Splinter Cell

Data distribuzione Data distribuzione 2003
Console Console GameCube
Genere Genere Stealth
Giocatori Giocatori 1
Produttore Produttore
Sviluppatore Sviluppatore Ubisoft

Anche su Gamecube la cell…



 Anche i più fieri paladini della consolle Nintendo devono aver provato una sottilissima invidia quando Tom Clancy’s Splinter cell esplose la sua “scheggia impazzita” su Xbox e PS2(solo su X-Box, mio caro. La versione PS2 è uscita in contemporanea a quell GC ndCeley).
 Ma proprio quando tutto sembrava perduto, ecco arrivare uno dei migliori giochi dell’anno corrente anche per il cubo con risultati più che buoni, infatti forte di un team composto da più di 70 persone, Ubi soft è riuscita nell’arduo compito di implementare tutti quei mirabolanti effetti visivi che tanto avevano impressionato su Xbox.

Un clone di Clooney



 Sam Fisher è uno degli agenti segreti meglio addestrati al mondo, e fa parte di una organizzazione governativa (la Third Echelon) che si occupa dei casi scottanti che riguardano il terrorismo internazionale (tipo i navy seals) con l’unica differenza che ad entrare in azione non sono gruppi di soldati armati fino ai denti, ma un uomo solo, che tramite l’utilizzo di vari gadget ultratecnologici e di una preparazione fuori dal comune riesce a sventare i piani dei signori della guerra.
 Questa volta il cattivone di turno è un certo Kombayn Nikoladze presidente della Georgia che tramite un colpo di stato vorrebbe estendere il suo potere fino alle stelle (Team Rocket rulez)(nooooo, i pokèmon ci sono anche nel gioco di Tom Clancy!! noo!!! ;) ndCeley), e il nostro compito sara quello di fermarlo, la trama scritta da Tom Clancy in persona andrà a complicarsi via via che il gioco scorre, e quella che sembrava una missione di recupero di agenti dispersi si tramutera in un intrigo internazionale, che si svolgera tramite 11 missioni che vanno da una piattaforma petrolifera ad una centrale nucleare in Russia, passando per il quartier generale della CIA e una ambasciata cinese tutte ad alto rischio!!!
 Noi comandiamo appunto Sam Fisher una specie di George Clooney in tuta mimetica (è davvero identico, stessi capelli brizzolati e sguardo fiero) armato di vari gingilli tra i quali: un multivisore tipo quello di Metroid (molto cool) che ci fara vedere sia con poca illuminazione grazie a un intensificatore di luce sia al buio completo grazie ad un rivelatore di calore, ed un fucile che può sparare diversi tipi di munizioni oltre ad avere incorporato un mirino di precisione (geniale l’idea di poter trattenere il respiro per prendere meglio la mira).

Non è metal gear… e si vede!



 La Ubi Soft ha cercato di differenziare il suo titolo da quell’operazione commerciale che è MGS2, quest’ultimo caratterizzato da una trama al limite dell’assurdo e un realismo pari a quasi zero (picchiate una guardia e sparategli a una gamba, poi aspettate un po e, magia, non se lo ricordera più), del tutto differente è il titolo della casa francese che grazie ad un realismo fuori dal comune e una IA dei nemici molto raffinata (certooo! Ma sei gli stai accasciato accanto e non ti vedono solo per lì'indicatore di buiezza e poco sopra metà! Ma per favoreee! ndCeley) che tiene sotto pressione il giocatore costringendolo ad una pianificazione attenta delle mosse (se non riuscite a prendere da dietro una guardia provate a distrarla con una lattina o con una telecamera-proiettile che emette suoni e gas soporifero)

Questione di allenamento



 I controlli seppur non proprio immediati, consentono di fare tutto o quasi: strisciare, nascondersi dietro i muri, sparare da dietro l’angolo e saltare. Vorrei menzionare uno dei movimenti più belli che io abbia mai visto, quando vi trovate in un corridoio abbastanza stretto potrete saltare e con una spaccata rimanere sospesi in aria con le 2 gambe appogiate ai muri che vi sostengono (è più facile da fare che da spiegare) questo movimento vi permettera di far passare i nemici ignari sotto di voi per poi cadergli a dosso o sparargli da posizione favorevole. A dir la verità non lo userete spesso ma quando lo farete, benedirete quei 60 euro spesi per il gioco. Altra chicca è il grimaldello per aprire le porte chiuse che si usa come una specie di minigioco dove la sensibilita è la cosa più importante(visto è provato, davvero geniale! ndCeley).

Diagnosys



 Parlando del lato puramente tecnico vorrei fare un applauso ai programmatori, che hanno inserito alcuni fra i più belli effetti di luci volumetriche, ombre dinamiche, elementi naturali come fuoco, acqua e fumo (ed effetti di rifrazione a go go) che io abbia mai visto oltre alle animazioni curatissime del personaggio principale.
 Ma ci sono anche note dolenti; infatti sia i personaggi secondari che le ambientazioni esterne non godono della cura nei particolari di tutto il resto!
 Niente da obbiettare per qunto riguarda il sonoro con un doppiaggio in italiano da oscar (con lo stesso doppiatore di James Bond e del gladiatore, Luca Ward (è un mito, per di più simpaticissimo! ndCeley) a prestare la sua voce a Sam Fisher) e un comparto di effetti sonori e musiche tutti molto ben fatti e avvolgenti! 

Anche i difetti si mimetizzano…



 Oltre ad alcuni difetti nel comparto grafico (come le animazioni legnosette dei nemici e una fluidita non sempre soddisfacente) ve ne sono altri a livello di gameplay che possono essere soggettivi. Infatti se preferite i giochi con un alto tasso di azione e sparatorie, potreste trovare SP (SP? SC semmai! O parli di una versionme GameBoy, ora?ndCeley) leggermente noioso, ed in alcuni frangenti il gioco può risultare troppo difficile ma mai cosi frustrante da lasciarlo stare, infatti basta un po di perseveranza e le soddisfazioni non tarderanno ad arrivare!

Verdetto finale



 Cosa posso dire per chudere riguardo questo gioco: è un titolo profondo e impegnativo, che vanta una buona realizzazione tecnica e una trama molto curata e trascinante, il sistema di controllo è ben progettato e l’edizione italiana semplicemente impeccabile.
 Alcuni difetti gli impediscono di raggiungere le vette di eccelenza, ma per chi sente la mancanza sulla consolle Nintendo di giochi d’azione realistici e appassionanti questo titolo merita l’acquisto ad occhi chiusi (Amen ndCeley)! 

Sonoro Sonoro 9
Doppiaggio da oscar ed effetti convincenti
Grafica Grafica 8
Effetti luce e animazioni da orgasmo (cose così ti fanno venire l'orgasmo? oddio... ndCeley)
Ambienti interni e animazioni secondarie non spettacolare come il resto
Giocabilità Giocabilità 8
Sistema di controllo funzionale
Ma non immediato
Longevità Longevità 8
undici lunghe e difficili missioni
Ma dopo rimane ben poco
Totale 8.0

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti