Pikmin

Pikmin
Uscita: Giappone 26/10/2001, Usa 02/12/2001, Europa 14/06/2002
Console: Gamecube

Pikmin è il capostipite di una nuova saga Nintendo nata su Gamecube dalla fervida mente di Shigeru Miyamoto. Si dice che l' idea per il gioco gli sia venuta osservando il suo giardino con la sua popolazione di insetti e creature varie. In effetti il mondo di Pikmin è davvero simile a un giardino.

Il giocatore veste i panni di Olimar, un impiegato di un' azienda di trasporti intergalattica precipitato su un pianeta sconosciuto dopo un guasto alla sua nave. Tutto sembra perduto: Olimar è in un luogo sconosciuto in cui tutto sembra enormemente più grande di lui, con un' atmosfera ricca di velenoso ossigeno, la sua astronave ha perso dei pezzi fondamentali e la sua scorta di aria non durerà più di trenta giorni. Quando la speranza sembra cedere il passo alla disperazione, ecco che Olimar fa una scoperta: vede nascere un Pikmin. I Pikmin sono delle creature molto simili per comportamente alle formiche e Olimar diventa la loro regina: lo seguiranno ovunque egli andrà e faranno ciò che lui ordinerà loro. Divisi in tre colorazioni, hanno abilità differenti in base a quale di esse appartengono.

Da questa idea tutto sommato semplice parte uno strategico in tempo reale sorprendente. Anzi, ad essere sinceri, definire Pikmin uno strategico quasi ne sminuisce il valore. Pikmin è una bellissima ricostruzione di un mondo credibile e incredibilmente vivo, popolato da diverse specie di creature, ognuna con i suoi ritmi, i suoi comportamenti, le sue abilità, le sue debolezze. Un mondo in cui bisogna sopravvivere alle creature ostili e diventare ostili per sopravvivere. E' questo ad incantare di Pikmin: più che un protagonista in un videogioco, ci si sente parte di una natura. E' facile affezionarsi ai Pikmin e quando uno di essi sarà ucciso ci sentiremo dispiaciuti, anche se la sua morte era inevitabile e magari è servita per qualche scopo. I Pikmin sono sacrificabili e rimpiazzabili ma il senso di dispiacere permane: non sono semplici strumenti di gioco, sono creature. Queste sensazioni che il gioco comunica trovano perfetto legame con la struttura di gioco, che ruota attorno al recupero di tutti i pezzi dell' astronave nell' arco di trenta giorni sfruttando le diverse abilità e caratteristiche dei Pikmin, in una quantità di soluzioni e trovate insospettabile.
In Pikmin si procede sia se si viene sconfitti da qualche creatura sia se si vince; il finale del gioco rifletterà come il giocatore si è comportato, se sarà riuscito o meno a recuperare i pezzi necessari.
La cura nel tratteggiare tutte le creature e il loro comportamento, come è nella tradizione di Nintendo, è stata notevole.

Pikmin è un piccolo capolavoro che incanta per come è stato ideato e per come dà vita al suo universo.

8 e mezzo

Pikmin » Pikmin 2

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti