Piste e Trofei

In Mario Kart Wii sono presenti otto Trofei, ognuno dei quali si divide in quattro piste. Quattro Trofei si chiamano “Wii” e sono composti da percorsi nuovi di zecca, gli altri quattro si chiamano “Retrò” e sono composti da vecchi tracciati provenienti dai precedenti episodi della saga Mario Kart rivisti con nuove caratteristiche e nuova grafica.
Andiamo ora ad esaminare tutti i circuiti del gioco.

TROFEO FUNGO



Pista di Luigi: il circuito più breve e semplice di tutto il gioco, non per niente è anche il primo! Non sono presenti scorciatoie rilevanti.

Prateria Verde: un tranquillo e rustico percorso che si estende lungo… Una prateria verde. I maggiori ostacoli del percorso sono delle mucche e delle Tantatalpe.

Gola Fungo: un particolarissimo percorso che dapprima si snoda attraverso una strada montana e in seguito all’interno di una suggestiva caverna. Peculiarità del percorso è la presenza di giganteschi funghi rimbalzanti (e non) presenti lungo alcune parti della pista. Qui il maggior pericolo è rappresentato dalla possibilità di cadere dentro a dei profondi burroni.

Fabbrica di Toad: un circuito abbastanza complesso che si svolge all’interno di un enorme fabbrica posseduta (a quanto sembra) da Toad. Anche qui non sono presenti scorciatoie importanti, però in compenso c’è la possibilità di finire schiacciati sotto a pesanti macchinari o di cadere in mare.

TROFEO FIORE



Circuito di Mario: una pista molto semplice, a forma di “8”. Qui il pericolo più grande è rappresentato da un Categnaccio e, dietro di esso, è presente una scorciatoia. Piccola chicca: questo è il luogo dove avvengono le premiazioni alla fine dei vari Gran Premi.

Outlet Cocco: un circuito piuttosto contorto che si snoda all’interno di un grandissimo centro commerciale dei Palmensi. Per andare veloci bisogna prendere le scale mobili giuste al momento giusto. All’inizio del circuito, sulla destra è presente una bella scorciatoia. L’ostacolo maggiore della pista è rappresentato da alcune auto guidate da Mii con intenzioni non proprio amichevoli.

Pista Snowboard DK: un percorso innevato con molte curve che si sviluppa attraverso una montagna dove si pratica lo snowboard. All’inizio del tracciato c’è un cannone che spara i kart vicino alla vetta del monte. Non sono presenti scorciatoie rilevanti. Verso la fine della pista ci sono dei Tipi Timidi che possono ostacolare il passaggio dei veicoli.

Miniera d’oro di Wario: una pista molto tortuosa ambientata in un complesso minierario di Wario. Qui sono presenti molti ostacoli: dei Swooper all’entrata della miniera, dei carrelli vaganti pieni d’oro, senza dimenticare che molte parti del tracciato sono senza barriere, si rischia quindi di cadere di sotto. Una scorciatoia si trova andando a sinistra poco prima di uscire dalla miniera.

TROFEO STELLA



Circuito di Daisy: un percorso che si trova in prossimità del mare, ha dei toni aranciati in quanto si corre solamente durante il tramonto. Non sono presenti ostacoli pericolosi, ma in compenso c’è una scorciatoia: bisogna andare dritti subito dopo la prima curva.

Punta Koopa: un circuito montano molto contorto. Nella parte centrale della pista si corre prima in un fiume e in seguito (grazie ad una galleria subacquea) sott’acqua. Verso l’inizio ci sono dei Goomba che potrebbero rivelarsi molto fastidiosi. Usando dei Funghi è possibile tagliare molte curve nella parte “fluviale”.

Pista degli Aceri: un altro percorso molto “arancione”, grazie ad una massiccia presenza di aceri. Anche qui è presente un cannone che spara letteralmente i kart dall’altra parte della pista. Bisognerà fare attenzione ai giganteschi Torcibruchi che imperversano in una parte del tracciato. Qui è presente una scorciatoia: all’inizio del percorso, invece di andare a sinistra si deve andare a destra.

Vulcano Brontolone: come si può ben presagire dal nome, questo è un percorso ambientato in un vulcano molto attivo. Man mano che si completano i giri, alcune parti di percorso cadono nella lava, rendendo più difficile il tutto. Oltre a questo bisogna stare attenti anche a meteoriti e Vampaserpi, nella parte finale del tracciato.

TROFEO SPECIALE



Rovine Desertiche: un percorso desertico che si estende anche attraverso un tempio misterioso pieno di sabbia e di Marghibruchi. Altri pericoli sono rappresentati da cactus e da colonne molto molto precarie. E’un percorso molto tecnico, pieno di curve.

Autostrada Lunare: questo tracciato si svolge esclusivamente lungo un tratto di un’autostrada, la quale attraversa colline, una città ed anche una galleria, il tutto contornato da una splendida luna.
Non ci sono scorciatoie interessanti, ma bisognerà fare attenzione alle altre auto che transitano lungo l’autostrada!

Castello di Bowser: poteva mancare il mitico castello del re dei Koopa? Ovviamente no e questa volta è più spaventoso che mai! Questo è uno delle piste con più ostacoli, fra i quali: trappole di fuoco, Twomp, ed una gigantesca statua di Bowser che spara enormi sfere infuocate, senza considerare la possibilità di cadere nella lava! E’un tracciato molto tecnico e non sono presenti scorciatoie rilevanti.

Pista Arcobaleno: un altro classico “Mariokartesco”. Probabilmente è il percorso più impegnativo di tutto il gioco, in quanto basta un minimo errore per precipitare nel vuoto. Oltre ad essere coloratissimo (il nome della pista dice tutto) possiede alcune sezioni davvero spettacolari, dalla Megastella Lancio alla parte in cui la pista oscilla velocemente. Usando dei Funghi è possibile attraversare l’area con bue enormi buchi velocemente, saltandoli uno alla volta.

TROFEO GUSCIO



GCN Spiaggia di Peach: un tracciato ambientato lungo una spiaggia vicino ad un villaggio di Palmensi. Durante la sezione in cui si attraversa la spiaggia bisogna porre attenzione all’alta marea e ai Catapaperi. Sempre in quest’area, rimanendo a sinistra, c’è una scorciatoia.


DS Cascate di Yoshi: una pista molto breve, dalla forma quasi circolare, ambientata nelle vicinanze di una cascata. Proprio queste ultime possono rappresentare degli ostacoli, ma anche delle scorciatoie (se usate come si deve).

SNES Valle Fantasma 2: anche questa è una pista molto breve con una forma simile a quella di un cerchio. Il tracciato si sviluppa lungo un pontile infestato da moltissimi Boo. Man mano che si completeranno i giri, le barriere lungo i bordi cadranno, facilitando così le cadute. Continuando ad andare dritti dopo le prime due curve, si può saltare facilmente una parte del tracciato.

N64 Pista di Mario: un circuito classico su pista asfaltata. Il tracciato passa nelle vicinanze di una collina per poi arrivare fino all’interno di un enorme tubo verde. Questa non è una pista troppo impegnativa e, usando dei Funghi, è possibile tagliare la maggior parte delle curve.

TROFEO BANANA



N64 Circuito Gelato: come si può intuire bene dal nome, questo percorso oltre ad essere congelato è pure parecchio scivoloso, quindi bisognerà fare attenzione al proprio stile di guida, ma anche agli svariati Pinguotti che si aggirano lungo alcune zone del circuito. Infine c’è una breve scorciatoia prima di entrare nella grotta ghiacciata.

GBA Spiaggia Tipo Timido: questa pista, dalla forma quasi quadrata, si svolge lungo una bella spiaggia sabbiosa, durante l’attacco di una ciurma di Tipi Timidi Pirata! Rimanendo all’estrema sinistra prima dell’ultima curva, la si può tagliare facilmente, guadagnando così del tempo prezioso.
Gli ostacoli maggiori del percorso sono le palle di cannone esplosive sparate dai Tipi Timidi e dei granchi molto fastidiosi.

DS Borgo Delfino: questo tracciato è ambientato in una città di Super Mario Sunshine: Delfinia! Essendo un percorso prettamente cittadino, è caratterizzato da strade strette e curve a gomito molto frequenti. Dopo aver attraversato la città bisogna passare lungo il porto ed è proprio qui che si trova la scorciatoia, ma è consigliabile prenderla solo se si ha la Stella o un Fungo.

GCN Stadio di Waluigi: una pista fangosa che assomiglia moltissimo a quelle per le moto da cross. Nel circuito sono presenti moltissime zone di salto, ostacoli infuocati e curve molto strette. Lungo la sezione delle mega Piante Piranha è consigliabile rimanere lungo il borda della strada se si vuole andare veloci.

TROFEO FOGLIA



DS Deserto Picchiasol: questo è un percorso ambientato in un enorme deserto sabbioso. La parte finale di questo tracciato è davvero molto tortuosa, ma è molto facile da affrontare se si possiede la Stella o un Fungo, perché con questi oggetti si possono tagliare facilmente le ultime curve. Gli ostacoli sono rappresentati da alcuni Marghibruchi e da un sole dispettoso che lancia delle Vampaserpi.

GBA Castello di Bowser 3: un ostico percorso ambientato all’interno del castello del malvagio Bowser. Come al solito è ricco di trappole infuocate e di Twomp e questa volta anche di zone di salto. Non ci sono scorciatoie ma in compenso ci sono alcune zone che aumentano momentaneamente la velocità del kart.

N64 Viale Giungla DK: un circuito ambientato nella selvaggia giungla della famiglia Kong. All’inizio del percorso, dopo una lunga curva, c’è una zona di salto davvero spettacolare. La pista è terrosa e piena di curve. Non sono presenti ostacoli particolari, ma nella caverna situata prima del traguardo, usando un Fungo, è possibile tagliare l’ultima curva.

GCN Circuito di Mario: una pista asfaltata ambientata nelle vicinanze del castello della principessa Peach. Questo percorso è pieno di nemici di Mario: Piante Piranha, Goomba e Categnaccio cercheranno di ostacolare il passaggio dei kart. Usando un Fungo è possibile passare dietro al Categnaccio, tagliando così una lunghissima curva.

TROFEO FULMINE



SNES Circuito di Mario 3: l’ennesimo (e ultimo) “Circuito di Mario” di questo Mario Kart Wii. Essendo proveniente da Super Mario Kart è un percorso semplice nel design ma complesso da percorrere, infatti è pieno di curve strette e macchie d’olio scivolosissime. Usando dei Funghi è possibile tagliare la maggioranza delle curve di questo tracciato.

DS Giardino di Peach: questo circuito è ambientato nel giardino del castello della principessa Peach. Già all’inizio bisognerà fare attenzione al Categnaccio e anche a non cadere in acqua (gli altri ostacoli sono delle Tantatalpe situate nell’ultima parte del percorso). La pista è caratterizzata da svariate curve e da sbarramenti erbosi.

GCN Montagne di DK: in questo percorso si parte ai piedi di un’alta montagna (che in realtà poi è un vulcano) e dopo la prima curva, grazie ad un cannone, si arriva subito alla vetta. Dopo esserci arrivati, la strada per arrivare al traguardo è tutta in discesa (letteralmente!). Mentre si scende, il percorso diventa tortuoso e soprattutto ci sono dei grossi e pericolosi massi che rotolano.

N64 Castello di Bowser: ben tre “Castelli di Bowser” in Mario Kart Wii! Anche questo è denso di ostacoli (i soliti lapilli infuocati e i Twomp) ed è pure un circuito molto tecnico, infatti la maggioranza delle curve di questo posto sono a 90°. Dopo aver attraversato l’interno del castello (e schivato tutti i Twomp) si passa all’esterno, dove bisogna fronteggiare lava e ostacoli roventi.

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti