Super Pang

Data distribuzione Data distribuzione 08/1992
Console Console SuperNintendo
Genere Genere Puzzle
Giocatori Giocatori 1
Produttore Produttore Capcom
Sviluppatore Sviluppatore Capcom
Salvataggio Salvataggio Interno
Super Pang (1)

Ma non Rompere…ehm… i Palloncini!



Non ci so fare coi titoli, ormai lo sapete, ma visto che dovevo rendere viva questa Recensione cosa posso farci? (è la prima idea che mi è venuta) Questo gioco ha fatto il Giro delle Console dal mitico SNES, Sega Genesis, Neo Geo e addirittura Playstation sempre con nomi diversi (Super Pang, Super Buster Bros. e cose varie). Stavolta Capcom ha dato il meglio di se in fatto di Puzzle Game (chiamiamolo Puzzle Game :-) ), perché questo è uno dei giochi più impegnativi e rompiencefali a cui abbia mai giocato (vincerlo tutto è tutt’altro che una passeggiata) quindi non lasciatevi ingannare dalle apparenze di questo gioco.

I palloncini non sono mai stati così pericolosi!

Eh già, il perché che il personaggio muoia al minimo contatto con i palloncini non l’ho mai capito, forse perché qualcuno li ha ricoperti di Acido muriatico bollente che sciolgono al primo colpo ciò che viene toccato, ma questo non c’entra. La schermata principale si presenta con due modalità: nella prima modalità, dovrete viaggiare il mondo attraverso un dirigibile in tre Continenti (Asia, Europa e America) e affronterete gli schemi più complicati per far esplodere tutti i Palloncini, fortunatamente ci saranno alcuni amici che vi aiuteranno in questo sterminio di massa, tra cui un coccodrillo esplosivo che mangia palloncini piccoli, una “Fiamma” che appena viene toccata scatena il pandemonio tra i palloncini, un gruppetto di uccellini che se colpiti tutti vi daranno un grosso premio, e… Non ve lo dico! Perché è importante e se ve lo dicessi non ci sarebbe gusto.

Naturalmente avrete uno scomparto per le vostre armi (tranquilli, niente di bello, solo qualche tipo siluro e una pistola d’acqua XD) che usciranno dai palloncini quando ne avrete bisogno.

Come stavo dicendo prima ci sono due modalità, la prima l’abbiamo detta mentre la seconda no (bella scoperta): nella seconda modalità potrete provare il gusto di un vero e proprio Survival al 100%, perché l’obbiettivo di questa modalità sarà colpire più palloncini possibile arrivando fino almeno un centinaio di livelli senza una minima sosta (vi ricordo che gli amici non ci saranno e avrete una sola misera arma, quindi sarà difficilissimo!)

Se vi parlo di grafica vi sorprendo un po’, perché sebbene sia passato addirittura alla Playstation, la cui grafica ai tempi era il massimo, questa non è mai cambiata, è stato sempre un 2D a 16 bit alla Super Mario, con qualche immagine credo che vi chiarirei i dubbi:
Super Pang (2)
Super Pang (3)

Gli darei 6.



Suono? Evitatelo e basta, non è orecchiabile durante il gioco (diciamo che è molto ripetitiva e stanca un po’ durante il gioco) il mio voto è anche un po’ troppo: 3

La Giocabilità dipende a quale livello riuscite ad arrivare, chi lo vince tutto può farlo più volte perché dopo un po’ ci si abitua, 6 perché il guaio è quando vi bloccate completamente :-)

Non c’è bisogno di parlare di Longevità, perché come ho già detto ci sono centinaia di livelli, vediamo se riuscite a finirli tutti. Mi sa che pochi ce l’hanno fatta, e quindi 5.

E poi c’è l’originalità, Bassissima, diciamo che in ogni console era quasi completamente uguale, tranne che nella Playstation si poteva giocare in due, e non ricordo nelle altre, 2.

Commento Finale



Non c’è male, anche se al giorno d’oggi si può dire “si poteva fare di più”, ma noi lasciamo questo gioco alla sua era, quella degli anni ’90 circa, quando una grafica come l’ N64 si sognava, forse, o era appena nata.

Sonoro Sonoro 3
Grafica Grafica 6
Giocabilità Giocabilità 6
Longevità Longevità 5
Innovazione Innovazione 2
Totale 4.5

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti