SPECIALE SUL DECENNALE DEL NINTENDO CLUB!

Incredibile a dirsi: il Nintendo Club ha compiuto 10 anni, per la precisione nel dicembre 2009! Per chi avesse sottovalutato l'evento, per un sito internet 10 anni sono davvero una gran cosa!
Ecco quindi che lo staff si è mobilitato, e alcuni di noi (amministratori, moderatori, frequentatori del forum) hanno voluto giustamente scrivere un pezzo "celebrativo" per rendere onore all'evento e per ricordare come ci siamo avvicinati a questo meraviglioso sito che ci tiene tutti uniti sotto la passione sfrenata per la Nintendo. Un doveroso tributo per 10 anni di storia, che si spera diverranno molti di più!

CARIBE



Il NintendoClub compie 10 anni. Chi l'avrebbe mai detto? Quando tutto è cominciato non avevo certo l'intenzione di creare un progetto tanto longevo. Semplicemente conoscevo Nintendo per aver giocato col NES e col SuperNintendo di mio cugino e per della pubblicità del Gameboy a 99 mila lire. Il Nintendo64 l'avevo preso pochi anni prima quasi per caso. Mi tenevo aggiornato con un abbonamento alla rivista tedesca "Club Nintendo" che facevo mandare a casa di mia nonna per poi leggerla d'estate. Poi, con l'arrivo di Internet, ho cercato in giro per la rete, ma al tempo non c'era granché, e così, appena scoperto come funzionava il web, mi sono deciso a creare un sito tutto mio. E il mestiere di webmaster mi ha dato molto soddisfazioni!
Il NintendoClub è sempre stata una creatura un po' strana. Pur spacciandosi per "Club" era in realtà una community aperta a tutti che via via si ingrandiva. Inoltre la separazione tra staff e utenti è sempre stata molto sottile. Chiunque può dare il proprio contributo e nessuno si opporrà alla pubblicazione del materiale (purché sia scritto decentemente), tanto che siamo uno dei pochi siti (forse l'unico) che pubblica più recensioni per lo stesso gioco. Negli anni il nostro forum è diventato il luogo di ritrovo di tanti appassionati. Di alcuni si sono perse le tracce, altri sono qui da tantissimo tempo, e ogni giorno si affacciano avatar nuovi.
Il mio rapporto col NintendoClub è un po' altalenante. Passo delle settimane in cui mi dedico totalmente al sito inserendo cose nuove, sistemando quelle vecchie, ad altre dove non accedo neanche a dare una controllatina. Ogni tanto mi si fa notare che frequento poco il forum. E' vero, scrivo poco, sarà che non sono un tipo da forum, ma quando c'è bisogno di qualcosa ci sono sempre, eh! Anche il Club ha avuto degli alti e dei bassi, ma alla fine, dato che le persone coinvolte erano tante, è sempre andato avanti, un po' per inerzia forse, ma nella direzione giusta.
Quanto lavoro è stato fatto per creare questo sito viola e arancione? Tantissimo! Quello più imponente l'anno scorso quando abbiamo rifatto praticamente da capo tutto il sito con una nuova struttura tecnica che facilita moltissimo il lavoro dei caporedattori. Ci sono voluti quasi sei mesi e quasi non si nota. O quando ho fatto le 3 di notte per il trasferimento sui server di Altervista e non ne avrei più voluto sapere. Questo genere di fatiche è però sempre ripagato da un aumento del numero di persone che ci visitano, tanto che durante queste feste natalizie, pochi giorni dopo il decennale, abbiamo più volte sfiorato i 2000 visitatori giornalieri, record storico. In termini assoluti non sarà tantissimo, ma per il tipo di contenuti offerti è notevole.
Chissà cosa ne sarà tra altri 10 anni. Chi può dirlo? Chi vivrà vedrà! [grat grat] Io ci sarò!

DRAGHA



Eccoci qua a scrivere alcune righe riguardo la mia storia col Nintendo Club.
Da dove cominciamo… vediamo… ah sì, da quando poco prima del Natale 1999 alla tenera età di 25 anni, comprai il mio primo compiù, un nuovo fiammante Pentium III - 500Hz, con 64MB di memoria e scheda video da ben 8MB. Eh sì, una vera perla, l’ultimo ritrovato della più innovativa tecnologia disponibile sul mercato….
Essendo appassionato di tecnologia e avendo un padre che lo è da molto prima di me, cominciai autodidatta ad apprendere quanto prima tutto quello che era necessario per riuscire a muovere i primi passi e, soprattutto, il poter navigare in internet, vera novità al tempo… O quasi. Durante le ferie Natalizie imparai sempre meglio a districarmi nella rete, fino a quando non cercai siti sulla Nintendo che erano veramente pochi all’epoca. Uno di questi mi colpii particolarmente, semplicemente perché rimarcava il fatto di non essere un forum legato ufficialmente alla Nintendo, ma di vantarsi del contrario: il nome era “Nintendo Unofficial Fun Club” (quindi…? Direte voi… Continuate a leggere dico io..) e la cosa che mi attirava ulteriormente stava nel dedicare l’attenzione all’N64, fonte principale delle mie ricerche. Ogni tanto facevo capolino sul sito, ma invano visto che gli aggiornamenti non erano molti, se non nulli. Durante l’anno 2000 il sitarello cambiò nome in “Nintendo Fun Club” togliendo l’Unofficial…
“Vuoi vedere che questi si sono montati la testa e si credono di diventare il primo sito in Italia non ufficiale Nintendo?”
Cambiò anche l’impostazione grafica un paio di volte, fino a quando non cambiò, definitivamente (era ora) nome in “Nintendo Club” più o meno alla fine dell’anno se ricordo bene. Venne anche creata la Mailing List tutt’ora attiva anche se poco seguita, alla quale io mi iscrissi e con essa entrai a far parte ufficialmente del Nintendo Club, anche se lo seguivo e tenevo d’occhio quasi dalla sua nascita. All’epoca la Mailing List era molto seguita tanto che si raggiungevano cifre molto elevate di messaggi giornalieri, mentre ora il forum la fa da padrone. Ogni tanto facevo capolino sul forum, ma non mi piaceva molto perché lo reputavo dispersivo, quindi preferivo molto di più l’aria famigliare e ristretta della Mailing List. Vi si era iscritta una certa Antea: altro non era che una PR di Nintendo Italia, o meglio quel poco che ve ne era all’epoca. Altri personaggi storici ne facevano parte, come Xfox, Sid, Gig, Caribe, Bacche, Ice e tanti altri. Ice stesso poi, mi chiese di partecipare al forum perché, secondo lui, potevo essere un “potenziale utente”. Fu così che il primo Settembre 2001 mi iscrissi al forum, almeno a quello dell’epoca, perché nei due anni successivi ne capitarono di tutti i colori, con cambi di server, forum, indirizzi e chi più ne ha più ne metta, tanto che chi rimase (come mè), dovette reiscriversi 4/5 volte. Nel mentre, sempre su richiesta di Iceman, diventai moderatore e da lì cominciò a farsi largo nei sotterfugi il potere dell’alabarda, ma era solo il preludio. Il suo pieno splendore lo sfoggiò nell’Aprile del 2004, quando divenni SuperModeratore iniziando a falciare alcune “anime prave”, cacciandole dal Club. Alcuni mesi orsono l’alabarda è diventata il simbolo della sezione “Il Girone dei bannati” sul forum, che coincide con la mia carica da Amministratore.
Una nota di orgoglio è l’essere riuscito a organizzare il primo e, per ora unico, raduno ufficiale del Nintendo Club, che si è effettuato a Genova i primi di Dicembre del 2006. Ho scritto anche un resoconto che potete trovare nella sezione “Speciali”, con tanto di foto.

Il Nintendo Club per me è l’inizio di tutto, il punto di partenza e costante della mia vita su internet, dato che non c’è connessione aperta da me che non comprenda una capatina allo stesso e il 90% delle volte è il motivo della mia accensione del compiù; rappresenta la mia intera esperienza con internet e coi forum, dato che ho provato a frequentarne altri, grossi e piccoli, di portali e amatoriali, ma l’unico sul quale posto è quello del Nintendo Club. In più il mio battesimo “internettiano” è avvenuto in concomitanza con la nascita del Nintendo Club: è un po’ come dire che siamo gemelli, nato lui sono arrivato io sulla rete. Coi membri del club ho potuto condividere tante cose, belle e brutte, dal furto della mia macchina, alle mie nozze e spero di poter scrivere un articolo per il ventennale, così da poter raccontare tante altre belle cose.
Ringrazio tutti i partecipanti al forum e i visitatori che rendono vivo e sempre più vegeto e splendente il Nintendo Club.
Ci si sente sul forum e vi do appuntamento tra dieci anni per il prossimo speciale.

SHANDON



Forse qualcuno ha sottovalutato il valore dell'evento. Forse qualcuno se n'è fregato. O magari ha pensato che, visto che ci sono certi negozi che mettono scritte "dal 1874" e simili, un decennale sia cosa di poco conto. E invece stiamo parlando di internet...e solo chi conosce internet sa quante cose cambiano in rete solo in un anno. Dov'erano i blog solo tre o quattro anni fa? e i social network, con facebook in testa? Ma soprattutto, dove saranno tra altri cinque anni? Saranno ancora sulla cresta dell'onda o nel cimitero del web? A questa sfilza di domande retoriche non serve ovviamente risposta, perchè in realtà nulla ha importanza, in occasione del decennale del NintendoClub, se non l'incensare questo mitico sito. Ma si diceva: dieci anni. Un'era geologica del web. Ebbene, non solo il Nintendoclub è sopravvissuto in questi dieci lunghissimi anni, ma è riuscito anche a diventare un sito semi professionale, in cui quel "semi" è ancora dovuto al carattere quasi familiare con cui viene gestito. Non ci sono ordini, compiti, o scadenze obbligatorie per chi scrive sul Nintendoclub, ma ciascuno può fare (praticamente) ciò che vuole e contribuire come meglio crede, scrivendo articoli, news o semplicemente postando sul forum.
Penso a proposito di poter dire senza timore che, pur essendo uno degli articolisti del sito e pur avendo contribuito un po' anche io a creare il Nintendoclub d'oggi, a mio avviso il forum resta il cuore pulsante del sito, la sua parte più bella. Questo, in quanto la nostra comunità ha sempre avuto la capacità, anche durante le fasi di più selvaggia espansione, di mantenersi proprio “familiare”, come dicevamo prima. Chi lo frequenta lo sa: il forum ha una sfilza di personaggi, vecchi e nuovi, che sono una sorta di abitanti di un paese virtuale al quale è facile affezionarsi. O almeno così è capitato a me. E se proprio devo fare un bilancio di questi dieci anni, dal mio particolare punto di vista, mi sento di lasciare perdere le news inserite, gli editoriali scritti e le console cambiate, per mettere al centro di questo bel ricordo il gruppo di persone del forum che, con tutte le loro stranezze, rappresentano quel valore aggiunto che porta qualsiasi utente, ancora una volta, a digitare nintendoclub.it sul browser.
Tra dieci anni, vedremo se sarà ancora così.

CLAIRE REDFIELD



Un caldo maggio di tanti anni fa, decisi di regalarmi per la mia imminente laurea un gamecube.
Non ero molto addentro al mondo Nintendo, conoscevo i giochi di Mario ovviamente (nessun appassionato di videogame potrebbe ignorarli), ma niente di più.
Come primo passo decisi di cominciare a leggere riviste sulla grande N: la cosa funzionò, e la magia Nintendo mi prendeva sempre più, ma dopo alcuni mesi non era più sufficiente: avevo bisogno di relazionarmi ad altri appassionati. Non essendo possibile nella vita reale, dato che tutti i miei amici erano playstationari, cominciai a cercare su internet.
Come prima cosa andai sul sito ufficiale Nintendo, sinceramente dimenticabile... ma poi, sempre sulla pagina di google, poco più giù, vedo: www.nintendoclub.it
Il nome già di per sé era attraente, l'idea del “circolo” mi piaceva, e la grafica era decisamente accattivante.
Dopo essermi spolpata il sito, molto timidamente cominciai a frequentare il forum.
L'inizio fu lento: nella vita reale preferisco ascoltare piuttosto che parlare e così mi ritrovai a leggere piuttosto che scrivere. Ma col tempo cominciai a sciogliermi: gli utenti erano troppo simpatici, la voglia di parlare e confrontarsi troppo forte.
Così l'homepage del nintendoclub andò prima tra i preferiti per poi diventare la prima pagina che controllo ogni volta che mi collego!
Un vero e proprio ritrovo virtuale, che tante ore spensierate mi ha fatto passare, che mi ha fatto fare tante risate, che mi ha fatto discutere, anche animatamente, sugli argomenti più disparati, che mi ha fatto condividere momenti belli e a volte drammatici di altri utenti, che mi ha commosso, che mi ha fatto conoscere tante persone, alcune delle quale posso definire amiche non meno vere di quelle conosciute tradizionalmente.
In questi giorni il Nintendoclub festeggia i suoi primi 10 anni di vita: un grande traguardo per un sito, e tanto merito va non solo al suo “creatore”, Caribe, a tutti i suoi redattori, newser e moderatori, ma anche a tutte quelle persone, che siano di passaggio per poco o che restino anni, che ne comprendono lo spirito e ne apprezzano l'impegno immenso ed a cui contribuiscono con la propria passione per la grande N.
Tanti auguri Nintendoclub!

GREATDAVE



Scoprii il Nintendo Club agli albori dell'era Gamecube: in quegli anni il sito era appena nato, ma fu un colpo di fulmine. Ricordo che stavo cercando qua e là per il web una guida a Super Smash Bros.Melee, quando mi imbattei nel sito. La prima impressione fu già ottima, rispetto al "freddo" sito ufficiale Nintendo. Decisi subito di iscrivermi al forum, e col nickname di "Falco Lombardi" (scelto proprio perchè Falco era il mio personaggio preferito in Melee) cominciai a fare scorribande fra un topic e l'altro. Ricordo alcuni utenti presenti sul sito ancora oggi, come Caribe (vabbè, lui è il capo), Dragha, Gig e Rai...fu Iceman ad aiutarmi a capire bene come funzionava, peccato che non sia più venuto. A causa dell'università (porca paletta, ora che ci ripenso i primi anni davo esami a manetta), dell'allora scarso numero di utenti sul forum e della mancanza di un computer fra le mura domestiche, pian pianino mi allontanai. Ma il NC era sempre nel mio cuore, così 4 anni fa, appena entrato un pc in casa mia (era ora!), tornai sul forum deciso più che mai a restarci. Dovetti reiscrivermi, e stavolta scelsi un nick più "personalizzato" e unico; da allora non me ne sono più andato. Voglioso di contribuire all'allargamento e al miglioramento del sito cominciai a scrivere a manetta articoli che il buon Shandon pubblicava, e intanto conoscevo nuovi simpaticissimi utenti del forum, come Claire, Diddy Kong, Banjo e lo stesso Shandon. E' passato tanto tempo, nel frattempo sono anche entrato a far parte dello staff dei redattori e dei moderatori, e il nostro sito è ormai diventato un punto di riferimento davvero importante per i nintendari d'Italia...anzi, probabilmente il più grande e completo sito Nintendo non ufficiale italiano. E tutto grazie al lavoro di Caribe e di tutti noi, non ultimo il mio. E ciò è motivo di grande orgoglio. 10 anni per un sito internet sono davvero tanti! Un grazie sentitissimo a tutti i moderatori che con me contribuiscono a tenere in ordine il forum (in particolare alla moderatrice Claire Redfield e al capoccia di noi moderatori, l'onniscente Dragha, ma anche a Gig, Yoshi, Sid e a tutti gli altri), e anche a coloro che con me contribuiscono a migliorare il sito: l'enciclopedia zeldesca vivente Arles, Feffe e tutti gli altri redattori, anche quelli di "primo pelo" ma vogliosi di dare una mano, come Spiny e SuperMario94...senza contare tutti i simpaticissimi utenti del forum!
Siamo proprio una bella cricca, ragazzi!

GIOTTO



Difficilmente non ti può scappare un sorriso se pensi che diventi moderatore del NintendoClub proprio nell’anno del decennale. Forse perché questa community durante la  mia adolescenza per me ha avuto un significato molto intenso e in quei 2 anni che l’ho seguita prima di iscrivermi la vedevo addirittura come qualcosa d’intoccabile per me.
Conobbi il NintendoClub tramite un caro amico d’infanzia che purtroppo non scrive da molti anni (Falcor) a 11 anni, avevo comprato il Gamecube da circa 4 giorni dal lancio, fu amore a prima vista: la grafica del sito era magnifica, quel boo che gironzolava per l’homepage inseguendo il cursore del mouse era una mascotte a dir poco perfetta e quei pochi utenti che avevo conosciuto tramite una chattata erano simpaticissimi.
Poi tra problemi con Tiscali e Telecom, fratelli più grandi molto possessivi con l’unico pc di casa diviso da 10 persone, partecipare al NintendoClub era veramente un’azione ardua. Infatti, ci vollero 2 anni di attesa per vedere partire 2 miei fratelli con la scuola e darmi 3 giorni di gloria davanti al computer. Per l’appunto davanti alla troppa gioia non so come, perché e quando, casualmente mi feci un indirizzo con Tiscali e a quel punto mi sono iscritto al NintendoClub.
Dire che ero un nintendaro sfegatato è davvero poco, preferisco ritenermi per quegli anni un conservatore dell’intoccabile tradizione nintendiana sgrammaticato (leggere i miei post per credere).
Dopodiché, tra post sgrammaticati e qualche richiamo, ma anche riflessioni, sfoghi e soprattutto aver coltivato la solita passione con interesse quasi spensierato, in questi 6 anni come mi connetto al pc il mio primo pensiero è automaticamente questa community, magari adesso se fossi meno occupato con la testa, mi piacerebbe scrivere qualche news in più, ma è solamente questione di pazienza.
A questa community devo veramente tanto a tutti: ho imparato a scrivere decentemente in italiano, a riflettere e a confrontarmi su tanti argomenti (video ludici e non) e a farmi anche – perché no… - delle amicizie virtuali. Se dieci anni sono bastati per farmi vivere tutte queste emozioni e a farmi anche crescere, beh… Spero che tanti utenti che ora frequentano e per altri che frequenteranno possano provare tutto questo; se facessi nomi per fermarmi a ringraziare la lista sarebbe infinita (meeeenchia quanto è scontata questa frase!!), dunque siccome sono pigro mi fermo per ringraziare di cuore tutti e 100 di questi 10 anni al NintendoClub!

MALIGNO



Era un gelido pomeriggio di Dicembre quando con mano tremante vidi per la prima volta la schermata del Nintendo Club.
Fuori dalla mia finestra scrosci di pioggia picchiettavano sul vetro, e io, allora tredicenne ormonalmente vivace, ridevo avvolto nel mio accappatoio al caldo di una stufa.
E mentre il cielo piangeva fredde lacrime sulle nostre anime, tutto ebbe inizio.
E’ una lunga ed avvincente storia quella che mi portò al dolce club, ma riassumerò dicendo che fui convinto dal sempreverde Giotto100, dopo aver visto il forum da fuori per diverso tempo.
Il mio approccio al suddetto forum fu dei più devastanti: nei soli primi 2 giorni scrissi la bellezza di un centinaio di post, la metà dei quali erano vuoti ammassi di k e cmq da far venire un broncospasmo al mucchietto di ossa del Dante nazionale.
L’altra metà erano risposte di aiuto in giochi risalenti a mesi, anni, ere, precedenti che come tali non importavano a un picchio di nessuno.
Superata la fase di bimbominchiaggine acuta iniziai a scoprire il celebre “magico mondo del Nintendo Club”, iniziai a fare le prime discussioni serie con capoccia e membri di lunga data (fantastica l’infinita discussione via pm con il Tigno circa il comunismo, la tengo ancora con gelosia) e iniziai pure a scrivere qualche recensione per il sito.
Da lì fu amore: scoprii personaggi fantastici quale il leggendario Celey, un uomo tutto d’un pezzo che si vantava di parlare in elfico; Sid, un mezzo-sardo come me che di recente ostenta strane tendenze di maledetto hippie; il Gig, il filo-sovietico più biondo che la storia ricordi, che condivideva con me passione per i sacri Elii e humor poco raffinato.
Poi riuscii a conoscere meglio Ice, Darkscyther, nonché il vetusto Dragha, dio dell’alabarda; e ancora, i due stimati letterati Shandon e John Silver, l’onnisciente Arles, il boss Caribe e tutti gli altri, Joseph, Yoshi, GD, Felian, Rai, Mushra e Artiglio, Morris, più tutti i relativamente nuovi come Feffe, Diddy, Shoker, pollo e potrei davvero continuare per ore.
Ora il tempo passa e io sono un decrepito diciottenne con i primi reumatismi, non ho più molto tempo e per periodi relativamente lunghi passo al NC ma non trovo sempre il tempo per postare.
Poi tornano i momenti in cui mi guardo indietro e mi rendo conto di quanto sono debitore al club per la mia crescita e per tanto altro.
Poco tempo fa, quando ero ancora al liceo, mi sono trovato a scrivere un messaggio a John per ringraziarlo: grazie a un suo vecchio post di cui avevo qualche reminiscenza ero infatti riuscito a trattare il pensiero di Nietzsche prima di averlo studiato in un tema cui poi avevo preso 9.
Perché il club non è solo Nintendo, non è solo videogiochi, ma sono anche le battute bambe di Yoshi, i raptus di follia di Shoker, i salotti letterari in Off Topic e i ritrovi per metallari frustrati, cui con orgoglio faccio parte, in Musica Maestro, e chi più ne ha più ne metta.
Ogni tanto rivedo in molti nuovi utenti i cambiamenti che io stesso ho avuto: ho iniziato al NC scrivendo k dappertutto e oggi ho la pretesa di scrivere romanzi. Come me ho visto utenti più giovani crescere e diventare ogni giorno più maturi, più interessanti, più utili al forum.
Ho visto famiglie nel club, fossero padre e figlia, o fratelli (come nel caso di mia sorella!), perché il NC unisce, perché il NC è rock con i controcazzi.
Termino il mio piccolo e noioso tributo al decennale del primo sito Nintendo non ufficiale italiano con un grazie a tutti, sorelli e fratelle, per essere sempre lo stesso e ogni giorno più grande. Spero in tante nuove iscrizioni e una community sempre più grintosa e attiva in Italia. Altri 100 di questi anni e ancora buon 2010!

GABRY



Il mio primo incontro col Nintendo Club risale al lontano 2001, quando in casa mia entrò per la prima volta un computer. Era di mio figlio, lo acquistò coi suoi primi guadagni; la sera stessa mi insegnò come muovere i primi passi in internet e la mattina seguente digitai sulla barra di ricerca Nintendo.
Fu amore a prima vista per questo sito che frequento ormai da anni, con un pò di timore mi registrai subito e postai nel forum (ora ve lo dico) una frase non proprio carina, ma era come dire..una prova, la mia prima volta...non mi aspettavo che qualcuno la prendesse in considerazione e mi rispondesse “ma chi è questo?“
Frequentai per un pò il forum e ricordo lo stupore di alcuni quando dissi che non ero un lui, ma una lei, che ero mamma e che giocavo ai videogame.
Poi non so come il sito sparì (seppi poi il perché), così cominciai a frequentare altri lidi, ma nessuno mi piaceva, tanto meno quello ufficiale. La nostalgia per il mio primo forum si faceva sentire sempre più :-(... Cominciai a tempestare Caribe di mail, perché mi spiegasse come fare per poter tornare a far parte del Nintendo Club; lui, sempre gentilissimo e paziente, mi rispondeva e finalmente, dopo parecchi tentativi, riuscii di nuovo a registrarmi.
Be che altro dire...in questi anni ne è passata di acqua sotto i ponti tanti sono rimasti e tanti si aggiungono ogni giorno, stare con voi mi rilassa e mi diverte,  spero di farne parte per sempre...vvb.

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti