Soul Calibur II

Data distribuzione Data distribuzione 00/00/0000
Console Console GameCube
Genere Genere Fight'em up
Giocatori Giocatori 1-2
Produttore Produttore
Sviluppatore Sviluppatore Namco
Salvataggio Salvataggio 4 Blocchi

Mortal Calibur o Soul Kombat?



 A dire il vero non pensavo di prendere Soul Calibur II. Sentendo parlare di Cubo io pensavo di prendere Zelda, Star Fox: Dinosaur Planet, Mario Sunshine, Kameo, Banjo-"Threey" e magari Mario Kart. Soul Calbur nei miei pensieri non aveva spazio. Ed invece eccolo che è in alto in alto nella mia ludoteca.
 Il cambio di rotta non è tanto da cercarsi nel fatto che io abbia sentito che SC2 sia il migliore nel suo genere, ma semplicemente volevo un valido picchiaduro a casa mia. Stufato un pò dei soliti giochi caramellosi e sdolcinati che giocavo ultimamente (Sonic Adventure DX, Pikmin e Zelda) e un pò annoiato del fin troppo reale, ma non abbastanza reale NBA 2K£, volevo un gioco in cui si faceva sul serio!
Mi sarei potuto, in effetti, accontentare di Mortal Kombat Deadly Alliance, visto in Germania ad una cinquantina d'Euro ma nella mia egocentrica ( per gig: ;) hehehe) personalità io volevo il meglio. Perchè giocare a Mortal Kombat se fra non molto sarebbe uscito un Soul Calibur II d'autore con tanto di elfetto dalle orecchie a punta come personaggio giocabile? E quindi, convinto mio fratello a dividerci le spese di gioco, ho ordinato suddetto gioco via online. Pochi giorni dopo la sua uscita, eccolo a casa mia...
 Pentito? Ma state a dire sciocchezze?

Thy soul is mine!



 Con ulteriore conferma della mia teoria sul filmato introduttivo (se seguite il forum più o meno da Marzo saprete di cosa parlo...), Soul Calibur II si presenta a noi con un menù che più ricco su GC lo ha solo SSBM. Si inizia con la modalità base, presentante l'Arcade (combattete contro un paio di nemici, arrivate al mostro per eccellenza e finite la storia di tale personaggio), il Duello (sfide a due), la sfida a tempo (una vita, chi sconfigge tutti i nemici in minor tempo vince), il Survival (facile capire cos'è!), il TeamArcade (come per l'arcade ma in squadre a due o tre), TeamDuel (sfida a due con squadre da 1 o 8 personaggi) e l'immancabile Training Mode. Se ne ho saltato qualcuno, non vogliatemene male.
 Oltre a questa modalità è disponibile da subito la Modalità Maestro d'Armi e le Opzioni. Qui potete fare i vari settagi di audio, video, memory card etc..., la modalità Maestro d'Armi invece è più o meno il cuore di Soul Calibur...anzi, uno dei cuori.

 In tale modalità infatti, una volta scelto un personaggio, dovrete affrontare delle missioni che, pur non differendo dal gioco, vi porrà davanti diversi obiettivi o diverse difficoltà come, per esempio, sconfiggere l'avversario in un ristretto tempo limite, infierirgli un certo numero di colpi o batterlo usando la Difesa Attiva. Ma non sapete (chi non ha giocato a SC2) cos'è la difesa attiva vero? Beh, non a torto! Quindi, andiamo a descrivervi le basi di Soul Calibur II...

Hey hey...I saved the world today!



 Soul Calibur II vi mette a disposizione una vasta rosa di personaggi, incredibilmente ed ovviamente ben bilanciati. Mitsurughi è un ninja cinese in armatura, Link è il nostro amato elfetto in tuta verde. Seguono a ruota Necrid, un bestione verde contagiato dal potere della Soul Edge, Taki, una ninja estremamente agile e secondo me ermafrodita, Talim, un'agile quindicenne con smanie di superiorità (^_^), Cassandra, sorella minore di Sophitia di Soul Calibur ed ottima guerriera graca, Yungsung, aspirante spadaccino coreano e Maxi, sfocoso combattente dotato di un Nunchaku che sa usare a meraviglia! Quindi ci sono: Raphael Sorel, uno spadaccino fraco-spagnolo, Kilik, il più coreografico di tutti con un bastone che sa usare alla perfezione, Xianghua, ragazza alquanto odiosa con una spada senza nome, Ivy, una sex bomb armata di una letale spada-frusta. Chiudono la fila i cattivi: Astoroth, un uomo fatto di steroidi armato di un enorme ascia, Voldo, il Palermitano cinquantenne contorsionista per eccellenza e Nightmare, detenitore della Soul Edge ed abile combattente di sfondamento.
 Una volta scelto quale di questo personaggi sia il vostro alter-ego virtuale, vi consiglio una calda mezz'ora di allenamento per fare confidenza coi semplici comandi. Con il D-Pad o col analogico guiderete il combattente, con B, R o L alzerete la guardia. Con il pulsantone A farete un fendente orizzontale, con X usarete le mani o, più frequentemente, i piedi e con Y farete un bel fendente verticale. Con z infine vi caricherete (cioè l'arma diventa per un paio di fendenti più letale).
 A tutto ciò si aggiungono le ovvie combo e combinazioni di tasti varie per un'enormità di mosse imparagonabile, neanche Smash Bros. ne ha così tante! Io credo che uno dei pregi di Soul Calibur II sia proprio il fatto di risultatre molto semplice per i casual gamers che si avvicineranno una volta sola a SC2, e molto appagante per gli hardcore gamers che vorranno sviscerare ogni più intrinseco segreto sul mini-dvd.
 Ma torniamo a noi, la difesa attiva. Data l'enorme versatilità di Soul Calibur II, un principiante in berbe difficilmente sconfiggerà un vero professionista. Ammettiamo che il principiante usi Talim, estremamente agile, in gradi di tempestare il proprio avversario di colpi e che il professionista abbia trovato la sua controparte nel macchinoso Astoroth. E' alquanto difficile che il mostro di muscoli riesca ad uscire da una situazione di svantaggio, se viene continuamente colpito dalla indo-asiatica. Ma ciò che il combattente in erba non sa è come un semplice calcio, per esempio, o un semplice spostamento latera possa far invertire la situazione. Oppure come una presa (R+A o R+Y) possa rovesciare la situazione. Oppure come una Difesa Attiva possa far invertire le parti...
 Per eseguire una difesa attiva basta avere due cose: intuizione, riflessi fulminei ed un cervello sveglio (io quindi sono disperato...). Infatti se vi stanno colpendo basta schioacciare Guardia (R, L o B) e contemporaneamente al colpo che vi arricva dovete premere l'aalogico in una direzione che sia destra o sinistra. Sembra facile ma non lo è. In tal modo, comunque, riuscirete a sbattere via il colpo nemico e renderlo bersaglio della vostra ira funesta. Bello, no?

For where we are is hell...and where hell is, must we be



 Spero quindi di avervi capito quanto semplice ma quanto profondo sia questo incredibile gioco di combattimento. A ciò si aggiunge che i personaggi sono davvero ben equilibrati e che indubbiamente vincerà sempre il migliore. In più i bonus da sbloccare sono veramente tanti, armi, costumi, gallerie d'armi, dimostrazioni spaventose etc che da qui a mesi ne avrete da fare... A ciò si aggiunge una modalità a due davvero coi fiocchi, condita di tutte le cose essenziali e dotata di tutti i clichè del caso, che se avete un fratellino da stroppiare o un conto in sospeso con vostro cugino o vicino, la cosa si potrà fare interessante. Con una TiVù, il GC a 99 Euro e Soul Calibur II.
 La cosa straordinaria è che non solo Soul Calibur II ha un game concept che non ce lo presentava nessuno da qui a sei anni, ma anche un motore grafico di ottima fattura. Modelli poligonali dettagliati fin al bulbo oculare, con capelli ondeggianti al vento, occhi che seguono la telecamera, espressioni facciali e tutto quello che volete. Stessa cosa vale ovviamente per le armi e le arene, fatte tutte molto molto bene. Forse sono un pò poche, ma non mi lamento...
 Parlavo di arene, approfondiamo. Tutte sono inerenti ad un qualche personaggio (solo Link non ha la sua, ma era come chieder troppo...), Talim per esempio adora combattere sulla cima di un enorme mulino a vento, Mitsurughi nelle rovine di un antico castello, Yungsung nei giardini di un tempio Coreano etc. Tutte le arene sono estremamente ben caratterizzate e belle dal punto di vista estetico, e potrete persino trovare evocativa l'ultime Arene della modalità Arcade...
 Il reparto sonoro può anch'essi alzare la testa a petto alto. Le frasi dei personaggi sono tante, le melodie belle anche se passano per lo più in sordina. L'unica che forse noterete, ma perchè ci vorrete far caso, sarà il nuovo remix del tema di Zelda. Gli SFX sono altrettanto ben fatti e realistici. Vera pecca è un pò la ripetitività delle frasi dei combattenti, ma non importa...
 Conclusione? Ce n'è davvero bisogno? Soul Calibur II è senza dubbio il miglior gioco di lotta a cui abbia mai giocato, punto e basta. 

D D'n'A 9.5
ad arene ben fatte dal punto di vista grafico ed estetico si aggiunge un game concept che evapora divertimento da ogni modalità...
Gioco Gioco 9
veloce, esaltante, Soul Calibur II vi incollerà allo schermo e per i prossimi mesi sarete degli stiliti...
Ritmo Ritmo 9.5
Mille bonus da sbloccare, modalità a due accattivante per uno deigiochi più lunghi su GC, senza contare la Modalità Maestro d'Armi che da il colpo di grazia a critiche impossibili
Sonoro Sonoro 8
SFX davvero ben fatti, frasi adatte ad ogni giocatore, melodie carine...
...che passano però un pò in sordina. Le frasi dei personaggi dopo un pò cadono nel ripetitivo...
Grafica Grafica 9.5
pulita e poligonosa, effetti di luce a go
go ed espressioni facciali da oscar. Il tutto contato con una sincronizzazione delle labbra (quasi) da urlo. Un paio di imperfezioni come poligoni in poligoni qua e la lo tolgono dalla perfezione...
Totale 9.0

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti