Link's Crossbow Training

Data distribuzione Data distribuzione 0000
Console Console Wii
Genere Genere Sparatutto su binari
Giocatori Giocatori 1-4
cross

PREMESSA



 Ogni volta che sento nominare la Zapper mi si illuminano gli occhi, e d'altronde credo che sia così per quasi tutti i miei coetanei! Quell'indimenticabile spruzzata di innovazione in una così rivoluzionaria console come quella che fu la prima Nintendo, e tutto ciò semplicemente con un idea arancione e a forma di pistola che fu in grado di regalare pomeriggi indimenticabili a famiglie intere. Eh già, perché quale accessorio rese una console adatta a persone di qualunque età più della mitica pistola zapper? A parte la risposta scontata, seguendo questo filo logico è impossibile non intuire che il risultato che essa conseguì circa 20 anni fa è pienamente in linea con la politica che la Nintendo sta attualmente predicando. Ai tempi non avremmo mai pensato di vedere le nostre madri giocare e giocare con un videogioco, come prima dell'arrivo della console Wii, non avremmo mai pensato che così tanti casual gamers avrebbero comprato una console Nintendo!

UN VOLTO CONOSCIUTO



 Con questa premessa l'uscita di una nuova zapper per Wii sembra assolutamente scontata, se in più mettiamo il fatto che il wiimote è quanto di più azzeccato per uno sparatutto, il risultato è ovvio! Quello che non è ovvio è che alla nuova zapper venga affiancato un volto ?abbastanza conosciuto? tra i personaggi Nintendo, che con la sua balestra metterà alla prova la nostra mira in una serie di prove tutte ambientate nel meraviglioso regno di Hyrule...si, esatto, è proprio lui: il nostro caro Link!
cross1

IL GIOCO



 Il gameplay ha una struttura molto semplice in linea con il fatto che in realtà non si sta parlando di un vero e proprio videogioco, ma più di una sorta di ?arricchimento? concesso con la zapper per poter provare quanto questa sia divertente...
 Dalla schermata principale subito si capisce l'esistenza di tre modalità principali: la modalità per giocatore singolo, la modalità multiplayer e l'allenamento.
 La modalità in singolo è quella principale, in cui insieme a link ci troveremo a dover superare nove differenti livelli, ognuno composto da tre missioni separate, semplicemente riuscendo a totalizzare un punteggio (risultato della somma dei tre punteggi ottenuti nelle missioni) che risulti alto abbastanza per poterci aggiudicare la prima delle quattro medaglie (bronzo, argento, oro, platino). Nel caso in cui non si riuscissero a totalizzare i punti necessari alla medaglia di bronzo, bisognerà ripetere interamente il livello per proseguire con quelli successivi; la prima missione di ogni livello è un ?tiro al bersaglio? nel quale dovremo ovviamente sparare ai bersagli che saranno fermi e vicini nei primi livelli e lontani e in movimento nei successivi; la seconda missione di ogni livello è una missione di difesa, nella quale dovremo aiutare Link a proteggersi a 360° dai numerosi mostri che lo attaccheranno. Per ruotare intorno sarà sufficiente spostare il puntatore ai bordi dello schermo, aiutati dal radar che ci segnalerà la posizione dei nostri nemici. La terza e ultima missione di ogni livello è d'azione, e ci vedrà immersi in uno scenario dove potremo muoverci liberamente, grazie all'uso del nunchuck, per andare a scovare e uccidere tutti i nemici possibili nel tempo concesso.
 Analizzando il multiplayer, sebbene possa risultare divertente esso non consiste in nient'altro che in una organizzazione a turni degli stessi livelli già affrontati in modalità singola. Perciò con un massimo di tre amici potremo vedere chi riuscirà a realizzare in ogni livello il punteggio migliore.
 L'allenamento, per finire, è niente di più di quanto dica il nome stesso: una modalità per allenarsi nei livelli già sbloccati.

LATO TECNICO



 C'è da dire che l'ambientazione non poteva essere più azzeccata e gradevole. Infatti i nove livelli, la colonna sonora e lo stesso motore grafico sono tutti presi da Zelda: Twilight Princess, col risultato di avere atmosfere allegre e ben definite grazie ad una grafica pulita e molto fluida il tutto ascoltando i pezzi più epici della saga. Inoltre nell'affrontare i nove livelli nessuno che abbia giocato a TP si potrà sentire spaesato ritrovandosi immerso in luoghi come il Villaggio Tauro, la Montagna dei Goron, il Villaggio Calbarico, il Ponte di Hylia o il Castello di Hyrule e combattendo con nemici (Stalfos, Bulblin, Aracnule...) sicuramente familiari.
 I controlli sono ovviamente molto intuitivi e adatti a qualunque essere vivente dotato di pollice opponibile e di una buona vista. Le uniche complicazioni risiedono nel tasto z del nunchuck che permette di ingrandire una certa zona per i colpi più difficili e in lontananza, nelle frecce esplosive che possono essere lanciate semplicemente tenendo premuto il grilletto e rilasciandolo dopo che il mirino diventa blu e nell'uso del control stick per muoversi se la missione lo richiede. Per quanto riguarda invece l'assegnazione dei punti, questa prevede di fornire dei punti per ogni bersaglio o nemico colpito (ma va?) e in base al tipo di oggetto/nemico in esame (esistono ad esempio bersagli colorati diversamente...). Anche qua le complicazioni sono praticamente inesistenti in quanto esistono solamente dei malus (bersagli con una X o personaggi ?amici? o da proteggere...) a complicare la vita. Degna di nota è la possibilità di realizzare combo che possono incrementare immensamente il punteggio in quanto si realizzano colpendo più obbiettivi di seguito senza sbagliare colpi (colpire il vuoto od un malus...). Tuttavia il dubbio più grande si riferisce ovviamente alla zapper in sé. Dal punto di vista tecnologico non c'è discussione che tenga, il verdetto è solo plastica. Infatti mentre la precedente è proprio una light gun, che grazie ad un fotodiodo (che è il suo cuore) riesce ad inviare le informazioni di cosa stiamo colpendo alla console, questa versione per wii di tecnologico non ha proprio niente in quanto è solo un sostegno di plastica per incastrare wiimote e nunchuck in un unico oggetto che ricorda una mitraglietta. Se invece vogliamo analizzare la situazione da un punto di vista pratico, ognuno si farà una propria opinione...la mia è decisamente negativa, in quanto la mira viene peggiorata dall'impugnatura a mitraglietta della nuova zapper. Parlando di difetti, mi sono limitato ad illustrare le principali caratteristiche probabilmente risultando anche molto soddisfatto e felice di quanto ho analizzato. In realtà ho cercato solamente di esternare il più oggettivamente possibile tutto quello che concerne il videogioco senza però analizzare le grandi pecche che si celano: per iniziare c'è da dire che come si poteva immaginare dal fatto che non è un vero e proprio videogioco, la longevità è veramente ridotta. Basta infatti imporre una minima abilità al requisito del pollice opponibile per riuscire a finire il gioco in un paio d'ore. Anche considerando che si inviteranno amici e si rifaranno le missioni per ottenere le medaglie di platino, il gioco non riuscirà a durarvi più di una settimana. Altra pecca riguarda proprio l'invitare gli amici in riferimento al divertimento che si trae dal giocare in più persone al videogioco in esame. Infatti la modalità multiplayer è semplicemente una modalità a turni dove se si gioca in quattro, tre persone staranno allegramente a grattarsi i pollici finché non finisce l'altro giocatore. Sicuramente potevano inventarsi qualcosina di più. La modalità allenamento è senza senso. Non aggiunge nulla e permette le stesse cose della modalità principale, senza però memorizzare il punteggio...mah! Ottenere un punteggio alto con la tecnica combo è veramente ridicolo, infatti basta non sparare a caso per vedere lievitare il punteggio sopratutto nella missione del tiro a bersaglio. La wii zapper come detto in precedenza è un semplice pezzo di plastica che da solo probabilmente non avrebbe venduto per niente (niente al confronto dell'antenata...), quindi si è sfruttata la faccia di uno dei più famosi e stimati personaggi Nintendo per creare un gioco con pretese minime che rendesse più appetibile e commerciabile un oggetto che in realtà è del tutto inutile. A mio parere, invece di scomodare Link per questo titolo, potevano adoperarsi per creare un seguito all'indiscusso capolavoro di nome ?Duck Hunt? che avrebbe sicuramente fatto più piacere ai veri fan Nintendo ma avrebbe venduto sicuramente di meno.
 Sempre parlando della wii zapper, c'è da segnalare il più grande dei suoi difetti, ovvero del fatto che perdendo la forma originaria a pistola, si è costretti a introdurre un mirino sullo schermo che noi controlleremo con i nostri movimenti. Se provo solo ad immaginare Duck Hunt con un mirino disegnato, mi viene da sentirmi male e penso che ciò sia lo stesso per chi ci ha giocato ai tempi. Il bello della vecchia zapper era proprio il fatto di prendere la mira senza riferimenti allineando bene la pistola con gli occhi per essere totalmente immersi nel gioco. Non penso ci sia bisogno di aggiungere altro, come esempio provate a pensare se sarebbe divertente giocare a biliardo con una linea tratteggiata che vi mostra il percorso esatto delle palle in base alla direzione del vostro tiro...
cross2

CONCLUDENDO...



 Il prezzo di 29 euro circa attira molto la clientela facendo pensare all'affare, cosa che in realtà non è (si dovrebbe parlare di non furto in realtà...) in quanto è il frutto di poco impegno sia dal punto di vista del gioco, sia dal punto di vista realizzativo della zapper. Nonostante il fatto che sto per giudicarlo subito dopo i molti difetti, rimane comunque una buona spesa sopratutto per i casual gamers tanto amati da Nintendo che troveranno molto divertente il tutto, anche se per poco tempo. I collezionisti inoltre saranno obbligati ad avere un titolo su Link...
 A mio avviso la cosa migliore da fare è farselo prestare, tanto difficilmente qualcuno avrà problemi a separarsene per un po'.

Divertimento Divertimento 7
Divertente quel tanto che dura
Multiplayer smorzato dai turni
Sonoro Sonoro 8
Sonoro molto azzeccato e piacevole
Vi sono le principali melodie di TP
Grafica Grafica 7
Il motore grafico è lo stesso di TP (rimane quindi ottimo e fluidissimo)
Il motore grafico è lo stesso di TP (ne è passato di tempo...)
Giocabilità Giocabilità 7
I comandi sono molto intuitivi
La zapper non migliora né la comodità né la precisione del wiimote...
...perlomeno è veloce da montare
Longevità Longevità 4
Nove livelli e praticamente una sola modalità
La volontà di migliorare i punteggi non basta ad allungarlo...
Totale 6.5

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti