Pokémon Giallo

Data distribuzione Data distribuzione 07/07/2000
Console Console GameBoy
Genere Genere RPG
Giocatori Giocatori 1-2
Produttore Produttore Nintendo
Sviluppatore Sviluppatore Game Freak
Salvataggio Salvataggio Interno

Proprio così, "Speciale edizione Pikachu", e non " Special Pikachu edition", perchè a pochi mesi dall'uscita dalla versione americana è uscita anche quella italiana, che io, da supersfegatato fan dei pokémon (ne ho 151, e non dirò mai a nessuno come si prende Mew), ho subito comprato.

La recensione



Il gioco è dedicato alla indiscussa star del cartone animato, cioè Pikachu, da cui il nome del gioco, infatti quando comincerete una nuova partita non potrete scegliere più fra Charmander, Bulbasaur o Squirtle, come in Pokémon Blu o Rosso, ma otterrete subito Pikachu, mentre Gary, il vostro acerrimo nemico, nonchè nipote del professor Oak, prenderà Eevee che, da come capirete giocando, era stato riservato per voi. Per chi non lo sapesse Eevee è un Pokémon che si può evolvere in tre modi diversi, e cioè Vaporeon, se esposto alla pietraidrica, Jolteon, se esposto alla pietratuono, e Flareon, la più forte delle sue evoluzioni, se esposto alla pietrafocaia. Non preoccupatevi se volevate Eevee, perchè lo otterrete più avanti ad Azzurropoli, racchiuso in una Poké Ball, come nelle altre versioni del gioco. In questo gioco il vostro Pikachu sarà molto più carino esteticamente, praticamente uguale a quello che avete visto in TV, al contrario del nano obeso che c'è in Pokémon Rosso e Blu, potrà imparare più mosse di attacco e difesa e sarà l'unico Pokémon parlante, anche se l'audio sul Game Boy è pessimo (quando dice tenero "PIKA!" sembra che rutti); inoltre Pikachu non si vorrà mai evolvere anche se viene esposto alla pietratuono. Si può anche sbloccare un mini-gioco segreto chiamato Surfing Pikachu dopo aver fatto dei determinati passaggi in Pokémon Stadium praticabile in una casa a Fucsiapoli.

Dalla versione gialla a quelle rossa e blu cambiano varie cose, perchè nell'edizione Pikachu la storia segue il corso del cartone animato, infatti qui appaiono Jessy e James più volte, i due imbranati membri del Team Rocket, mentre nelle altre edizioni del gioco non c'è traccia dei due. Un'altra variante positiva è la diversa locazione dei Pokémon nella mappa, che nella versione gialla è molto più giusta, infatti prima nella Zona Safari bisogna faticare come un matto per trovare un Tauros mentre Chansey appariva talmente tante volte da non poter più mangiare una frittata dalla nausea (ricordo che Chansey è un pokémon UOVO); al contrario nella versione gialla Tauros appare molte volte mentre Chansey è molto raro. Questo fatto rispecchia anche di più il pokédex, che dice che "Chansey è un Pokémon talmente raro che chi riesce a catturarlo avrà la felicità eterna". Altre varianti sono i diversi Pokémon usati dagli allenatori avversari, le diverse immagini e descrizioni dei pokémon sul Pokèdex e la possibilità di stampare queste immagini con o senza Game Boy Camera per inserire o no la vostra lurida faccia. Cambiano anche i pokémon mancanti, che sono Ekans, Arbok, Weedle, Kakuna, Beedrlill, Meowth, Persian, Jynx, Koffing, Weezing, Electabuzz e Magmar.

Secondo me...



In fin dei conti, per chi non ha ancora comprato nessun gioco di Pokémon, consiglio vivamente di comprare Pokémon Giallo, sia per le molte differenze che lo favoriscono, sia perchè negli altri giochi, per ottenere i tre più famosi Pokémon a parte Pikachu (Charmander, Bulbasaur e Squirtle), bisognava per forza collegare due Game Boy, mentre qui si possono ottenere, nel corso degli eventi, tutti e quattro compreso Pikachu.

Sonoro Sonoro 7
Grafica Grafica 7
Giocabilità Giocabilità 8
Longevità Longevità 9
Totale 7.8

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti