Wii Sports

Console Console Wii
Genere Genere Sportivo
Giocatori Giocatori 1-4
wiisports.jpg

INTRODUZIONE



Wii Sports non è il gioco più atteso per Nintendo Wii, nè ha il carisma per esserlo. Eppure Nintendo ha pensato bene di includerlo nella confezione europea della console, in un bundle di lancio davvero niente male. Il motivo di questa combinazione è facile da stabilire, una volta provato il gioco: Wii Sports è il modo più immediato per capire quali sono le potenzialità del Nintendo Wii. Detto questo, andiamo a vedere come si struttura questo bizzarro gioco sportivo.

FARE SPORT DAVANTI LA TV



Wii Sports, come tutti ben saprete, è composto da cinque discipline differenti, affrontabili sia in singolo che in multiplayer e tutte legate al nuovo controller di casa Nintendo. Giocare col Wii-mote è semplice ed estremamente appagante, in quanto per la prima volta su home console siamo di fronte ad un sistema di controllo che prevede una risposta su schermo ad un certo atto fisico che non sia la semplice pressione di un pulsante o la classica mezzaluna dello stick analogico: in Wii sports l'interazione è basata su movimenti che tendono a simulare quelli che realmente vengono effettuati nello sport.
 Le discipline presenti nel gioco sono ricreate alternando un discreto mix di simulazione e di intrattenimento arcade. A seconda della proporzionalità della due componenti, aumentano o diminuiscono la profondità di gioco e l'immediatezza del controllo. In generale, comunque, non c'è bisogno di essere dei fenomeni per riuscire, giusto dopo qualche partita, a padroneggiare decentemente le conoscenze propedeutiche necessarie per competere con un amico o con la CPU.
wiisports1.jpg

CINQUE CLASSICI SENZA TEMPO



Al fine di offrirvi una migliore panoramica dei cinque giochi sportivi presenti all'interno della confezione Nintendo, li esaminerò uno ad uno, segnalando i pro ed i contro di ognuno:

Tennis: Ovvero lo sport più immediato e facile da giocare. Per avere un minimo di possibilità di vittoria basta prendere in mano il controller e "swingarlo" come una racchetta simulando diritti e rovesci, stando un attimo attenti a non scagliare la pallina fuori dal campo. In multiplayer è forse una delle discipline più appetibili, mentre in singolo risulta utile specialmente per prendere confidenza col controller, mentre alla lunga diventa un po' lento e prevedibile.

Baseball: Ecco uno sport spesso messo in ombra da noi italiani, tornare alla carica su Wii. Come nel caso del tennis il baseball è molto divertente ed intuitivo nel breve periodo, mentre non riesce a fornire una complessa simulazione di questo meraviglioso sport a causa della meccanizzazione di tutte le azioni che non siano il lancio e la battuta: in poche parole, non si possono muovere i corridori sulle basi, gestire gli esterni, effettuare rubate e via dicendo. Tolto questo, direi che la sensazione offerta dalla rotazione del controller-mazza è forse una delle più appaganti offerte dal gioco, specialmente se seguita da un poderoso homerun.

Bowling: A mio avviso questa è la simulazione meglio riuscita, insieme al golf, dell'intero pacchetto. Il controller in questo caso va tenuto in mano come se fosse una palla da bowling e deve essere "lanciato" con precisione micidiale (onde evitare confusioni, il controller va lanciato metaforicamente =P). La particolare riuscita del bowling è dovuta sia alla fisica perfetta ricreata all'interno del gioco, sia alla natura stessa dello sport, assai elementare e profondo al tempo stesso. Divertente anche in multiplayer, il bowling offre un'esperienza realmente appagante pure in singolo, dove per riuscire ad ottenere risultati notevoli vi servirà un po' di tempo.

Golf: Altro sport ricreato secondo i dogmi della simulazione, il golf è un ottimo boccone sia per i giocatori solitari che per coloro che amano giocare contro gli amici, nonostante sia un po' lento per caratteristiche intrinseche. La meccanica di gioco è anch'essa molto riproduttiva dell'attività reale: il giocatore deve infatti comportarsi come se avesse realmente in mano i vari ferri che permettono colpi più o meno decisi sulla pallina. La potenza e la precisione del colpo sono più difficili da regolare anche rispetto al bowling, mentre il numero limitato di buche stempera un pochino la valutazione, comunque positiva.

Boxe: Forse lo sport meno simpatico dei cinque, ma senza dubbio il più faticoso. La boxe è l'unica attività per la quale c'è la necessità di utilizzare anche il Nunchaku, che rappresenta il vostro guantone sinistro. La meccanica di gioco prevede sostanzialmente tre azioni, ovvero la parata, la schivata e l'attacco a suon di jab, ganci e di colpi sui fianchi. Facile a dirsi, ma assai problematico a farsi senza un po' di fatica specialmente nei primi tempi, quando ai vari colpi si sommano movimenti del corpo superflui, in grado di farvi sudare sette camicie. Una volta imparate le regole di base e la compostezza delle schivate, il gioco può darvi delle sane soddisfazioni.
wiisports2.jpg

LATO TECNICO



La componente tecnica di Wii sports rispetta la parola d'ordine della sobrietà: niente eccessi, pochi effetti speciali e una trasparenza assoluta sia nei contenuti che nella visuale.
 La grafica, di conseguenza, risulta nitida, simpatica e scevra di qualsiasi sovrastruttura inutile. I Mii (ovvero gli ominidi creabili attraverso il menù Wii) che fanno da personaggi nelle varie discipline sono rotondi incroci tra i personaggi della Playmobil e la fisica che tiene insieme le parti del corpo di Rayman. I colori sono vivaci e netti, mentre il numero dei poligoni non fa certo gridare al miracolo pur ricreando una sensazione di pienezza veramente apprezzabile.
 L'aspetto sonoro è allo stesso modo ricercato nel suo lato minimal. Il leitmotiv opzionale è veramente gradevolissimo, mentre nello svolgimento delle discipline lo spazio è lasciato agli effetti sonori di una credibilità moderata e rilassante. Sulla longevità, infine, possono essere scritte diverse cose.
 Wii sports non è un titolo che propone tornei, pseudo story mode o altre idee simili. Ci sono i cinque giochi, la modalità allenamento (piuttosto semplice e divertente, specialmente per i record), e una sorta di opzione per il test della nostra età fisica (Brain Training docet). Nient'altro. Potremmo affermare che il tutto costituisce un pacchetto un po' misero, ma in realtà le novità offerte dal controller, la natura intrinseca del gioco di essere fortemente riutilizzabile come ambiasciatore della Wii-difference e le capacità multiplayer riescono a farci sorridere anche per quanto riguarda questo ambito.

CONCLUDENDO



Quella di inserire Wii Sports nella confezione di lancio del Wii è stata una bella iniziativa della Nintendo che ci offre un passatempo assolutamente niente male, in grado di svolgere un discreto ruolo di tutorial per le funzioni del Wii e di distrarci gradevolmente dall'attesa di titoli ben più corposi.

Divertimento Divertimento 8.5
Bene in singolo e, più a lungo termine, in multi
Sonoro Sonoro 6.5
Come la grafica
Grafica Grafica 6.5
Sobria e divertente
Nulla di trascendetale
Giocabilità Giocabilità 9
Il WiiMote è qui, ed è divertentissimo da usare
Longevità Longevità 6.5
Con degli amici è difficile metterlo via
Alta rigiocabilità
Singolo un tantino limitato
Totale 7.5

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti