007 - Goldeneye

Data distribuzione Data distribuzione 1997
Console Console Nintendo64
Genere Genere Ego-shooter
Giocatori Giocatori 1-2
Produttore Produttore Nintendo
Sviluppatore Sviluppatore Rareware
Salvataggio Salvataggio Interno (4 files)
007 - Goldeneye
Una fedele ricostruzione del film in un gioco fatto veramente bene e contro il quale si può dire ben poco.

Per gli amanti del genere Ego-Shooter (alla Turok tanto per intenderci) è un gioco da giocare almeno una volta nella vita.

Recensione



Lo scopo è molto semplice, per ogni quadro vi vengono date una serie di obiettivi da raggiungere che possono essere di natura assai differente: a volte basta mettere piede in alcune stanze particolari, altre bisogna cercare oggetti di una certa importanza, altre far saltare obiettivi strategici, insomma , ce ne sono per tutti i gusti! Anche gli ambienti sono molto vari: grotte, bunker, boschi innevati, aeroporti e chi più ne ha più ne metta. Le missioni sono 7 per un totale di 18 quadri uno diverso dall'altro.

Il quadro si può definire completo quando tutte gli obiettivi sono stati raggiunti con successo senza che voi siate morti e quindi siete riusciti a portarvi fuori con i vostri piedi, sembra facile, il problema è che voi siete praticamente soli e vi trovate di fronte un mezzo esercito armato fino ai denti con armi di tutti i tipi, bisogna fare molta attenzione, ma tanto, avete la licenza di uccidere! Prima di ogni missione vi vengono illustrati gli obiettivi e le principali difficoltà, tutto in inglese (purtroppo).

Incominciamo a scoprire questo gioco partendo dai  controlli: esistono 8 differenti configurazioni di controllo dove 4 sono a controller singolo e 4 con due controller anche se siete da soli. La configurazione che ci è piaciuta di più è quella chiamata Goodnight che in pratica equivale a quella di Turok: ci si sposta con i tasti C, la testa si muove con il Joy-stick, si spara con A, si ricarica con B, si punta con Z e si cambia arma con R. Il tasto START chiama il menù di pausa dove James Bond controlla il suo orologio che ha la stessa potenza di calcolo di un Pentium III e consente di scegliere le armi, e gli altri oggetti che servono durante il vostro lavoro, rileggere gli obiettivi della missione o cambiare le opzioni audio-video del gioco.

Adesso viene da chiedersi, ma 007 con cosa combatte, con la fionda? NO! L'arsenale a disposizione è enorme: si passa dai classici colpi di karatè (silenziosi ed efficaci), alle pistole, ai fucili, alle mitragliette, ai fucili di precisione, ai lancia granate e missili e naturalmente alle bombe a mano. Ogni arma ha un caricatore di diversa capacità, spara un numero differente di colpi al secondo, ha una diversa precisione e una diversa potenza e quindi di volta in volta bisogna decidere per una o per l'altra. Spesso le armi devono essere trovate all'interno del quadro rubandole ai nemici uccisi o trovandole più o meno nascoste nelle casse.

A proposito di nemici, anche qui il numero è abbastanza grande sia in quantità che in qualità. Inizialmente sono armati di fucile, sono pochi e poco protetti, si va a finire però a quelli armati di due mitragliette e con giubbotto anti-proiettile. Gli avversari sono sempre all'erta, ma alcune volte è possibile avvicinarli di spalle e quindi evitare ogni reazione. Inoltre è importante dove si spara il colpo, un colpo nelle gambe o nel braccio non è mortale e il nemico si riprende in pochi istanti, mentre un colpo al cuore o, meglio ancora, alla testa, causa la morte istantanea ed evita reazioni. Ogni colpo andato a segno lascia comunque una traccia di sangue. Non ci sono però solo avversari, capita di imbattersi in civili che passano lì per caso o di scienziati al lavoro che non devono essere abbattuti, siamo pur sempre dei signori e non dei macellai.

Ogni quadro può essere giocato in tre livelli di difficoltà: Agent, Secret Agent e 00 Agent. Per difficoltà si intende il danno ricevuto per ogni colpo subito, la possibilità di trovare giubbotti anti-proiettile o meno, il numero di munizioni lasciate da ogni soldato ucciso. Inizialmente si può accedere solo al primo livello, poi, una volta completato il gioco a quel livello, anche agli altri due.

Merita, infine, di essere citata la modalità multi-player incorporata: si ha la possibilità di battersi nei diversi ambienti con 1-3 altri amici usando armi a scelta cercando di uccidere l'avversario in 4 diverse modalità di battaglia. Un vero divertimento.

Commento personale



Massimo rispetto per un gioco pieno di strategia in cui serve anche il pollice veloce, il realismo è abbastanza spinto, ogni pallottola lascia il segno (sul muro, sui nemici, si spengono le luci e scoppiano gli oggetti), le musiche incalzanti e la sfida ai massimi livelli. Nella modalità a multi-giocatore consigliamo i lancia missili e le bombe di prossimità per un elevato livello di suicidi e di risate. Anche a chi l'Ego-Shooter non piace tantissimo potrà trovare un sacco di gioia in questo gioco e per una volta chiamarsi Bond, James Bond.

Sonoro Sonoro 80
Grafica Grafica 91
Giocabilità Giocabilità 90
Longevità Longevità 95
Totale 89.0

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti