Senza Titolo


Ecco un altro gioco molto interessa, creato da Saul che mi ha inviato il materiale qualche giorno fa. Lascio lo stesso Saul presentare la storia del gioco.

Nel regno di Indoor continuavano le battaglie fra gli Indori dell'Est e gli Indori dell'Ovest. Il confine era rappresentato dalla città di Kmeitz, e da due fiumi che scaturivano dalla fonte dei Doublin che stava sotto la città. La città stava al centro di Indoor, e dalla fonte di Doublin nascono due fontane che generano il fiume del Nord e del Sub, che si muovono nelle rispettive direzioni. La guerra a Indoor, si protraeva da ormai 70 anni, e a causa di tutte le lune trascorse si perse addirittura la memoria del motivo stesso causa del conflitto. Ma finalmente il 71° anno di battaglia i monaci scesero fra gli eserciti terrorizzandoli con saette che scaturivano dalle loro mani. I monaci facevano parte dell'ordine della sacerdotessa... (non sa come chiamarla) e risiedevano nella valle che si creava fra le montagne del credo. L'ordine della sacerdotessa... era soprattutto custode della cultura e delle arti magiche, ormai dimenticate, ma sopravvissure grazie ai monaci. I monaci servendosi dei loro poteri distruttivi e del loro saper dire e saper parlare riuscirono in qualche modo a spaventare le due popolazioni e fermare il conflitto.

Ma a questo punto si pose un grosso problema, chi avrebbe governato Indoor?

Quindi il regno si riunificò, ma rimase senza re. Allora i monaci pregarono la loro dea, fonte di tutti i loro poteri, di dare un re a Indoor. La dea invece disse ai monaci di fare loro stessi da sovrani e mantenere l'ordine. Ciò funzionò solamente per alcuni anni, ma poi i monaci si imposero troppo sul popolo, perdendo la loro popolarità. Alla fine il popolo, stufo del comportamento estremamente arrogante e oppressivo dei monaci chiese alla dea un altro regnante. Allora la dea, delusa dai monaci, divise Indoor in sei parti e diede alla luce sette figli, ad ogni figlio affidò una parte e il settimo rimase con lei. Ma anche i sei fratelli scesi su Indoor si fecero facilmente influnzare dai sentimenti umani, e dal desiderio di conquista, schierandosi l'uno contro l'altro. Ma dinanzi a loro si poneva un grosso problema: nessuno dei fratelli poteva uccidere l'altro, altrimenti tutti sarebbero morti. Questo in quanto la madre li aveva legati l'uno all'altro prima di inviarli su Indoor. Ma il settimo fratello rimase buono in quanto era rimasto con la madre, e avrebbe potuto rappresentare una minaccia per gli altri.

Così Zaiwolk, colui che regnava sulla parte più a Nord del lato Ovest, essendo il più malvagio uccise la madre e rapì suo fratello imprigionandolo nel templio che si trova fra le montagne del Couspis.

Cosa ne dire? Mi sembra che la storia sia molto interessante.

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti