Metroid Fusion

Data distribuzione Data distribuzione 14/02/2003
Console Console GameBoy Advance
Genere Genere Shooter
Giocatori Giocatori 1
Produttore Produttore Nintendo
Sviluppatore Sviluppatore Nintendo
Metroid fusion
Premetto che prima di giocare questo titolo, avevo parecchi dubbi. Non sono mai stato un fan accanito della saga di Metroid, nonostante la bella Samus abbia fascino e mistero da far impallidire le più recenti e formose eroine moderne.

La saga parte nei lontani anni del Nes. Samus fa la sua prima apparizione in Metroid. Il gioco, un discreto action 2D riscuote un discreto successo tra il pubblico. Passato gli anni, cambia console, ed ecco che la bella Samus ritorna più in forma che mai sulla nuova console a 16 bit, è il momento di Super Metroid.

I fan più accaniti non possono che gioire di fronte a questo nuovo capitolo, che sembra avere tutte le carte per entrare nel firmamento dei giochi leggendari, ma non è così. Non si sa il motivo, ma Metroid rimane un ottimo titolo che riscuote un discreto successo, niente di più. Passano gli anni. Passa l'era del N64 e la bella Samus passa nel dimenticatoio.
Infatti nessun sequel della saga viene annunciato per anni, fino a che, con l'arrivo dell'acclamato Gamecube, la Nintendo annuncia il seguito, finalmente in 3D, di Metroid. Ovviamente la notizia è una manna dal cielo per gli appassionati, e Nintendo decide di sfruttare la connettività del cubo e del gba, per proporre un nuovo un altro titolo nuovo della saga destinato al console portatile. E Metroid Fusion fa la sua comparsa.

Appena acceso il fedele GBA, ci si ritrova catturati nello spazio. La storia inizia tranquillamente, con una spedizione con a capo Samus. La ragazza però, viene attaccata da una specie aliena completamente sconosciuta, che infetta mortalmente la sua tuta. Sembrerebbe finita, ma ecco che dei ricercatori, usando un vaccino derivato dai Metroid, riescono a curare Samus, e a rimetterla completamente in sesto. Ma la tranquillità non è cosa facile da mantenere. Infatti, una nuova missione si profila all'orizzonte. Ma daIl laboratorio spaziale, dove si stava analizzando la creatura che che aveva infettato Samus, non arrivano più notizie. E chi può essere l'eroe che dovrà risolvere il mistero, e scoprire cosa accadde nella stazione spaziale?
Ma ovviamente voi!!! Ed è qui che comincia il gioco.

Il gioco, sin dai primi attimi, riesce a coinvolgere grazie ad un'atmosfera tenebrosa e misteriosa. L'aria che pervade la stazione, è quella di un antico rudere abbandonato. Siete soli nell'infinità dello spazio, e non sapete cosa vi attende.
Finalmente un titolo, riesce a sfruttare la grafica del Gba a dovere. I fondali sono curati in modo fantastico, che rendono giusto favore all'atmosfera. Le animazioni di Samus poi, risultano realistiche e fluide, tanto da non rimpiangere le console casalinghe. Menzione d'onore per i boss, che risultano davvero variegati e dettagliati. Il tutto ovviamente in un sublime 2D.
Anche il sonoro svolge il suo compito a dovere. I passi di Samus, i versi dei nemici, e il fragore dello sparo, rendono giustizia finalmente, alle potenzialità del GBA. Le musichette accompagnano l'intera avventura, non risultando mai noiose, e cambiano in modo dinamico, al cambiare dell'azione di gioco.

Altro punto di forza di Metroid, è la giocabilità!!! Sin dalla prima partita, grazie alla disposizione delle abilità ai tasti giusti, avrete il più totale e completo controllo si Samus. Potrete saltare, sparare o correre. Samus reagirà con totale fedeltà e velocità ai vostri comandi. Con l'avanzare dell'avventura poi, il gameplay non potrà che aumentare.
Infatti all'inizio avrete solo il 10% delle abilità della vostra tuta. Sconfiggendo mostri e nemici, potrete recuperare ogni volta un'abilità nuova, rendendo il tutto più intrigante e divertente. La progressione del gioco, è appunto studiata grazia a questo metodo. Per raggiungere nuovi posti della base, e scoprire nuovi passaggi, dovrete prima recuperare le abilità latenti necessarie.

Ultimo punto, la longevità. I più superficiali potranno dire che Metroid risulta facile e corto, ma non è così.
Completare il gioco al 100%, ovvero scoprendo tutti i passaggi, e visitando interamente l'intera ambientazione, sarà impresa assai ardua. Ovviamente dopo averlo completato parecchie volte, e conoscendo tutti i passaggi a memoria, sarà scontato. Ma fidatevi, sarà davvero difficile.

Se qualche tempo fa, avessi dovuto consigliare un gioco, sarei rimasto indeciso. Dopo aver giocato Metroid Fusion invece, ho cambiato completamente idea. Un gioco da avere subito e da amare. Metroid vi coinvolgerà da subito con la sua semplicità e allo stesso tempo complessità. Quando poi sarete immersi nella trama, e sarete bramosi di sapere come si susseguirà l'avventura, difficilmente riuscirete a staccarvi. 
Consigliato a tutti.

A chi cerca una semplice avventura, o a chi vuole un capolavoro. In entrambi i casi, non rimarrete delusi.

Sonoro Sonoro 10
Effetti sonori degni di un film. Musichette mai noiose. Prodigio per le orecchie
Grafica Grafica 9.5
Ambientazione e animazioni allucinanti in 2D. Niente da invidiare ai 128 bit
Giocabilità Giocabilità 9.5
Gameplay allo stato puro. Semplice, eppure completo al tempo stesso
Longevità Longevità 9.0
Finirlo interamente è un'impresa. Le ambientazioni da visitare, sono tante
Rigiocarlo sarà dura. Dopo averlo finito, difficilmente si vorrà ripartire da zero
Innovazione Innovazione 9.5
Completamente nuovo e inedito. Si aggiunge di prepotenza alla saga
Lo stile di gioco, è lo stesso dei capitolo vecchi
Totale 9.5

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti