Freshly-Picked Tingle's Rosy Rupeeland

Data distribuzione Data distribuzione 2007
Console Console DS
Genere Genere Avventura
Produttore Produttore
Sviluppatore Sviluppatore Vanpool
Wi-Fi Connection Wi-Fi Connection Presente
Tingle (1)

ECCO A VOI...L'UOMO IN VERDE



No, non stiamo parlando di Luigi. Nemmeno di Link. E, tanto per uscire fuori dall'ambito videoludico, neanche di Robin Hood. L'eroe con cui abbiamo a che fare stavolta è diverso dal solito...sarebbe più giusto chiamarlo anti-eroe. Tingle fece la sua comparsa per la prima volta in The Legend of Zelda: Majora's Mask (N64) , e da allora tornò puntualmente in più di un episodio della gloriosa saga (Minish Cap, the Wind Waker) ; con lui non ci sono mezze misure: trattasi di un buffo e grassoccio ometto di mezz'età, single e dall'aspetto goffo, vestito con un'improbabile calzamaglia verde e dalle movenze a dir poco ambigue: uno così, o lo ami o lo odi.
Tingle (2)

UN'AVVENTURA TUTTA DI TINGLE



 
 Tingle a quanto pare sembra comunque essersi guadagnato molte simpatie, infatti ecco arrivare su DS un'avventura tutta per lui! Trattasi di un gioco d'avventura che prende spunto molto vagamente da Zelda, ma che in realtà è abbastanza diverso; Tingle, prima di diventare l'essere ridicolo che è adesso, era un uomo di mezza età solo e annoiato: un giorno ha una vera e propria vocazione e gli appare Zio Rupia (e chi vi aspettavate?) , una specie di dio del denaro; il vecchietto invita Tingle a raggiungere Rupilandia, una sorta di terra promessa al di sopra delle nuvole dove ogni desiderio è realtà, e gli dona il suo famoso costume verde, un'improbabile quanto sexy assistente (la bionda Pingle, che sembra uscita da una rivista Playboy) e i suoi poteri (ma...quali poteri?). Il nostro cosiddetto eroe, per raggiungere Rupilandia, dovrà far crescere una torre magica fino al cielo, all'entrata del gioioso regno, e per farlo avrà bisogno di rupie: la torre, infatti, cresce solo se "nutrita" con moneta sonante. Tingle, a questo punto, parte per realizzare il suo sogno...

COME SI GIOCA?



Come già detto, FPTRR è un gioco d'avventura, ma nel suo genere è alquanto particolare. Tanto per cominciare, per giocare si usano la croce direzionale (per muoversi) e il pennino (per compiere le azioni) ; la visuale dall'alto richiama fortemente tutti gli Zelda bidimensionali (solo nelle città la visuale è simile a quella di un platform) , ed infatti per certi versi questo gioco assomiglia ai gloriosi giochi di Link: dovremo muovere Tingle ed esplorare terre vicine e lontane alla ricerca di rupie. Le rupie sono il fulcro dell'intero gioco, e tutto gira intorno ad esse: fungeranno da energia vitale, e una volta esauritele sarà Game Over. Inoltre esse servono per "nutrire" la torre magica, farla crescere e permetterci di esplorare nuove terre usandola come trampolino di lancio; lungo i nostri viaggi raccoglieremo ogni genere di cose (frutti, conchiglie, erbe, gusci, perle) , e dovremo rivenderle agli abitanti del borgo per fare soldi; dovremo inventare o seguire ricette per vendere i nostri prodotti ad altri abitanti del borgo; dovremo portare i gioielli e le pietre rare trovate al gioielliere per venderle e fare rupie, dovremo portare tutto ciò che è commestibile al cuoco del borgo per fare rupie, dovremo disegnare elementi del paesaggio per vendere le mappe e fare rupie, e così via. Afferrato il concetto, vero? E non è tutto: così come aiutare la gente porta rupie, farsi aiutare costa: per comprare qualunque cosa, per farsi dare preziose informazioni o anche solo semplicemente per fare amicizia con qualcuno vi serviranno tanti soldi. Detto così sembra che il mondo di Tingle sia popolato da gente arida e veniale...beh, è molto peggio di quel che pensate! Spesso saremo noi a dover scegliere l'ammontare di una qualche ricompensa, e se saremo troppo esosi e chiederemo troppo non ci verrà dato nulla...e non è tutto: spesso dovremo formulare molte offerte di sana pianta, e se verranno ritenute troppo esigue (e quindi non accettate) ci verranno COMUNQUE tolti i soldi che abbiamo offerto, essi non verranno messi da parte e dovremo offrire una somma più alta come se niente fosse! Se la legge della vita è spietata, la legge del mondo di Tingle non lascia davvero scampo. Come già detto, in questo gioco si tratta di muovere Tingle attraverso i vari paesaggi, e vi è una forte componente esplorativa; ma molto spesso dovremo anche combattere. Ebbene sì, questo ridicolo ometto si butterà nella mischia! E il modo di combattere di FPTRR è assai strano: avvicinandosi a un nemico si darà origine a un polverone in stile "rissa da cartone animato", e tutto ciò che potremo fare per aiutare il nostro eroe sarà picchiettare col pennino sul suddetto polverone: combattendo sarà inevitabile perdere rupie (Tingle non ha certo un fisico a la Schwarzenegger) , ma si guadagneranno anche svariati oggetti; nella maggior parte dei casi varrà la pena combattere, e più nemici attireremo nel polverone della zuffa e più succosi saranno i premi. Nel caso i nemici fossero troppo forti, potremo inoltre assoldare dei mercenari (pagandoli ovviamente a caro prezzo) per combattere al nostro fianco: ce ne sono di corporatura piccola, media o grande, e ognuno ha le sue caratteristiche. Più il nostro mercenario è grosso e resistente e più ci costerà...ma avere un tipo forte al nostro fianco può significare battere molti nemici senza perdere neanche una rupia. Insomma, a voi la scelta. Tenete conto che anche qui sono presenti i dungeon "a la Zelda": nessuno di essi è ispirato come quelli che di solito affronta Link, ma troveremo un sacco di mostri ad attenderci, e sarà meglio assoldare un bel mercenario per affrontarli.
 
Tingle (3)

LATO TECNICO



FPTRR è un gioco dalla buona realizzazione tecnica: graficamente si difende benissimo, e colori e paesaggi sono molto ispirati e ben disegnati. Anche i personaggi sono davvero ben caratterizzati, e ognuno ha uno stile unico fra lo strano e l'accattivante (quando incontrerete Duke, l'operaio del ponte, capirete!) . Il lato sonoro è buono ma nulla più: carine le musiche e i motivetti (alcuni sono ripresi da Zelda) , esilaranti le vocine di certi personaggi, ma nel complesso non c'è nulla da segnalare. La giocabilità e il divertimento sono buoni: scorazzare per le praterie alla ricerca di rupie ed esplorare a fondo ogni angolo è divertente, ed anche il sistema di controllo fa la sua parte; usare croce direzionale e pennino è abbastanza immediato e originale. Il gioco scorre bene, e anche se i dungeon non sono poi così ispirati essi sono solo una piccola parte del gioco. Un grosso neo probabilmente è la gestione delle offerte: il fatto che si perdano rupie nonostante l'offerta possa non andare bene è deleterio e frustrante, e spesso il giocatore dovrà "barare" resettando la console una volta capita la cifra giusta da offrire o da chiedere per non perdere un mare di soldi e dover tirare a campare a fatica: ricordiamo che le rupie sono anche l'energia vitale di Tingle, e se il giocatore ne perde troppe può non poter andare avanti nel gioco. La longevità è buona: per esplorare bene le terre vicine e lontane da casa, contrattare con tutti i personaggi, comprare e vendere oggetti e perlustrare ogni angolo ci vorranno decine di ore di gioco; però una volta finitolo, purtroppo, non presenta più gli stessi stimoli che aveva prima: difficilmente lo riprenderete in mano.
 

CONCLUDENDO...



In sintesi, questo titolo merita sicuramente attenzione: non è un capolavoro ma indubbiamente un gioco originale, insolito, divertente, accattivante e anche abbastanza profondo. Non sottovalutate Tingle, e se siete alla ricerca di un gioco strano ma buono forse l'omino verde e grassoccio è ciò che fa per voi.

Divertimento Divertimento 7.5
Girare in cerca di rupie è sempre originale, divertente e vario
La gestione delle offerte e delle richieste e frustrante, e costringe il giocatore a "barare"
Alla lunga il gameplay può risultare un tantino ripetitivo
Sonoro Sonoro 6
Musichette accettabili e non sempre presenti
Alcune voci sono esilaranti
Grafica Grafica 8
Colorata, ispirata e accattivante
Il design dei personaggi è ottimo
Giocabilità Giocabilità 8
Piuttosto immediato
Il pennino fa a meraviglia il suo dovere
Longevità Longevità 8
Tantissimo da esplorare e setacciare...
Parecchie cose da fare, comprese subquest e tesori segreti da trovare
Non esistono stimoli per ricominciarlo...peccato!
Totale 7.5

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti