Editoriale Novembre/Dicembre 2009

claire

DICEMBRE SOTTOZERO...TITOLI!



Ben ritrovati cari lettori e lettrici per questo nuovo editoriale dedicato al Nintendo Wii, la punta di diamante della Nintendo. In questo articolo parleremo un po' della situazione Wii di fine anno: Novembre ricco di giochi di più generi, ma un Natale povero di nuove uscite, almeno in Europa.
Il mese di Novembre è stato molto atteso da milioni di possessori della bianca console, perché, il 20 è uscito New Super Mario Bros.Wii, il nuovo episodio in 2D dell'idraulico più famoso del mondo. La punta di forza di questo gioco è sicuramente il multiplayer locale; è, infatti, possibile giocare fino a quattro giocatori contemporaneamente. Insomma preparatevi a passare ore e ore insieme agli amici! Ma Novembre è anche il mese dei giochi maturi per il Wii. Infatti dopo l'uscita dell'ottimo Dead Space: Extracion, arriva in esclusiva, il nuovo Resident Evil: The Darkside Chronicles, il quale si ripropone di migliorare le meccaniche del suo precedente episodio. Il mese è stato anche protagonista di un'altra uscita: Tales of Symphonia: Dawn of the new World. Questo nuovo episodio della serie Tales of, sviluppata da Namco Bandai, si era proposta di di diventare Il RPG per eccellenza disponibile per Wii. Ci sarà riuscito? Scopritelo leggendo la nostra recensione. Ultimi, ma non in ordine di importanza, A boy and his blob e Muramasa: The Demon Blade. Il primo non è altro che il remake, peraltro riuscito molto bene, di un gioco platform uscito per NES mentre il secondo è un action-platform dei talentuosi Vanillaware. Tutti i due giochi sono veramente ben fatti e pertanto vi consigliamo di comprarli. Non ve ne pentirete.
Scoppiettante Novembre, quindi, per la nostra console. E normalmente, uno dopo ciò si aspetta un fine anno con i fiocchi. E invece no. Niente. A Dicembre, per Wii, in Europa non esce assolutamente niente.
Fortuna che nel 2010, almeno all'inizio, avremo un gioco interessante al mese: Tatstunoko VS Capcom a Gennaio, The Sky Crawler a Febbraio, Fragile, un promettente GDR, e Monster Hunter 3 a Marzo e si spera Sin & Punishment 2 ad Aprile. Il problema è che tutta questa roba è di nicchia. Anzi no, semplicemente non è mass market come un Uncharted, un Killzone, un Assassin's Creed (o un Mario, o uno Zelda) a caso. E allora passa inosservata. Ma merita.
Se il Dicembre europeo è deludente, lo stesso non possiamo dire di quello giapponese. In Nippolandia Nintendo sta cambiando strategia, complice il calo delle vendite subito recentemente dalla bianca console. Non basta solo WiiSports, per recuperare mercato urgono giochi 'core appartenenti a brand famosi. Perché no terze parti. E magari in bundle con un Wii in edizione limitata.
In questo contesto si inseriscono Tales of Graces di Namco e Samurai Warrior 3 di Koei. Entrambi titoli interessanti, per quanto appartenenti a due generi differenti (JRPG e Picchiaduro). Se il primo pare proprio un Tales leggermente atipico, per via di una serie di piccoli ma sostanziali cambiamenti (che non potranno non far felici, o quantomeno incuriosire, i fans della saga), il secondo presenta un modalità -accanto alle classiche- basata sul classico Nintendo "Nazo no Muramasame-jou", una sorta di Zelda action uscito anni or sono per NES solo in Giappone. E il protagonista, Takamaru, sarà giocabile.
Viene però da chiedersi quanto questi due titoli siano giochi Wii: non sfruttano i controlli della console, sono basati sul pad classico. E la stessa via è sta presa da altri meritevolissimi giochi terze parti (Little King's Story, Monster Hunter 3 e Muramasa tra gli altri) e sarà presa da No More Heroes 2. Forse il WiiMote è stato molto meno rivoluzionario del previsto?
Ma non pensiamoci. Pensiamo ad altro. E' Dicembre, è Natale. Non possiamo non augurarvi, tra un panettone, una cena coi parenti e regali vari, felici vacanze, sulle note di una famosa canzone nintendoclubbiana, "WiiSwiss you a Merry Christmas".

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti