Spirit Camera: Le memorie maledette

Data distribuzione Data distribuzione 29/06/2012
Console Console 3DS
Genere Genere Survival Horror
Giocatori Giocatori 1
Produttore Produttore Tecmo
Sviluppatore Sviluppatore Koei

Spirit camera è uno spin-off della serie Project Zero, ovvero dei survival horror giapponesi, della Tecmo.
Questo spin-off mi ha incuriosito prima di tutto per la possibilità di usare un libretto RA (Realtà Avanzata) di 16 pagine, che permette, in un certo senso, di fondere assieme realtà ed esperienza di gioco e, in secondo luogo, anche l'esperienza horror che avrebbe potuto dare. Come meccaniche di gioco è molto simile a Caccia alla Faccia e Giochi RA, i giochini pre installati su tutti i 3DS, quindi bisognerà inquadrare il libretto incluso nella scatola del gioco e girarsi intorno per inquadrare eventuali fantasmi.

Preparazione



Prima di poter giocare dovrete far calibrare il vostro 3DS, appoggiandolo su una superficie piatta, dopo vi saranno fatti le solite raccomandazioni per gente scema, del tipo: “mi raccomando tieni saldamente il tuo Nintendo 3DS, altrimenti potrebbe scivolarti”. Ma insomma, è sempre giusto fare certe raccomandazioni a scanso di idioti.
Dopo di ciò vi verrà chiesto di farvi una foto... sì, una foto della vostra faccia, in un gioco horror... non vi voglio dire per cosa verrà usata... anzi, ve lo dirò alla fine della recensione. Intanto, piccola anteprima.


Trama



Avete ricevuto un pacco anonimo contenente un diario viola e la vostra Camera Obscura (il vostro Nintendo 3DS) ha reagito emettendo uno strano suono. Inquadrando con il 3DS la prima pagina del diario, verrete catapultati in una vecchia casa e potrete guardarvi intorno spostando il 3DS. Cammina cammina, rompete un vaso, spiate dalle porte e comparirà una ragazza dietro di voi, così verrete catapultati di nuovo a casa vostra. Penso che questa sia l'unica parte “spaventosa” dell'intero gioco.
In sostanza la trama gira intorno a Maya, la vostra fantasma assistente, e la donna in nero, che trascina le persone in quella casa dopo aver mostrato loro delle parole sul diario viola, e poi... si porta via i loro volti!
Da qui dovrete affrontare una serie di fantasmi di persone intrappolate nel diario che, come voi, sono state trascinate nella casa dalla donna nera. Solo voi, con la Camera Obscura, potrete contrastare i poteri malvagi della donna in nero.
La trama in generale non è né complessa né troppo lunga, io ho finito il gioco in tre ore e mezza, molto lineare e nemmeno troppo interessante.


Game Play



Come ho già detto, il gioco si basa sull'inquadrare determinate pagine del diario viola, da lì apparirà qualcosa sullo schermo, sul punto in cui si trova l'immagine da inquadrare, gli usi sono svariati e alcuni anche divertenti, ma lo sarebbe molto di più se la telecamera del 3DS fosse nei limiti della decenza. In genere giocavo in una stanza ben illuminata, anche di giorno, ma sullo schermo del 3DS appariva tutto rossastro, come se non ci fosse luce, questo, ovviamente ha un riscontro pesante sul gioco. Spesso bisognerà spostarsi inquadrando l'immagine RA, ma la cosa risulterà frustrante perché a ogni minimo spostamento, il 3DS non leggerà più la pagina del diario, è anche sconsigliato puntare una luce sul diario perché provocherà un riflesso sulla pagina che renderà ancora più difficoltoso il riconoscimento dell'immagine. Io alla fine sono andata a giocare sul balcone, non scherzo.
Per fortuna che in genere nel resto dei combattimenti bisogna solo girare su se stessi senza dover inquadrare nulla di specifico, sullo sfondo ci sarà solo la vostra camera perennemente scura (non c'entra nulla il gioco!), ma non influenzerà granché la battaglia.


Fattore Horror



Il gioco è uno spin off, ma non per questo non deve fare paura. Sono veramente poche le parti in cui potrebbe venirti un po' di stizza e in generale nemmeno le figure o i fantasmi sono troppo spaventosi.
A volte bisognerà guardarsi intorno per cercare qualche fantasma e magari qualcuno di essi potrà prendervi alla sprovvista, ma nulla che vi porterà a fare gli incubi la notte.

Per concludere



L'idea ha un buon potenziale, peccato sia stata sviluppata male, in parte a causa della fotocamera del 3DS. Anziché spendere soldi per questa schifezza (io ho pagato 15 E e mi sembrano ancora troppi), sono sicura che troverete di meglio. Ma soprattutto, non fatevi abbindolare dalla "fantastica esperienza" che potrebbe darvi, perché non ne vale la pena.


Ah, dimenticavo, ecco il risultato finale della nostra foto!


CHEPPAURA!

Sonoro Sonoro 4
Le musiche sono praticamente assenti quindi non si può valutare
Grafica Grafica 4
Non c'è molto da valutare ma dal poco che si vede non è granché
Giocabilità Giocabilità 3
A causa della pessima qualità della fotocamera del 3DS a volte diventa molto difficoltoso
Longevità Longevità 5
È corto ma da un gioco del genere non ci si aspettano decine di ore di gioco
Totale 4.0

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti