Secret of Evermore

Data distribuzione Data distribuzione 01/10/1995
Console Console SuperNintendo
Genere Genere RPG
Giocatori Giocatori 1
Produttore Produttore Squaresoft
Sviluppatore Sviluppatore Squaresoft
ever

A BOY AND HIS DOG



1965, Podunk, USA. Il professor Ruffleberg sta conducendo degli esperimenti segreti nella sua villa, in una stanza adibita a laboratorio; ma un malfunzionamento manda tutto a catafascio, e da quel momento del professore e dei suoi ospiti non si sa più nulla.
Trent'anni dopo, Podunk, USA. Un ragazzo esce da un cinema insieme al suo cane, quando la bestiola nota un gatto ed inizia a inseguirlo all'interno di una villa abbandonata; il giovane, cercando di non perdere di vista il proprio compagno, a sua volta entra nella fatiscente struttura e casualmente i due trovano un passaggio per un laboratorio al cui interno è posto un grande macchinario in disuso. Ma quando il cane addenta alcuni cavi il macchinario si rimette in funzione e li teletrasporta in un altro mondo.
Incontrate alcune vicissitudini la coppia si ritrova in un mondo dall'aspetto antico...Evermore.
ever1

SECRET OF...



Sarebbe limitativo parlare di Evermore in se e per se, in quanto questo gioco ha fatto molto discutere all'epoca della sua immissione sul mercato: nel '93 per il Super Nintendo era uscito un grandioso rpg come Secret of Mana (Seiken Densetsu 2) e la comunità videoludica era in fermento, in attesa di un capitolo successivo. Ma quando nel '96 uscì SoE molti rimasero delusi, soprattutto nella regione americana.
Il gioco, nonostante condivida lo stesso sistema di battaglie in tempo reale, i pratici menù cosidetti "ad anello" e lo schema "uccidi nemici -> prendi Exp e sali di livello" è infatti abbastanza differente come tematiche e come idea di gioco stessa. Inoltre i fan della serie di Mana temevano che a causa dell'uscita di Evermore non avrebbe mai visto la luce in Occidente il sequel Seiken Densetsu 3, uscito nella terra del Sol Levante nel 1995. Effettivamente il gioco non arrivò mai ne in Europa ne in America, ma non fu SoE la causa di questo.
Anche per colpa di questa querelle, quindi, i giocatori dell'epoca avevano pareri parecchio discordanti, facendo diventare Secret of Evermore uno di quei titoli che o lo si ama o lo si odia.
Da ricordare inoltre che a causa della scarsità di informazioni e di una situazione difficile per quanto riguardava l'aspetto delle localizzazioni e della distribuzione questo titolo per gli europei è rimasto di nicchia per lungo tempo; oggi grazie alla diffusione delle conoscenze tramite internet il gioco ha guadagnato una discreta popolarità soprattutto tra i retrogamer.
ever2

TRA FILM E REALTA'



Secret of Evermore di base è un Rpg che più classico non si può: il team di sviluppo decise di puntare sul sistema di controllo usato in altri rpg per rendere il gioco più intuitivo; per lo stesso motivo anche l'interfaccia dei menù è rimasta la stessa, con un tasto si può accedere al menù "ad anello" del proprio personaggio (o più in generale del pg in uso in quel momento) e con un altro tasto si apre il menù dei pg controllati dal computer per farli agire a seconda del bisogno.
Ma...si, c'è un ma. Se la base era di quelle classiche tutto il resto era estremamente particolare, a cominciare dai protagonisti: un ragazzo appassionato di B-movie e il suo cane, ognuno con le proprie peculiarità.
Come detto il protagonista è fissato con film di serie B (per non dire "di scarto"). Proprio questa "filmografia immaginaria" è presente nell'arco di tutto il gioco, spesso infatti l'eroe se ne uscirà fuori con una citazione presa da uno degli strambi film che ha guardato nella sua vita; inoltre potremmo dire che il mondo di Evermore stesso è una sorta di film di serie B, basta leggersi la trama per vedere come sia bizzarra ma al contempo con elementi molto abusati (i viaggi nel tempo, un mondo diviso, un compagno di viaggio non propriamente canonico, ecc).
Il cane invece è uno dei coprotagonisti più strani dell'intero panorama videoludico: mentre il suo padrone rimane lo stesso dall'inizio alla fine, non si sa bene per quale motivo lui acquisisce la possibilità di cambiare forma ogni volta che si sposta nelle varie zone del mondo; durante il filmato iniziale è un cane come tanti, ma già quando arriva nella prima zona (un mondo preistorico) diventa una sorta di cane-lupo molto peloso e profondamente cambiato nella fisionomia, tant'è che il ragazzo deve fare una prova per accertarsi che sia veramente il proprio animale.
ever3

IL CHIMICO E L'AFFARISTA



Per destreggiarsi tra le difficoltà che il mondo di Evermore propone il ragazzo imparerà ad usare tre differenti tipi di armi: le Spade, le Asce e le Lance. Nessun triangolo delle armi alla Fire Emblem per intenderci, semplicemente ogni tipo di strumento ha i propri colpi speciali. Si possono trovare quattro diverse armi per ogni tipologia, e tutte (tranne il Bone Crusher, la prima "spada") oltre che per combattere serviranno anche per tagliare l'erba o abbattere delle grosse pietre e aprirvi quindi un passaggio in molte zone.
Ma le armi sole non bastano per avere ragione dei nemici più forti. Ecco che Evermore reinterpreta in maniera interessante l'idea degli incantesimi presenti in ogni Rpg: qui si parla di Alchimia.
Vari personaggi presenti nel mondo (alcuni facili da trovare, altri ben nascosti e quindi da cercare accuratamente) insegneranno al ragazzo ad utilizzare le Formule, ognuna con un effetto diverso...esistono Formule d'attacco -che sono anche le più comuni- e Formule per curare i propri Punti Ferita o il proprio Status, mentre altre serviranno per migliorare le proprie difese o interagire con oggetti nel mondo circostante. Trovarle tutte è una vera sfida, in quanto sono più di 30 sparse ovunque. L'Alchimia viene usata indistintamente in tutto il mondo di Evermore e sorpassa le differenze tra le varie popolazioni che lo abitano.
Ma come funzionano le Formule? Niente più Punti Mana, Punti Tecnica o qualsivoglia metro di punteggio usato, le Formule si possono lanciare solamente se si hanno con se gli Ingredienti; ogni Formula richiede due Ingredienti diversi -in quantità variabile- per ogni uso. Questo comporta un problema non da poco: posto che è possibile portare con se al massimo 8 Formule (il menù ad anello delle Formule si più modificare parlando con un Alchimista) si deve fare attenzione a quanti Ingredienti si usano, se anche solo uno dei due si esaurisce l'incantesimo non potrà più essere lanciato. E se si hanno più incantesimi che sfruttano lo stesso Ingrediente si deve essere ancora più accorti nel loro utilizzo.
Il che fa nascere un altro problema, ossia come reperire gli ingredienti. Vari personaggi li vendono ed è sempre consigliabile comprarne una buona scorta per non rimanere senza incantesimi durante i combattimenti, ma la vostra risorsa principale per buona parte del gioco sarà...il cane! Il vostro fedele compagno ha infatti la capacità di fiutare nei dintorni (a volte lo farà da solo, comunque potrete sempre fargli iniziare una ricerca col tasto R) in cerca di materie prime, consentendovi di risparmiare e al contempo di essere sempre approvvigionati adeguatamente. Quando fiuta seguitelo con calma e se necessario difendetelo dagli attacchi intercettando i nemici in arrivo in modo che non si debba distrarre per una lotta e troverà fior fiore di risorse.
E l'attacco è sistemato. Ma per le difese? Qui si va sul classico, buona parte delle armature che indosserete le potrete comprare nei negozi locali o le troverete in casse disseminate in giro; il cane, per rimanere in tema, potrà indossare vari tipi di collari. Niente di particolare insomma.
Mancherebbero solo gli oggetti bonus...ma ci sono anche quelli, ovviamente! Questi beni daranno una serie di vantaggi non indifferenti: dal poter correre per un certo lasso di tempo al modificare le proprie statistiche all'aumentare gli effetti di alcuni incantesimi e via così. Ottenerne il più possibile è quindi un modo per avere un'avventura meno difficile, ma come trovarli? Alcuni in giro per il mondo, ma buona parte di essi li si ottiene diventando un astuto affarista al Mercato di Nobilia (città della seconda zona del mondo)!
Qui il concetto di "baratto negli Rpg" è esteso al massimo grado: dopo aver iniziato il gioco con le solite compravendite in denaro si apre davanti a voi un intero mercato, brulicante di vita e con in sottofondo un costante brusio, in cui cercare di accaparrarvi gli oggetti migliori. Si inizia comprando beni di prima necessità (spesso ciò che fa iniziare il circolo degli scambi è il Riso) per poi cederli in cambio di oggetti più pregiati come Tappeti e Profumi. Potete anche tirare sul prezzo a volte, attenzione però a non essere troppo taccagni o c'è il rischio che il mercante non voglia fare ulteriori affari con voi.
E' però buona cosa parlare con tutti i mercanti, per sincerarsi di quali oggetti trattano e che cosa vogliono in cambio, oppure per vedere in quale bancarella convenga comprare (alcuni praticano prezzi maggiori di altri sullo stesso oggetto). Ricordare la posizione delle bancarelle utili è un modo per rendere molto più rapidi gli scambi.
Da segnalare due cose: la prima, che anche alcune armature saranno presenti tra i beni ottenibili soprattutto nelle fasi antecedenti la metà avventura; la seconda, che il baratto non è limitato alla sola Nobilia (per quanto sia il mercato più florido) ma incontrerete anche altri posti e persone dove scambiare ciò che vi serve per diventare più forti.

IN CONCLUSIONE



Secret of Evermore riesce al contempo ad avere un'atmosfera cupa (colori spenti e una soundtrack a volte vagamente lugubre, ma sempre evocativa) con una base comica (ad esempio le citazioni ai film oppure alcune disavventure del cane) il cui risultato è un mix di sensazioni stravaganti e al contempo estremamente godibili. Se a tutto questo aggiungete una vastità di gioco notevole, sia come longevità sia come diversità di ambienti e di cose da fare o scoprire, è facile capire come sia uno dei giochi migliori dell'epoca d'oro dello Snes. Se avete ancora un Super Nintendo funzionante e la possibilità di recuperarlo ad un prezzo ragionevole fatelo ad occhi chiusi.

Sonoro Sonoro 8.5
Grafica Grafica 8.5
Giocabilità Giocabilità 9.5
Longevità Longevità 9.0
Totale 9.0

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti