Gobul



Nome: Gobul
Tipo: Leviatano

Le linee del Gobul prendono spunto dalla rana pescatrice, infatti ha una bocca enorme e piena di denti aguzzi e una lucina-esca sopra la testa.


ATTACCHI


Morso
Semplice morso in avanti. Solitamente lo usa quando siete molto vicini alla bocca.

Mimetizzazione
Tecnica di caccia del Gobul. Il mostro si rintanerà sotto la sabbia del fondale, sparendo alla vista.
Se fate attenzione, potete individuarlo grazie alla sabbia che smuove mentre si sposta sottoterra. In queste occasioni potete lanciargli contro una bomba sonica, in modo da spaventarlo e rimbambirlo per un po'.
Se invece è mimetizzato e dovete ancora trovarlo, sarà sufficiente trovare la scia di bollicine nebulose che crea mentre è rintanato. E' facilmente individuabile grazie ai barbigli che lascia fuoriuscire, visto che sono molto simili alle piante nei dintorni. Insomma, se trovate una di quelle piantine col bulbo rosso che fa le bolle, ecco quello è un Gobul.

Salto
Il Gobul balzerà fuori dalla sabbia spiccando un potente salto e arrivando addirittura fuori dall'acqua.
Quando ricade si schianta al suolo, spiaccicando tutto.
Attacco potente, ma facile da evitare: è sufficiente non stargli MAI sopra mentre è sotto la sabbia.

Balzo
Mentre è sotto la sabbia, il Gobul balzerà verso di voi cercando di addentarvi.
Potete evitarlo facilmente evitando di stagli davanti mentre è nascosto.

Risucchio
Mentre è sotto la sabbia, il Gobul farà emergere il suo grosso testone e inizierà ad aspirare acqua, girando piano su se stesso. Se sarete risucchiati dal vortice che si crea, finirete direttamente nella bocca del mostro, subendo lo status che rallenta il recupero della Resistenza.
Gli unici modi per evitare questo attacco sono: stargli dietro e spostarsi secondo le sue rotazioni; stare sul fondale. Se starete sul fondale e non troppo vicini al mostro avrete la certezza di non esser risucchiati nel vortice e potrete colpirlo alle spalle o ai lati.
Quando l'attacco termina, il Gobul farà un salto in avanti.

Flash
Semplice flash luminoso, creato grazie alla lucina che pende sulla sua testa. Potete parare o colpire la lucina prima che porti a termine l'attacco. La lucine è una parte rompibile, quindi se riuscite a spezzarla la otterrete alla fine della missione.

Carica
Semplice carica nella vostra direzione. Potete scansarlo e attaccarlo appena si ferma.

Spine
Se state sopra al Gobul mentre è sotto la sabbia è probabile che si gonfi, facendo fuoriuscire dal dorso una corona di spine velenose che potrebbero paralizzarvi.

Rotolamento
Il Gobul si gonfierà, facendo uscire le spine, e rotolerà di lato. Prima di rotolare, girerà la testa verso il lato in cui intende farlo, quindi è facilmente prevedibile.

Codata
Semplice codata a destra e a sinistra. Se vi colpisce, vi paralizza.

STRUMENTI


Strumenti Indispensabili: -

COME COMBATTERLO


Debolezza Elementale: Tuono, Fuoco
Punto Debole: Lucina-esca, Testa

Può apparire brutto e cattivo, ma non è molto difficile da battere.
Tanto per cominciare, il Gobul non ha una corazza, quindi è possibile colpirlo in tutto il corpo.
Vi sconsiglio di stargli sopra mentre è sotto la sabbia, perché potrebbe saltare, fare il risucchio o sparare fuori le punte. Quando vedete che scava, nuotate velocemente fino al fondale (in modo da evitare un eventuale risucchio) e girate in tondo (per evitare un eventuale balzo in avanti).
Altro consiglio: non stategli davanti alla bocca, perché tenterà di mordervi in continuazione.
Quando è in rage si gonfierà come un pesce palla, facendo uscire gli aculei. In questo stato compirà il rotolamento molto spesso e cercherà di pungervi con le spine.
Di sua spontanea volontà ogni tanto uscirà dall'acqua. Qui i suoi movimenti sono goffi e lenti, quindi approfittatene e colpitelo il più possibile.
Per partire in vantaggio vi consiglio di pescarlo con una Rana. Così facendo lo rintontirete qualche attimo e lo trascinerete all'asciutto, dove è più debole.

Quando il Gobul sarà stanco o quasi morto, si ritirerà e andrà dormire nella zona 8.

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti

Aggiungi un commento →