New Super Mario Bros.

Data distribuzione Data distribuzione 2006
Console Console DS
Genere Genere Platform
Giocatori Giocatori 1-2
Produttore Produttore Mercury Games
Sviluppatore Sviluppatore Nintendo
Salvataggio Salvataggio 3 files
New Super Mario Bros (1)
Con Super Mario World prima e Yoshi' s island poi, usciti rispettivamente all' inizio e verso la fine del ciclo vitale del Super Nintendo, la Nintendo pose il sigillo sulla sua concezione di platform che con la saga di Mario sviluppò negli anni e che ha influenzato pesantemente il mondo dei videogiochi. Infatti, dopo quegli ultimi eccezionali capitoli, Mario abbandonò il suo mondo bidimensionale per spostarsi nelle tre dimensioni e dare vita a un nuovo corso che iniziò con il rivoluzionario Super Mario 64.
 Si trattò di una scelta comprensibile, che portò a risultati eccezionali, dato che Super Mario 64 è una pietra miliare, una scelta che interessò anche l' altra fondamentale saga della Nintendo, The Legend of Zelda.
 Ma, mentre Zelda dopo il passaggio al 3-D con Ocarina of Time continuò comunque ad esprimersi in due dimensioni sulle piattaforme portatili di Nintendo (Gameboy Color e Gameboy Advance), grazie al contributo di Flagship, un team interno di Capcom che sviluppò quei titoli con l' attiva supervisione di Nintendo, con Mario, invece, non è avvenuta la stessa cosa. Neppure sui Gameboy successivi al lancio di Super Mario 64, abbiamo potuto giocare a nuovi episodi bidimensionali e ci siamo dovuti accontentare di remake di quelli più importanti (Super Mario Bros. Dx per Gameboy Color e i quattro Super Mario Advance per Gameboy Advance). E quindi certamente con grande gioia chi ha amato Mario sin dalle sue origini ha accolto la notizia che un nuovo Super Mario Bros. era in sviluppo per Nintendo Ds, una console che sta dando grandi soddisfazioni per la sua capacità di ospitare nuove tipologie di gioco accanto a quelle tradizionali.

QUESTE IDEE SONO COSI' SAPORITE



 
 Sin dai primi livelli è evidente un fatto importante: New Super Mario Bros. è stracolmo di idee. Ce ne sono così tante che viene da pensare che in tutti questi anni alla Nintendo se le siano conservate per questo gioco. Tra soluzioni che sono citazioni ai vecchi episodi riprese in una nuova luce e che susciteranno in chi li ha giocati quel piacevole senso di nostalgia evocato dai ricordi, e nuove idee, ogni livello ne è infarcito. Ma non sempre l' abbondanza fa bene, anzi spesso un' abbuffata appesantisce soltanto e non permette di apprezzare ogni singola pietanza. Ma New Super Mario Bros. non è così, è un pasto in cui ogni portata è saporita e leggera e ti fa desiderare quella successiva. Alla fine di questa abbuffata, ci si sente leggeri e quasi si vorrebbe proseguire con altre portate ma ormai la cucina è chiusa. Il segreto è l' abilità dello chef di amalgamare i sapori, di inserire l' ingrediente giusto al momento giusto.
 La struttura dei livelli, infatti, è curata straordinariamente e costruita attorno alle idee. Ecco quindi che niente appare fuori posto, ma ogni singolo elemento del paesaggio è stato studiato e inserito per esaltare questa o quella meccanica.
 E proprio da questo nasce la leggerezza del piatto: nessun ingrediente è messo a forza e risulta indigesto, esplorare i vari livelli è naturale, quando hai finito hai sempre più fame e il gioco soddisfa questo desiderio fino alla fine. Per dare un quadro più preciso, specialmente delle idee di gioco originali inserite, bisognerebbe fare degli esempi ma uno qualsiasi rovinerebbe il piacere di scoprire ciò che lo chef ha preparato.
New Super Mario Bros (2)

IL TITOLO FA CAPIRE MOLTE COSE



 
 Negli intenti, New Super Mario Bros. vuole essere anche un tributo alla serie di Mario e quindi riprende dai passati episodi uno o più elementi per rielaborarli nel suo contesto assieme a quelli originali.
 Ecco quindi che l' azione di gioco si svolge principalmente in orizzontale, come avveniva in Super Mario Bros., con alcune variazioni in verticale, come in Super Mario Bros. 3. Da questo riprende anche la concezione della mappa dei mondi, con la quale si accede ai vari livelli di gioco. A differenza di Super Mario World, i vari mondi non sono intecomunicanti fra di loro (se escludiamo i cannoni segreti che permetto di passare da uno a un altro successivo), costituiscono ognuno delle realtà separate.
 E' un peccato, però, che Nintendo non abbia voluto ulteriormente approfondire la concezione della mappa di Super Mario World, che sicuramente avrebbe consentito nuove possibilità.
 Tuttavia come nel capitolo per Super Nintendo, in molti livelli di New Super Mario Bros. ci sono delle uscite alternative a quella principale che aprono nuove strade (e quindi nuovi livelli) o addirittura sbloccano dei mondi segreti.
 
 L' impianto di gioco è quello tipico del platform, come detto, quindi vede il protagonista muoversi all' interno di vari livelli con l' intento di superarne tutti gli ostacoli e i nemici e scoprire i vari segreti.
 Nell' esplorazione un ruolo importante rivestono i poteri che Mario può acquisire mediante gli oggetti. Anche in questo si nota l' affinità di New Super Mario Bros. con il capostipite sul Nes, dato che gli oggetti che più frequentemente si utilizzano sono quelli resi leggendari da Super Mario Bros.: il fungo che trasforma Mario in Super Mario e gli permette di distruggere blocchi e cose varie, il fiore di fuoco che gli permette di sparare utilissime palle di fuoco e la stella che lo rende invincibile agli attacchi dei nemici per un breve periodo.
 Manca un oggetto che consenta a Mario di volare e questo, se vogliamo, è ancora dovuto all' intento di costruire un' azione di gioco più vicina a quella di Super Mario Bros., basata principalmente sullo scorrimento orizzontale, su cui si inseriscono alcune variazioni in verticale, come detto, ricorrenti specialmente nelle fortezze, nei castelli e nelle case dei fantasmi, livelli speciali che strizzano l' occhio a Super Mario Bros. 3 e Super Mario World. Tuttavia non mancano nuovi oggetti ideati per l' occasione, come il mini-fungo che rimpicciolisce Mario, permettendogli di accedere a locazioni altrimenti precluse, il fungo gigante che rende Mario talmente grande da poter distruggere ogni ostacolo e ogni nemico che si frapponga sul suo cammino, e infine un guscio Koopa che gli permette di emulare le caratteristiche dei Koopa Troopa. Mentre il mini-fungo svolge un ruolo fondamentale perchè è connesso a molti dei segreti dei vari livelli, gli altri oggetti invece hanno un' importanza secondaria, dato che si rivelano utili in meno situazioni.
 In più, ogni livello nasconde tre monete speciali, che servono per aprire nuovi passaggi sulla mappa o attivare delle sorprese finali. Chiaramente per recuperare tali monete è necessario esplorare molto bene i vari livelli e soprattutto saper sfruttare i poteri e le mosse di Mario in modo adeguato e prestare attenzione alle varie possibilità offerte dalla conformazione delle varie piattaforme e degli elementi del livello.
 
 Una delle principali novità di New Super Mario Bros. è nell' aspetto grafico: mentre le varie strutture dei livelli sono bidimensionali e lo svolgimento dell' azione avviene in due dimensioni, i nemici e Mario sono riprodotti in tre dimensioni. Questa soluzione non ha finalità semplicemente estetiche, dato che di fatto ha permesso di inserire nuove idee che non sarebbero state possibili altrimenti, in quanto collegate esplicitamente alle animazioni tridimensionali di Mario (alcune si rifanno a quelle di Super Mario 64). Esse ricorrono spesso e ben si amalgamano con la struttura bidimensionale del gioco.
 
 Certamente non si può dire che le caratteristiche peculiari del Ds siano state sfruttate in modo significativo. Infatti il touch screen si limita ad ospitare una schermata con informazioni generali sul livello in cui ci si trova (monete raccolte e avanzamento) e un oggetto di riserva che può essere attivato all' occorrenza con un semplice tocco. Occasionalmente, specie quando Mario esplora qualche sezione del livello sotterranea, l' azione di gioco si sposta sul touch screen ma senza ripercussioni a livello ludico e semplicemente per dare l' idea di essersi spostati a un piano inferiore rispetto a prima.
 Tuttavia questo non pesa, dato che il gioco è stupendo dall' inizio alla fine nè era questa l' occasione per sperimentare nuovi approcci col pennino al platform, a cui ha già pensato Kirby Power Paintbrush.
 
 Il sistema di controllo d' altro canto è perfetto, immediato da padroneggiare e semplicissimo. Come negli altri episodi bidimensionali, Mario si muove esattamente come dice il giocatore, anche con l' effetto dello slittamento quando si corre o si cammina, con i movimenti più faticosi e rallentati nell' acqua. Controllare Mario è un piacere, tanto che è bello passare del tempo anche solo a spostarsi e apprezzare le animazioni. Come nei migliori videogiochi.
 
New Super Mario Bros (3)

INFINE



 
 Stilisticamente New Super Mario Bros. si mantiene più o meno sui livelli della saga e quindi presenta bellissimi sfondi eleganti e di varia natura (dai fondali acquatici alle pianure, dalle colline e dalle montagne alle terre ghiacciate); i nemici, tra vecchi e nuovi, sono tutti molto belli, ottime le animazioni. Il quadro d' insieme è quindi roseo e giocare a New Super Mario Bros. è bello anche per gli occhi.
 Le nuove musiche sono tutte ben fatte, mentre in certe occasioni intervengono alcune di quelle classiche della serie, quasi come un premio per i fan. Tuttavia, nonostante l' alta qualità, il comparto stilistico-sonoro di New Super Mario Bros. è inferiore a quello dei capitoli per Nes e Snes. E' difficile anche dire perchè ma questa sensazione potrebbe colpire chi ha giocato anche gli altri. Niente di preoccupante comunque, perchè come detto anche da questo punto di vista New Super Mario Bros. è ben fatto ed inoltre l' aspetto più importante, la struttura di gioco, regge ogni confronto.
 
 Il discorso sulla longevità è più complesso: balza subito agli occhi il fatto che in New Super Mario Bros. si ottengono con facilità molte vite extra. Questo potrebbe portare a pensare che il gioco sia semplice; in realtà ciò non è vero e probabilmente le vite extra servono proprio per rendere il gioco più accessibile a chi è poco abituato ai platform bidimensionali di Mario.
 Anche se avessero messo duemila livelli, non sarebbero bastati, perchè, come si diceva a inizio recensione, con New Super Mario Bros. l' appetito vien mangiando. I livelli sono comunque parecchi, nella quantità perfetta per dare spazio a tutte le idee partorite dagli sviluppatori, in modo che non ci sono livelli messi a forza per fare numero; i segreti da scoprire sono parecchi, completare al cento per cento il gioco non è impresa da poco, in più ci sono anche dei mini-giochi (in buona parte ripresi da Super Mario 64 DS) e una bella modalità multiplayer. Non mancano sorprese finali che costituiscono la classica ciliegina sulla torta per il fan di Super Mario.
 Insomma il materiale abbonda e in più New Super Mario Bros. è uno di quei videogiochi che si possono rigiocare tantissime volte negli anni a venire, come è sempre stato per i capitoli più belli della saga.
 
New Super Mario Bros (4)

IN BREVE



 
 Si potrebbe discutere parecchio sul fatto che New Super Mario Bros. sia più o meno bello dei passati episodi bidimensionali della saga. Quel che mi importa sottolineare però è che New Super Mario Bros. è un capolavoro, un gioco infarcito di idee, bellissimo e divertentissimo dall' inizio alla fine e che almeno a livello ludico non teme confronti col passato. E' un tributo a una saga straordinaria, in cui alle nuove meccaniche si affiancano le migliori dei passati episodi. E' anche un gioco concepito sia per fan, che lo attendevano da troppi anni e a cui regalerà numerose citazioni (dai boss alle situazioni, dai paesaggi alle musiche, alle sorprese finali), sia per chi ha poca esperienza col platform bidimensionale. Questi sono risultati di non poco conto. Per tali motivi sarebbe un peccato lasciarsi sfuggire questo gioco, dato che è uno dei migliori platform bidimensionali di sempre.

Divertimento Divertimento 10
Splendido dall' inizio alla fine.
Ogni idea e soluzione di gioco crea divertimento.
Mai ripetitivo.
Sonoro Sonoro 9
Molto belle le nuove musiche.
Grafica Grafica 9
Ottimo comparto tecnico.
Belle animazioni.
Giocabilità Giocabilità 10
Sistema di controllo perfetto.
Stracolmo di idee.
Meccaniche superbe.
Longevità Longevità 9.5
Ricco di segreti da scoprire.
I livelli sono nel numero giusto.
Ottime modalità alternative.
Invita a rigiocarlo.
Totale 9.5

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti