Pikmin 2

Pikmin 2
Uscita: Giappone 29/04/2004, Usa 30/08/2004, Europa 08/10/2004
Console: Gamecube

Il secondo episodio della nuova saga di Nintendo nata su Gamecube non tardò ad arrivare. Il già valido concetto alla base del predecessore non lasciava intuire cambiamenti sostanziali; ci si aspettava un titolo che migliorasse Pikmin 1. E invece la Nintendo andò ben oltre, sfornando un gioco che non solo perfezionò gli aspetti del precedente ma che addirittura lo ampliò notevolmente. Un fatto che non stupisce chi ha ben in mente il concetto di sequel della Nintendo.

La prima cosa che balza all' occhio è l' assenza di limiti di tempo per completare Pikmin 2; occorre sempre fare tutto prima del tramonto, però ora si ha a disposizione una quantità potenzialmente infinita di giornate per terminare il gioco. Evidentemente gli sviluppatori hanno saputo accogliere le lamentele di chi si sentiva troppo oppresso dal limite di trenta giorni di Pikmin 1. Contemporaneamente tutti gli altri aspetti del predecessore sono stati migliorati: non solo sono state aggiunte altre due tipologie di Pikmin ma sono anche aumentate notevolmente le loro abilità e sono state ampliate le possibilità strategiche e di gioco, grazie anche all' introduzione di un secondo personaggio, Louie, che permette di controllare due gruppi di Pikmin ben distinti e di accelerare le manovre di recupero dei tesori. Il level design ha raggiunto picchi incredibili: all' esplorazione in superficie è stata affiancata una fase sotterranea in dungeon, creando di fatto una nuova sfaccettatura della struttura di gioco, basata sulla sopravvivenza con un numero fisso di Pikmin contro creature potenti e situazioni estremamente varie e diversificate da quelle di superficie. Le creature nemiche sono state curate in modo maniacale, sono tantissime e tutte estremamente caratterizzate, specialmente i boss, ora enormi e dal comportamento complesso. La grafica è stata ulteriormente abbellita, ora il mondo di gioco è ancora più piacevole e infonde un senso di pacatezza; anche il sonoro ha subito un ampliamento, ora ci sono più musiche; la durata complessiva del gioco è cresciuta a dismisura, evidentemente Nintendo voleva rimediare alla presunta brevità di Pikmin 1 perchè questo secondo capitolo non solo dura enormemente nell' avventura principale, con numerose locazioni da visitare e tesori da recuperare, ma addirittura presenta un' interessante modalità multiplayer ed un extra straordinario che mette il giocatore di fronte a trenta sfide tutte bellissime, varie e perfettamente strutturate, che danno l' idea di essere un gioco a sè.

Il tutto senza perdere la forza con cui Pikmin 1 comunicava la sua peculiare atmosfera, che anzi qui è ulteriormente rinvigorita dalla straordinaria cura stilistica. Basta pensare alla bellezza dei menù, alla immensa e stupenda piklopedia, in cui sono raccolte e catalogate tutte le specie viventi del gioco con descrizioni scientifiche così accurate da essere credibili, alla descrizione di tutti i tesori, ai riferimenti al mondo di Nintendo, a quelli alla vita reale, alla strana sensazione che si prova accorgendosi che Olimar e Louie stanno visitando la nostra Terra dopo la scomparsa dell' uomo interrogandosi sui significati dei nostri simboli e dei nostri oggetti, e a tante altre piccole sorprese.

Pikmin 2 è la perfetta evoluzione di un concetto splendido inaugurato da Pikmin 1. E' un capolavoro incredibile, un gioco di rara bellezza.

9 e mezzo

Pikmin « Pikmin

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti