Final Fight One

Console Console GameBoy Advance
Produttore Produttore
Final Fight One
Ha,ha,ha, finalmente il gioco che fa per me, quello in cui puoi dire “oh tipo segnati le ossa che te le mischio” oppure “te parcheggio le mani in faccia e te le scendo a pasqua” (insomma il simulatore del piccolo tabbozzo) e dove si puo’ picchiare tutti senza un motivo! Ha ha ha! In verità l’avevo già finito in tutte le salse un bel po’ di anni fa su super nintendo, ma ora posso gasarmi anche in pullman per andare a scuola, mica poco! Forse avrete già capito che gioco è, ma se non lo avete capito fatti vostri, perché potreste anche leggervi il titolo! Eh, inzomma! Comunque il giochillo ganassa è Final Fight, un bel titolo appartenente al genere degli “spacc’tutt’a’cosa” (questo lo dice una bidella della mi’ scuola!) altrimenti detti picchiaduroa scorrimento. Naturalmente la trama è un vero e proprio romanzo, tant’è che è tratta da un libro che da solo occupa 3 scaffali di biblioteca. Se proprio insistete vi faro’ una scottante anticipazione: un cattivo frega la ragazza al tizio piu’ ganzo del quartiere che per riprendersela deve attraversare tutta la città a piedi picchiando donne ciccioni, punk (questo non va bene), vecchi, bambini, cani, gatti… ma insomma non poteva andarsene in taxi fino al covo dei cattivi? In ogni caso dovrete guidare il suddetto ragazzo malpreso per 7 livelli (+ deviazioni e roba simile) lo so, non sono tanti, ma di questo ne parliamo dopo. Una volta acceso il gamme boy una splendida introduzione (ehhh si…. Come no!) vi accogliera’ con tanto di belle paroline, solo che io non c’ho capito un c*** perché era tutta giapponese, quindi ho guardato le immagini colorose che comunque mi hanno reso immensamente felice perché.. boh non so perché, passiamo ai menù occhei? Occhei. Vi accorgerete che le cose da fare non sono molte, oltre alle opzioni e alla modalità di gioco principale c’è l’opzione per il cavo link, grazie alla quale potrete collegare due gba e malmenare tutti in compagnia di un vostro amico. Vabbè, noi siamo soli come dei cani, non abbiamo amici cosa facciamo? … noooo, si inizia a menare le mani, che domande! Potrete scegliere tra tre omaccioni, e le mosse disponibili sono il pugno, il salto con calcio e una mossa speciale che fa un male boia ai nemici, ma che danneggia anche voi. Nella versione su super nintendo c’erano delle mosse speciali (ad esempio con guy facendo giu avanti + A mi ricordo faceva una fireball menomata dalla mano, e poi c’erano altre mosse complicatissime che erano spettacolari) mentre qua ho provato di tutto ma nisba.. un peccato, perché andare avanti pestando i nemici a suon di pugni non è molto vario.. Allora direi che è meglio fare una bella valutazione, partendo dalla grafica. La grafica è bella, davvero, peccato che rispetto alla controparte a 16 bit non sia cambiato niente, se non che gli sfondi sono un po’ piu’ dettagliati e chiari.. comunque mi pare che a parte un frame rate lento (ma è un aspetto del gioco penso) sia piu’ che buona.. anche se alla capcom si potevano sforzare di più’! I sprite sono davvero grandi, non animati in maniera eccelsa, ma se la cavano. Comunque è un peccato che non ci sia il sangue perché “cioè, senza sangue non c’è rissa, cioè, non ci sto piu’ dentro”… d’altronde la stessa capcom ha fatto resident evil che non è mica tanto rose e fiori!

L’aspetto sonoro se la cava bene, sentirete i suonini delle botte, dei nemici che volano e delle casse che si schiantano e le musiche sono buone, ma niente di entusiasmante.

Giocabilità: è un classico picchiaduro da bar, alla double dragon, quindi è immediato, forse un po’ lento, divertente, con boss grandi il doppio di voi, con ondate di nemici da mettere a knock out ed è davvero molto spassoso se giocato con un amico . Che altro dire? Ah si la longevità! Si sa questi giochi non durano molto, final fight 2 l’avevo finito in una sera e questo in un pomeriggio.. però ci sono alcune varianti, ad esempio 3 livelli di difficolta’, ben calibrati, e poi ci sono alcuni segreti (io non ne ho sbloccato nemmeno uno ne’ tanto meno so in cosa consistano, però nel menu’ opzioni potete selezionare i segreti sbloccati… se lo dice lui allora si eh!). Inoltre potrete sempre cimentarvi nella modalita via cavo, se avete un’amico provvisto di questa cartuccia e di un gba (naturalmente senza cavo link passerete il tempo a guardarvi negli occhi).

Va bene, tiriamo le somme in definitiva visto che dalla recensione mi pare sia venuto fuori solo che questo gioco è molto bello se giocato con un amico (quante volte l’ho ripetuto? Mi pare tre volte!). Questo gioco è davvero bello è divertente, peccato che la capcom abbia preso il bel cartuccione per snes e l’abbia sbattuto dentro alla cartuccina per gba (a parte alcuni cambiamenti alla trama e alle locazioni il game play è rimasto pari pari) lo consiglio ai nostalgici, a chi voglia passare qualche momento spensierato a fracassare le ossa di poveri dementi, e a chiunque non voglia passare il tempo a prendere stupidi funghetti e a saltare sulle teste di nani menomati chiamati koopa. Siccome oggi sono buono gli do un bel 90 globale e non se ne parla piu’ (scherzi a parte se lo merita davvero; è un picchiaduro davvero ben fatto, peccato che non dia la soddisfazione di dire “ooooh, certo che si sono impegnati per farlo!”)!

Totale 8.0

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti