Editoriale Inverno 2010/2011

Mario Sports Mix
Salve salvino cari lettori! Dopo le solite troppo brevi vacanze natalizie, rieccoci qua in un nuovo editoriale per il periodo invernale per il nostro caro Nintendo Wii. Le notizie nel mondo dei videogiochi, dopo l’ultimo editoriale, non sono di certo mancate, ma questa volta, tanto per allungare il brodo parleremo anche del 2011 che dovrà affrontare la console da salotto Nintendo, anche perché negli ultimi mesi la concorrenza nella console war è diventata piuttosto agguerrita, soprattutto riguardo il sistema di controlli e Nintendo dovrà vendere cara la pelle se vorrà continuare ad andare con questi ritmi.
Ma andiamo con ordine, tralasciando quel che arriverà nel mondo delle console portatili (qualcuno ha detto 3DS?), l’inizio del 2011 non è entusiasmante come è stato scritto per gli ultimi mesi, o almeno il ritmo delle uscite non è di certo lo stesso. Infatti, tanti di voi per Natale avranno ricevuto sotto l’albero un gioco tra Donkey Kong Country Returns, Epic Mickey, Goldeneye, o anche i soliti “classici” come Super Mario Galaxy 1 e 2, Mario Kart e Wii Sports Resort, il problema è che adesso il motore dei giochi in uscita inizia a decelerare e la prima uscita degna di nota per quest’anno, in Europa, sarà Mario Sports Mix previsto per il 28 Gennaio. Sempre per Gennaio, ma solo per il Giappone, è previsto The Last Story, l’ultimo gioco del team Mistwalker di mr.Final Fantasy Hironobu Sakaguchi, che ha annunciato che se il gioco non riscuoterà in termini di vendite un buon successo si darà una lunga pausa col mondo dei videogiochi (dunque possiamo arrivare a due conclusioni, una bella e l’altra cattiva: è probabile che il gioco arrivi in Europa, nonostante non ci sia ancora nessun annuncio ufficiale se ci tengono veramente tanto a lanciarlo, ma è anche vero che sarà un grosso azzardo e ci perderebbe solamente il mondo videoludico).
The Last Story
Febbraio invece avrà anche lui le sue uscite degne di note, tra tutti quella di Kirby’s Epic Yarn (qui in Italia ribattezzato come Kirby e la stoffa dell’Eroe.. brrr…) previsto per il 25 Febbraio, nel mentre che giapponesi e americani se lo sono già giocati ad Ottobre dell’anno appena passato.
Invece c’è anche un titolo da parte delle seconde parti, già citato lo scorso editoriale per rinvio, Conduit 2 di Sega (15 Febbraio).
Kirby Epic Yarn
Tutto qui? Esatto, tutto qui. Il 2011 del Wii in quanto a uscite ufficiali, finisce qui, almeno per quanto riguarda i giochi di prima categoria (mi son scordato comunque anche di de Blob 2…). E qui, arrivano anche le brutte notizie. Che fine ha fatto Zelda? Bella domanda, anzi no, terribile domanda. Maestro Miya infatti ha da poco annunciato che lo stato di sviluppo del gioco ha appena superato la metà (alla faccia di Aonuma che ce l’ha promesso per fine 2010… TSE’!!), dunque ha  promesso che lo vedremo per il 2011 ma il periodo è ancora tutto da vedere (e direi anche da confermare…). Speriamo dunque che nella peggiore delle ipotesi di vederlo entro la fine dell’anno, anche se l’attesa per Twilight Princess dovrebbe averci insegnato tanto…
Oltre a Zelda e al già citato The Last Story, nel girone dei giochi insicuri entra anche Xenoblade, Rune Factory Oceans e Tales of Graces. Quest’ultimo è inserito perché da poco è stata annunciata l’uscita, tramite la rivista Game Informer, per l’America, chissà se bolle qualcosa in pentola anche per l’Europa. Vari rumors stanno spingendo anche Square-Enix nel produrre Dragon Quest X sempre su Wii, presto si aspetta una conferma a ciò.
Piccola nota che mi sono scordato di fare lo scorso editoriale, anche perché altrimenti Frozen mi ammazza, ad inizio Novembre è uscito Sonic Colours accolto molto bene dalla critica in generale, e magari si rimostra un trampolino di lancio per il porcospino blu di Sega, che nell’ultima generazione non ha certo brillato come in passato.
Dopo l’inizio dell’inverno a dir poco scoppiettante (Donkey Kong Country Returns, Epic Mickey, Goldeneye, Sonic Colours ecc…), il Wii inizia il 2011 non proprio col botto, i titoli di certo non mancheranno, ma piano piano inizierà a rallentare i ritmi almeno fino al prossimo E3 (augurandoci che vada bene come l’anno scorso), nella speranza che nella conferenza prevista questo mese sul 3DS, magari diano qualche delucidazione per i giochi incerti per la console da salotto.

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti