spontanea tenerezza canina, con dei modelli veramente commoventi per fisionomia ed animazioni.

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti