Castelvania - Circle of Moon

Console Console GameBoy Advance
Produttore Produttore
Castlevania
Sarebbe troppo facile scrivere “dopo le deludenti apparizioni nel nintendo 64, castlevania si risolleva grazie alla piccola console portatile”….. ; di certo pero’ io sono fra le persone che hanno apprezzato i capitoli sessantaquattrini quindi il mio prologo sara’ ben diverso!!

Circle of the moon: questo il titolo dell’ennesimo capitolo di una delle serie piu’ longeve nel campo dei videogiochi. Devo chiedervi subito scusa: non ho ancora finito il gioco, ma tanta era la voglia di dirvi quello che pensavo che ho voluto fare un strappo alla regola !!

Prima di tutto l’ambientazione: l’avventura si svolgera’ nella casa del vostro acerrimo nemico: il conte Dracula!! Questo non significa che il gioco sara’ di breve durata, o che sara’ noioso a causa di “fondali” o nemici sempre uguali…anzi!! Grazie ad un sistema di incremento della propria esperienza, e di graduale apprendimento di mosse ed abilita’ particolari, alcune “vie” diventeranno accessibili solo ad un certo punto del gioco ! Le stanze del castello inoltre sono tantissime, cosi’ tante che sara’ facilissimo perdersi ! Grazie al tasto select richiamerete, quando lo vorrete, la mappa del castello (saranno visibili solo le stanze visitate).

Rileggendo l’introduzione ho capito di essere partito un po’ troppo di fretta…rimedio subito!

All’accensione del game boy ad. la primissima sorpresa: la voce di una sirena introdurra’il gioco….con il volume al massimo fara’ il suo effetto …ve lo assicuro!

Successivamente ci troveremo alla prima schermata in cui sceglieremo il file da “aprire” per salvare i nostri progressi . Fatti questi passi preliminari, comuni a tantissimi giochi, ci addentreremo nel castello di Dracula con il nostro personaggio!!! Il punto di partenza e’ situato nei sotterranei, e da subito dovremo darci da fare con la frusta saltando da una piattaforma all’altra. Alla prima frustata vi esalterete per le piccole ma sostanziose novita’ di castlevania:

  • il sistema tipico degli rpg di “incremento dell’esperienza”: ogni nemico abbattuto vi “regalerà” dei punti esperienza, raggiunto un certo numero passerete di livello, e i vostri colpi di frusta saranno piu’ potenti!! I nemici che vi daranno piu’ fastidio a livello 1 saranno quindi piu’ “docili” a livello 5 !!!
  • le carte DSS: ogni tanto troverete delle “carte” con dei simboli (salamandra, mercurio , venere)…queste saranno combinabili direttamente dal menu’ del gioco, e rafforzeranno o cambieranno totalmente gli effetti della vostra arma !!
  • apprendimento graduale di mosse: inizialmente potrete unicamente camminare , saltare e frustare…piu’ avanti, di solito dopo aver sconfitto un boss, acquisirete nuove abilita’ (correre, saltare piu’ in alto, abbattere le pareti ecc ecc) che vi permetteranno di accedere nei livelli altrimenti irraggiungibili.

Non si tratta di piccolezze: il numero delle carte da trovare e’ elevato (20 in tutto), le mosse da apprendere circa una decina, i punti esperienza vi permetteranno di arrivare al livello 100 !!

Non poco, visto che avrete anche da sconfiggere numerosi boss, nonche’ i nemici piu’ disparati !!!

Da questa descrizione avrete dedotto una cosa: si tratta di un titolo estremamente giocabile, basato si su salti e frustate, ma con tantissime caratteristiche “collaterali”. Visitare il castello sara’ un’esperienza incredibile, anche grazie ad una meravigliosa colonna sonora !! Non ci sono parole, nonostante l’effetto “mono” dell’unico autoparlantino del game boy, l’atmosfera sara’ quella del piu’ classico castlevania !!! Urla, esplosioni, lamenti…..tutto estremamente realistico !!

Per quel che riguarda la grafica invece mi ritengo non completamente soddisfatto….. ho l’impressione di trovarmi di fronte ad un gioco ideato per game boy color (basta guardare i personaggi….), adattato abbastanza bene per l’advance (vedi i fondali)… Secondo me un personaggio leggermente piu’ grande non avrebbe guastato…anche se le animazioni sono buone. Non dico che sia brutto graficamente, anzi, solo che avendo provato altri giochi tipo rayman (graficamente superiori) provo un po di tristezza….

Altro particolare negativo: c’e’ troppo buio…la scelta dei colori “cupi” causa molto spesso difficolta’ nel vedere tutto lo schermo : tutto questo avvalora la mia tesi del porting dal game boy …. ( ho provato pokemon gold su gba, e quando e’ notte si fa fatica a vedere bene…stesso difetto insomma) !! Miyamoto ha comunque tranquillizzato tutti ultimamente: il problema della difficolta’ di visualizzazione e’ stato individuato e risolto, semplicemente consigliando i programmatori nella scelta dei colori da usare…. bene !!

Siamo alla conclusione…cosa penso di questo Circle of the moon???

Penso che sia un piccolo capolavoro, il miglior castlevania da me giocato (tenendo presente che il capitolo per play non l’ho nemmeno sfiorato), la meccanica del gioco impedira’ a chiunque di annoiarsi o di bloccarsi…sarete sempre impegnati a sconfiggere scheletri e mostri vari per crescere di livello e continuare la “visita “ del castello!!!

Gli unici difetti sono a mio parere quelli che ho scritto qui sopra: grafica non spettacolare (se eliminiamo i fondali..ma quelli sono statici) molto “game boy color” e difficolta’ nel visualizzare in maniera chiara lo schermo…spesso vi ritroverete a rigirare la vostra console per trovare un buon punto di illuminazione. Che volete farci, siamo ai primi giochi, ed i programmatori non conoscono a fondo le caratteristiche del gba !

Chiudo con un consiglio da “papa’ ”…se restate bloccati a causa di qualche boss, tornate indietro e crescete di livello, tornerete piu’ forti e sicuramente ce la farete !!!!!

Totale 9.0

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti