Poloni

Intervista esclusiva: Paolo Poloni

E' sabato, e fa caldo. Tutto normale? Non proprio, visto che siamo in ottobre.
E se per un attimo dimentico che le giornate sono un po' più corte, mi sembra pure di essere in estate! Incontro Paolo a Iseo (lui è di un paese vicino) e subito optiamo per sederci in un baretto lungo il lago, cosi' possiamo parlare in tutta tranquillita' delle nostre cose davanti ad un mega- gelato rinfrescante.
Accendo subito il mio mini-disk dotato per l'occasione di microfono-stereo per non perdermi nulla di quello che sta per accadere: una chiacchierata a base di rpg....
Ne segue un'intervista molto interessante, che ci aiutera' a capire quanto preparato sia il ragazzo in materia.

Allora, mio caro Paolo, lasciamo perdere per un attimo le bellezze di Iseo e "tuffiamoci" di buon grado nel tuo progetto: sicuramente una delle cose più difficili da ottenere è un'atmosfera che intrighi il giocatore, che intenzioni hai al proposito, ovvero che genere di atmosfera preferisci nella "spadanera"?

Senza dubbio l'atmosfera fantasy. Sono un fan di JRR Tolkien e di Martelli da Guerra (il gioco di ruolo ), e quindi il mio progetto lì si incentra. Alcuni personaggi che si incontrano nel gioco infatti sono stati creati da me e i miei amici durante le insonni (e alcoliche) notti davanti al tavolo con i dadi e le schede, e a questi personaggi sono rimasto affezionato. Ci sarà infatti Marduk che è un guerriero tanto forte quanto stupido, un tempo appartenente alle forze del Caos, un Nano Ammazzatroll sempre in cerca di gloria, una paladina tutt'arme e il suo dio Sigmar ed altri ancora... Non mancheranno certo i momenti meno pesanti ed ufficiali nel gioco, spero di poter dare al mio personaggio e al suo gruppo sia la massima libertà di agire nel mondo che sto creando... si vedrà cmq!

Sfrutterai queste "conoscenze" anche per altri progetti? Stai lavorando a qualcos'altro?

Non ho solo in mente però questo gioco fantasy, anzi in futuro prevedo un game ambientato nella Francia della fine del 1800, ispirato al mio cartone animato preferito

Grande....stai progettando un gioco su Lady Oscar?

Nooooooo....cos'hai capito.... si tratta de " il mistero della pietra azzurra"
Inoltre sto pensando ad altri due giochi ispirati a due miei film cult:
Attila flagello di dio con il grande Diego Abatantuono (che ha una comparsa
anche ne "la spada Nera") e sopratutto "Evil Dead: L'armata delle tenebre"... ne vedremo delle belle!

Ti ho messo alla prova..... e poi Lady Oscar è ambientato durante la rivoluzione francesce (questo per non confondere i lettori).

Ecco, fa il bravo e chiedimi cose più intelligenti....

MMMM....molto difficile.... (risate di entrambi, piccola pausa)
Allora parliamo di quello che troveremo nel gioco.....enigmi? combattimenti? Quanto dovra' scervellarsi il giocatore?

Beh... l'azione sicuramente sarà moolto limitata (viste le possibiltà che offre rpgmaker)... i combattimenti invece saranno importanti anche perché saranno completamente nuovi! visuale laterale su mappa, finalmente potrete vedere i vostri personaggi morire! ih ihi hih.. ed una nuova gamma di incantesimi divisi per scuola (magia negromantica, magia demoniaca quelle tipicamente malvagie, magia elementale e magia da battaglia quelle neutrali). Gli enigmi e la ricerca saranno presenti in quanto parte fondamentale di un'avventura rpg che si rispetti, ma ricorda che non voglio mai arrivare ad avere enigmi e ricerche talmente difficili da bloccare il giocatore ad un punto e fargli perdere la voglia di giocare... saranno[/i]
invece importantissime le interazioni con l'ambiente e con i personaggi... saper cosa dire al momento giusto alla persona giusta, saper trattare con le persone, e sopratutto non far ruotare la spada ogni volta che si vede qualcosa che si muove....[/i]

Pretendi un po troppo dai giocatori...eheheh

Eh eh eh ....

Ma quando ci darai questa perla?

Fabietto...fai il conto tu !

Io? Guarda che ho gia' da conteggiare abbastanza per il mio "Nuvia" !! Dai, dimmi qualcosa di più......

Guarda, ora devo riprogrammare il battle system, per quanto riguarda le mappe sono ancora alla parte di avventura che definisco "prologo", il protagonista dovrà andare poi in diversi regni: l'impero umano, le rocche dei nani, la foresta incantata degli elfi, la contea degli hobbit, le lande desolate e le terre del nord che appartengono ai seguaci del caos... e dopo di questi il livello finale del quale non ti
anticipo nulla! spero che in un annetto di lavoro il tutto possa essere pronto, ma anticipo che sarà pronta una demo abbastanza lunga entro la fine di gennaio .

Ho capito, dovremo aspettare ancora...l'importante è che il gioco finale soddisfi tutte le attese ! Il tempo per "lavorare" non è mai abbastanza, e nel corso del lavoro arrivano sempre sorprese inaspettate e nuove idee che rischiano di allungare il tutto.

Esatto, vuoi sapere altro?

Beh, mi piacerebbe sapere cosa pensi della programmazione di videogiochi in Italia. (domandone)

Devo dire che non sono molto informato sull'argomento, ma tramite rpgmaker.it ho avuto la possibilità di dialogare con altri programmatori di rpgmaker e devo dire che sono molto ma molto ma molto validi. Un consiglio per chi si avvicina all'rpgmaker è infatti di visitare è importante il confronto con gli altri, di modo da rendersi conto che c'è sempre da imparare e qualcuno più bravo di te, ed è un motivo in più per sbattersi e lavorare meglio!

Hai ragione, lavoro o passione che sia, in questo campo bisogna sempre mettersi in discussione. Quindi, che innovazioni apporteresti negli rpg classici?

La cosa più bella di un gioco di ruolo è quando litighi col master o con i compagni ehe eh... innovazioni... credo che in molti casi si debba uscire dal vincolo del "dungeon" ( andare nel classico castello e nei classici templi a cercare il tesoro a uccidere il drago a sconfiggere gli insediamenti dei maligni)... mi piacerebbe che la libertà di agire sia massima... che ci sia sempre meno una trama lineare... e di poter interpretare meglio il personaggio con i dialoghi ( dire al proprio nemico frasi alla bruce willis ad esempio...) però so che cmq i videogiochi sono programmati da esseri umani proprio come me... e non esisterà mai il gioco perfetto.

Un gioco cosi' sarebbe molto bello, ma è difficilisimo da realizzare!

Lo so, e che ti ho detto io?

Le nuove console, i nuovi pc, permettono una risoluzione grafica sempre più elevata, prestazioni da sogno.... ma forse a volte i programmatori si dimenticano di inserire la giocabilita' ...e perdono tempo per ritoccare graficamente un eroe...tu cosa ne pensi?

Giocabilità giocabilità e ancora giocabilità. La grafica è solo un attraente involucro per attrarre chi gioca... ma se il gioco ha una buona trama coinvolgente, al diavolo la grafica! Ricordo quando uscirono i primi cd rom dove c'erano i primi film interattivi.. che dolore! Grafiche bellissime ma praticamente non giocavi (w la sincerita' ndr)! Forse per le simulazioni sportive ed i picchiaduro è importante la grafica e la fluidità.. ma per un rpg che ci si accontenti!

Infatti io gioco solo ai picchiaduro....scherzo naturalmente.
Sono parzialmente d'accordo, tu metti la grafica proprio in secondo piano, invece io la rivaluterei un attimino se finalizzata a farti entrare in una bella storia....

Beh, naturalmente ! Ma riporta i piedi a terra Fabietto, stai parlando con una persona che usa RPG maker ! La grafica li diventa veramente l'ultima cosa a cui pensi...

Beh, vedendo le prime foto di Spadanera non sembrerebbe, pur se datata la grafica è molto curata...comunque se lo dici tu...ci credo !

Ti conviene infatti, sto lavorando molto sulla storia, gli aspetti grafici sono in secondo piano , te lo assicuro.

Ok smetto, altrimenti finiamo che si litiga, e vinci tu perché hai la spadanera...ne sono sicuro !

Molto intuitivo....

Allora ti faccio un'ultima domanda, che mi sta a cuore: io sono musicista, e apprezzo i videogiochi con una colonna sonora "attiva", qual'è la tua "posizione musicale"?
Quale rapporto hai con la musica e che importanza dai a questa naturalmente come parte del gioco.

Se il videogame è un'avventura, la musica dev'essere una colonna sonora no?
come in un film... deve essere in ambiente! e quindi ho scelto dei pezzi Metal dei blind guardian (che sono dedicati a tolkien ed hanno toni medievaleggianti), dei children of bodom (quale miglor gruppo per un'apparizione di un demone?) dei metallica eccetera... è perfetto usare i midi secondo me perché occupano poco sono semplici da trovare e non devi per forza selezionare pezzi strumentali.

Musiche metal in un videogioco medievaleggiante.... la strana coppia !! Questo mi rende ancora più curioso.... Forza Paolone, mettiti al lavoro!!
Infine, ti do la possibilita' di dire quello che vuoi, lo riportero' pari pari nel sito !!!

OK...un saluto a Pandy, ai miei cumpà (kekko madian marco ale denni veronica), al mio gruppo ( i già citati più Legry) ai gnari del Rockers, ai colleghi della scotta, ai ragazzi dell'I.So.Di, a quelli del progetto giovani di Paratico e di Adro, a tutti quelli del rpgmaker.it forum e chi più ne ha più ne metta, ah grazie agli slayer e ai children of bodom per lo spettacolo di mercoledì 17 settembre al palavobis, e grazie a te crunch per avermi intervistato!

Urky! Mica male come saluto..... li ospiteremo tutti nel nintendoclub allora....anzi ne aprofitto per salutare tutti pure io...anche se non ho la più pallida idea dei personaggi che si nascondono dietro questi nomi....ahahah

Il tempo è passato e non ce ne siamo accorti, Paolo deve tornare ai suoi impegni, mentre io ho il tempo per bere un caffè e rimettermi in viaggio di ritorno!
Il sole sta tramontando dietro Sarnico (dalla parte opposta di Iseo) e si riflette sul lago...non c'è che dire, una scena stupenda degna di un addio alla grande (non ci siamo baciati comunque....). Costeggio il lago a piedi e guardo le ultime vetrine, mi avvio verso il parcheggio, giro la chiavetta e parto!
Riascolto l'intervista e scopro che tante volte siamo scoppiati a ridere....... poca serieta'......e chi se ne frega ???

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti