Naruto Saikyo Ninja Daikesshu 2

Console Console GameBoy Advance
Genere Genere Beat'em up
Produttore Produttore
Sviluppatore Sviluppatore Tomy
Naruto
Ormai anche in Italia la mania di Naruto ha iniziato a diffondersi. Dopo il manga sono arrivati i gadget ed il card game mentre, tanto per cambiare, i soliti ritardatari sono i videogiochi. Al momento, difatti, neanche uno degli innumerevoli titoli usciti per un ampio numero di piattaforme è stato degnato di conversione. Poco male: il GBA e il DS non hanno blocchi regionali e quindi, per i veri appassionati dei ninja della foglia, basta un semplice acquisto d'importazione per potersi godere i propri eroi in azione.

LA GRANDE GUERRA DEI NINJA



Questo Saikyo Ninja Daikesshu 2 è un beat 'em up 2D abbastanza classico che prende spunto dalle vicende del manga di Kishimoto. In particolare, il plot che fa da sfondo alle botte da orbi di questo episodio, arriva fino alla "grande guerra dei ninja", ovvero all'offensiva di Orochimaru e dei ninja della sabbia al villaggio della foglia.
Ovviamente chi ha letto il manga saprà quale personaggi attendersi e quali scontri dovrà fronteggiare. Ma veniamo a parlare del gioco in sè. Come detto, è un picchiaduro 2D a scorrimento non troppo originale. Le mosse da eseguire si effettuano sostanzialmente con due tasti più la croce direzionale e ad esse si aggiunge la simpatica possibilità di avere tre personaggi intercambiabili a disposizione. Con la semplice pressione di un dorsale, difatti, è possibile sostituire Naruto con Sasuke o Sakura, in modo tale sia da avere uno stile di lotta diverso, sia una notevole riserva di energie.
Questo particolare, piuttosto carino, finisce col facilitare esageratamente un gioco che già di suo richiede pochissime abilità. Basta fronteggiare un nemico e scazzottarlo senza requie per metterlo a tappeto senza un filo di strategia. I boss richiedono un attimo più attenzione...ma visto che i personaggi gestibili sono tre, tutti con indicatori di salute propri, non c'è davvero di che preoccuparsi.
La facilità e la linearità dei combattimenti si ripercuotono anche sulla struttura di gioco. Ricordate Final Fight? Beh, dopo venti anni siamo ancora ad attendere che appaia la scritta "go" sullo schermo per procedere. Nel gioco sono sparse delle armi, ma il loro utilizzo è limitato e spesso non troppo differente dai suoliti pugni. Mediocre anche la varietà dell'azione: botte da propinare a nemici sempre uguali, con pochi elementi interattivi su schermo e solo qualche momento di evasione dalla routine.

TECNICAMENTE



Il punto forte di questo Naruto 2 per GBA è forse nella grafica: colorata, ben animata e con un design dei personaggi ovviamente di ottima fattura, visto che è stato ideato dall'autore del manga. I nemici standard sono un po' troppo simili, pur essendo discreti, mentre i boss sono ricreati con minuziosa precisione anche nelle loro mosse.
Sul sonoro poco da dire, visto che lo si nota appena: motivetti blandi in sottofondo che tentano di innalzarsi nei momenti di maggior pathos, senza riuscirci. Decisamente insufficiente la longevità. Se avete da giocare in singolo, il titolo della Tomy vi darà da smanettare per appena un paio d'ore. Ci sono ben due modalità di multiplayer, che però a mio avviso rendono l'acquisto troppo limitante per chi non può giocare in doppio. In sostanza un'occasione sprecata, questa, per creare un gioco almeno sufficiente. Il problema, come sempre, è il solito: perchè proporre tre capitoli della serie in due anni, quando se ne poteva fare uno veramente corposo e completo?
La risposta penso sia triste quanto scontata.

CONCLUDENDO



Difficile definire questo gioco se non come uno specchietto per le allodole, che in questo caso sarebbero gli appassionati di Naruto. Terribilmente corto, terribilmente scontato, esso può valere i vostri soldi solo se non riuscite a vivere senza aver giocato qualsiasi videogioco di Naruto. Non per dire, ma sia la serie RPG (DS, GBA) che quella picchiaduro (GC) sono notevolmente più valide. L'ostacolo linguistico, in questo caso, è ben poca cosa, ma l'esperienza di gioco è ancora più misera.

Divertimento Divertimento 6.5
Piacevole finchè dura(quindi poco).
Sonoro Sonoro 5.5
Anonimo.
Grafica Grafica 7.5
Colorata e particolareggiata.
Giocabilità Giocabilità 6.5
Un gioco troppo facile e scontato.
Longevità Longevità 4.5
In singolo la durata è ridicola.
Totale 5.0

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti