Lucca Comics & Games 2012: Speciale


Come ogni anno, più di 150.000 persone hanno preso parte all'evento di successo Lucca Comics & Games 2012.
Nintendo non poteva assolutamente mancare, dando ai suoi fan italiani la possibilità di provare la sua prossima e attesissima console: il Wii U.

Lo stand della grande N era ovviamente pieno di postazioni dove si poteva provare una grande porzione della line-up di lancio, con titoli sia first che third party.
Le postazioni erano pensate per un pubblico sia giovane che adulto, infatti non
mancavano i titoli più noti come New Super Mario Bros. U, Nintendo Land, Darksiders II e ZombiU.

Malgrado il pad sia un po' ingombrante, l'impugnatura risulta essere molto comoda e i pulsanti L, R, ZL e ZR sono facili da raggiungere così come l'analogico destro (anche se posto un po' troppo vicino ai pulsanti d'azione), inoltre, essendo molto leggero, garantisce una presa stabile anche quando lo si tiene con una sola mano.


Degna di nota è stata la possibilità di provare tutte le attrazioni di Nintendo Land, anche quelle per 1 giocatore.
Questo titolo, contrariamente dalle opinioni di molte persone, si è dimostrato capace di farsi strada tra gli altri videogame creando una folla di grandi e piccini in attesa di provarlo da soli o con gli amici.
Si potrebbero dire molte cose su questo titolo, ma ci sono ancora tre titoli da giocatore singolo non ancora descritti al pubblico: Yoshi's Fruit Cart, Octopus Dance e Captain Falcon's Twister Race.
Nel primo si guida un carrello a forma di Yoshi tracciando un percorso sullo schermo touch del Gamepad raccogliendo della frutta sparsa per il campo da gioco per poi andare al punto d'arrivo.
Sembra semplice ma la difficoltà sta nel fatto che i frutti sono visibili solo sullo schermo della televisione, perciò bisognerà essere abbastanza precisi.
Il secondo minigioco è abbastanza debole rispetto agli altri, infatti è un "rythm game" dove si dovranno ripetere le mosse di un ballerino con entrambi gli analogici.
Nell'ultimo saremo a bordo del Blue Falcon e impugneremo il gamepad verticalmente e dovremo girarlo a mo' di volante per schivare le altre auto mentre la telecamera nel pad riprenderà la nostra espressione durante il gioco.

Un'altro titolo importante è New Super Mario Bros. U, dove si ha avuto l'occasione di provare il nuovo costume di Mario: Mario Scoiattolo!
Questo potenziamento si otterrà grazie ad una Ghianda e renderà Mario molto simile a Mario Procione, ma con una particolarità: Mario Scoiattolo può planare per poi sfruttare il vento per rialzarsi in volo!
In quanto all'utilizzo del Gamepad non c'è molto da dire, è come utilizzare un Wii Remote con lo schermo, infatti nella demo non era possibile utilizzare l'analogico.

Game & Wario è un titolo che si basa sull'interazione Televisione-Gamepad, ad esempio si dovranno scoccare frecce, misurando la loro potenza e direzione per colpire dei mini-Wario. Gioco abbastanza semplice ma non molto appassionante, tant'è che la postazione era quasi sempre libera.

Passiamo a un gioco più appassionante: Project P-100!
Questo è uno dei giochi che mi ha fatto divertire di più, sia per la sua ilarità, sia per l'azione e il modo di giocare molto differente: dopo aver scelto un eroe è necessario reclutare cittadini, soldati e poliziotti per sconfiggere robot giganti.
L'utilizzo del Gamepad è indispensabile, infatti si dovranno tracciare linee sullo schermo touch per poter utilizzare i "Team attacks", attacchi che sono possibili con un certo numero di eroi. Più eroi avete reclutato, più gli attacchi saranno potenti, ad esempio la spada sarà più lunga e la pistola sparerà più lontano.

La stella di Lucca Comics & Games di quest'anno è stata Assassin's Creed III!
E' stato creato un padiglione a nome di questo gioco, hanno ricostruito la battaglia per l'indipendenza americana... E la Nintendo?
Non poteva non portarci il gioco!
Questo titolo è quello che è piaciuto di più al pubblico, infatti ha dimostrato tutto il potenziale del Wii U: la grafica è spettacolare e molto fluida, il Gamepad è utilizzato benissimo: come Animus, che permette al giocatore di guardare la mappa e informarsi su di alcuni avvenimenti storici senza mettere in pausa il gioco, inoltre per cambiare l'arma in uso basterà un tocco sul pad ed il gioco è fatto.
Da notare inoltre la possibilità di utilizzare il Gamepad come scanner per guardarsi nei dintorni.

Uno dei giochi più attesi è sicuramente Rayman Legends, un altro capolavoro della Ubisoft.
La demo era giocabile solo in Co-op e consisteva nel livello mostrato all'E3 di quest'anno: un giocatore impersonava Rayman utilizzando il Wii Remote e l'altro guidava un Teens con il Gamepad.
Il Teen doveva aiutare Rayman tagliando corde, girando ruote coperte di spine e fiondare il personaggio dall'altra parte del livello.
La collaborazione è indispensabile e i movimenti sullo schermo touch sono molto precisi: queste caratteristiche rendono Rayman Legends un must-have.

Darksiders II pare che abbia invece trovato la console adatta per risollevare le vendite, la disposizione dei pulsanti sul Gamepad rende l'esperienza di gioco più godibile, e Ninja Gaiden 3: Razor's Edge mi ha dato la stessa impressione, anche se la difficoltà eccessiva è rimasta invariata.

Passiamo a un titolo che molti attendono: Zombi U!
Questo gioco non pare una novità, sembra sempre il solito gioco apocalittico-zombie... Mentre invece non è solo quel che sembra.
In Zombi U impersoni un poliziotto o una donna, probabilmente insegnante; e qualsiasi sia il vostro personaggio, partirete da un asilo con un'atmosfera tetra, con il vostro zaino che viene raffigurato dal Gamepad.
Quando ucciderete uno zombie potrete derubarlo, ottenendo così munizioni, medicine o armi: ma attenzione! Mentre cercherete qualcosa nel vostro zaino, potrete essere attaccati da uno zombie, perciò dovreste stare sempre all'erta.
I colpi di scena non mancano mai, delle assi di legno potrebbero cedere sotto le vostre gambe, zombies appariranno dal nulla... E se la vostra energia va a 0? Ricominciate e ritroverete il vostro personaggio sotto forma di zombie, pronto ad attaccarvi di nuovo.
Il Gamepad potrà anche essere usato per scassinare porte, aprire casseforti e molte altre cose.
L'interazione Televisione-Gamepad è anche qui eccezionale: l'interessante utilizzo di giroscopio e schermo touch rende Zombi U uno dei titoli di punta della nuova console.

C'è poco da dire riguardo gli ultimi titoli: purtroppo Wii Fit U è solo un gioco che poteva essere benissimo fatto per Wii, ma avrei voluto gustare più a fondo Pikmin 3.
Come molti sanno Pikmin 3 doveva essere sviluppato per Wii, ma è stato spostato su Wii U, e si vede: innanzitutto era possibile usare solo il Wii Remote, la grafica era molto poligonale, ma gli sfondi si distinguevano eccezionalmente perché fogliame, radici e tronchi erano quasi "foto-realistici" ma purtroppo l'impressione che davano era rovinata dagli altri oggetti fin troppo poligonali.
Un miglioramento sicuramente c'è stato, ma bisognerebbe perfezionare qualcosa ancora un pochino per avere un titolo coinvolgente.

Lo stand Nintendo era sicuramente uno di quelli che ha attirato più gente: bambini e adulti passavano ore a divertirsi e a fare nuove conoscenze grazie a Nintendo Land o New Super Mario Bros. U.
Fa piacere che gran parte di questi giochi facciano parte della line-up di lancio e che ormai manca poco all'uscita di questa nuova console, che ha già interessato tutti.

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti