Super Smash Bros. Brawl

Data distribuzione Data distribuzione 2007
Giocatori Giocatori 1
Produttore Produttore Nintendo
Sviluppatore Sviluppatore HAL
Super Smash Bros Brawl (1)
Chi, nella sua vita, non ha mai toccato Super Smash Bros. Melee?
 Sicuramente pochi, vuoi perchè è uno dei più grandi capolavori usciti per l'ormai vecchio Gamecube, vuoi perchè è stato il gioco più venduto della suddetta meravigliosa console. Come conseguenza, chi è che non aspetta questo terzo episodio della saga picchiaduro Nintendo con trepidazione? Nessuno, e probabilmente è per questo che Masahiro Sakurai (geniale director della serie di Smash, così come di quella di Kirby) ha aperto un blog online in cui ogni giorno rivela nuove succose novità sul progetto. Riassumiamole tutte in questa anteprima.

L' EMISSARIO DEL SUBSPAZIO



 La serie di Smash, si sa, è sempre stata favolosa in multiplayer, rivelandosi però un po' più scarna in singolo. Melee ha un po' ovviato alla cosa aggiungendo i geniali trofei e qualche nuova modalità gioco, come l' Adventure Mode, che trasforma il bizzarro picchiaduro in una sorta di gioco di piattaforme in 2d. Questa modalità di Melee comunque alla lunga si rivelava un po' ripetetiva e monotona.
 E qui entra in gioco quella che sicuramente è la più grande novità di Brawl, ovvero Subspace Emissary, un' evoluzione molto più corposa dell' Adventure Mode di Melee.
 Dunque, dunque, cos' ha di diverso rispetto alla controparte cubica? Beh, per prima cosa Subspace Emissary si avvale di una trama ben delineata, con nemici creati ad hoc per Brawl, costellata di brevi ma ben realizzati filmati in CG che narrano gli avvenimenti del gioco. Già la sorpresa di un gioco all-star era grande ai tempi del primo Smash per N64, ma poter vedere Mario, Link, Kirby, Fox, Samus e tutte le altre stelle della Nintendo interagire tra loro in una trama definita è un' emozione unica per qualsiasi appassionato Nintendo.
 Sakurai ha rivelato alcuni dettagli sulla trama, che vede un' esercito di misteriose creature sottrarre parti del pianeta grazie ad uno speciale congegno, e gli eroi N che probabilmente cercheranno di fermarlo. Lungo l' avventura avremo modo di attraversare lunghi livelli stile platform con i personaggi N, intervallate probabilmente da combattimenti classici e da boss. Per adesso di quest' ultima categoria abbiamo visto solo il mitico Pipino Piranha, apparso per la prima volta in Super Mario Sunshine. Il bello è che a combattere contro di lui non sarà il solito Mario, ma Kirby!
 Sicuramente Subspace Emissary sarà un' avventura meravigliosa. L' unica cosa che non sappiamo (e che probabilmente sapremo solo quando metteremo le nostre sporche manaccie su Brawl) è se la storia sarà fissa e ci "costringerà" a usare un determinato personaggio in determinati momenti, o se sarà possibile affrontarla tutta con chi si preferisce. Dall' andazzo preso, pare che la prima opzione sia quella giusta, ma non c'è nulla di ufficiale.
Super Smash Bros Brawl (2)

LA RISSA TOTALE



 Un' altra gustosa novità apportata a Brawl è l' aggiunta degli Smash Finali. Esse sono potentissime mosse personalizzate (ogni personaggio ne ha uno diverso) che si attivano una volta recuperato un oggetto chiamato Sfera Smash. Essa appare una volta per match e darà sicuramente vita a spettacolatri inseguimenti (e in multiplayer, a una valanga di insulti) per accaparrarsela. Alcuni esempi di Smash Finali? Mario genererà una gigantesca palla di fuoco dal palmo della mano che travolgerà tutti gli avversari, mentre Bowser si trasformerà in Giga Bowser, la sua controparte mostruosa, Kirby cucinerà i nemici dentro un pentolone bollente, Yoshi metterà le ali e comincerà a sputare il fuoco (già, proprio come in Super Mario World) e così via. Naturalmente ogni Smash Finale avrà delle controindicazioni, in modo che sia possibile evitarli. Ma la Sfera Smash non è l' unica novità dal fronte oggetti: insieme ai tradizionali trofei, potremo raccogliere e collezionare delle figurine provenienti dal mondo Nintendo e appiccicarle in un apposito album. Altre novità sono la famigerata buccia di banana (oggetto divertentissimo, che funziona esattamente come in Mario Kart), il lanciapetardi (capace di generare veri e propri fuochi d' artificio), una bombache si appiccica agli avversari e con cui si potrà giocare a patata bollente, un medaglione che deflette i proiettili e così via. Dalla serie vecchi ritorni avremo le casse e i barili, i leggendari respingenti (presenti nel primo Smash, ma poi abbandonati inspiegabilemente nell' edizione Melee), il Super Scope e ovviamente le Pokè Ball, dalle quali fuoriusciranno, tra gli altri, alcuni Pokèmon leggendari potentissimi come Groudon e Deoxys.
 La novità più succosa dal fronte oggetti (se escludiamo la Sfera Smash) sono gli assistenti. Evocandoli da un trofeo, innumerevoli personaggi della storia Nintendo ci aiuteranno a sconfiggere i nemici. Alcuni di loro sono Andross (il nemico giurato del team Star Fox), il vecchio Dr. Wright di SimCity, Knuckle Joe, vecchio nemico di Kirby e Samurai Goroh (rivale giurato di Captain Falcon in F-Zero, che in molti però avrebbero preferito come personaggio vero e proprio). Ovviamente ognuno di loro avrà effetti diversi. Sono poi state aggiunte alcune nuove tecniche di gioco (sarà possibile adesso saltare in testa agli avversari lasciandoli storditi per un po', planare, se il proprio personaggio è provvisto di ali e correre e saltare sparando).

I PERSONAGGI



 Ovvero, il motivo per cui Brawl genera tantissima hype. Parlando di cifre, probabilmente saranno 40/50 i personaggi totali, e quelli conosciuti finora sono 19, tra veterani e nuovi arrivati. Sul fronte veterani abbiamo personaggi che non hanno certo bisogno di presentazioni. Mario, Link, Kirby, Pikachu, Yoshi, Donkey Kong, Samus e Fox, che sono stati presenti nella serie fin dal primo episodio, e che sono probabilmente i personaggi più famosi della Nintendo. Altri ritorni dal Melee sono le principesse Peach e Zelda, e il mostruoso Bowser. Parlando di nuovi arrivati, saltano subito all' occhio i celeberrimi Wario e Diddy Kong, che si sarebbero meritati di apparire in Smash già dai tempi di Melee. Due novità un po' più inaspettate sono Pit, l' eroe di Kid Icarus, vecchio gioco per NES, e Zero Suit Samus, ovvero Samus quando perde la sua corazzata Varia Suit e si ritrova con la sola Zero Suit, diventando più leggera e veloce, e cambando stile di combattimento. Ma le sorprese più imprevedibili sono sicuramente Ike, il mitico protagonista di Fire Emblem 9 e 10, che torna con la sua spada Ragnell e la mossa Etere, direttamente dal gioco originale, e Pokèmon Trainer, ovvero l' allenatore di Pokèmon di Rosso/Blu, che si limiterà a stare sullo sfondo facendo combattere in alternanza i suoi tre Pokèmon: ovvero Squirtle, Ivysaur e Charizard! Un altro personaggio confermato è Meta Knight, lo storico e misterioso rivale di Kirby. La più grande novità è però Snake, ovvero l' eroe di Metal Gear Solid, che rappresenta il primo personaggio di terze parti ad apparire dentro Smash! Unica notizia deludente dal fronte personaggi è che forse non tutti i personaggi di Melee torneranno. Inoltre, anche se non sono stati confermati sul sito ufficiale, la presenza di Luigi e Captain Falcon è piuttosto scontata.
Super Smash Bros Brawl (3)

LE ARENE



 Per ora non sono state mostrate molte arene di gioco, ma vediamole insieme. Abbiamo la classica Battlefield, la capitale dell' Isola Delfino, ovvero Delfinia, diretamente da Mario Sunshine (provvista di piattaforme che ci porteranno in giro come dei turisti), la pastellosa Yoshi's Island (presa dal gioco omonimo), la spettacolare Lylat Cruise, arena ispirata alla mitica serie di Star Fox, che ci vedrà su un' astronave alle prese con navette nemiche, meteoriti e l' atmosfera del pianeta Corneria, il Ponte di Oldin, arena pianeggiante presa direttamente da The Legend Of Zelda: Twilight Princess, le Rumble Falls, arena a scorrimento verticale ispirata a quel capolavoro di Donkey Kong: Jungle Beat, Angel Land, ispirata a Kid Icarus, il Castello Assediato direttamente da Fire Emblem in cui il tetto dell' edificio si romperà facendoci precipitare prima nella sala del trono e poi nei sotterranei; e infine Wario Ware, che come l' omonima serie ci farà destreggiare tra idioti minigiochi di 5 secondi. Inoltre sono state viste un'arena di Mario Kart e una di Metal Gear Solid.
 La varietà insomma, non manca.

 Brawl si presenta benissimo: grafica all' avanguardia e che sembra sfruttare pienamente le capacità del Wii, e un aspetto sonoro da paura, con musiche orchestrate e riarrangiate in vari stili (salsa, rock...).
 Insomma, Brawl si presenta per ora come un gioco estremamente vario e ottimamente realizzato, insomma un capolavoro annunciato da non lasciarsi sfuggire che purtroppo, però, vedrà la luce in Europa soltanto nel primo trimestre del 2008. Sapete cosa dovete fare!

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti