Four Swords Adventures

Four Sword Adventures
Uscita: Giappone 18/03/2004, Usa 07/06/2004, Europa 07/01/2005
Console: Gamecube
Sottotitolo giapponese: Four Swords +

L' esperimento della modalità multiplayer Four Swords nel remake di A link to the past fu un successo; così Nintendo fu spinta a produrne un seguito su Gamecube. Ad occuparsi del progetto questa volta fu Nintendo in prima persona.

Four Swords Adventures segue le orme del suo predecessore e ne amplia le idee. Non solo è presente un' avventura competitiva da vivere insieme con altri amici, come avveniva in Four Swords, ma anche una modalità che ruota attorno al combattimento vero e proprio tra vari Link che possono usare tutti gli strumenti presenti nel gioco con opportune limitazioni. Purtroppo, per incomprensibili motivi linguistici, è stata tagliata nelle versioni Usa e europea l' interessante Tetra' s Trackers di quella giapponese, una caccia a tesoro basata sulla comunicazione vocale.
Il multiplayer è senza dubbio parecchio divertente ma ha una grossa limitazione: per giocare sono necessari tanti Gba e tanti cavi link quanti sono i giocatori, esattamente come avviene in Final Fantasy Crystal Chronicles. Se da un lato questa scelta è necessaria in termini di gameplay, per consentire la competitività nelle varie modalità, dall' altro rende di fatto impossibile la fruizione del gioco a tutti. Forse anche per ovviare a questa limitazione, Nintendo ha inserito la possibilità di partecipare all' avventura in solitaria senza Gba, controllando tutti i quattro Link mediante un sistema di controllo progettato allo scopo.
C' è da dire che, nonostante i dungeon proposti siano delle vere e proprie perle di design, in singolo si sente la mancanza della componente esplorativa tipica di Zelda, del suo mondo pulsante di vita, delle tante cose da fare, delle mini-avventure, dei mini-giochi, tutti elementi sacrificati per consentire uno svolgimento dinamico del multiplayer.

Four Swords Adventures non è quindi uno Zelda in senso stretto, perchè privo di tante sue componenti. E' un esperimento riuscito volto principalmente al multiplayer, con tutte le limitazioni del caso e quelle derivanti dall' obbligo di giocare con il Gba.

8 e mezzo

The Minish Cap « The Legend of Zelda » Twilight Princess

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti