Resident Evil 2

Data distribuzione Data distribuzione 1999
Console Console Nintendo64
Genere Genere RPG Ego-Shooter
Giocatori Giocatori 1
Produttore Produttore
Sviluppatore Sviluppatore Angel Studio
Salvataggio Salvataggio Interno (~15 files)

Raccoon City, tranquilla cittadina del Mid-West, almeno fino all'arrivo della Corporazione. Adesso iniziano i problemi, accadono fatti strani, sono comparse indefinibili e mostruose creature, si dice che la colpa sia da addebitare ad un incidente terribile avvenuto nel laboratorio in cima alla montagna, ai piedi della quale sorge il villaggio di Raccoon.Il dipartimento di polizia di R.City ha reclutato nuovi agenti per indagare su quanto sia successo in quel laboratorio e di riflesso quanto sta accadendo in città, uno di questi agenti è Leon S. Kennedy. Al suo arrivo in città Leon tenta in tutti i modi di mettersi in contatto con il capitano che lo ha reclutato, ma visto l'esito negativo del suo tentativo inizia come se niente fosse il suo servizio.In città giunge anche Claire Redfield, in cerca dello scomparso fratello Chris. Le ultime notizie da lei apprese dicevano che il fratello si era recato a R.City per indagare sul presunto incidente del laboratorio. Sfortunatamente per loro, né Claire né Leon sono a conoscenza del mondo pieno di orrori e della disperazione a cui stanno andando incontro......

Recensione



Iniziamo col dire che potrete scegliere con quale personaggio partire, se Claire o Leon e quando finirete uno scenario potrete salvarlo e iniziare una nuova avventura in parallelo con l'altro. Tenete presente che in alcune locazioni, raccogliendo oggetti con uno dei personaggi, quando andrete a visitarle nell'avventura in parallelo questi non saranno disponibili. I puzzle saranno pressoché identici, mentre gli eventi e i personaggi con cui interagire si differenziano parecchio in base alla vostra scelta iniziale del personaggio. Il sistema di controllo è abbastanza semplice, praticamente con tre tasti farete tutto, uno per interagire con gli oggetti, uno per l'inventario euno per puntare l'arma. L'inventario è da tenere molto in considerazione, dato che ogni personaggio non può portare più di otto oggetti alla volta, per cui bisogna abituarsi a depositare i vari gadgets nelle "magic box" sparse in giro durante l'avventura. Queste possono contenere un'infinità di materiale (munizioni, armi, medicine e quant'altro) e ne incontrerete parecchie in giro, cercate di portare l'indispensabile con voi e di sfruttare al massimo questi box, o vi ritroverete nella spiacevole situazione di dover sacrificare qualcosa di utile solo perché non avete uno spazio libero nel vostro inventario.

Adesso parliamo un pò di grafica: accendendo il gioco già capirete di che pasta è fatto Resident Evil, il filmato iniziale è qualcosa di mai visto sul Nintendo 64, cosi come lo sono tutte le sequenze animate che vi accompagneranno durante il gioco e non hanno nulla da invidiare ai filmati della versione su cd della controparte detta "giocostazione" (il nome non lo pronuncio come va pronunciato, non vorrei beccarmi qualche strana malattia) anche se volendo guardare il gioco vero e proprio non sfoggia una grafica eccelsa. Gli sfondi sono normalissime bitmap in bassa risoluzione, i personaggi sono poligonali e ricoperti da texture che, risultano si più gradevoli a vedersi della controparte già citata in precedenza, ma solo grazie all'antialias del N64. Il tutto è ulteriormente "abbellito" dal fatto di potersi godere l'avventura in alta risoluzione grazie all'espansione di memoria.

Anche il sonoro fa bene la sua parte, le musiche sono ben azzeccate e creano quella giusta sensazione d'angoscia e di terrore, in perfetta armonia con il genere di gioco. Gli effetti sonori invece sono quelli che più mi hanno fatto urlare (si ma di paura...) se poi giocate come amo giocare io, nel buio e nel silenzio assoluto e con il volume dello stereo alquanto alto, vi accorgerete di quanto realistici siano questi effetti...( la stramaledetta serie di finestre che va in frantumi quando meno te lo aspetti non manca mai...).

In quanto a longevità che dire, potendo giocare due avventure in parallelo e soprattutto diverse tra loro (e non solo per il livello di difficoltà) dovrebbero poter garantire una buona longevità al gioco, se poi farete come me, che per migliorare il punteggio finale (se giocherete capirete di quale punteggio parlo) e per scoprire i vari segreti presenti nel gioco rigiocherete dall'inizio l'avventura (e secondo me lo rifarete, almeno con uno dei due personaggi) allora la longevità è più che assicurata.

Commento personale



Per poter giocare al primo capitolo mi sono venduto alla concorrenza, per cui già da questo potrete capire cosa penso di questo gioco, quando ho visto che avrei potuto giocare il seguito sulla mia console preferita non volevo crederci, quando alla fine me ne sono fatto una ragione ed ho visto quello che sono riusciti a fare alla Capcom con una cartuccia allora mi sono convinto che ogni tanto i miracoli possono accadere. Amanti o no del genere, questo è un gioco a mio parere da giocare a tutti i costi (quanto mi costi...169.000 cocuzze l'ho pagato.Acc.dannaz.malediz.) Correte a comprarlo, non ve ne pentirete.

Sonoro Sonoro 95
Grafica Grafica 95
Giocabilità Giocabilità 95
Longevità Longevità 95
Totale 95.0

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti