Pokémon Rubino & Zaffiro

Pokémon Rubino & Zaffiro
  • Sviluppatore Nintendo
  • Produttore Nintendo
  • Genere Avventura / RPG
  • Data distribuzione 25 luglio 2003
  • Versione PAL
  • Giocatori Fino a  4

Quando ci si ritrova a parlare del seguito di un gioco come Pokemon, che con i precedenti capitoli ha praticamente spopolato in tutto il mondo instaurando nei bambini dai 6 anni in su una vera e propria Pokemania, non è mai facile.
Premetto che sono sempre stato affascinato dai precedenti episodi, non tanto per i mostricciatoli che si davano battaglia nel suddetto gioco,  ma per l'originale e dinamico sistema di gioco ideato in questo RPG (eh si! so che non sembra, ma è proprio un RPG :o).
La storia di questa saga inizia nel lontano 1996, quando uscì il primo gioco della serie, allora ribattezzato Blu / Rosso, dov'era possibile catturare i 151 pokemon conosciuti fin'ora.
In oriente ebbero anche la versione Verde del gioco, ma la suddetta non arrivò mai qui da noi.
Forti del successo ottenuto con Blu / Rosso, la Nintendo ebbe la bella idea di instaurare un marketing notevole dietro a questo successo; qualche anno dopo, ecco rispuntare la versione riveduta e modificata di Blu e Rosso: Pokemon Giallo.
In questa nuova versione era possibile ripercorrere le gesta dell'eroe del cartone, che grazie al Topo Giallo (il famoso Pikachu), stava tenendo incollati milioni di bambini alla televisione.
Il fenomeno Pokemon non ne volle sapere di fermarsi, e così con 100 nuovi pokemon (per un totale di 251) e un nuovo continente tutto da esplorare, ecco che si arrivò a Pokemon Argento / Oro.
Questa nuova versione implementò nel gioco elementi davvero notevoli, come lo scorrere del tempo e la riproduzione dei Pokemon. Neanche a dirlo, fu un successo enorme, e Nintendo come sempre non si lascio scappare l'occasione, creando un'altra versione riveduta e leggermente modifica: Pokemon Cristallo.
E qui finisce la permanenza dei Pokemon sul caro Game Boy. Ma tutti sapevano che la grande N non avrebbe lasciato a bocca asciutta i suoi Pokefan, infatti con l'uscita del nuovo Game Boy Advance, tutti iniziarono a sognare il nuovo capitolo della saga Pokemon, e così fu. Pokemon Advance (il nome dato dai fan a questo attesissimo gioco) fu annunciato quasi subito dopo l'uscita del GBA, e diventò realtà.
Ribattezzato Pokemon Zaffiro / Rubino, questo nuovo episodio, rivoluziona un po' quello successo nei precendenti.
Le novità più notevoli saranno la battaglia due contro due, cosa che aumenterà ancora di più l'assetto strategico del gioco.
Altra novità, saranno le gare Pokemon, delle vere e proprie competizioni dove non bisognerà combattere, bensì i Pokemon saranno premiati per le loro caratteristiche come bellezza o potenzialità degli attacchi.
Ma Rubino / Zaffiro, non porta solo grosse novità, ma anche tante lacune. Lo scorrere del tempo ci sarà ancora, ma non sarà più distinguibile (giorno e notte saranno uguali) e inoltre saranno tolti gli eventi settimanali, che tanto avevano portato innovazione in Argento / Oro.
Altro passo indietro è il fatto che il nuovo continente da esplorare, per quanto vasto sia, sarà solo uno.
Ahimè, altro difetto si ha per quanto riguarda la vastità dei Pokemon. Infatti i mostriciattoli effettivamente catturabili saranno solo 202, per catturare i rimanenti bisognerà connettere il proprio gioco con Pokemon Colosseum per Game Cube, il che sa proprio di mera operazione commerciale da parte di Nintendo.
Infine, la delusione più amara che questo titolo ha dato a tutti i fan (me compreso) è che il titolo non sarà retrocompatibile con nessuno dei precedenti episodi.
Scordatevi quindi di rivedere i vostri cari vecchi Pokemon che tanto amorosamente avete allenato sui vecchi episodi.
Da parte mia aspetto questo titolo con grande attesa, ma purtroppo inizio a pensare che Nintendo abbia puntato questa volta, di più sul lato commerciale che a quello a cui ci aveva sempre abituato: la Nintendo Difference.
Ovviamente spero di sbagliarmi!!! *_^   Alla prossima!!!

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti