Mondi


SPIRAL MOUNTAIN
L’amena terra natia di Banjo. E’ qui che Banjo mosse i primi passi in BK, ed è qui che muove i primi passi in BT. Rimane il laghetto, rimangono le cascate, rimane la Montagna a Spirale e l’Antro di Gruntilda sovrasta il luogo imponente. Tuttavia, l’effetto sortito a chi si appassionò a BT è più o meno quello di Hiroshima dopo il terribile lancio della bomba atomica: sì, il luogo è devastato. Ecco che, quindi, i cavoli e le carote lasciano il posto a degli orrendi mostriciattoli verdi. Anche la musica è cambiata, adesso le note sono molto più malinconiche. Si può entrare nell’Antro di Gruntilda, ma non ci si può muovere oltre la Hall. Inoltre, è sede di alcuni segreti che hanno a che fare con lo Stop’n Swop…

ISLE O'HAGS
Il continente attorno al quale si articolerà tutto BT. Ecco tutte le varie località:

Jinjo Village - Il primo luogo dove arriverete in seguito all’uscita da Spiral Mountain. Un pacifico villaggio abitato da Jinjo di tutti i colori, e governato dal loro re, Jingaling. Qui vi abita pure Bottles. Tuttavia, risente anch’esso del passaggio di Gruntilda, e infatti è invaso dai mostriciattoli verdi, alcune case sono demolite e il culmine è nella trasformazione in zombie del re. Dalla casa di Bottles prima, ma in seguito anche dalla “piazza” del villaggio, si può accedere alla successiva area.

Wooded Hollow - La zona boschiva dell’Isola. Vi sorgono imponenti tre costruzioni: la prima è il Mayahem Temple, dove vi è l’accesso per il livello dei Maya; la seconda è il Jiggywiggy’s Temple, ovvero il “monastero” dove si sono rifugiati il Master Jiggywiggy e un suo suddito. Tenete a mente questo luogo perché vi dovrete tornare per ogni livello che dovrete aprire, per fare la Jiggywiggy’s Challenge. Vincendola, otterrete che Master Jiggywiggy aprirà il livello che necessita essere aperto.
E, infine, c’è l’ultima costruzione: un gigantesco uovo che non è altro che la casa di Heggy, una simpatica gallina che, in cambio di alcune uova (si, avete capito benissimo di quali uova si tratta) vi regalerà codici e varie. Vi è anche l’accesso per il Plateau.

Plateau - L’altopiano dell’Isola che è anche la sede di Glitter Gulch Mine. Sporgersi sullo strapiombo può significare anche vertigini, data la considerevole altezza dal livello del mare. Inoltre vi è la Honey B’s Hive, la casa dell’ape che tramuterà i vostri favi vuoti in celle per l’energia. Infine ci sono due strade: una porta al Pine Grove, l’altra al Cliff Top.

Pine Grove - Una radura che ospita l’ingresso, sontuoso, per WitchyWorld, e la Tenda di Humba, luogo legato ad un segreto. C’è una via sottomarina che conduce a Wasteland.

Cliff Top - Probabilmente uno dei luoghi più curiosi, misteriosi ed inquietanti di BT. Una scogliera che da un lato dà sulle montagne e dall’altro a strapiombo sul vuoto (e le vertigini di Plateau al confronto non sono alcunchè). Vi è l’accesso per Jolly Roger Lagoon dal lato della parete rocciosa, e dall’altro, su una torretta di roccia collegata alla terraferma da un ponticello, in una costruzione che ha dello strano e del serio allo stesso tempo, Hailfire Peaks. A Cliff Top, inoltre, si trovano anche la Stazione e il Mumbo’s Skull.

Wasteland - Altro luogo assai enigmatico. L’entroterra dell’Isola O’Hags è alquanto particolare, dato che al centro vi è una grossa testa di Styracosauro scolpita nella roccia la cui bocca funge da accesso per Terrydactyland e pochi metri più in là, dietro una voragine viola, l’ennesimo strapiombo. Ma questo è particolare: infatti, sullo strapiombo si protende una penisola terminante in un grosso cerchio che, in seguito alla magia del Master Jiggywiggy, ospiterà una bolla che sarà in grado di trasportarvi al livello più curioso di tutto BT: Cloud Cuckooland. Inoltre, in quest’area, si trova l’accesso per Quagmire.

Quagmire - Una grossa area industrializzata, con i suoi pregi e i difetti. Se è vero che dà l’accesso a Grunty Industries ed a Cauldron Keep, è anche vero che è invasa dal veleno e da tutti i mali ad esso legati (piante anomale, natura distrutta).

Cauldron Keep - La sommità dell’Isola O’Hags. Qui troverete la fortezza di Gruntilda, e qui dovrete combattere la stregaccia.

MAYAHEM TEMPLE
Una bellissima località che sembra essersi fermata al Centro America prima dell’arrivo dei colonizzatori spagnoli. Maya, templi e divinità incattivite sono le caratteristiche di questo livello. E’ dominata dall’alto dal Targiztan’s Temple, e vi si trovano anche il Kickball Stadium (per giocare a Mayacalcio) e la Treasure Chamber, dove il re dei Maya (da non confondere con il Dio) gestisce il tesoro. La trasformazione in Maya vi permetterà di capire la lingua degli idoli sparsi per il livello. Ecco tutte le altre sotto-aree:
Jade Snake Grove - Vi si trova un gigantesco tempio con dentro la famigerata stanza dove digitare i codici, e con sopra un serpente dormiente, e la Tenda di Humba.
Prison Compound - Le prigioni! Sfortunatamente, l’unico prigioniero è una talpa che si trovava là per caso…
Targiztan’s Temple - Un intricatissimo labirinto nell’oscurità la cui esplorazione culminerà nell’epica battaglia contro Targiztan in persona (o meglio, in divinità).
Treasure Chamber - Dove il re gestisce il tesoro reale.

GLITTER GULCH MINE
Una gigantesca miniera percorsa da una “ferrovia” per il minecart. Vi si trovano tutto quello che si trova in queste zone, ma, ovviamente, trasformato in fantastico: la casa del prospettore, Bill, che ha perso la sua amica Diliberta; i soliti mostri verdi che però escono dalla terra; enormi scatole che tirano candelotti di dinamite; un enorme aggeggio per tritare la roccia. Ma anche una stazione con una locomotiva che ospiterà la sfida contro Old King Coal. Inoltre, vi si trovano una quantità impressionante di cunicoli e grotte secondarie, che però sta a voi scoprire. La trasformazione in detonatore consente di far scoppiare alcune rocce.

WITCHYWORLD
Uno sterminato parco a tema diviso in varie aree:
L’area del west - in realtà si trova a est, ma si chiama west visto l’ambiente che ricorda i famosi deserti statunitensi e per via dei tizi che si credono cowboy. Vi si trovano il Crazy Castle e il Cactus of Strenght.
L’area dell’orrore - una zona con tizi che si credono Frankestein e con tanta lava. Vi si trovano l’Inferno, la Stazione e l’Haunted Cavern. Si trova a nord.
L’area spaziale, con i soliti imbecilli che si credono E.T. e con un finto paesaggio lunare. Vi si trovano lo Star Spinner, per farsi un giro fra le stelle, e il Saucer of Peril, per guidare una piccola asronave. Inoltre c’è una seconda area spaziale, e si trova a destra poco dopo l’entrata del livello. La zona centrale è a ovest.
Inoltre il livello è dominato al centro dall’imponente tendone, dentro alla quale si svolgerà il combattimento contro Mr. Patch. Inoltre ci sono anche una friggitoria per patatine e un venditore di hamburger… Infine, la trasformazione in autoblindo consente di aprire alcune porte e di investire le slot machine, oltre al fatto che potrete entrare (pagando) in alcune attrazioni dove altrimenti non si sarebbe potuti accedere.

JOLLY ROGER LAGOON
Una piccola baia che in realtà cela più segreti di quanti se ne possano immaginare. Sotto la pacifica cittadina, Town, si trova un mare pieno di misteri, pesci giganti e civiltà scomparse. Il mito di Atlantide coinvolge anche Banjo: infatti, esplorando i fondali del livello, c’è una città sommersa ora popolata da pesci palla e anguille elettriche. Ma non è certo questa l’unica particolarità del livello, che ospita, nei suoi abissi, anche due pescioni: uno è Big Fish, un mostro che ha ingoiato la fidanzata di Jolly Roger, l’altro è Lord Woo Fak Fak, enorme rana pescatrice boss di Jolly Roger Lagoon. Ma, tornando in superficie, un problema di scarichi industriali affligge il livello, dato che, direttamente da Graunty Industries, la melma velenosa arriva sul luogo a fare danno, e un maialino c’ha pure guadagnato un braccio (nel senso che adesso ne ha tre). La trasformazione in sottomarino permette di esplorare le profondità sparando siluri e usando il radar per bloccare i polpi.

TERRYDACTYLAND
Gigantesca vallata popolata da creature preistoriche. Al centro ospita un’altissima montagna, con sulla vetta il nido di Terry, il gigantesco pterodattilo. All’interno della montagna, invece, vi è una grossa grotta con un altrettanto grosso lago, che ospita nelle sue profondità Chompa, un plesiosauro che appena vedrà Banjo non esiterà a farne un boccone. Inoltre vi sono anche due tribù di uomini primitivi: I Rocknut, giganteschi, super-armati e decisamente poco intelligenti, e gli Oogle Boogle, più piccoli, ma più intelligenti, dato che passano il loro tempo a cercare di accendere un fuoco, anziché a minacciare con una mazza il passante di turno. La magia di Mumbo consentirà di cambiare la dimensione della Tenda di Humba in questo livello. La differenza? In quella piccola, Banjo si trasformerà in un Baby T-Rex, in quella grande…avete già capito.

GRUNTY'S INDUSTRIES
Gigantesco impianto industriale, di proprietà di Gruntilda. Ha più che altro l’aria di essere una gigantesca discarica dentro una scatola che viene spacciata per industria, dato che la prima cosa salta all’occhio è il gigantesco mare di melma che circonda la costruzione. Quest’ultima è altissima e conta una grande quantità di piani: su ciascuno di essi si troveranno missioni specifiche per Banjo, e alcune di queste richiederanno all’orso di vagare per i vari piani. La magia di Humba vi consentirà di vestire i panni di una lavatrice sparamutande. Nei sotterranei vi aspetta Weldar, un gigantesco oggetto che spara le fiamme ossidriche, boss di Grunty’s Industries.

HAILFIRE PEAKS
Livello decisamente originale. Se i classici livelli ambientati fra la lava e fra i ghiacci perenni assillano i Platform 3D dalla loro nascita, presentando sempre il solito sterminato mare di lava o la solita immensa montagna di ghiaccio, nessuno aveva mai pensato di mettere ambedue gli ambienti in un unico livello! I tizi di Rare hanno provato, ed ecco Hailfire Peaks. Due vulcani gemelli, abitati da due draghi gemelli (Chilly Willy e Chili Billi), ma uno perennemente ghiacciato e l’altro immerso in uno scenario infernale di lava. Ovviamente cambia la popolazione locale (Yeti nella parte fredda, mani Infuocate nella parte calda) e l’approccio che Banjo e Kazooie dovranno tenere: per esempio, la magia di Humba vi trasformerà in Palla di Neve, ma non è consigliabile andare nella parte di fuoco, sebbene nessuno lo vieti. La parte infuocata di questo livello doveva comparire in origine in Banjo Kazooie, con il nome di Lava World, e viene citatala Gobi in Click Clock Wood.

CLOUD CUCKOOLAND
Altro livello assai originale, ma anche molto, molto strano. Diciamo che sembra un mix fra i sogni del bambino più fantasioso e le visioni di un tipo che ha alzato un po’ troppo il gomito.
Una gigantesca montagna viola, sospesa in cielo, a migliaia di metri di altezza sull’Isola O’Hags, circondata da altri isolotti levitanti (Un pezzo di formaggio? Un cestino dell’immondizia?) e abitata da creature strane, prime fra tutte le persone sottili e colorate che maneggiano bastoni a forma di fiore, abitanti le grotte della montagna. Humba vi trasformerà in Ape, trasformazione molto simile a quella di Click Clock Wood in Banjo Kazooie, e potrete volare liberamente per il livello. Il boss è un clone di Mumbo, Mingy Jongo. Di conseguenza, troverete anche due crani di Mumbo, uno vero e l’altro falso.

Banjo Tooie » Nemici

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti