Kingdom Hearts - The Chain Of Memories

Console Console GameBoy Advance
Produttore Produttore

Disney - Square-Enix: Bella coppia



E' veramente incredibile, quando uno si accorge che le altre "case" fanno bella squadra, e questo non fa eccezione nemmeno per la Disney Interactive e Square-Enix, dato che sto per parlarvi di un gioco passato da una console da casa come la PS2 a un portatile come GBA. Il Trasferimento sembra decisamente pesante, dato che come grafica c'è una bella differenza (96 bit), in realtà Kingdom Hearts "The Chain Of Memories" risulta un gioco pieno, senza difetti, e nemmeno quella seccatura (per alcuni) del Combattimento a turni (stiamo parlando di un RPG) ci farà dire che quel gioco fa schifo (presto saprete perché). Ora, se non vi siete già convinti a comprarlo, vediamo un po' cos'è che ci nasconde stavolta quel piccolo coso che si mette dentro un dispositivo per giocare.

Le chiavi della memoria: La Storia



Ovvero, la traduzione del sottotitolo del gioco di cui stiamo parlando. La storia è raccontabile:
Alcuni Energumeni neri chiamati Heartless, hanno rubato la memoria a dei personaggi appunto della Disney, tra cui figura Sora, il protagonista del gioco. Mentre Pippo, Paperino, Pluto e Sora giocavano, la notte Sora si svegliò e vide un incappucciato, di cui non si vedeva il viso, e dice: "Più avanti, troverai qualcosa di cui hai bisogno... ma per averlo, dovrai perdere qualcosa che ti è caro"
E qui Sora vede il famigerato Castello dell'oblio, e quello porterà tanti guai. Sora, sveglia Pippo e Paperino, ed entra assieme a loro in questa fortezza.
Paperino dice: "Sembra che non ci sia nessuno"
Pippo: "Sicuro che dobbiamo entrare così?"
Paperino: "Dobbiamo, se vogliamo trovare il Re"
Pippo: "Il Re?! Re Topolino è qui?"
Paperino: "Forse, Ma forse no. Sento che potrebbe essere qui, ecco."
Pippo: "Davvero? Ma... Ora che lo dici, ho pensato anch'io alla stessa cosa"
Sora: "Veramente? Anch'io l'ho fatto!! Un'occhiata a questo castello e ho capito, loro sono qui."
Pippo: "Beh, ma guarda un po', le grandi menti hanno pensieri simili"
Grillo Parlante: "Ripensaci! Non può essere solo una coincidenza!"
Paperino: "Perché Grillo? Non mi dire che..."
Grillo Parlante: "L'ho sentito anch'io"
E da questa cosa si decidono ad entrare nella porta davanti all'entrata, ma ecco che ritorna l'incappucciato che spiega che nel Castello dell'oblio tutto ciò che si incontrano le persone che stanno care e che ogni abilità o incantesimo viene dimenticato. Dopo l'incappucciato ruba la memoria a Sora e crea una carta per entrare negli altri mondi. I mondi sono tanti, tutti di casa Disney, come il Bosco dei Cento Acri, il paese delle meraviglie, Agrabah, la balena di Pinocchio, La città di Halloween e vari... In ogni mondo si incontrano i personaggi che li caratterizzano, Alice nel paese delle meraviglie, Winnie The Pooh nel Bosco dei cento Acri Aladdin ad Agrabah, Jack Scheletro nella città di Halloween, Pinocchio nella pancia della Balena.

Il Gioco



La particolarità di Questo RPG è che (Come sperimentato anche in Robin Hood per NES) se un nemico ti tocca e vuole entrare in battaglia, il combattimento non avviene a Turni ben precisi. Cioè se io attacco Jafar, posso attaccarlo di nuovo prima che lui decida di attaccare: Come? Semplice, con delle carte. Ogni carta contiene un potere. I poteri sono:

  • Pippo, Colpo di Scudo;
  • Paperino, Di tutto;
  • Aladdin, Sciabolata
  • Simba, Ruggito;
  • Dumbo, Getto D'acqua;
  • Cloud (se avete giocato a Final Phantasy, lo conoscete), doppio colpo con la sua micidiale Spada;
  • Genio, Tuoni Antimara e Stopra;
  • Ade, Quando sei a corto di PV, potenzia le carte d'attacco;
  • Jafar, Nessuno può impedirti di usare carte attacco;
  • Baubau (nemico di Jack Scheletro), Fa recuperare gradualmente i PV;

Questi sono i principali poteri dei personaggi, Poi ci sono altri tipi di Carte, quali:

  • Gelo, cristallo di Ghiaccio;
  • Foglia, Cura;
  • Fuoco, Sparafuoco;
  • Fulmine, Infligge danni fulmine;
  • Pozione, ricarica le carte attacco;
  • Etere, Ricarica le carte magiche;
  • Elisir, Ricarica tutte le carte;

In Realtà Le Carte sono tantissime, ne ho elencato solo alcune. A seconda del numero di carte uguali che si usano contemporaneamente, l'effetto è più forte e assume altri nomi. Prendiamo un esempio con il Gelo:

  • 1 carta - Bufera, normale;
  • 2 carte - Buferata, più forte;
  • 3 carte - Buferaga, Ancora Più forte;

Per i personaggi invece i nomi variano sempre ad esempio:

  • Carica Pippo;
  • Sorpresa Di Jack Scheletro;

gli effetti invece aumentano di valore, ad esempio:

  • 1 carta BauBau, Fa recuperare gradualmente i PV;
  • 2 carte BauBau, Fa recuperare più gradualmente i PV;
  • 2 carte BauBau, Fa Recuperare Ancora Più Gradualmente i PV;

Le carte più comuni sono le carte chiave, sono divise in due gruppi: Quelle per combattere e quelle per aprire le porte.

Le carte chiavi per combattere sono quasi tutte uguali, ed hanno le stesse capacità delle altre carte come Paperino e Gelo.

Le carte chiavi che servono per aprire le porte, non possono essere usate per combattere, ma vengono ricevute dopo un combattimento, sono divise in gruppi distinti, ad esempio:

Se una porta richiede per essere aperta una carta chiave di tipologia R, deve per forza essere aperta con una carta chiave di tipologia R. ogni carta contiene un numero, che serve ad aprire le porte specifiche, infatti non poche volte la porta, per essere aperta, richiede un numero, se la tipologia e il numero della carta coincide con la tipologia e il numero della carta che richiede la porta

Commento Finale



Kingdom Hearts - The Chain Of Memories è complessivamente un gioco ben fatto, I dialoghi non sono mai troppo lunghi, traducendoli diventano anche molto simpatico; La Storia è molto avvicente e non noiosa, completamente rivoluzionaria nel tipo; I personaggi sono ben distinti, i combattimenti non sono noiosi come Altri RPG; Le Parti Enigmatiche del gioco non sono mai troppo difficili, adatte a chi non è abbastanza bravo.

Sonoro Sonoro 10
Nessun difetto nella musica, nessuna melodia stona con il paesaggio
La Musica non manca quasi mai
Grafica Grafica 9
Certe scene completamente, da riempire di Vergogna la PSX
Giocabilità Giocabilità 8.5
GamePlay Perfetto
A Volte Gli Enigmi sono difficili, e ci sono alcune cose monotone
Longevità Longevità 9.6
Non è molto Lungo, né molto corto
E' Difficile da ricominciare il gioco da Zero
Innovazione Innovazione 9
Completamente Inedito
Alcuni Personaggi sono uguali al primo episodio della PS2
Totale 9.0

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti