Monster Hunter 3 Ultimate



Nel mondo di Monster Hunter il giocatore impersona un cacciatore che ha il compito di sconfiggere mostri enormi e parecchio arrabbiati. Lo scopo non è solo quello di far contenti gli abitanti o di guadagnare soldi, infatti sconfiggendo i mostri è possibile ricavare da loro i materiali più vari, che potremo poi utilizzare per forgiare armi e armature sempre nuovi.
In Monster Hunter l'equipaggiamento è di vitale importanza. Ogni mostro ha debolezze e resistenze e il giocatore deve equipaggiarsi di conseguenza.

Le missioni possono riguardare l'uccisione di un mostro immenso, oppure la semplice pesca di alcuni pesci rarissimi; la ricerca di alcune pietre preziose o la consegna di delicate uova di mostro; la cattura di prede tramite trappole o l'esplorazione dei fondali marini. Di cose da fare ce n'è un'infinità e la difficoltà delle missioni è sempre crescente.

La fauna di Monster Hunter 3 Ultimate è perfettamente inserita nelle varie ambientazioni e si comporta in modo assolutamente naturale. Quando un mostro invade il territorio di altri mostri più piccoli, questi potranno attaccarlo per difendere l'area, scappare in preda al panico, ritirarsi in un angolino per assistere alla battaglia o attaccare il cacciatore, dando man forte al mostro.


Ma parliamo un po' degli aspetti tecnici del gioco.
La grafica è spettacolare. Le creature sono dettagliatissime e molto curate, i paesaggi sono splendidi e i colori vivi trasmettono alla perfezione il clima del posto. L'acqua è riprodotta magnificamente e le animazioni sott'acqua sono molto realistiche.
I movimenti dei mostri sono stati migliorati, così come gli attacchi  e le strategie in battaglia. Le mosse sono più sensate  meno ripetitive rispetto ai capitoli precedenti e ne sono state aggiunte molte nuove. Il comportamento delle creature è stato perfezionato, potremo infatti vedere alcuni mostri che sbavano, strisciano le zampe, divorano le prede o fumano come ciminiere.
I versi e gli effetti ambientali sono sempre ottimi e ogni mostro ha una propria musica, che trascina il cacciatore in una battaglia all'ultimo sangue.
Sono state migliorate anche le "zone di danno" dei mostri. Nei precedenti MH capitava spesso che una codata o un morso colpissero il nostro personaggio anche se si trovava fuori dal raggio d'azione dell'attacco. Ora è stato tutto ridefinito ed è possibile effettuare schivate all'ultimo secondo senza paura di subire danni inesistenti.


Purtroppo però nessuno è perfetto.
Il 3D è troppo profondo e calibrato male. Anche solo con la levetta alzata di poco, gli occhi si sforzano e si stancano presto.
E la mancanza dell'online rende l'avventura in singolo parecchio impegnativa. Non impossibile, ma la mancanza di alleati si sente, soprattutto nelle missioni di livello avanzato.

I comandi possono risultare inizialmente difficili e poco chiari, soprattutto a chi non ha mai giocato ad un precedente capitolo della serie. Comunque dopo poco ci si prende la mano e si agisce senza nemmeno pensare.
Quella che poteva rappresentare un grosso problema è la croce analogica digitale per gestire la visuale. Ad un primo impatto risulta scomoda e assolutamente inadatta, ma incredibilmente dopo aver affrontato le prime battaglie diventa parte dei movimenti e ci si ritrova a ruotare la visuale con estrema naturalezza e senza farci caso.


La trama, come in tutti i Monster Hunter, è accessoria e semi-inesistente. Il villaggio è spesso minacciato da diversi tipi di mostri e il nostro compito sarà quello di cacciarli per riportare la tranquillità. Spesso ci verranno assegnate missioni dai cittadini che possono richiedere le cose più disparate: pescare pesci, l'allontanamento di branchi di mostri, ricerca di determinati oggetti, piante rare e così via.
Le missioni ci verranno assegnate anche dalla Gilda e lì la difficoltà si alzerà vertiginosamente.

La serie di Monster Hunter ha come punto chiave la longevità. E' un gioco quasi infinito.
Le missioni sono tantissime e possiamo rifarle ogni volta che vogliamo; la forgiatura di armature e armi sempre nuove ci terrà incollati parecchio tempo e ci spingerà a ripete alcune missioni per ricavare altri materiali dai mostri uccisi; il mantenimento delle risorse nel villaggio ci porterà nei boschi vicini a cacciare carne fresca e a trovare minerali rari da convertire; dovremo trovare e raccogliere svariati tipi di materiali per concedere migliorie ai compagni di avventura o per migliorare le strutture della fattoria.
In aggiunta all'avventura, già di per sé molto lunga, sarà possibile scaricare 3 nuove missioni ogni settimana, in modo da non rimanere mai senza.

Un titolo valido che sa regalare decine e decine di ore d'intrattenimento, che però può essere apprezzato appieno soltanto da chi sa apprezzare al suo gameplay potenzialmente ripetitivo, a chi non interessa la presenza di una trama di spessore e da chi avrà molto tempo da dedicargli. Perché porta via davvero tanto tempo. 
Di certo non un gioco per tutti, ma se fate parte di quella cerchia d'utenza a cui è indirizzato, non potrete che esserne estremamente soddisfatti.

Divertimento Divertimento 8.5
Missioni molto belle
Ma alcune si ripetono, soprattutto quelle di ricerca oggetti
Sonoro Sonoro 8.5
Grafica Grafica 9.5
Giocabilità Giocabilità 8.5
Non è adatto a tutti
Longevità Longevità 10
Totale 9.0

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Re:Monster Hunter 3 Ultimate

♫Ale 09/04/2013 alle 15:55

Grazie Shika :happy4:
Comunque penso di sì, le differenze dovrebbero essere l'online e il sistema di controllo. 

Re:Monster Hunter 3 Ultimate

ShikaSoge 09/04/2013 alle 14:44

grande ale  :thumbsup:
spero di poter evitare le spallate del plesioth stavolta  :laughing7:
ma dalla versione WiiU cambia solo per l'online giusto?