Super Mario All-Stars Wii

Data distribuzione Data distribuzione 03/12/2010
Console Console Wii
Genere Genere Platform
Giocatori Giocatori 1-2
Produttore Produttore Nintendo
Sviluppatore Sviluppatore Nintendo
uno
Ciao! Sono Super Mario!
Nel 1985 ero uno scapestrato che passava da una bottiglia all'altra, da una malafemmena (come dicono a caltanissetta, dalle parti di mamma) all'altra, facendo mille lavori, dal carpentiere all'idraulico.
Frequentavo ladri e disonesti come quell'usuraio di Wario o quello spacciatore di Waluigi, quando un giorno, braccato dai russi, ho dovuto squagliarmela e vagabondare di qua e di là. Erano giornate fredde, trascorse ad annegare nell'alcool i rimorsi, senza una casa, una famiglia. Un giorno in cui ero ormai vicino a farla finita, mi si presentà un tizio giapponese di cui non ricordo il nome con precisione, Sigatu Miyamaru, Sigatamurupusu Pirumoto, Sensei Miyaghei, non ricordo bene, in quel periodo avevo più whisky che sangue nel corpo.
Questo tizio giapponese mi fa un sorrisone maligno e gli lkeggo negli oicchi che ha qualcosa di grosso in mente: per farla breve, propone a me, il fallito Mario Mario, di aiutarlo in qualcosa riguardo ai funghi.
Il traffico di funghi allucinogeni non era certo una novità per me, così passai a chiamare mio fratello Luigi Mario.
Quanto eravamo giovani e ingenui... in breve ci trovammo in trappola. Shigeratmamuturidnsdi in realtà si rivelò un crudele game designer che andava in cerca di disperati da inserire come protagonisti dei suoi videogiochi per farne schiavi del proprio guadagno.
Fummo sbattuti in una cartuccia per NES e ci ritrovammo in un mondo di mattoni, tartarughe e funghi.. Imprigionato per sempre! Maledetti giapponesi!!!
due
La schermata iniziale
Ciao! Sono il Gig! Ho trovato questa pagina di diario mentre mi allenavo per diventare ladro professionista, rubando la carta ai cassonetti della raccolta differenziata! E' difficile, sapete???? Quel coperchio torna sempre giù!!! Ma presto riuscirò a rubare caramelle ai bambini, ne sono sicuro!
Intanto vi racconto che da bambino (quando mi rubavano le caramelle) il mio primo videogioco in assoluto è stato Super mario All Stars, siccome un parente mi aveva mollato uno SNES che non veniva più usato e quale gioia quando mi dissero c'èanche SUPPA MMARIO OLL STARS!!!
Codesta cartuccia per Super Nintendo conteneva nientepopodimenoche ben 4 diconsi QUATTRO giochi di SUPPA MMARIOOO!!!
Che libidine era quando fanciullo mi recavo saltellon saltelloni a recuperare principesse sterminando centinaia di nemici di ogni forma e dimensione!
Siccome che ora sono passati 25 anni dal 1985 (sìsì perchè se fai 2010-1985 viene proprio 25, l'ho imparato proprio ieri al CEPU!) e siccome che un quarto di secolo è traguardo importante e siccome che è bello scrivere siccome che, Nintendo ci fa per Wii sto bel regalo a pagamento dal nome SUPER MARIO ALL STARS!

La confezione si presenta rossa URSS, con eleganti rilievi dorati in vera pelle di Lenin.
La apriamo, e dentro la meraviglia cartonata trovano posto 2 custodie dvd: la prima contenente il gioco e la seconda lo scopriremo solo vivendo (no ne parlo tra poco).
tre
Il primo SMB

IL GIOCO



C'è solo un modo per descrivere questo disco: che tristezza.
Trattasi della sterile riproposizione dei 4 capolavori del periodo NES, così come ripubblicati su All Stars SNES: cartuccia uscita nel 93 che riproponeva i 4 giochi con grafica e audio totalmente aggiornati allo SNES: la collection originaria era fantastica proprio per il totale restyling audiovisivo subito dai titoli NES, che vado a descrivere brevemente.

Super Mario Bros.
Il gioco che consacrò Super Mario, il classico dei classici.

Super Mario Bros. The Lost levels
Il vero Mario 2, mai uscito in occidnte su NES perchè ritenuto "troppo difficile", in Occidente ridono ancora; strutturalmente identico a Mario 1, ma con livelli nuovi e più difficili.

Super Mario Bros. 2
Un gioco fnatastico, ma non è un gioco di Mario: è un altro gioco di Miyamoto che per essere venduto in USA si vide infilati a forza Mario e soci; non ha nulla del gameplay del predecessore, è pura fuffa ma c'è da ammettere che come fuffa è piuttosto divertente.

Super Mario Bros. 3
Il non plus ultra di Mario 2D per molti, gameplay geniale, impegnativo, lungo e divertentissimo.

Sul valore in sè dei giochi non si discute. Ma che senso ha riproporre nel 2010 una collection vecchia di quasi 20 anni?
Senza nessun tipo di remake grafico o sonoro (la fluidità, gli sprites e l'audio sono gli stessi del 1993), senza nessun bonus su disco... lanciare il gioco e ritrovarsi lo stesso schermo del titolo, lo stesso menu di selezione del 1993 è davvero sconfortante.
E perchè non aggiungere anche Super Mario World (peraltro giù incluso su All Stars in una sua edizione successiva)?
Perfino l'icona di scelta dei tasti mostra il pad del Super Nintendo! E' inaccettabile che una casa come Nintendo, famosa per la cura che ha sempre riservato nei suoi prodotti, abbia fatto un porting così sciatto, banale e privo di orginalità.
quattro
SMB3

I CONTENUTI EXTRA



Messo da parte il ridicolo disco di gioco, veniamo al manuale del gioco: fatto veramente bene, con artworks d'epoca (ma sempre quelli di 20 anni fa) e soprattutto le immagini e le descrizioni di tutti i nemici, con nome in inglese e in italiano! Ottimo lavoro!
L'altra custodia in plastica contiene la colonna sonora ma il libretto allegato non vi fa riferimento, bensì è teso a proporre una valanga di artwork di Mario e nemici (curiosità: nemmeno mezzo artwork è dedicato a Luigi, Wario, Peach, Toad, a un qualunque "amico" di Mario, compare solo Mario, Yoshi e pressochè tutti i nemici incontrati in 25 anni di onorata carriera).
E' presente una linea del tempo con le date di uscita dei titoli della saga, poi una pagina su ogni gioco con 3 commentini veloci (se non striminziti) di Miyamoto, Kondo e Tezuka.
Chicche vere i disegni originali e i progetti disegnati/scritti di proprio pugno da Miya.

Tutto qua, niente di più: non un articolo scritto da un giornalista, non un commento, non una paginetta con un po' di storia del personaggio, nessun aneddoto particolare, solo un elenco di foto dei vari giochi con artwork già visti e qualche bozzetto d'epoca svelato.
Nessun riferimento alla serie Land (per carità, 2 episodi - 3 se si conta anche Wario 1 - ma insomma, Mario DS c'è), a Yoshi's Island o a serie parallele (sportive, Paper Mario, Mario Party, Mario Kart, i puzzle game).
OST che non può andare oltre a un 6 stiracchiato, un brano da ognuno dei titoli presentati nel booklet (tra l'altro quello di Mario 64 di importanza opinabile), per un totale di 10 brani nella versione originale, nessun remix, nessun brano non ovvio, e in definitiva poca quantità, 10 sono veramente pochi per coprire 25 anni di carriera, e tanti sono i bei brani tagliati.
Simpatici ma velleitari i 10 campionamenti estratti da Mario 1, per una durata complessiva di nemmeno 1 minuto.
cinque
Varie immagini del gioco

CONCLUSIONE



In sintesi: operazione commerciale mascherata da prodotto celebrativo, segnata da pigrizia intellettuale e creativa, rivolta soprattutto a chi non ha mai giocato a un Super Mario prima di Galaxy 2, non si spiega altrimenti perchè presentare un prodotto così povero ai fan della vecchia ora che quei giochi se li sono già finiti e strafiniti in 4 occasioni (nes, all stars snes, GBA, VC).
Si è persa una grande possibilità, di festeggiare davvero la ricorrenza con versioni estese dei classici rivisitati, magari con livelli aggiuntivi o eliminati in fase di sviluppo.
Nintendo ha voluto festeggiare il compleanno con i nuovi utenti, e non ha invitato i fan di Mario storici: questa è l'impressione che si ricava da "Super Mario All Stars 25° anniversario".

E' difficile dare un voto a un gioco simile: ma se la parte extra (colonna sonora, libretto interamenter a colori sulla storia di Mario, manuale del gioco stile vintage) si merita un 7, il porting è stato eseguito con troppa fretta e grossolanità per andare oltre un 5 (che non peggiora solo per lo straordinario valore dei giochi in questione).
Da media viene 6, che sale a 7 perchè il gioco viene venduto A PREZZO SPECIALE di euro 29,98.
Il prezzo è invitante: se siete fanatici di Mario non fatevelo scappare, è un bel pezzo da collezione tutto sommato.
Prendetelo anche se amate i vecchi giochi di Mario e avete il NES (o lo SNES) in soffitta e non avete voglia di attaccarlo alla TV.
Chi non sia mosso da smanie collezionistiche e abbia già giocato alla nausea i titoli in questione non prenda in considerazione l'acquisto, gli extra disponibili sono troppo pochi per far dimenticare la pochezza della conversione, anche se ammetto che 29,98 è un prezzo che può tentare.
Bella!

Totale 0.0

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Super Mario All-Stars Wii

Rob 02/01/2013 alle 10:44

Questa discussione raccoglie i commenti per l'articolo Super Mario All-Stars Wii