ISS 2000

Data distribuzione Data distribuzione 2000
Console Console Nintendo64
Genere Genere Sportivo
Giocatori Giocatori 1-4
Produttore Produttore
Sviluppatore Sviluppatore KCEO
Salvataggio Salvataggio Interno

ISS 2000 non ha avuto purtroppo il successo che si meritava. Purtroppo in quel periodo stavano uscendo sia Winning Eleven 2000 su PS1 che Virtua Striker 2000 su Dreamcast, capaci di calamitare l’interesse del pubblico più del titolo KCEO.

Però in realtà ISS 2000 è una piccola perla in un mare di titoli calcistici senza arte né parte capace di oscurare in molti aspetti anche il titolo dei “cugini” KCET.

Inserendo la cartuccia si viene subito colpiti da un filmato iniziale di discreta fattura, con le classiche “schitarrate” che fin da ISS 64 accompagnano la serie e che cerca di mettere come fulcro il nuovo millennio. Entrati nel menu di opzioni si nota subito che il gioco è in francese, almeno nella versione “latina”. Cerchiamo subito un idioma migliore, ormai rassegnati (come nell’80% dei titoli N64) di dovere ripiegare su un mesto inglese. E qui la prima sorpresa, le lingue sono solo due: Francese e Italiano!!! Fra l’altro altra sorpresa è la telecronaca TUTTA IN ITALIANO, molto ben fatta. Ne approfittiamo anche per dare un’occhiata alle opzioni… E qui altre due sorprese. Purtroppo non si possono cambiare i nomi dei giocatori (ma solo crearne di nuovi) invece è presente l’alta risoluzione(solo se avete l’Expansion Pack, of course). Purtroppo (again) l’alta risoluzione è un po’ più lenta ma soprattutto rende il sono gracchiante e la grafica molto traballante… meglio tornar a quella normale.
A questo punto vogliamo entrare in campo e potete scegliere fra varie modalità: la classica amichevole, i tornei personalizzati, il campionato, i tornei continentali… e poi due importanti: Scenario e Career (ma ne parleremo dopo). La grafica di gioco è molto bella, ricca di particolari (come l’erba che si solleva nei tackle) mentre la meccanica di gioco (già ottima in Iss ’98) ha subito gli affinamenti che doveva subire: i tiri ora non sono più calamitati nello specchio e dovranno essere dosati bene.
Migliorati anche i portieri, vere saracinesche dalla distanza e forti anche dalla media, e molto più incisivi che in passato sulle uscite alte. L ‘unico vero problema degli estremi difensori riguarda il gioco aereo, poiché tendono a coprire solo un palo lasciano scoperto del tutto l’altro. Bene anche i calci piazzati, soprattutto le punizioni anche se nei calci d’angolo è molto facile segnare (ho trovato una tecnica che mi permette di segnare circa nel 75% dei corner). La meccanica è molto più intuitiva di quella di WE e permette di fare molte più cose come i lanci in profondità, i pallonetti tesi e i cross smarcanti. La modalità scenario è quella classica di ISS, dovete entrare in una partita in corso (riprese per lo più dai mondiali Francesi, dalla Coppa America e dalle qualificazioni varie) e portare a casa la pelle.

Vera novità è invece la modalità Career in cui impersonerete un giocatore, scegliendone il ruolo e dovrete poi allenarlo gestendo anche le attività extra-calcistiche e parlando con i vari personaggi. Un appunto su questo: se sceglierete di essere un Italiano noterete che i vari personaggi sono… personaggi reali! Fra gli altri ho notato che l’allenatore della nazionale Italiana ha la faccia di Capello!!!!! Comunque molto divertente, soprattutto il dover gestire gli esordi in cui sarete partecipi di poche partite e dovrete mettervi in mostra nei pochi match che avrete a disposizione (così come negli allenamenti) per strappare una maglia da titolare. La longevità è assicurata quindi da tutte le modalità succitate e vi assicuro che giocato in quattro è davveroeterno.
Sicuramente il miglior Football per N64 e probabilmente uno dei più divertenti in assoluto.

Sonoro Sonoro 90
Grafica Grafica 89
Giocabilità Giocabilità 94
Longevità Longevità 94
Totale 93.0

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti