ISS 2000

Data distribuzione Data distribuzione 2000
Console Console GameBoy Advance
Genere Genere Sportivo
Giocatori Giocatori 1-2
Produttore Produttore
Sviluppatore Sviluppatore Mayor A
ISS 2000

LA SERIE A SI BASA SUL CONCETTO DI CAMPIONE, CHE GIOCA IN SERIE A...?



Onore e gloria a Elio e le storie tese, autori di una serie inenarrabile di sigle mitiche dall'ancor più mitico Mai Dire Gol (INFINITAMENTE superiore a Mai Dire Lunedì/Martedì/Reality, ci tengo a precisarlo). Mi appresto a scrivere questa recensione in un periodo in cui mi devo sorbire le lodi all'Inter sbriciolatrice del campionato e il totale anonimato della mia squadra, la compagine Rossonera... cosa meglio di un videogioco calcistico, quindi, per restare appassionati senza farsi venire l'orchite a causa del campionato?
Konami se ne uscì nell'ormai lontano 2000 con questo ISS dopo aver CANNATO sia la versione '98 che quella '99 (la prima sul GB "classico" e la seconda sul color) del suo gioco di calcio. Entrambi i titoli risultavano troppo macchinosi e, pur non essendo malaccio graficamente (intendiamoci, discreti e nulla più), erano lenti e sembavano non riuscire a "entrare" su portatile.

AMICO ULIGANO COI CAPELLI UN PO' CORTI...



Fortunatamente col nuovo millennio (anzi no),Mayor Asi è svegliata. in primo luogo la grafica è NOTEVOLMENTE migliorata, senza più effetto "contorni ingrossati" e sfoggiando un'estetica che potrebbe rivaleggiare con vari titoli su SNES. Il campo è realistico e i giocatori sono piccoli ma ben dettagliati e animati, e anche l'uso dei colori è molto più sapiente: nell'edizione '99 sembrava fosse colorata coi pennarelli evidenziatori (lasciando la carne di color bianco, un orrore) mentre ora c'è un uso maggiore di tonalità scure o pastello, che rendono il tutto molto più "reale". Il sonoro è ottimo, si è cercato di riprodurre anche i cori da stadio ma il chip dell' 8-bit portatile non è in grado di riprodurre bene... fa quel che può. La giocabilità e di un'altra categoria, la lentezza della precedente versione è scomparsa, e ora c'è un più intuitivo uso dei cross. Non male anche i portieri, anche se tendono a restare inchiodati nella propria area, ma per il resto più che decenti. Unica cosa che non mi è piaciuta è la strana decisione di Konami di inserire il tabellone elettronico che esplica le decisioni arbitrali (fallo, cartellino giallo...) cosa che rallenta un pochino l'azione. La longevità è enorme, i tornei sono tantissimi e personalizzabili. Unica bacchettata è la mancanza sia di nomi originali che delle squadre di club. Quindi non lamentatevi se vi ritroverete a segnare con Pireli dell'Italia! Non chiedevo molto, ma almeno la possibilità di editare i nomi...

LA CINICA LOTTERIA DEI RIGORI



Insomma, il GB non è mai stata console in grado di dare soddisfazioni ai calciofili (mi vengono in mente gli orridi Ronaldo V-Football, Three Lions, Fifa 2000 e anche alcuni titoli in B/N come Soccer Mania) e la palma a mio parere era condivisa dall'atavico Soccer e dal più che discreto 90° Minuto Total Soccer. Ora lo scettro ha finalmente il suo possessore, il titolo Konami risulta sia più completo, che più vicino al concetto moderno di Simulazione Calcistica (rigorosamente con le maiuscole), concetto i cui dogmi sono stati praticamente scritti da Konami stessa...il cerchio si chiude, no?

Divertimento Divertimento 8.5
Il miglior calcio su Gameboy Color
Sonoro Sonoro 8
Ben fatto nei limiti della console
Grafica Grafica 8.5
Ottima per il GBC
Giocabilità Giocabilità 8.5
Migliorato nettamente rispetto alla versione precedente
Longevità Longevità 9
Tornei ampi
Totale 9.0

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti