Xenoblade

Data distribuzione Data distribuzione 2011
Genere Genere Action-Jrpg
Giocatori Giocatori 1
Produttore Produttore Nintendo
Sviluppatore Sviluppatore Monolith Soft
Xenoblade1
All' E3 2009 erano stati presentati molti giochi AAA da parte di Nintendo; un esempio lo possiamo trovare in Super Mario galaxy 2, uscito un anno dopo, e il nuovissimo Metroid Other M. Era stato presentato anche il trailer di un gioco che non era stato molto apprezzato dal pubblico, a causa della grafica molto spartana e perchè non appartenente a una saga famosa. Il nome del gioco era   Monado: Beginning of the world. Ma aspettate un attimo. Il nome del gioco descritto in questa anteprima è Xenoblade! Come mai questo cambiamento di nome? Ve lo racconto subito e poi passiamo a descrivere finalmente questo JRPG. Eravamo nel periodo di febbraio- Marzo, quando, in un giorno normale, Nintendo annunciò due nuovi JRPG in uscita per Wii. Uno era The Last Story e l'altro Xenoblade, il quale non era altro che lo stesso gioco presentato all'E3 sotto il nome di Monado. Questo cambiamento era dovuto al fatto che gli sviluppatori erano in gran parte gli stessi autori di Xenogears, e per questo si è deciso di dare questo titolo al gioco. Ovviamente c'è stata anche una scelta commerciale ben precisa ma è meglio che  lasciamo perdere... . Partiamo quindi subito con quella che dovrebbe essere uno dei punti forti di questo nuovo titolo made in Monolith, cioè la trama. Il prologo è molto diverso da quanto visto nei precedenti giochi di ruolo e questo a mio avviso è un bene visto sembra che gli sviluppatori vogliano distaccarsi dai canoni, ormai noti, di questo genere.  Sopra un oceano si stanno sfidando due robot o, per il gioco, Dei e sembra che nessuno dei due possa prevalere sull'altro; ma ecco che con una mossa a sorpresa le due divinità si feriscono gravemente a vicenda,  immobilizzandosi  per il colpo ricevuto così lungamente da diventare dei veri e propri continenti.  Si sviluppano così due civiltà differenti, una normale e una robotica. Quest'ultima quindi sfida gli esseri umani, che sono però destinati alla sconfitta, in quanto le macchine sono invulnerabili. Andiamo adesso a vedere i continenti dove è ambientato il gioco: il personaggio principale comincerà la sua avventura in un sperduto villaggio localizzato in una delle gambe del gigante, e pian piano dovrà esplorare tutto il corpo del gigante fino ad arrivare alle zone superiori. Detto così  può sembrare una boiata, peccato solo che il mondo di gioco è enorme. Addirittura gli sviluppatori hanno parlato di un estensione pari a quella della superficie del Giappone. E soprattutto tutto questo è sviluppato in un ottima modalità free roaming. Si potrà quindi percorrere grandi aree senza caricamenti e soprattutto si potrà entrare nei vari villaggi senza alcun caricamento.
Xenoblade2
Una feature molto importante, a mio avviso, che dovrebbe essere usata in tutti  gli JRPG.  Per non parlare poi che si ha la totale libertà di azione: si può addirittura saltare da una rupe per poi atterrare in una nuova zona. Ma non è tutto, il mondo è sì grande, ma anche dettagliatissimo e  la quantità di ambienti presenti garantisce molta varietà. A mio avviso questa World Map sarà una delle migliori di queste generazione per quanto concerne i JRPG, tanto è la cura riposta dagli sviluppatori. Purtroppo c'è un contro. A un mondo vastissimo e dettagliatissimi si contrappongono i modelli poligonali non certo entusiasmanti dei personaggi e più in generale di delle persone e degli oggetti.
 Resta comunque il fatto che Xenoblade ha finalmente dimostrato cosa è capace di fare il Wii e magari gli altri sviluppatori avessero sviluppato mondi così dettagliati. Ma non ho ancora finito di tessere, giustamente, le lodi su questo aspetto, perchè ovviamente il mondo non sarà inaninato ma sarà anche popolato da persone, ma no?, e soprattutto le parti esterne saranno piene di mostri ben visibili sulla mappa. Incrociando un mostro durante il nostro cammino, non ci saranno caricamenti, e si potrà subito dare battaglia, con un battle system che sembra un ibrido tra FFXII e FFXIII.  Noi infatti controlleremo solo un personaggio, mentre gli altri saranno gestiti dal gioco. Noi avremo la possibilità di muovere liberamente il personaggio, evitando così gli attacchi del mostro  e dovremo selezionare gli attacchi possibili del PG. Sono inoltre presenti le magie e le combinazioni di attacchi. Soprattutto queste ultime sono state soggette a un intenso studio da parte degli sviluppatori, visto che la loro potenza sarà variabile a seconda della situazione all'interno del party. Un'altra feature questa, che a mio avviso deve essere implementata in ogni JRPG.  Inoltre su questo gameplay  influirà inoltre i poteri della spada Monado, l'arma del protagonista (ma no?).
Xenoblade3
Questi sono quindi i punti cardini di questo gioco, che ha già mietuto ampi consensi in madre patria, dove peraltro è già uscito, ma mancano due punti da analizzare, molto importanti per JRPG: il sonoro e la longevità. Per quanto concerne il sonoro, il lavoro svolto dal team è ottimo. A cominciare dal Main Theme, ai vari Battle theme  e ai vari Map Theme. La colonna sonora mescola molti generi diversi, dal rock adrenalinico alle composizioni più calme di Yoko Shimomura. E già,perchè una dei principali compositori sarà proprio lei, già autrice di colonne sonora dei Kingdom Hearts, Mario & Luigi e Luminos Arc. Inoltre tra gli altri compositori coinvolti, si eleva una losca figura di nome Yasonuri Mitsuda, già autore della OST di Xenogears,  che ha composto l'ending theme. Possiamo quindi dire che anche la colonna sonora sarà un altro punto cardine di questo gioco. Infine la longevità a detta degli sviluppatori, si attesta intorno alle 60 ore. Ovviamente sono notizie da prendere con le pinze ma l'elevato tasso di esplorazione e la trama lunga e intricata fanno ben sperare sotto questo punto.

ASPETTATIVE



Pochi avrebbero scommesso sulla effettiva qualità di Monado. Invece il gioco è riuscito a far cambiare l'opinione di tantissimi utenti, presentandosi come JRPG completo sotto ogni punto di vista. A mio avviso potrebbe diventare il miglior JRPG per Wii, ma anche della generazione visto la scarsezza di titoli di questo genere. Ora non aspettiamo altro che una data PAL da parte di Nintendo. Perchè uscirà PAL, vero Nintendo?

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti